Asteras Resort, Kardamena

Immagini della community

Asteras Resort, Kardamena

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

1 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Asteras Resort, Kardamena"

pubblicata 31/07/2017 | mrforni
Iscritto da : 25/07/2000
Opinioni : 805
Fiducie ricevute : 227
Su di me :
La foto è (o dovrebbe essere perchè scrivo prima di vederla on line) un ricordo a New York, di qualche anno fa... per non dimenticare l'11 Settembre 2001
Buono
Vantaggi molta cura in diversi particolari
Svantaggi animazione fiacca, logistica da migliorare
Eccellente
Rapporto qualitá prezzo
Qualitá
Assistenza al cliente
Collocazione
Arredamento

"Io a Kos, durante il terremoto: nessun inferno, ve lo garantisco"

dimostrazione del viaggio

dimostrazione del viaggio

Tre anni fa la mia esperienza con mare greco non fu propriamente memorabile: a distanza di tempo, e cambiando location, nonché approfittando di una cifra interessante su clictravel abbiamo deciso nuovamente di offrire una nuova opportunità spostandoci da Creta, meta del 2014 a Kos (sì, eravamo proprio lì nel momento che tutti state pensando) nel Dodecaneso partendo come sempre dall’aeroporto di Bergamo, record negativo assoluto temporalmente parlando come sempre poi al ritorno per la riconsegna dei bagagli.

Poco più di seicento euro la spesa a testa, ben al di sotto di soluzioni simili nella nostra nazione anche senza viaggio laddove il mare è parimenti limpido.


IL VIAGGIO

Fino ad una settimana dal viaggio ci viene prospettata una partenza la mattina, che poi diviene pomeriggio inoltrato, attorno alle 16 e 30, con una compagnia che effettivamente pensiamo svolgesse il proprio lavoro da charter ma altro non è, e sto parlando di Albastar, che una compagnia Low Cost con molte destinazioni nell’Ellade.

Questo significa qualcosa in particolare?

Sì, che già il concetto di “All inclusive” si perde al momento in cui si chiudono i portelloni, e se sapevamo degli extra della spiaggia (e ne parlerò dopo) questo non ci era stato detto, ma comunque le due ore e mezzo di viaggio passano senza problemi e nel budget della vacanza qualche bottiglia di acqua in più non cambia l’ordine di grandezza.

Atterrati comunque nell’isola più vicina alla Turchia (tanto che il terremoto si è sentito benissimo) dell’intera Hellas, in breve recuperiamo le valigie e incrociamo la responsabile del tour operator, esattamente la stessa di tre anni prima a Creta che assieme ad un membro dello staffa animazione ci acompagna in autobus all’Asteras, distante circa venti minuti di tragitto dall’aeroporto e a meno di un chilometro dal paesino di Kardamena, tra le principali mete turistiche dell’isola.


L’ACCOGLIENZA

A questo punto parte la consegna delle camere: una fila singola con chiamata per circa 85 alloggi con noi, io e fidanzata, scelti tra le ultime cinque.

La reception ci mette il braccialetto classico e ci dà la chiave, unica, che serve ad aprire la porta della camera ma anche poi a dare corrente elettrica alla stanza stessa, rendendo difficile la separazione degli occupanti tra chi vuole stare magari a riposare al fresco dell’aria condizionata e chi può gradire di uscire e magari rientrare senza svegliare l’altro, ma a quanto pare, in Grecia si usa così.

Per il resto la camera è pulita, con piccolo balcone, una vasca doccia pienamente fiunzionante per la gestione della temperatura e dell’intensità del getto d’acqua, mentre la televisione che riporterebbe soli tre canali in lingua italiana (Rai 1, Rai 2 e Rai news 24) ci ha dato qualche problema di ricezione.

Il termostato dell’aria condizionata non sarebbe regolabile ma avrebbe solo le due posizioni spento ed acceso a temperatura determinata, ma sempre nella nostra camera qualcuno aveva hackerato il blocco (costituito da una parete di plastica rigida avvitata sopra i bottoni) favorendo dunque anche l’abbassamento della temperatura.

Un problema è stato rappresentato dalla pulizia delle camere che per turno ci toccava nel dopo pranzo, quando la temperatura in spiaggia però era troppo elevata e quindi tornavamo ad occupare per un po' i nostri letti.

Abbiamo chiesto, vanamente, che gli addetti potessero passare al mattino.

LA STRUTTURA

L’Asteras hotel appare rinnovato: un resede diviso in micro quartieri separati, nessuno dei quali supera i due piani di altezza e quindi poco o per niente impattante dal punto di vista ambientale.

Le stanze, all’apparenza tutte simili, sono attorno alla piscina centrale, che ha anche l’optional di due scivoli, mentre vicino c’è il campo da tennis, quello da ping pong ed una versione di beach volley con rete abbastanza bassa per coloro che non vogliono compiere salti troppo elevati.

Due i bar presenti, uno a bordo vasca e l’altro nella hall, funzionanti però ad orari alternati.

In questo senso il “tutto incluso”, a parte il caffè espresso, è estramamente esauriente e comprende qualsiasi bevanda o superalcolico che possiate immaginare anche se una vodka di produzione greca magari non ha la medesima qualità che quella originaria della madre patria Russia, ma comunque è bevibile, al pari di alcune “sode” non del tutto originali ed attinenti con le più famose e diffuse al mondo.


PASTI

Non è giusto però fermarsi esclusivamente al bar, a meno di non essere degli alcolizzati cronici (che non mancano, soprattutto tra la clientela inglese under 30 dell’intera isola) e quindi passiamo ai pasti: ottimi e abbondnati sia la colazione che il pranzo ed a seguire la cena, anche se le scelte non sono numerosissime e per chi viene dal nostro paese non sempre trova una pasta in grado di soddisfarlo sia come condimento che come salatura ma appunto, dagli antipasti fino ai dolci e gelati non manca nulla e nonostante l’influenza turca, i dessert mignon con ciocolato e crema oltre che i cannoli con ricotta dolce starebbero benissimo anche da noi.

Discreta la carne bianca, saporita quella rossa: poco pesce caso mai nonostante il mare vicino ma vi garantisco che non vi potretet lamentare.

Il giovedì c’è il tema greco per qualsiasi pietanza, dalle pita al souvlaki con spettacolo successivo a costituire la pausa dell’animazione.


ANIMAZIONE

Ecco, legandomi proprio alle ultime parole dell’argomento precedente, posso dire che le attività del Giò Party (che è la festa ed il colore, come recita la loro sigla che ormai ho imparato da parecchi anni) non sono poi così coinvolgenti con la clientela, anche perché l’albergo, non essendo direttamente sulla spiaggia di fatto vede molte presenze al mattino ed al pomeriggio per esclusivamente coloro che rimangono in piscina.

Ecco, io chi si prende un aereo per andare al mare, bellissimo peraltro, per starsene a bordo vasca proprio non lo capirò mai visto che allora possono essere adottate soluzioni low cost in tutti i paesi della nostra bella Italia.


SPIAGGIA E MARE

Ecco la seconda questione relativa al “non proprio all” inclusive: la spiaggia come ho detto è a circa cento metri dall’Asteras, e il bagno, con ombrellone e due lettini è a pagamento.

Da scegliere però il più scomodo, quello legato all’hotel, o l’attiguo legato ad un bar sulla spiaggia, il “Malibu”, ma un set costa in entrambi i casi cinque euro al giorno, una cifra molto più bassa rispetto ancora all’Italia e basta lasciarci i teli mare o qualsiasi altro bene in pausa pranzo per mantnerli occupati fino alla sera.

Il mare è a fondo sabbioso, tranne che in un punto che presenta scogli ma ha anche una passerella artificiale in questo caso per superare tali ostacoli: io comunque, abituato ormai al mio caro Egitto, faccio sempre il bagno con le apposite scarpe anti urto.

L’acqua è relativamente fredda ed il vento secco che soffia dalla spiaggia tende a creare una corrente che porta al largo, ma prima di raggiungere un’altezza tale da non toccare il fondo stando in piedi bisogna percorrere parecchi metri.

La fauna è quasi azzerata, ma anche in questo caso sono abituato ai colori del Mar Rosso e tutto il resto è noia o quasi.

Però definirlo meno che bellissimo sarebbe offensivo nei confronti della sua limpidezza.


GIUDIZIO FINALE

L’Asteras merita in assoluto le quattro stelle che rappresenterebbero il suo valore in termini alberghieri: c’è molta cura nei particolari, anche se appunto la logistica rende obbligatorio, con il caldo estivo, l’acquisto di qualche bevanda aggiuntiva al già citato bar “Malibu”, dove abbiamo visto delle sessantenni inglesi trasformate in cubiste ubriache sul muretto di cinta.

Essendo stati poi testimoni del terremoto, che ci ha svegliato di notte, abbiamo potuto constatatre l’assoluta tenuta strutturale, e vi garantiamo che a parte quei pochi minuti di paura, il resto è trascorso senza problemi.

Purtroppo per quel motivo sono state abolite le escursioni (soprattutto quella a Bodrum in Turchia o a Zia, paesino dove avremmo potuto godere di un’altra serata a tema greco tra cena e sirtaki) e così abbiamo deciso di arrivare a Kardamena (venti minuti a piedi) due sere per due cene fuori trovando davvero un’elevata qualità (ma un prezzo variabile) per il pesce che immaginiamo è stato pescato il giorno stesso.

Kos, un po’ agitata ma non abbattuta come era scritto già all’indomani del terremoto nella reception del nostro albergo, è stata una bella scoperta.

Al pari dell’Asteras che dunque consiglio per una vostra vacanza.

Ho detto tutto,
Alla prossima,
Alessandro

PS: Per prova allego foto con screenshot del viaggio

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 181 volte e valutata
98% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Pacman1984 pubblicata 04/09/2017
    eccellente recensione
  • Aerea pubblicata 19/08/2017
    che sfiga :) meno male che hai recuperato. Ti conviene accendere un cero il tuo.prox viaggio :D
  • eire84 pubblicata 14/08/2017
    eccellente
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Asteras Resort, Kardamena

Descrizione del fabbricante del prodotto

Caratteristiche Tecniche

Rating: 4 Stelle

Stato: Grecia

Tipo: Resort

Indirizzo: Kardamena 853 02, Grecia

Continente: Europa

Città: Kardamena

Regione: Dodecaneso

Numero delle Camere: 108

Ciao

Su Ciao da: 09/07/2017