Biblioteca Sala Borsa, Bologna

Immagini della community

Biblioteca Sala Borsa, Bologna

> Vedi le caratteristiche

95% positiva

4 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Biblioteca Sala Borsa, Bologna"

pubblicata 01/10/2013 | Groudy.Blue
Iscritto da : 25/05/2004
Opinioni : 2193
Fiducie ricevute : 456
Su di me :
Seguitemi sulla pagina Facebook "Le recensioni di Groudy.Blue " groudy.blue@gmail.com
Buono
Vantaggi 255.000 volumi a scaffale aperto, punto di ritrovo, non solo per topi da biblioteca
Svantaggi frequentatissima: confusione, libri vissuti e spesso già in prestito
Eccellente
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"La biblioteca - iperluogo più pop d'Italia: istruzioni per l'uso"

Biblioteca Sala Borsa, Bologna

Biblioteca Sala Borsa, Bologna

Questo si che è un bene comune!

Se siete a Bologna non potrete non prendere confidenza con questo posto. Sarà la vostra salvezza.

Dedico questa opinione soprattutto a quelli che si trasferiscono a Bologna come studenti fuori sede. Sappiate che Sala Borse vi riempirà le vostre giornate tra libri (per gli studi e per svago), riviste, dvd e cd musicali in prestito avrete un po’ di ricchezza culturale che non peserà sulle vostre tasche: tutto gratis. Un bello sgravio sapere che il materiale bibliografico della vostra tesi di laurea lo trovate in biblioteca, ma anche il dvd da guardare sotto le coperte, i cd musicali per un po’ di relax e le pagine dei quotidiani del giorno. Motivo per cui imparate per bene come si usa questo luogo, potete risparmiare fino a 100 euro alla settimana (che altrimenti diciamocelo, non avreste speso). E benvenuti nel way of life bolognese, qui nessuno può fare a meno di questo posto, bambini, anziani, professionisti, studenti e immigrati. Preparatevi così a diventare lettori forti, a vedere almeno un paio di dvd alla settimana e a ad ascoltare cd a profusione.

Questa la parentesi per gli users, ma andiamo a quella per i mordi e fuggi da turisti che curiosano per le vie di Bologna: Sala Borsa è un iperluogo, una biblioteca in stile liberty con scaffali a vista molto fornita e molto ‘pop’ è una sorta di piazza coperta su tre livelli con tanto di caffetteria (la famosa Pasticceria Laganà) e vari eventi: beh, si un orgoglioso pezzo di welfare che Bologna riesce ancora a portare avanti anche se ‘Bologna non è più quella di una volta).
Se non siete tesserati alla biblioteca (che aderisce al circuito della tessera unica delle biblioteche bolognesi) da semplici visitatori potete comunque consultare la sezione delle riviste (basta salire al primo piano) dove avrete accesso sia ai quotidiani che ai periodici italiani e internazionali.

== SALA BORSA ISTRUZIONI PER L’USO ==

IL TESSERAMENTO

Il primo passo per diventare dei patiti di Sala Borsa è il tesseramento: si tratta di una tessera gratuita e illimitata.

Possono richiedere la tessera tutti i residenti e domiciliati sul territorio nazionale con un documento valido di riconoscimento.
Gli utenti che risultano esclusi dal prestito in una o più biblioteche dell’Istituzione non potranno ricevere la tessera unica finché non avranno sanato la loro situazione.

 

I non residenti sul territorio nazionale devono compilare un’autocertificazione in cui venga dichiarato un domicilio sul territorio nazionale avente durata almeno trimestrale.
L'iscrizione dei minori di 18 anni comporta la sottoscrizione di una autorizzazione da parte dei genitori. (maggiori informazioni qui: http://www.bibliotechebologna.it/documenti/54051)

E pensate che la tessera unica è stata una balla conquista del dicembre 2012: prima c’era solo una tessera da rinnovare annualmente, avevano diritto alla tessera solo i residenti e i domiciliati e valeva solo per questa biblioteca, ora essa vi da accesso a tutte le biblioteche della città (che sono tantissime, ce n’è almeno una per ogni quartiere, soprattutto fuori dalle mura medievali, ecco la mappa http://www.bibliotechebologna.it/documenti/51442) ed è accessibile a tutti.

COME PRENDERE IN PRESTITO UN LIBRO

Sala Borsa è un luogo moderno: non una biblioteca dove lasciare borse e zaini all’uscita, è una sorta di centro commerciale con scale mobili, punti di ritrovo, scaffali con le ultime novità, sembra quasi di fare shopping, unico scoglio, se cercate un titolo specifico dovrete imparare ad usare il sistema informatico della classificazione Dewey, ma nessun problema! Facciamo un esempio, cerchiamo sul catalogo l’audiolibro della Divina Commedia. Sul portale della biblioteca vi apparirà questa schermata:

Lo trovi in B. 'Sala Borsa' , B. Comunale Casalecchio di Reno 'C.Pavese' ,
B. Comunale Castel S.Pietro Terme , B. Comunale Quart. S. Vitale 'Roberto Ruffilli' , B. Comunale Quart. Saragozza Tassinari Clo' - 'Villa Spada' , Tutte

Materiale multimediale
Monografia
Materiale multimediale
Codice ISBN RAV1966911
Descrizione La *Commedia di Dante / raccontata e letta da Vittorio Sermonti. - Firenze ;
Milano : Giunti, 2012. - 3 volumi, 3 CD audio MP3 ; 23 cm. ((In custodia.
ISBN 9788809776333
Autore Alighieri, Dante
Note, bibliografia e oggetti digitali
Narratore Sermonti, Vittorio
Note, bibliografia e oggetti digitali
Classificazione Dewey 851.1 POESIA ITALIANA, ORIGINI-1375
Contiene 1 Audiolibro
3 Monografie
Anno pubblicazione 2012
link permanente di accesso al documento http://sol.unibo.it/SebinaOpac/Opac?action=search&thNomeDocumento=UBO3876563T

istruzioni per l’uso

Di tutto questo sono due i punti fondamentali da ricordare: il ‘Lo trovi in’ che vi segnala le altre biblioteche del polo bolognese che sono in possesso del volume, e la classificazione Dewey: sono in numero progressivo e lo potete leggere sul dorso del libro, con il tempo ci farete l’abitudine, una volta che imparate è semplice, anche se all’inizio, vi sembra tutto un sistema in cui tutti sanno tutto e nessuno vi spiega niente (anche questa è Bologna).

Il consiglio che vi do è di imparare ad esplorare in fretta tutti i livelli della biblioteca per capire cosa c’è: al pian terreno trovate una grande sala con libri di narrativa italiana e straniera dai titoli più commerciali (comprese le piccole case editrici, incredibile!) e le scaffalature dei libri di scienze sociali e lingue (compresi i dizionari) e tanti libri in lingua straniera, nonché c’è una ricca sezione dedicata al fumetto e alle graphic novel, alle materie scientifiche e ai libri di cucina.
Al piano interrato c’è un vero e proprio tesoro: i cd musicali e libri di letteratura divisi per nazione, ma anche saggi di arte, pittura, architettura e pianificazione urbanistica.

Al primo piano invece trovate le riviste, i dvd (ordinati per il nome del regista) e i libri sul teatro e il cinema, le guide turistiche, le cartine e i libri sulla storia locale mentre, al piano terra appena entrati c’è una sala laterale dedicata ai bambini e ai ragazzi.
Mentre all’ultimo piano c’è un posto meno frequentato: è lo urban center della città di Bologna in cui sono esposti i progetti sull’urbanistca della città e in cui si svolgono manifestazioni.

LA GIORNATA TIPO A SALA BORSA

Le mattine cominciano aspettando l’ora X: le 10 del mattino, orario di apertura di Sala Borsa (che è chiusa solo il lunedì, giorno di sole riconsegne, e la domenica mattina). Perché la gente si accalca in questo modo sui gradoni davanti a piazza Nettuno?
Generalmente per essere in pole position per mettere le mani sui quotidiani per primi salendo al primo piano: sono sempre occupati e ci si sfida per leggerli per prima.
Ma se a questa frenesia preferite qualcosa di più tranquillo, godetevela con calma: all’entrata trovate flyers sui maggiori eventi in città (come il programma mensile della Cineteca Comunale)

Per i prestiti in Sala Borsa portatevi una borsa - shopper di stoffa, una manna dal cielo per le magnifiche 10 cose che potete prendere in prestito in una volta sola. Funziona così, al massimo potete prendere in prestito 10 cose contemporaneamente: 30 giorni per tutti i libri, 7 giorni per CD e DVD. Basta gironzolare per tutta la biblioteca e poi passare alla ‘cassa’ del desk di accettazione.

SALA BORSA IN CIFRE

255.000 volumi di cui 55.000 per ragazzi e in 60 lingue diverse. 35 quotidiani e 350 riviste. E ancora postazioni pc, desk per lo studio e poltrone per la lettura…

ANNOIARSI DI SALA BORSA: CONSIGLI E RIMEDI

Bella, bellissima, stratosferica, eppure quando ci fate l’abitudine cos’è che non vi piace più?

Troppo rumorosa essendo il luogo dove tutti si incontrano. Se vi mettete a studiare lì, magari al primo piano sentirete tutti i rumori dei codici a barre sparati dal desk accettazione e dei cucchiaini del bar.

I libri di Sala Borsa sono i più letti, sfogliati e a volte sottolineati rispetto alle altre biblioteche e di tanto in tanto capita che al desk di accettazione erroneamente omettano di catturare un codice e vi ritrovate a suonare al sistema antitaccheggio in uscita e allora rifarete la fila accompagnati dalla security o peggio: alla riconsegna di un libro, dimenticano di registrarlo e così sembra rimanere in vostro possesso (dopo un mese la tessera viene sospesa, un bel guaio!), quindi, visto che sono incidenti che capitano, vi consiglio di chiedere sempre al desk quanti titoli avete attualmente in prestito dopo ogni accettazione/restituzione.

L’antidoto a Sala Borsa è quello di scoprire le altre biblioteche cittadine: visto che ogni quartiere ne ha una scoprirete, magari, che può essere bello vivere a Bologna anche se siete fuori porta e i libri, sono meno logori e gli spazi più tranquilli e c’è molta meno probabilità di trovarli già in prestito.

DI TUTTO UN PO’

Con questo excursus vi ho forse raccontato solo la metà di quello che potete trovare in questo luogo che ospita anche eventi e un’area archeologica e che è il biglietto da visita della città. Vivetela con il suo sprint e così anche gli studenti bohemien potranno farsi un patrimonio di studio e svago non indifferente, io non so quanto ho risparmiato e per un anno intero la quasi totalità dei libri, dei dischi e dei dvd che ho recensito venivano da Sala Borsa!

QUALCHE NOTIZIA STORICA

Sala Borsa apre ai battenti il 12 dicembre del 2001 raccogliendo il patrimonio della Biblioteca di Palazzo Montanari. Si trova all’interno della sede storica del Comune, Palazzo d’Accursio adibita a Borsa del Commercio e loggia per gli agricoltori alla fine dell’Ottocento, poi ufficio del telegrafo, palazzetto dello sport e teatro dei burattini.

INFO


Tutto il resto scovatelo sul sito ufficiale (costantemente aggiornato: www.bibliotecasalaborsa.it

Biblioteca Salaborsa
Piazza Nettuno, 3
40124 Bologna¨
tel 0512194400¨fax 0512194420
Informazioni: tel 0512194400¨da lunedì a venerdì 9›13

ORARI

da martedì a venerdì 10 › 20 (ultima entrata consentita ore 19.45)
sabato 10 › 19 (ultima entrata consentita ore 18.45)
Biblioteca Salaborsa Ragazzi da martedì a venerdì 10 › 19 
sabato 10 › 19 (ultima entrata consentita ore 18.45)
Sala Adolescenti da martedì a venerdì 14 › 19 ¨sabato 10 › 19 (ultima entrata consentita ore 18.45)
Scavi archeologici ¨da martedì a sabato 10 › 13.30 e 15 › 18.30

Chiuso lunedì e festivi
Il lunedì, dalle 14.30 alle 19, è possibile restituire libri, video, cd all'ingresso di Salaborsa.
Aperture domenicali (dalle 15 alle 19)


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1088 volte e valutata
94% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Godipanza pubblicata 09/01/2014
    Opinione irreprensibile!!....solo la succursale di Laganà(Corrado)...stona all'interno del complesso!!
  • Ciobin pubblicata 02/10/2013
    eccellente
  • bettynapo pubblicata 02/10/2013
    bravissimaaaa
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Biblioteca Sala Borsa, Bologna

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 12/06/2004