Acqua in bocca (Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli)

Immagini della community

Acqua in bocca (Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli)

Il commissario Salvo Montalbano incontra l'ispettrice Grazia Negro in un gioco, un esperimento, una collaborazione letteraria senza precedenti: i due ...

> Vedi le caratteristiche

73% positiva

16 opinioni degli utenti

Opinione su "Acqua in bocca (Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli)"

pubblicata 25/07/2010 | sniper
Iscritto da : 21/07/2000
Opinioni : 1032
Fiducie ricevute : 105
Su di me :
Arrivederci e grazie.
Buono
Vantaggi descritti
Svantaggi no
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Mi ha sorpreso, in positivo"

La prima volta che ne ho sentito parlare ero convinto che questa fosse una delle solite novità estive di Camilleri, stavolta in collaborazione con Lucarelli, giusto per fare un po' di cassetta, come purtroppo ci aveva abituato in passato.
L' idea di far interagire Montalbano e Nigro non mi convinceva, ed infatti avevo deciso di non acquistare il libro ma comunque di leggerlo in altro modo.
E invece mia moglie, trovandosi in libreria, decise di comprarlo e me lo ritrovai a casa.

E quindi in poco più di un' ora l' ho letto. Resto della mia idea, di una cosa scritta per fare un po' di cassetta sulla fama dei due personaggi e quella dei loro autori, ma tutto sommato è una storia che si fa leggere, abbastanza articolata anche se molte domande alla fine non sono chiarite, alcuni personaggi scompaiono senza lasciare traccia, altri che si comportano in un certo modo ma non c' è un motivo, almeno non è scritto.
La politicizzazione di Camilleri resta sempre un elemento molto spiccato della sua produzione. quasi un marchio di fabbrica. I servizi deviati sono ormai una costante nel suo scrivere, cosa sulla quale non faccio commenti perchè questa è la sede per parlare del libro.

IL libro mi è piaciuto, mi ha incuriosito anche la controparte di Montalbano, quella Ispettrice Nigro della quale non avevo ancora letto nulla, Sotto questo aspetto, almeno per me, questa formula ha avuto successo perchè probabilmente leggerò anche qualcosa di Lucarelli. Chiaro che la trama avrebbe meritato una maggiore articolazione perchè l' idea di base era buona e sviluppata meglio sarebbe potuta essere un ottimo romanzo.
Comunque un' ora piacevole di lettura, o poco più. Tanto ci vuole. E non è neppure un' ora persa.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 893 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • lucaamb pubblicata 29/07/2010
    un'accoppiata di classe...
  • matteoferrari pubblicata 28/07/2010
    bene
  • chiccosuperstar pubblicata 27/07/2010
    Ottima opinione, grazie delle informazioni! Ciao
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Acqua in bocca (Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Il commissario Salvo Montalbano incontra l'ispettrice Grazia Negro in un gioco, un esperimento, una collaborazione letteraria senza precedenti: i due "re" del giallo italiano contemporaneo, entrati in contatto durante le riprese del documentario "A quattro mani" (Minimum Fax Media 2007), uniscono le forze e regalano ai lettori una storia che vede protagonisti i loro personaggi di maggior successo. A metterli in contatto è un insolito omicidio in cui la vittima viene ritrovata con un pesciolino in bocca: il caso è nelle mani di Grazia Negro, che, resasi conto di non trovarsi di fronte a un delitto di ordinaria amministrazione, chiede aiuto al collega siciliano. Un romanzo dalla struttura insolita e non convenzionale: un collage di lettere, biglietti, ritagli di giornale, rapporti e verbali, "pizzini" che fanno rocambolescamente la spola fra i due detective,stimolando e accompagnando il lettore nella ricostruzione dell'indagine, che si conclude con un finale mozzafiato. Una jam session fra due narratori geniali che si divertono a far interagire il loro immaginario e il loro stile, una lettura unica per gli amanti del poliziesco e del noir. Gli autori hanno scelto di devolvere i proventi derivati dai diritti d'autore per sostenere progetti di beneficenza.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788875212780

Tipologia del prodotto: Libro, Libro in brossura

Autore: Carlo Lucarelli, Andrea Camilleri, Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli

Numero totale di pagine: 108, 120

Alice Classification: Letteratura Italiana: Testi

Editore: Minimum Fax

Data di pubblicazione: 2010

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 22/04/2010