Rosewood Arpa 22 corde

Opinione su

Rosewood Arpa 22 corde

Valutazione complessiva (1): Valutazione complessiva Rosewood Arpa 22 corde

 

Tutte le opinioni su Rosewood Arpa 22 corde

 Scrivi la tua opinione


 


Un'arpa adatta ai principianti

4  29.05.2007

Vantaggi:
esteticamente bella, molto economica, facile da usare ed accordare

Svantaggi:
leveraggi scadenti, suono mediocre

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Rapporto qualità prezzo

Qualità del suono

Qualità del prodotto

Design

Facilità d'utilizzo


etassinari

Su di me: Appassionato di musica, elettronica e informatica. Si veda il sito www.enricotassinari.supereva.i t

Iscritto da:24.03.2005

Opinioni:27

Fiducie ricevute:2

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 5 utenti Ciao

Da anni accarezzavo l'idea di imparare a suonare lo strumento degli angeli: l'arpa. Sin da bambino ho mosso i miei primi passi nel mondo della musica con tastiere e chitarre, ma non conoscevo quasi nulla del mondo dell'arpa.

Quasi per caso, navigando in Internet, sono incappato nella CELTIC IRISH HEATHER HARP, di produzione pachistana, ed ho notato che il prezzo su ebay era estremamente vantaggioso: solo 300 EUR (con le spese di trasporto) mentre mediamente un'arpa della stessa categoria costa almeno 1000 EUR.
L'ho comperata quasi per capriccio, e me ne sono innamorato subito.

Esteticamente bellissima, forse e' stata progettata piu' per un utilizzo come soprammobile che come vero e proprio strumento musicale.
La tecnica di base dell'arpa e' molto semplice, e proprio su questo giocattolino ho mosso i miei primi passi prima di passare ad uno strumento piu' serio (che recensiro' in seguito).
Il suono non e' limpidissimo, ma tutto sommato le imperfezioni legnose della sonorita' fanno parte dell'immenso fascino che questo strumento antichissimo continua ad esercitare ancora oggi.

Il volume del suono e' piuttosto fioco, non confrontabile con quello di una chitarra, ma e' abbastanza adeguato a riempire piccoli ambienti, da 15-20 mq. Poiche' io suono durante le celebrazioni in una piccola parrocchia, per amplificare quest'arpa mi sono trovato molto bene con un piccolo microfono piezometrico, da applicare con una molletta alla cassa armonica, semplice ed economico (20 EUR).

Quest'arpa ha solo 22 corde, e puo' essere suonata sia tenendola in grembo che appoggiata su uno sgabello. Ovviamente la gamma delle note e' molto limitata: solo tre ottave, da DO a DO, ma utilizzando bene i rivolti degli accordi si possono ottenere ottimi risultati. Io la utilizzo solo come strumento di accompagnamento, ma chi desiderasse suonare vere e proprie melodie dovrebbe esercitarsi seriamente.

Dal punto di vista emozionale, nonostante non sia uno strumento eccezionale, per me suonarlo e' stata un'esperienza entusiasmante. La morbidezza del suono, la grazia dei gesti con cui si accarezzano le corde, la bellezza dei fregi... perfino il fresco odore del legno mi induceva in uno stato d'animo positivo.

Se la varieta' dei suoni e' scarsa, il fatto che quest'arpa abbia solo 22 corde la rende comunque molto facile da accordare. Ho cambiato un paio di corde, e non ho avuto alcun problema. I pioli di fissaggio delle corde sono saldi e resistenti e reggono benissimo l'accordatura.

Lo strumento e' leggerissimo e puo' essere agevolmente trasportato con una mano sola.

Il vero difetto di quest'arpa e' nei i leveraggi e nelle loro viti di fissaggio. I leveraggi sono delle levette che con uno scatto accorciano la lunghezza della parte vibrante della corda, rendendo il suono piu' acuto di un semitono. Si tratta di componenti decisamente scadenti, che rendono poco praticabile la trasposizione degli accompagnamenti in tonalita' diverse da quelle di accordatura. Le viti poi sono di un metallo troppo morbido e tendono a spanarsi facilmente. Mi sono rivolto ad un liutaio per valutare se fosse il caso di montare dei leveraggi migliori, ma il prezzo della manodopera sarebbe proibitivo: costerebbe piu' di 600 EUR! Nella pratica mi sono rassegnato ad accordare l'arpa in mi bemolle, cercando di non trasporre le canzoni per quanto fosse possibile.

Riassumendo, credo che questo strumento non sia adatto a chi intenda usarlo per suonare in pubblico senza amplificazione. Ma se si tratta di far provare ad un apprendista l'ebbrezza della musica, o di suonare per se stessi nell'intimita' del proprio salotto, puo' dare grandi soddisfazioni.
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
L4uReTT4

L4uReTT4

29.05.2007 19:44

ottime info

gina71

gina71

29.05.2007 19:37

Ho ascoltato dei concerti per arpa su consiglio di un mio amico, e devo dire che mi hanno appassionata moltissimo. Complimenti per la scelta di questo strumento!

yoda2000

yoda2000

29.05.2007 19:35

Bello, bello. Leggendo la tua ottima opinione, mi lascio cullare dal ricordo delle musiche di Mist of Avalon di Stivell. E tu, che tipo di musica ascolti? E quali autori sono i tuoi artisti favoriti? Shanti Marco

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Rosewood Arpa 22 corde è stata letta 2845 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"molto utile" per (100%):
  1. epy
  2. L4uReTT4
  3. gina71
e ancora altri 5 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a Rosewood Arpa 22 corde