Bianco rosso e Verdone (Dvd)

Immagini della community

Bianco rosso e Verdone (Dvd)

Regia: Carlo Verdone - Cast: Angelo Infanti, Carlo Verdone, Milena Vukotic

> Vedi le caratteristiche

96% positiva

36 opinioni degli utenti

Opinione su "Bianco rosso e Verdone (Dvd)"

pubblicata 29/08/2007 | Bloppo
Iscritto da : 06/08/2007
Opinioni : 18
Fiducie ricevute : 8
Su di me :
Ottimo
Vantaggi Grasse risate e film adatto a grandi e piccini
Svantaggi Molti se avete come marito Fulvio :))
molto utile

""Bianco Rosso e Verdone": da vedere in compagnia"

Tralasciando le informazioni generali che riguardano l' anno di uscita del film (e cose varie), analizziamo gli aspetti presenti in "Bianco Rosso e Verdone". Film che, comunque, difficilmente passa inosservato, essendo stato mandato in onda parecchie volte e soprattutto essendo diventato un vero e proprio cult della recente "Commedia all' Italiana".
Ma analizziamo i fatti: "Bianco Rosso e Verdone" è una commedia che si divide in tre episodi tra loro alternati, i quali hanno in comune, oltre a Carlo Verdone che impersona magistralmente i tre personaggi principali del film, i viaggi in autostrada e le votazioni per le elezioni parlamentari.
Il primo episodio, che si svolge nella città di Torino e nell' autostrada che collega la città piemontese a Roma, vede protagonista una famiglia torinese composta da quattro persone: marito, moglie e due bambini. Il marito, Fulvio, è un tipo tanto pignolo da risultare in molti casi pedulante e rompiballe, soprattutto nei confronti della moglie Magda, costretta a sopportarlo in quasi tutte le circostanze ai limiti dell' esaurimento nervoso. Comica in questo episodio è la precisione sfacciata di Fulvio, il quale si rivela nella sua massima comicità nei momenti in cui diventa estremamente pignolo in particolari di poca importanza (come la decisione di chiamare l' ACI per sapere tramite svariate ipotesi se riesce ad evitare una perturbazione). Alla fine dell' episodio la moglie, arrivata con la famiglia a Roma per votare, si renderà conto che l' amore (e la passione) è tutta un' altra cosa rispetto alla convivenza con un uomo più accurato e più freddo di un robottino giapponese, tant' è vero che fuggirà con un altro, conosciuto durante il viaggio in autostrada.
Il secondo episodio, a mio avviso il più divertente per i vari "siparietti" che avvengono tra Verdone ed Elena Fabrizi (meglio conosciuta con lo pseudonimo di "Sora Lella"), si svolge principalmente nell' autostrada che collega Verona a Roma. I protagonisti di questa vicenda sono Mimmo, un ragazzo romano talmente ingenuo da scambiare , e sua nonna, romana anch' essa e causa di molti inconvenienti ed incomprensioni che renderanno ansioso e fragile il nipote. Come se non bastasse, la nonna soffre di molti disturbi sanitari e, per mantenersi in vita, ha bisogno di prendere varie medicine nel corso della giornata. Motivo in più perché Mimmo si riveli, in talune occasioni ed espressioni, al massimo della sua fragile e bambinesca ingenuità. Tra i due, comunque, corre un rapporto benevolo, spontaneo e di reciproco amore fraterno, rovinato purtroppo dall' arresto di un camionista "coatto", il quale aveva aiutato poco prima l' anziana signora a farsi fare un' iniezione al deretano. Subito dopo l' arresto, i due arrivano a destinazione arrabbiati l' uno dell' altra, fino a quando Mimmo scoppia in un grosso pianto dopo aver votato; infatti viene a scoprire che sua nonna è da poco morta in cabina elettorale, all' improvviso, lasciando quindi al giovane una grande tristezza non solo per aver perso una persona cara, ma anche per aver litigato (e per non aver rimediato al litigio) qualche istante prima dell' addio.
Il terzo ed ultimo episodio si svolge principalmente nel percorso che collega Monaco di Baviera a Matera. Il protagonista si chiama Pasquale Ametrano, nativo lucano ed emigrante in Germania. Si tratta di un personaggio mal curato esteticamente, abbastanza rozzo e poco carismatico. Sposato con una Tedesca, egli si sente sempre meno a suo agio a Monaco, a tal punto che prova un sentimento di sollevazione quando oltrepassa il Brennero ed arriva in Italia. Sentimento che però sparisce pian piano, a causa soprattutto degli innumerevoli furti che avvengono alla sua automobile: prima con gli accessori secondari della macchina, poi con tutto il resto fino al furto della stessa autovettura. Arrivato a Matera stremato (e dopo essere stato picchiato la sera prima per aver cercato di vendicarsi, invano, di tutti i furti subiti), viene accolto con diffidenza dagli scrutatori per la sua trascutarezza estetica. Fino a quando, dopo la votazione, Pasquale proferisce (per la prima volta nel film!) verbo, pronunciando parole in dialetto difficilmente comprensibili e mandando a quel paese tutti quanti e generalmente l' Italia, paese che solo qualche giorno prima aveva desiderato arduatamente.
In sintesi, dunque, ecco i fatti salienti del film, con la consapevolezza che Verdone, con la sua comicità popolana e genuina (ma allo stesso tempo irriverente), può essere "gustato" completamente solo se si guarda i suoi film. Perché le risate, alla fine, vengono molto meglio se si guardano gli sketch e si ascoltano le battute in tutta la loro spontaneità. :D

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2290 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Memorie pubblicata 18/09/2007
    Non si sa quante volte l'ho visto... e lo rivedo sempre volentieri...
  • amicone1 pubblicata 29/08/2007
    buone info se hai qualche minuto passa anche da me ciao
  • pitecusa pubblicata 29/08/2007
    bella recensione ma...l'episodio della " nonna" a mio giudizio, è di una tenerezza e tristezza infinita, non fa ridere, è drammatico, riflette sulla morte.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Bianco rosso e Verdone (Dvd)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Regia: Carlo Verdone - Cast: Angelo Infanti, Carlo Verdone, Milena Vukotic

Caratteristiche Tecniche

Genere: Comico e Commedia

Formato: Dvd

EAN: 8010020034826

Regia: Carlo Verdone

Cast: Angelo Infanti, Carlo Verdone, Milena Vukotic

Ciao

Su Ciao da: 27/09/2000