Aeroporto El Dorado, Bogotà (Colombia)

Immagini della community

Aeroporto El Dorado, Bogotà (Colombia)

> Vedi le caratteristiche

20% positiva

1 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Aeroporto El Dorado, Bogotà (Colombia)"

pubblicata 29/03/2013 | sundown
Iscritto da : 25/09/2012
Opinioni : 156
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Non fa per me
Vantaggi vi atterrano gli aerei
Svantaggi tutto il resto
Eccellente

"evitatelo ad ogni costo!"

Aeroporto El Dorado, Bogotà (Colombia)

Aeroporto El Dorado, Bogotà (Colombia)

El Dorado è l’aeroporto che gestisce sia i voli domestici che internazionali che hanno come destinazione o punto di partenza la capital colombiana Bogotà (sigla IATA: BOG - sigla ICAO: SKBO).

È uno dei più affollati aeroporto al mondo e di sicuro uno dei primi del Sud America. Nonostante le varie ristrutturazioni e l’aggiunta di un terzo terminal la situazione di affollamento non è migliorata più di tanto.

Come presentazione uso quattro semplici parole: evitatelo ad ogni costo!

Quando ci si arriva da una destinazione internazionale le code al controllo passaporti sono sempre chilometriche, non certo solo per il numero di passeggeri in arrivo, ma anche e soprattutto per la lentezza “lavorativa” dei poliziotti incaricati di controllare e i timbrare i passaporti.

Se dovete essere trasferiti al terminal dei voli domestici questo avviene a bordo di autobus che si muovono all’interno dell’aeroporto stesso. Non ci sono orari di partenza, l’autobus parte solo quando lo stesso è pieno come una scatola di sardine. Quindi programmate largamente i tempi di connessione fra il vostro volo internazionale e quello domestico. E quando arrivate al terminal nazionale non troverete alcun posto per sedervi e starete in piedi tutto il tempo in un luogo super affollato, con l’aria condizionata che non sempre è in funzione. Per raggiungere la porta di imbarco dovrete solamente camminare, camminare e ancora camminare. Una cosa assurda per un aeroporto di una capitale di una certa importanza.

Se invece la vostra destinazione è proprio Bogotà, le cose possono essere ancora più complicate perchè una volta superato il controllo passaporti dovrete passare la dogana e qui tutti i vostri bagagli vengono fatti passare attraverso la macchine a raggi X che essendo molto vecchie vanno lentamente e molto spesso i bagagli vengono fatti passare all’interno più volte.

Bogotà dista circa 20 chilometri dall’aeroporto e il mezzo più comodo sarebbe il taxi se non fosse che la tariffa fissata dalla società che li gestisce non sempre viene accettata dal taxista al momento dell’arrivo a destinazione e per evitare discussioni in una città dove nulla è sicuro non rimane che pagare (talvolta il doppio della tariffa legale).

Le cose non migliorano alla partenza.
L’operazione di check-in è incredibilmente lenta. Anche se viaggiate in First Class e siete l’unico passeggero calcolate almeno una quarantina di minuti perchè l’inefficienza del personale di terra raggiunge il massimo.

Il controllo passaporti richiede ancora maggior tempo perché in questo caso i poliziotti addetti molto spesso preferisco parlare fra loro o farsi uno spuntino fra un passeggero e l’altro.

I controlli di sicurezza sono molto blandi e sono certo che si riuscirebbero a passare portando con sè un bazooka.

Dopo i controlli di sicurezza si trovano una paio di bar e una specie di ristorante oltre a una miriade di negozi che ho evitato a priori.

Gli annunci sono in spagnolo e, per i voli internazionali, anche in inglese. Però il sistema di diffusione del suono è di così bassa qualità che è difficile capire anche gli annunci in spagnolo (di quelli inglese è meglio che non mi pronunci). I monitor con il numero di volo, la porta d’imbarco e l’orario non sempre sono aggiornati e quindi è meglio recarsi subito alla porta d’imbarco indicata sulla carta d’imbarco e pazientemente attendere.

L’unico punto positivo di questo aeroporto è rappresentato dalla pulizia, specialmente quella delle toilette.

Sono stato a Bogotà una decina di volte e ogni volta appena salito in aereo sono stato assalito dalla felicità che ancora una volta ero riuscito a partire.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2301 volte e valutata
81% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Ciobin pubblicata 05/04/2013
    mai stata
  • nefertiti270 pubblicata 02/04/2013
    eccellente
  • Fefy pubblicata 02/04/2013
    un incubo insomma... per come odio questi posti, se mai nella vita mi capiterà di andare in quella zona del globo mi ricorderò della tua opinione!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Aeroporto El Dorado, Bogotà (Colombia)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 20/03/2013