Betibù (Claudia Piñeiro)

Immagini della community

Betibù (Claudia Piñeiro)

La Maravillosa è un Country Club, quartiere chiuso e controllato da guardiani e severe misure di sicurezza, con campo da golf e lussuose abitazioni: u...

> Vedi le caratteristiche

93% positiva

3 opinioni degli utenti

Opinione su "Betibù (Claudia Piñeiro)"

pubblicata 23/02/2012 | lbruno
Iscritto da : 25/08/2000
Opinioni : 155
Fiducie ricevute : 31
Su di me :
angoliditorino.blogspot.com
Ottimo
Vantaggi La scrittura
Svantaggi -
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Giornalisti e scrittori... investigatori"

Questa opinione verrà ripubblicata su un blog personale.

"Betibù" di Claudia Piñeiro è un libro piacevolissimo. Si legge quasi furiosamente e senza interruzioni. Trecento pagine che volano via e si bruciano in una notte.

La trama è relativamente semplice da seguire ma, allo stesso tempo, abbastanza complessa da appassionare. Il libro inizia con l'omicidio In un quartiere riservato ai ricchi, super protetto e controllato, di un uomo che viene sgozzato in casa. come era accaduto alla moglie tre anni prima.

Lanciato l'amo del giallo la Piñeiro apre le porte ai personaggi. Nurit Iscar, scrittrice in crisi, soprannominata “Betibù” per la somiglianza al personaggio dei cartoon Betty Boop. Jaime Brena, maturo giornalista di cronaca nera che aveva seguito l'indagine tre anni prim per poi essere trasferito ad un altra szione del quotidiano. Il suo sostituto, un giovane cronista ancora inesperto, appassionato di tecnologia che ritrova o trova la passione per la professione. Ai tre principali si affiancano un'altra serie di personaggi magnificamente caratterizzati così come alla storia principale si affiancano storie parallele che aumentano l'attenzione verso il racconto senza però mai distrarla realmente.

Il romanzo fila agilmente tra le indagini, la critica ironica della vita all'interno del Country Village, le lezioni di giornalismo dell'anziano al giovane cronista, amori che sono finiti e altri che potrebbero nascere, fino ad arrivare alla conclusione volutamente confusa ed incerta o, forse, più legata al "fato" che alla realtà.

Una scrittura molto particolare quella della scrittrice argentina. Dialoghi inseriti nel racconto senza soluzione di continuità, contemporaneità di azioni e racconti, ironia sottile sulla società ma solidità.

Un ottimo romanzo ed una scrittrice da seguire con attenzione.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 491 volte e valutata
94% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • opinionigarantite pubblicata 30/05/2012
    Mi hai incuriosito!!! Lo leggerò
  • angie9 pubblicata 30/04/2012
    l'ho appena finito e già mi manca Betibù
  • paolob pubblicata 24/02/2012
    Sintetica ma trasmette l'emozione che devi aver provato nel leggere
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Betibù (Claudia Piñeiro)

Descrizione del fabbricante del prodotto

La Maravillosa è un Country Club, quartiere chiuso e controllato da guardiani e severe misure di sicurezza, con campo da golf e lussuose abitazioni: un microcosmo dove sembra sia obbligatoria la serenità, se non proprio la felicità. Ma la vita del prestigioso club viene sconvolta quando, nella sua lussuosa villa, Pedro Chazarreta viene trovato con la gola tagliata e un coltello in mano. Il presunto suicidio, però, suscita dubbi, e un giornale si ostina a voler approfondire la vicenda. Vengono incaricati di indagare Nurit, detta Betibú, scrittrice, considerata la "dama nera" delle lettere argentine, e un giovane cronista inesperto. I due sono affiancati da Jaime Brena, un altro giornalista molto più navigato, ma messo da parte perché considerato anziano; insieme formano un'improbabile ma riuscitissima squadra d'investigazione. Pian piano il mistero si infittisce, i tre scoprono che la morte di Chazarreta è legata ad altre morti, apparentemente accidentali, di alcuni suoi vecchi compagni di scuola, uniti da un oscuro passato e da un orribile crimine. E ora qualcuno sembra essersi preso il disturbo di vendicare quest'antica hybris. Chi si nasconde dietro questa intricata faccenda?

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788807018848

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Autore: Claudia Piñeiro

Traduttore: P. Cacucci

Numero totale di pagine: 304

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Editore: Feltrinelli

Data di pubblicazione: 2012

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 25/10/2011