American Idiot - Green Day

Immagini della community

American Idiot - Green Day

Punk Rock - Registrazione: Studio - 1 CD - Casa Discografica: Reprise - Distributore: Arvato Services, Cinram Logistics - Data di Pubblicazione: 20/09...

> Vedi le caratteristiche

88% positiva

54 opinioni degli utenti

Opinione su "American Idiot - Green Day"

pubblicata 15/03/2005 | turtle1
Iscritto da : 24/02/2005
Opinioni : 16
Fiducie ricevute : 43
Su di me :
Ottimo
Vantaggi Rock energico e facile da riprodurre
Svantaggi nessuno
molto utile
Qualità dei testi
Qualità della musica
Voce artista

"L' energia formato CD"

I Green Day, ormai famosissimi, sono composti da: Billie Joe Armstrong (voce e chitarra), Mike Dirnt (basso e voce) e Trè Cool (batteria). Il nome Green Day serve a definire una giornata dedicata all'uso e all'abuso di marijuana e fu scelto nei primi anni 90.

Ma veniamo al loro ultimo album: American Idiot
E' un album genere rock, energico e frizzante, che mette la carica!

Ecco l'elenco delle tracce:
American Idiot
Jesus Of Surbubia
Holiday
Boulevard Of Broken Dreams
Are We The Waiting
St.Jimmy
Give Me Novacaine
She’s A Rebel
Extraordinary Girl
Letterbombs
Wake Up When Septembers Ends
Homecoming
Whatsername

I testi sono significativi e la melodia è molto orecchiabile e non troppo complessa; è abbastanza facile riprodurre i loro brani inquanto sono composti al massimo da 5 o 6 accordi, e sia i soli di chitarra che la parte eseguita dal basso e dalla batteria sono facilmente eseguibili!!

American idiot (2:54):
E' la canzone che dà il titolo all'album. L'introduzione è breve e inizia con solo la chitarra distorta che dopo due battute verrà accompagnata dal basso e dalla batteria. All'inizio della strofa c'è uno stop musicale che permette di far risuonare bene la voce "Don't want to be an American idiot", che esprime in pratica il messaggio di questa canzone rivolta contro l' America della "pressione mentale", accompagnata dalla cassa che tiene vivo l'accompagnamento. Il ritornello aggressivo, sprigiona energia. Questo modello viene ripetuto e in men che non si dica vi ritroverete a tenere il tempo e magari a canticchiare la melodia! Segue il solo di chitarra che riproduce esattamente la melodia e che non è per niente difficile da riprodurre sulla vosrta chitarra! Nel complesso il pezzo è molto bello e veloce!

Jesus Of Surbubia (9:08):
E' un pezzo lungo rispetto agli altri e contiene:
I Jesus Of Surbubia
II. City Of The Damned
III. Dearly Beloved
IV. Tales Of Another Broken Home
Sono pezzi frizzanti che lasciano forse più spazio agli strumenti, ben costruiti musicalmente che coinvolgono il pubblico!

Holiday (3:55):
Pezzo che richiama inizialmente il tempo di Minority, ma poi si svogle in tutt'altro modo. Il ritornello indica il tema di questa canzone :
"io mi permetto di sognare e di non essere d’accordo con le grandissime balle
questo è l’inizio del resto delle nostre vite
in vacanza"
Anche questo pezzo esprime un messagio riguardante diciamo la politica. Io personalmente sono però più interessata all'aspetto musicale.. :o) Il solo di chitarra non è per niente difficile e si sente bene il lavoro del basso soprattutto nella parte finale del pezzo in cui si interrompe quasi la normale melodia del pezzo per far risaltare il messaggio cantato da Billie.

Boulevard Of Broken Dreams (4:20):
Il pezzo inizia con la chitarra distorta che attraverso un'effetto produce un sono particolare, utilizzato anche da altri gruppi, che rimane in sottofondo per circa tre quarti della canzone. Il pezzo è tutto sommato abbastanza calmo e di facile esecuzione. Le frasi prodotte dalla chitarra contribuiscono a formare la melodia, così come il solo che risuona bene soprattutto grazie ai break. Particolare la parte finale di questo pezzo che personalmente avrei svolto in altro modo.

Are We The Waiting (2:43):
Pezzo calmo a più voci e con una continua presenza in sottofondo dela chitarra distorta. Si ripete spesso la frase che da il nome al titolo: "Are we we are, Are we we are the waiting..." che alla fine la canta anche chi l'ha sentita per la prima vota!

St.Jimmy (2:54):
Canzone tutt'altro che calma! Frizzante, vivace e molto veloce! Dove gli strumenti si possono proprio sbizzarrire! Tuttavia non è nei miei preferiti, forse per la velocità eccessiva! Indubbiamente però è un pezzo energico che vale la pena di essere ascoltato.

Give Me Novacaine (3:27):
Bella canzone che calibra bene i ritmi, attirando l'attenzione. Le frasi della chitarra di sottofondo sono semplici, ma che "rispondono" a tono al cantante. Nella parte finale gli strumenti hanno più spazio, ma anche durante il pezzo hanno la possibilità di esprimersi.

She’s A Rebel (2:00):
Traccia corta, definibile quasi come un concentrato di potenza! In primo piano la chitarra distorta che è quasi come una seconda voce sempre presente sotto la voce pincipale del cantante. Potenti bicordi!! I passaggi della batteria un po' difficili...ma non impossibili! E sono loro che danno la giusta potenza nell'attacco, tra le sequenze.

Extraordinary Girl (3:33):
Canzone caratteristica che inizia con una parte strumentale per poi attaccare con la chitarra, il basso, la batteria e poi la voce. Non troppo veloce e con frequenti break e....ha un non so che di orientale!!

Letterbombs (4:06):
Inizio particolare. Poi la canzone va avanti nel solito stile Green Day. Sinceramente questa canzone non mi ha trasmesso molto in ambito musicale. Il testo è invece abbastanza bello e riprende anche i titoli delle canzoni precedenti, costruendo con esse un legame. E' la tipica canzone che non ti dispiace ascoltare inquanto ha uno buono stile, ma che non trasmette grandi emozioni, musicalmente.

Wake Up When Septembers Ends (4:45):
Un bel pezzo secondo me! Un'ottima struttura; inizia molto calmo con solo chitarra arpeggiata (penso anche un sottofondo di xilofono??) e voce, per poi continure con l'accompagnamento degli atri strumenti. Non è troppo veloce e ha un po' della ninna nanna... Il testo è significativo:

"L'estate è andata e passata
gli innocenti non possono mai resistere
svegliami quando settembre finisce

Come mio padre se n'è andato
sette anni sono passati così in fretta
svegliami quando settembre finisce

Qui c'è di nuovo la pioggia
che cade dalle stelle

Bagnati di nuovo nel mio dolore
diventando quello che siamo

Così la mia memoria rimane
ma non dimentica mai quello che ho perso

svegliami quando settembre finisce"

Homecoming (9:18):
Come Jesus Of Surbubia, questo pezzo contiene:
"The Death of St. Jimmy”
“East 12th ST.”
“Nobody likes you!”
“Rock and roll girlfriend”
“We're coming home again”.

Whatsername (4:12)
Questo pezzo finale è grintoso ed altenra stili differenti, sempre però con un potente sottofondo di chitarra che assume un suono particolare prodotto dall'effetto.

Nel complesso lo definirei davvero un bel cd!! Merita di essere ascoltato tutto!! Un punto a favore va al fatto che le melodie e le strutture sono molto facili, e che quindi queste canzoni sono facilmente riproducibili!! Io ho fatto alcuni di questi pezzi con il gruppo e devo dire che sono piaciuti e che danno molta soddisfazione!!! Forse alcuni sono veloci, ma con un po' di esercizio, si arriva a fare anche quelli!!! Le canzoni che preferisco sono: "American Idiot", "Holiday","Boulevard Of Broken Dreams","Give Me Novacaine" e "Wake Up When Septembers Ends". E' infatti dopo avere sentito American idiot che ho preso questo cd! Lo consiglio vivamente, perchè è formato da pezzi che sprigionano una vera e propria energia e che rendono l'ascoltatore effettivamente partecipe al pezzo. Sinceramente non ho trovato difetti, anche perchè la musica non ha veri e propri difetti. Dipende dal genere preferito, è un fatto personale. Personalmente forse l'unico "difetto" che ho notato è che i pezzi sono un po' simili tra di loro, anche se analizzandoli si vede subito che questa è solo una sensazione iniziale!!!

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 17586 volte e valutata
70% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • starwars76 pubblicata 02/06/2016
    recensione eccellente ooook passa a trovarmi piu spesso ...io lo faro' con te graaazieeee
  • Openedelko pubblicata 19/02/2013
    fantastico cd davvero, complimenti per la recensione curata nei minimi dettagli canzone per canzone
  • skyrise667 pubblicata 27/08/2012
    ok.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "American Idiot - Green Day"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : American Idiot - Green Day

Descrizione del fabbricante del prodotto

Punk Rock - Registrazione: Studio - 1 CD - Casa Discografica: Reprise - Distributore: Arvato Services, Cinram Logistics - Data di Pubblicazione: 20/09/2004 - EAN: 93624877721

Caratteristiche Tecniche

EAN: 93624877721

Ciao

Su Ciao da: 30/05/2011