Arenaways

Immagini della community

Arenaways

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

1 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Arenaways"

pubblicata 29/08/2011 | bluewings
Iscritto da : 01/04/2009
Opinioni : 149
Fiducie ricevute : 20
Su di me :
"Cento volte al giorno ricordo a me stesso che la mia vita interiore e esteriore sono basate sulle fatiche di altri uomini, vivi e morti, e che io devo sforzarmi al massimo per dare nella stessa misura in cui ho ricevuto." Albert Einstein
Buono
Vantaggi Pulizia, puntualità e cortesia
Svantaggi Poche le tratte e gli orari
Eccellente
Grafica
Reperibilità

"Arenaways: la normalità cui non siamo più abituati."

I colori dei convogli.

I colori dei convogli.

Oggi vi parlo di Arenaways, una società ferroviaria italiana privata, che opera su alcune reti ferroviarie europee e sulle direttrici regionali fra Piemonte, Lombardia e Liguria.
È membro dell’UIC, l’Unione Internazionale delle Compagnie Ferroviarie.
I suoi convogli sono facilmente riconoscibili per il colore giallo/arancione.

La compagnia è stata fondata nel 2006 da Giuseppe Arena con l'obiettivo di offrire un servizio ferroviario passeggeri alternativo a quello dato da Trenitalia, in virtù della liberalizzazione ferroviaria.
La liberta nella concorrenza però, sembra esistere soltanto a parole.
Trenitalia, pur offrendo un servizio spesso scadente (esperienza personale di utilizzo di mezzi regionali, interregionali e Frecciarossa di Trenitalia), anziché essere stimolata dalla concorrenza a migliorare, sfrutta ogni possibilità per ostacolare Arenaways, la formica che ha osato sfidarla.

Iniziativa, qualità, impegno e merito non vengono valorizzati, né sostenuti a sufficienza dagli organi preposti.
Come in molti altri ambiti e settori, l’Italia, invece di favorire la creatività e dare impulso alle nuove idee, preferisce l’inerzia.

Già ad un primo sguardo dall’esterno si nota la differenza: le carrozze di Trenitalia danno una percezione generale d’incuria: sono imbrattate dalle scritte, le tendine ai finestrini sono assenti o strappate, ecc.
Arenaways invece, è vero, occorre tener presente che è nuova, ma dà un’immagine di maggior attenzione anche alle piccole cose.

L’Organo di regolazione del trasporto ferroviario ha posto numerosi limiti alle proposte di Arenaways rendendo gli orari scomodi e limitando in modo eccessivo gli scali intermedi.
Tutto questo impedisce alla società di espandersi e di ottenere un sia pur minimo ritorno economico necessari a mantenerla in vita.

Le Ferrovie dello Stato hanno tirato in ballo la carta del contratto di servizio regionale che si basa, fra gli altri, sul presupposto che le FS abbiano il monopolio; se questo non avviene, devono essere riconsiderati i termini economici del contratto, il che mette in seria difficoltà le Regioni che temono ripercussioni a carico dei pendolari.
Come conseguenza vi è stata l’abolizione delle fermate intermedie sulla tratta Torino-Milano ed occorre ora attendere fino ad ottobre per la sentenza del Tar del Lazio.

La stessa situazione si sta creando per la tratta estiva Torino-Livorno.

A questo punto, valutando gli ostacoli da superare ed il passivo sempre maggiore, il signor Arena e gli altri soci hanno deciso di presentare istanza di fallimento.
In base alle ultime notizie sembra sia stato trovato un accordo con investitori stranieri che mettono in salvo l’esistenza delle tratte internazionali.
Un mezzo salvataggio insomma.

Spero vivamente che si possa trovare un modo per salvaguardare tutta una realtà positiva che stava cercando di emergere e soprattutto i 70 posti di lavoro.

Le tratte gestite da Arenaways sono le seguenti:

Servizio internazionale con auto al seguito Autozug fra diverse città tedesche e la stazione di Alessandria.
Servizio internazionale con auto al seguito AutoSlaap fra Amsterdam (Olanda) e le stazioni di Alessandria e Livorno.
Servizio interregionale Torino – Milano (1 sola partenza ed 1 solo ritorno al giorno senza fermate intermedie). Per tutto il mese di agosto il servizio è sospeso.
Servizio Treni del mare Torino – Livorno. Dal 18 giugno ad inizio settembre. Dal 1 agosto il servizio sarà effettuato nelle giornate di venerdì sabato e domenica (anche in questo caso 1 sola partenza da Torino alle 6.20 per arrivare a Livorno alle 11.00, passando per Asti, Alessandria, Genova, Levanto, Monterosso, Vernazza, Corniglia, Manarola, Riomaggiore, La Spezia e Pisa, e 1 solo ritorno al giorno).

Ricordo che, per i motivi di cui sopra, le tratte Torino-Milano e Treni del mare risultano sospese.

I passeggeri sono pochi, ovviamente, ma approvano l’iniziativa: chi, come me, ha provato Arenaways è rimasto, nel complesso, soddisfatto.

Vediamo il perché.

I treni sono puliti, molto spaziosi, l’aria condizionata funziona bene, il wi-fi è libero, sono rispettati gli orari, il personale è gentile e molto disponibile.
Vi è una carrozza bar/ristorante con anche possibilità di acquistare prodotti alimentari e giornali.
I servizi igienici sono ultramoderni e puliti.
Si può arrivare a destinazione con scarpe perfette grazie ad un attrezzo che le pulisce e lucida.
E’ presente una presa di corrente sotto ogni sedile per la ricarica di cellulari ed altri dispositivi portatili.
Possibilità di imbustare l’ombrello.
Ovviamente è assicurata l’accessibilità ai disabili.
E’ addirittura presente un defibrillatore.
Sono ammessi anche animali purchè non occupino posti a sedere e siano adeguatamente custoditi.

Il prezzo del biglietto è a mio parere concorrenziale vista la qualità del servizio offerto.

Ovviamente gli orari, la mancanza di fermate intermedie e la velocità non troppo elevata sono aspetti negativi da valutare, soprattutto se si deve viaggiare quotidianamente.

La mia esperienza

Per quanto mi riguarda l'esperienza è stata decisamente positiva.
Riguarda una tratta sospesa, ma la riferisco ugualmente, poichè ritengo rispecchi le caratteristiche di tutti i servizi offerti.
Per me era più comodo partire dalla stazione del Lingotto di Torino, ma con Trenitalia non esisteva nessuna tratta diretta senza scalo, per Milano.
Arenaways rappresenta l’unica possibilità per ottenere il mio scopo, sebbene vi sia un unico orario per partire.
Ho prenotato i posti telefonando al Customer Care e poi, durante il viaggio, ho pagato agli addetti: sono accettati contanti, bancomat e carte di credito.
Una particolarità specificata sul sito: sui treni Arenaways non si viaggia in piedi, per questo se non si è fatta la prenotazione occorre prima di salire verificare che ci siano posti disponibili: credo però che il posto si trovi sempre, dato che i passeggeri non sono moltissimi.

I sedili sono davvero comodi e spaziosi. Alcuni sono disposti in fila mentre altri si fronteggiano a coppie con in mezzo un tavolino su cui appoggiare le solite apparecchiature che ormai ci accompagnano (cellulare e notebook).

Il personale è stato molto gentile ed il viaggio è stato davvero piacevole.
La stazione di arrivo è quella di Porta Garibaldi, anziché Milano Centrale. A Milano, grazie alla metro, non penso faccia molta differenza la stazione in cui si scende.

In conclusione vi consiglio vivamente di scegliere questa compagnia, se i vostri orari si combinano con quelli proposti.
Spero vivamente che, col tempo, le tratte attualmente sospese, possano essere ripristinate.
Invio un sentito “forza e coraggio” a tutti i componenti di Arenaways.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito che è allegro, chiaro e ben progettato:

www.arenaways.com

Grazie per la lettura e…buon viaggio.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 867 volte e valutata
71% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • gategate pubblicata 10/10/2011
    Funziona e la ostacolano pure, cose da pazzi. Ok! :-)
  • lorythebest pubblicata 03/10/2011
    se la linea torino milano avesse avuto le fermate a novara e vercelli i passeggeri sarebbero stati molti di più...in effetti era stata la presidente del Piemonte Bresso l'unica a protestare e a chiedere rimborsi per i pendolari della tratta...trenitalia dovrebbe cercare di andare incontro alle esigenze dei pendolari, invece di pensare solo all'alta velocità
  • Pulcettina88 pubblicata 12/09/2011
    Uff, non sapevo che stesse fallendo :(
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Arenaways

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 25/08/2011