Axa Quixa

Opinione su

Axa Quixa

Valutazione complessiva (58): Valutazione complessiva Axa Quixa

 

Tutte le opinioni su Axa Quixa

 Scrivi la tua opinione

Finalmente qualcuno che non fa il furbo col decreto Bersani

4  29.03.2010

Vantaggi:
rispettano a pieno il decreto Bersani

Svantaggi:
per ora nessuno e spero nemmeno in futuro

Consiglio il prodotto: Sì 

nicolaropa

Su di me:

Iscritto da:21.02.2004

Opinioni:42

Fiducie ricevute:19

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 8 utenti Ciao

Il giudizio globale sulla bontà di una RC Auto è dato da due fattori: il primo e il più lampante è il premio pagato, il secondo, ugualmente importante, è la risposta in caso di sinistro. Ho da poco acquistato una seconda auto ed ho sottoscritto la polizza con Quixa per cui sul secondo aspetto non posso pronunciarmi (e spero di non doverlo mai fare!!!).
Il mio giudizio positivo è dato quindi solo dal primo fattore: il premio. Avendo acquistato una seconda auto intestata a me potevo beneficiare del decreto Bersani che consente di sottoscrivere una RC Auto per la seconda vettura mantenendo la classe Bonus/Malus che si ha con la prima. Esso vale sia se l'auto è intestata al medesimo proprietario sia se è intestata ad un familiare convivente.
Mi reco alla mia assicurazione (quella del primo veicolo), la Sara, e mi faccio fare il preventivo per la seconda auto. Se con la prima auto, una Peugeot 206 1.4 benzina del 2003 pagavo 420 euro (in classe 1) per la seconda (una Ford Focus SW 1600 diesel) avrei dovuto pagare 870!!!! Tenendo conto che ero già in classe 1 oltretutto, le prospettive di cospicua riduzione del premio negli anni successivi non c'erano nemmeno. Chiedo spiegazioni riguardo a questa rilevante differenza e mi dicono che loro applicano il decreto Bersani (e vorrei pure vedere!!!) ma che la differenza è dovuta al fatto che cambia la cilindrata (ma tra un 1.4 benzina e un 1.6 diesel i cavalli cambiano di poco) "e poi sa quella era benzina, questa è diesel"!! Cooosa? Perchè se metto sotto una vecchietta con un diesel l'ammazzo di più? Non siete mica dei benzinai, che caxxo ve ne frega a voi se è diesel o benzina? E poi se andiamo a vedere quella ha le dotazioni di sicurezza del 2003 (ABS e doppio airbag) questa ha quelle del 2010 (ABS, 8 airbag, freni a disco, barre antiintrusione, ESP, CCD, DDT, PSDI etc etc) . Domanda: quindi per 200 cc di differenza di cilindrata e per una assurda differenza tra carburanti pago più del doppio? E gli standard di sicurezza attiva e passiva più alti che possiede la nuova auto non contribuiscono a ridurre il premio? Quindi voi considerate tutti i fattori che aumentano il rischio e tralasciate tutti quelli che lo riducono? Risposta: zero.
Al che me la sono data io una spiegazione: prima del decreto Bersani la tua seconda auto la guidavi sempre tu, tu che avevi una classe 1 sulla prima, ma quando guidavi la seconda diventavi un folle quindi classe 14!!! Dopo il decreto Bersani le assicurazioni avrebbero dovuto rinunciare ad una bella fetta di guadagni perchè se tu calcoli il premio che io pago in base alle statistiche di rischio il premio dovrebbe essere uguale sia che io abbia una sola auto sia che ne abbia 20. Anzi dato che non posso guidarle in contemporanea in teoria più ne ho più dovrebbe ridursi il premio. Quindi la differenza tra la prima e la seconda RC è tutta guadagno dell'assicurazione.
Ho lasciato perdere e ho provato a fare preventivi sui motori di ricerca in internet. Ho fatto due tipi di preventivo: uno come prima e unica auto e uno avvalendomi del decreto Bersani. Quixa, oltre ad essere l'assicurazione più conveninete, era l'unica che lasciava un premio invariato. Per tutte le altre, con la stessa identica auto, ma avvalendosi del decreto Bersani, il premio raddoppiava.
Ho salvato il preventivo direttamente dal motore di ricerca.
Il preventivo fatto direttamente sul sito www.quixa.it o su motori di ricerca per RC auto è valido per 60 giorni. Io per sicurezza ho anche telefonato al numero verde e me lo sono fatto riconfermare. Ad ogni cliente viene assegnato un assistente personale con una mail propria. In questo modo si parla sempre con la stessa persona.
Il pagamento può avvenire con carta di credito o con bonifico.
L'assicurazione decorre dalle ore 24 del giorno in cui il pagamento è confermato. Vi mandano subito per e-mail un certificato provvisorio e entro 2/3 giorni vi arriva per posta tutta la documentazione. Dovrete poi spedire la documentazione che vi richiedono (copia patente, libretto circolazione, attestato di rischio etc etc) per posta (vi inviano anche una busta preaffrancata) o per fax.


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
epy

epy

30.03.2010 09:33

buono a sapersi, ciao

britney86

britney86

29.03.2010 21:37

lo conosco bene, perchè ci lavora una mia amica, ciao

piersilvio

piersilvio

29.03.2010 15:02

ottima segnalazione

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Axa Quixa è stata letta 8594 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"molto utile" per (100%):
  1. fiammarossa
  2. epy
  3. britney86
e ancora altri 9 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.