Opinione su

Breaking dawn (Stephenie Meyer)

Valutazione complessiva (44): Valutazione complessiva Breaking dawn (Stephenie Meyer)

11 offerte a partire da EUR 4,99 a EUR 19,11  

Tutte le opinioni su Breaking dawn (Stephenie Meyer)

 Scrivi la tua opinione


 


Opinione Diamante

Due Fili Intrecciati.

5  19.12.2009

Vantaggi:
Un libro molto bello, appassionante, coinvolgente e assolutamente emozionante .

Svantaggi:
Mi aspettavo un fnale leggermente più movimentato .

Consiglio il prodotto: Sì 

Dettagli:

Contenuti

Reperibilità

Layout:

Qualità Materiale

continua


birba76

Su di me: Senza parole...

Iscritto da:17.05.2004

Opinioni:394

Fiducie ricevute:198

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 32 utenti Ciao

“Breaking Down”, quarto e ultimo libro della saga di “Twilight” dell’autrice Stephenie Meyer, l’ultimo della serie ma sicuramente il più bello ed avvincente, secondo me, perchè termina la storia d’amore e di fantasia dei due bellissimi protagonisti, Bella e Edward, e del loro grandissimo e unico amore che li porta ad affrontare la battaglia finale prima di poter finalmente vedere il loro amore trionfare sull’eternità…
Pubblicato nell’agosto del 2008 negli Stati Uniti e ad Ottobre in Italia.
Romanzo diviso in tre parti:
- Libro primo in cui la narratrice è Bella.
- Libro secondo in cui è raccontata una parte della storia dal punto di vista di Jacob Black.
- Libro terzo invece ritorna a narrare Bella, la storia dal suo punto di vista.

Ambientato come gli altri a Forks, la cittadina piovosa della penisola di Olimpia in cui sono state ambientate le storie anche dei precedenti libri.
Non sembra vero, ma siamo arrivati finalmente al matrimonio tra Edward e Bella, organizzato a casa Cullen da Alice, sorella di Edward e migliore amica di Bella. “Considerai brevemente le mie difficoltà con parole come “fidanzato”, “matrimonio”, “marito” eccetera. Faticavo a tenerle tutte insieme nella testa. Non riuscivo a conciliare un concetto serio, rispettabile e noioso come quello di “marito” con il mio concetto di “Edward”.” (Pag. 17). Fino all’ultimo momento Bella si sente in difficoltà nell’accettare il fatto che sta per diventare la moglie di Edward Cullen, non riesce ancora a rendersi conto che si tratta proprio della realtà e che sta per iniziare la sua nuova vita accanto all’uomo che ama.
“Sposarci era indispensabile a causa del fragile compromesso che io ed Edward avevamo trovato pur di giungere a quel punto: la mia prossima trasformazione da mortale ad immortale”.(Pag. 26) Bella spiega il suo desiderio di diventare anche lei immortale in modo da poter stare per sempre con il suo adorato Edward.
Durante i festeggiamenti del matrimonio ecco che arriva Jacon Black, che non ha partecipato al matrimonio perché contrario alla decisione di Bella di trasformarsi in una vampira e dopo l’ennesima discussione su quest’argomento, Bella ed Edward partono per la loro luna di miele, diretti sull’Isola di Esme che si trova al largo delle coste del Brasile.
“Prima di trasformarmi in una vampira, il più importante dei suoi obblighi, doveva attenersi ad un’altra clausula Ce n’era soltanto una che non volevo perdermi. Ovviamente era l’unica di cui, nei suoi desideri, avrei dovuto dimenticare. Umana e appassionatamente innamorata. Volevo godermi l’esperienza completa prima di cedere il mio corpo caldo, fragile, zeppo d’ormoni, in cambio di qualcosa di bellissimo, forte e sconosciuto. Volevo una vera luna di miele con Edward” (Pag.31). Prima di diventare immortale Bella, convinta che da vampira non avrebbe mai provato la passione, convince Edward a fare l’amore con lei, nonostante il disappunto di lui, nel concedersi a causa della sua forza, che avrebbe potuto ferirla.
“Con leggerezza, come se nemmeno mi toccasse, Edward sfiorò i lividi del mio braccio, uno alla volta, mostrandomi che combaciavano con la sagoma delle sue dita” (Pag. 90), la mattina dopo realizzano entrambi che Edward aveva ragione e che la sua perdita di controllo durante la notte, aveva lasciato segni su tutto il corpo di Bella. Lei sembra non dar importanza alla cosa mentre Edward è sconvolto da quanto è successo e promette a se stesso che non l’avrebbe più toccato fino a quando fosse rimasta umana.
Passa qualche giorno e Bella realizza di aspettare un bambino da Edward, “Non avevo alcun’esperienza di gravidanze, figli, annessi e connessi, ma non ero idiota. Ero in ritardo di soli cinque giorni. Troppo poco, perché il mio corpo si fosse già accorto che potevo essere incinta. Troppo presto per avere un piccolo ma ben visibile gonfiore che spuntava” (Pag. 120). Ma com’è possibile? Può un vampiro concepire un figlio?
Edward rimane sconvolto dalla notizia perché pensa che il bambino possa causarle dei gravissimi danni fino ad arrivare addirittura alla morte. Riporta quindi sua moglie a Forks, a casa della sua famiglia dove potrà essere aiutata da Carlisle.
Bella combatte contro tutti e non ha alcun’intenzione di rinunciare al suo bambino e chiede a Rosalie di aiutarla a proteggere la sua gravidanza.

Jacob viene a conoscenza della situazione di Bella attraverso i suoi amici e preoccupatissimo si reca a casa Cullen. Viene così a conoscenza della decisione di Bella di tenere il suo bambino, nonostante questo la stia distruggendo fisicamente.
“Per me contava solo una cosa: che sopravvivesse. Non aveva importanza in quale forma.”(Pag.180). Jacob soffre moltissimo nel vedere Bella così sofferente e si rende conto che la sola cosa importante per lui è che la sua adorata Bella sopravvivesse, non importa in quale forma o dimensione, l’importante è saperla sana e felice. Decide così di proteggerla dal branco di Sam, che sapendo della sua gravidanza, hanno intenzione di uccidere lei e il bambino. Ma Jacon non sarà solo a proteggere Bella e i Cullen, ma sarà affiancato anche da Seth, il quale è molto legato a Edward da un sentimento di profonda amicizia, e da Leah sorella di Seth e legata a Jacob da un sentimento personale e profondo.
Il feto si sviluppa velocemente e la salute di Bella peggiora sempre di più. Grazie ad un suggerimento di Jacob, i Cullen provano a nutrire Bella con del sangue umano e scoprono così che si tratta dell’unico modo per alimentare la ragazza e quindi il feto.
“la sua espressione cambiò di nuovo e fece una cosa che mi lasciò a bocca aperta. Edward, con gran delicatezza, posò entrambe le mani sul pancione rotondo di Bella. Ascoltava concentrato, la testa inclinata verso il gonfiore. Mentre la guardava il viso di Edward non era spaventato ma incantato assieme a lei” (Pag.298-299) Ecco che durante la gravidanza Edward comincia a percepire i pensieri del bambino, e all’improvviso non è più spaventato, ma comincia a provare dentro di sé un immenso amore verso suo figlio e ne rimane quindi incantato com’è successo a Bella.
“La

Fotografie per Breaking dawn (Stephenie Meyer)
Breaking dawn (Stephenie Meyer) bdcover - Breaking dawn (S.Meyer)
Breaking dawn (S.Meyer)
forza, l’odio e il calore…calore rosso che divampava nella mia testa, infiammava tutto senza cancellare niente. Le immagini nella mia mente erano come combustibile: scatenavano l’inferno, ma non volevano consumarsi. Sentii un tremore scuotermi dalla testa ai piedi e non provai a bloccarlo” (Pag.324) Dopo un travaglio difficile, arriva il momento della nascita di una bambina. Bella sembra morta e Edward interviene cercando di iniettarle il suo veleno direttamente al cuore avviando così la sua trasformazione in vampira. Jacob è sconvolto e il suo dolore nel credere che la sua adorata Bella sia morta per colpa della creatura che aveva in grembo, si trasforma in un disprezzo accecante per tutto e tutti in quella casa ed è deciso ad uccidere la bambina, ma appena vede la piccola si blocca di colpo subendo così l’imprinting.“Il mio tremore si fermò all’improvviso e fui invaso da un calore più intenso, nuovo. Che non bruciava. Splendeva. Tutto ciò che mi rendeva ciò che ero si staccò da me in quell’istante e fluttuò nello spazio. Un nuovo laccio mi tratteneva dov’ero. Finalmente capii che l’universo ruotava attorno alla bambina fra le braccia della vampira bionda Renesmee metà vampiro e metà umana” (Pag.326-327).

Dopo giorni d’agonia la trasformazione di Bella è completata, al suo risveglio si ritrova circondata dai Cullen e si rende conto del cambiamento avvenuto dal suo corpo. “La maggior parte della mia concentrazione era convogliata sulla persona nello specchio. La prima reazione fu un piacere inconsapevole. La creatura aliena riflessa era indiscutibilmente bellissima. Era flessuosa persino se immobile e il suo viso perfetto, pallido come la luna, era incorniciato da una folta chioma di capelli neri. Gli arti erano sinuosi e forti, la pelle brillava leggermente, luminosa come perla.” (Pag.364-365)
Il timore di tutti è che Bella, essendo una neonata, possa perdere il controllo nel sentire il profumo del sangue umano, ma quest’ultima riesce a dimostrare di avere un notevole autocontrollo, una vampira neonata fuori del comune, l’unica che riesce da subito a controllare le sue emozioni.
“Tu non dovresti essere così…razionale. Non dovresti essere in grado di stare qui a discutere con calma e freddezza. E soprattutto, non dovresti essere in grado di scappare, nel bel mezzo di una caccia, dalla scia del sangue umano nell’aria. Persino i vampiri maturi hanno difficoltà a farlo. Bella, tu ti comporti come se fossi una vampira da decenni invece che da pochi giorni.” (Pag.380) Edward resta sorpreso dalla capacità di Bella a resistere nell’assalire gli umani in cui si sono imbattuti per caso durante la sua prima caccia e riesce quindi a controllare la sua sete e mettere la sua necessità di nutrirsi in secondo piano.
Renesmee continua a crescere e si rendono tutti conto che la piccola ha un dono alquanto speciale, riesce a trasmettere i suoi pensieri attraverso il tatto. Bella viene a conoscenza dell’imprintig subito da Jacob nei confronti di sua figlia e questo la fa arrabbiare molto tanto da arrivare perfino ad assalire fisicamente il suo migliore amico. La battaglia si conclude con la spiegazione dei sentimenti di Jacob, “Desidero soltanto che lei sia al sicuro e felice!”( Pag.405).
“Le tensioni fra le nostre famiglie si stemperarono soprattutto grazie a Renesmee. Era facile volerle bene.” (Pag.473). Bella riflette sul fatto che grazie a Renesmee i rapporti tra la famiglia dei licantropi e quella dei Cullen erano molto migliorati, tutti uniti per il bene della bambina che tutti adoravano. Si rende conto così che il legame che univa il suo migliore amico con sua figlia, lo induceva a mettere in secondo piano i propri impulsi personali, il suo primo istinto era sempre quello di dare a Renesmee ciò di cui aveva bisogno. Comincia così ad esserne felice e il rapporto d’amicizia tra loro due diventa ancora più importante ed intenso.
Purtroppo però, durante una battuta di caccia, Irina nota la bambina e informa i Volturi. Alice ha così la visione che presto i Volturi sarebbero arrivati per sapere la verità sulla bambina. I Cullen decidono così di chiamare come testimoni molti vampiri loro amici, con l’intenzione di unirsi e affrontare così l’arrivo dei Volturi.
Durante i preparativi per accogliere i Volturi, Alice e Jasper spariscono misteriosamente senza lasciare spiegazioni. L’unico indizio è lasciato a Bella che comincia così ad indagare su questa decisione.
Durante un’esercitazione con Kate, Bella scopre finalmente qual è il suo potere, “Fare scudo a qualcun altro oltre a te. Come se esistesse un modo per portare un’altra persona al riparo della bizzarra barriera mentale che rendeva muti i miei pensieri.”. (Pag.539). Ecco il perché nessuno (anche quando umana) riusciva a leggerle nella mente, aveva già questo scudo che le permetteva di difendersi dagli altri.
“La loro avanzata era lenta ma decisa, senza fretta, senza tensione, senza ansia. Era l’andatura degli invincibili. Fino ad allora, i Volturi erano stati troppo disciplinati per tradire alcun’emozione. Non diedero il minimo segno di sorpresa o di sgomento nel vedere il gruppo di vampiri che li aspettava: sembrava disorganizzato e impreparato, in confronto a loro. Non batterono ciglio nemmeno di fronte al lupo gigante che stava fra noi.”( Pag.614) I Volturi arrivano, non sembrano agguerriti ma guardarli tutti insieme schierati fanno una certa paura e suscitano un certo timore.
Aro affronta Carlisle e dopo aver discusso tra loro, il capo dei Volturi si rende conto che Irina si era sbagliata e Caius la uccide senza pietà davanti a tutti. Nonostante questa verità, I Volturi si soffermano a riflettere se lasciare o no la piccola in vita e valutano il pericolo che potrebbe creare la sua esistenza.
Durante questa riflessione Alec e Jane cercano di destabilizzare gli avversari con i loro mentali, ma Bella difende lei e la sua famiglia dai loro attacchi lasciandoli impotenti di fronte al suo grande potere.
“Vidi Jane sorridere. Fu quel sorriso insolente la goccia che fece traboccare il vaso. La mia ira raggiunse l’apice. Scagliai il mio scudo con tutta la forza che avevo nella mente. Scagliai lo scudo per tutta la lunghezza della radura e sospirai di sollievo, quando avvertii la luce brillante di Edward all’interno della mia protezione. Nessuno però si era accorto dell’esplosione, a parte me.” (Pag.624)
Mentre è in corso la decisione dei Volturi, Alice e Jasper tornano con Huilen e Nahuel, quest’ultimo un ibrido proprio come Renesmee, ma che ha raggiunto una maturità centenaria. Ecco tutto questo dimostra ad Aro e agli altri che la bambina non rappresenta un pericolo, decidono così di lasciarla in vita e allo stesso tempo decidono di andarsene perché si rendono conto che una battaglia tra loro sarebbe molto pericolosa.
“Il fatto più significativo in quell’ondata di felicità era il più certo di tutti: ero insieme a Edward. Per sempre.” (Pag.680). La consapevolezza che ormai niente potrà più minacciare il suo amore con Edward e soprattutto finalmente potrà vivere con la sua nuova e meravigliosa famiglia per l’eternità.

La protagonista della storia è quindi Bella Swan, una ragazza bella, coraggiosa determinata e forte. In quest’ultimo libro troviamo una Bella diversa, più sicura di se stessa, pronta a tutto pur di difendere e proteggere le persone che ama. Mi sono identificata anche questa volta in lei, ho vissuto la storia attraverso i suoi occhi, le sue emozioni, i suoi racconti, mi ha emozionato, coinvolto nella storia come se fossi stata io al suo posto, come se vivessi le sue stesse emozioni, mi sono innamorata d’Edward, mi sono affezionata ai Cullen e ho provato un’amicizia forte ed importante per Jacob.
Uno dei coprotagonisti di Bella è Edward Cullen, suo eterno amore. Un bellissimo e misterioso ragazzo dai capelli arruffati color bronzo e gli occhi dorati, dallo sguardo profondo. Un corpo perfetto, bianco, freddo e levigato come il marmo. Molto legato a Bella, hanno un rapporto davvero molto speciale, sono uniti, si amano tantissimo ed Edward per lei ha sempre avuto come un senso di protezione, non vuole mai vederla soffrire e soprattutto vorrebbe sempre il massimo per lei, ma i ruoli si ribaltano perché in questo quarto capitolo è Bella a proteggere il suo amore. Sinceramente in quest’ultimo capitolo mi è piaciuto meno rispetto agli altri della saga, l’ho trovato un po’ debole, poco affettuoso nei confronti di sua figlia, un po’ troppo distaccato a volte nei suoi confronti, quasi assente. Sicuramente è una mia impressione, ma non è stato molto approfondito il loro rapporto, l’ho trovato un pochino superficiale.
L’altro coprotagonista è Jacob Black, il migliore amico di Bella e da questo capitolo anche di Edward. Alto più di due metri ormai, occhi infossati nascosti sotto le sopracciglia nere arruffate, gli zigomi altri, le labbra piene e distese sui denti lucidi nel sorriso sarcastico.
“Faceva tutto il possibile per rendermi felice senza tradirsi né mostrare quanto gli costasse” (Pag.66) Ho scelto questa frase perché descrive benissimo il rapporto e l’affetto che c’è tra lui e Bella. La sola cosa che conta per lui è la felicità di Bella, anche se questo significa che lei abbandoni la sua vita da mortale per diventare una vampira.
Anche la piccola Renesmee è una coprotagonista di Bella, identica a suo papà, gli stessi tratti di Edward e nel colore degli occhi e delle guance identica a Bella. Il viso strabiliante, bello e perfetto. Occhi color cioccolato con un interesse per nulla infantile, anzi, uno sguardo da adulta, consapevole ed intelligente.
Gli antagonisti di Bella invece sono i Volturi, in primis Aro, il capo dei Volturi, ma anche Alec e Jane, i “gemelli stregati”, dai visi adorabili, dolci, i gioielli della collezione di Aro.

Gli altri personaggi che hanno reso la storia interessante ed avvincente sono:
Charlie Swan, il papà di Bella, adora sua figlia e pur di non perderla decide di far finta di niente sulla scelta di vita di lei, mi piace molto come si comporta nei confronti della sua adorata bambina.
I Cullen: Carlisle, Esme, Emmet, Rosalie, Jasper e Alice. Tutti simpaticissimi e molto vicini a Bella. La mia preferita è Alice, che trovo fortissima, dolcissima e tanto simpatica. Mi ha colpito molto il rapporto che si crea tra Bella e Rosalie, all’inizio vi è una sorta di risentimento di Rosalie in Bella perché non riesce ad accettare il fatto che Bella getti via la sua vita per amore.
“Si sentiva offesa nell’ intimo dalla scelta che stavo per fare. Nonostante la sua incredibile bellezza, l’amore della sua famiglia e l’anima gemella che aveva trovato in Emmet, avrebbe ceduto tutto pur di tornare umana. Invece, io stavo per gettar via senza pietà tutto ciò che lei desiderava dalla vita, neanche fosse spazzatura. La cosa non aveva affatto contribuito ad ingraziarmela” (Pag. 51). Questa frase spiega benissimo il perché Rosalie abbia questa sorta di risentimento nei confronti di Bella, nei capitoli precedenti pensavo fosse invidiosa, gelosa di Bella e invece in quest’ultimo libro si capisce il motivo per cui ce l’abbia così tanto con lei ed il mio giudizio sulla ragazza è davvero cambiato e l’ho apprezzata molto di più.
I Licantropi di La Push: Seth Clearwater e Leah Clearwater, Entrambi lasciano il branco di Quileute per stare accanto a Jacob, entrambi molto vicini e molto legati a Jacob. Seth molto amico e protettivo anche nei confronti di Bella e Edward, mentre Leah ha un po’ più difficoltà a voler bene a Bella perché secondo lei è stata la causa della sofferenza di Jacob in passato.
Sam e Paul entrambi facente parte del branco di Quileute. Sono coloro che vogliono uccidere Bella, quando scoprono che è incinta di Edward per paura che possa nascere un mostro.

Tutti i personaggi hanno reso la storia davvero intrigante ed interessante, mi hanno tutti emozionato e lasciato una bellissima sensazione, una grand’emozione una volta terminata la lettura.

Dopo giorni di lettura sono arrivata alla conclusione del romanzo e sinceramente sono molto dispiaciuta di aver terminato anche l’ultimo romanzo di questa saga che mi ha appassionato e coinvolto fin dalle prime pagine del primo libro. Mi sono affezionata a tutti i personaggi che hanno reso la storia molto bella ed interessante, ho adorato Bella e Edward, mentre Jacob l’ho saputo apprezzare e amare in quest’ultimo romanzo e sono molto triste perché mi dispiace non aver più altri libri da leggere che parlano di loro.
Una storia fantasy e romantica che mi è piaciuta veramente molto, “Breaking Down” è, come vi dicevo, l’ultimo libro della saga ed il
secondo che ho preferito dopo “Twilight”. Un libro in cui emerge finalmente il vero carattere di Bella, la sua determinazione, il suo coraggio e il vero significato della sua personalità e la scoperta del suo potere unico e assoluto.
Tutti i momenti mi sono piaciuti molto nel corso della lettura del romanzo, ma ci sono un paio di scene che mi hanno divertito e sono quando Bella e Edward informano il padre di lei sulla loro decisione di sposarsi e lui si lascia andare e delle risate fragorose mentre dice alla figlia che sarà proprio lei ad informare sua madre Renée del matrimonio e lui scoppia in una risata, mentre s’immagina la scena e mi sono immaginata la faccia di Bella nel vedere suo padre reagire così, mentre si aspettava una reazione un pochino diversa.
Oltre a questa scena mi hanno fatto ridere i battibecchi tra Jacob e Rosalie, mi sono immaginata i due che si punzecchiavano e mi veniva da ridere.
Un’altra scena divertentissima è stata quella in cui Bella sfida Emmet a braccio di ferro e mi ha fatto morir dal ridere immaginare la reazione di Emmet, mentre il suo braccio è scaraventato sul tavolo.
Il momento in cui Charlie conosce la sua nipotina è una scena che mi ha suscitato molta tenerezza e dolcezza, ha messo in evidenza la gran sensibilità dello sceriffo.

Come sapete mi piace molto sottolineare e riportare le frasi che mi sono piaciute di più o che mi hanno colpito per vari motivi o perché descrivono un particolare momento della mia vita o un sentimento o sensazione che ho vissuto; ho sottolineato parecchie frasi in “Breaking Dawn” e sono:

“La amo più di ogni cosa al mondo, più della mia stessa vita e, grazie a chissà quale miracolo, lei mi ricambia” (Pag. 25) Bellissima frase che spiega benissimo il sentimento di Edward per la sua Bella e una frase in cui è racchiuso tanto amore.
“Stavo con Edward nel mio rifugio felice”( Pag. 32). Mi piace tantissimo questa frase, molto dolce nel senso che vicino ad Edward si sente talmente bene che lascia fuori dal loro amore tutto il resto del mondo e tutto quello che sta accadendo intorno a loro.
“La sua era l’anima più bella, più della sua mente brillante, del suo viso incomparabile o del suo corpo magnifico” (Pag.34) una bellissima frase che mi ha colpito moltissimo.
“Non aprii gli occhi. Ero troppo felice per cambiare anche il minimo dettaglio. Gli unici suoni erano le onde, il nostro respiro, il battito del mio cuore” (Pag.88). Bellissima frase, stupenda, tenerissima e la mia stessa sensazione provata in un momento meraviglioso…
“Mi sarebbe piaciuto restare così per sempre, senza mai modificare quell’istante”( Pag. 88), un’altra frase meravigliosa che mi riporta una mia particolare sensazione, emozione vissuta l’anno scorso mentre vivevo un momento assolutamente magico e speciale in cui avrei voluto fermare il tempo.
“Sapevo solo una cosa che ogni secondo trascorso con lei non faceva altro che accrescere il dolore che avrei provato dopo.” (Pag.178) pensiero di Jacob e che mi è piaciuta tantissimo perché condiviso, in quanto ho provato la stessa cosa.

Girovagando su internet ho letto tante opinioni di persone riguardanti questo romanzo e alla maggior parte il libro è piaciuto moltissimo e lo hanno definito un bellissimo romanzo, coinvolgente ed emozionante.
Bella è stata definita come un personaggio piuttosto noioso, fastidioso, capriccioso e viziato ma non sono d’accordo, a me è piaciuta molto come personaggio e in quest’ultimo capitolo è dimostrato quanto sia speciale e unica.
Tantissimi lettori invece hanno scritto che lo scontro con i Volturi è stato un po’ deludente, sono d’accordo perché anch’io mi aspettavo qualcosa di più avvincente e non una cosa così leggera. Si sono riuniti tutti i vampiri del mondo ma alla fine non c’è stato nessuno scontro importante.

Un libro che mi è piaciuto davvero molto, che mi ha lasciato una bellissima emozione e mi sono talmente legata alla storia che non sono ancora riuscita trovare la voglia di leggere un altro romanzo e immergermi in un’altra storia. Consiglio la lettura a chi ha già letto i primi tre libri della saga.

Mio Voto: 9 ½

Titolo Originale: Breaking Dawn.
Traduzione: Luca Fusari.
Anno Copyright: 2008.
Casa Editrice: Fazi Editore.
Edizione:Lain.
Nr.: 49.
Nr. ISBN: 978-88-7625-044-06.

Data Inizio Lettura: 17.10.2009
Data Fine Lettura: 15.11.2009

Canale: Comprato alla libreria Mondadori al centro commerciale a Bellinzago Lombardo.

Stephanie Meyer è diventata ormai una delle mie scrittrici preferite grazie a questa bellissima saga che mi ha appassionato e coinvolto fin dal primo libro. Uno stile semplice, un modo di raccontare e descrivere i personaggi in una maniera completa e dettagliata facendoti entrare nel libro e vivendo la storia attraverso gli occhi dei protagonisti e le loro emozioni.

Una scrittrice statunitense molto interessante di cui continuerò a leggere le storie che racconta. Oltre alla saga di Twilight ha scritto anche alti romanzi che sicuramente avrò voglia di leggere e approfondire quindi lo stile di questa scrittrice davvero bravissima e molto coinvolgente nelle storie in cui racconta.

Eccomi finalmente alla fine di questa mia recensione, scusate ma ho avuto davvero pochissimo tempo per scriverla ma eccomi qui. Aspetto come sempre le vostre opinioni e soprattutto i commenti delle persone che hanno letto il romanzo.
Vi auguro una buona serata e vi mando un grosso bacione.
Dany ^____^

“Già troppe volte avevo sfiorato la morte, ma non poteva diventare un’abitudine.
Eppure, affrontarla di nuovo sembrava stranamente inevitabile. Come fossi davvero destinata alla catastrofe. Le sfuggivo ogni volta, ma tornava sempre a cercarmi.
Questa, però, era una circostanza molto diversa dalle altre.
E’ facile scappare da qualcuno di cui hai paura, o tentare di combattere qualcuno che odi. Sapevo reagire nel modo giusto ad un genere preciso d’assassini: i mostri, i nemici.
Ma se ami che ti sta uccidendo, non hai alternative. Come puoi scappare, come puoi combattere se così feriresti il tuo adorato? Se la vita è tutto ciò che hai da offrirgli, come fai a negargliela?
Se qualcuno che ami davvero….”

….. continua ……..
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
shanumi

shanumi

02.11.2012 02:50

interessanti informazioni, grazie ^^

obone69

obone69

30.08.2010 12:17

non ho potuto utilizzare eccellente perchè esauriti......complimenti per la recensione

gategate

gategate

11.05.2010 13:18

Un super-diamante, con citazioni appropriate e tanta considerazioni. Tornerò. :-)

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento
Compara i prezzi ordinate per Prezzo
Breaking Dawn (Meyer Stephenie)

Breaking Dawn ​(Meyer Stephenie)

.

€ 4,99 Lafeltrinelli.it E-book 53 Valutazioni

Costi di sped.: 0.​00 EUR

Disponibilità: Disponibile

     Al negozio  

Lafeltrinelli.​it E-​book

Breaking dawn (Meyer Stephenie)

Breaking dawn ​(Meyer Stephenie)

.

€ 11,05 Lafeltrinelli.it Libri 53 Valutazioni

Costi di sped.: 2.​90 EUR

Disponibilità: Disponibile

     Al negozio  

Lafeltrinelli.​it Libri

Fazi Breaking dawn

Fazi Breaking dawn

Meyer Stephenie 688 p., brossura Horror e narrativa gotica

€ 11,05 Ibs.it 238 Valutazioni

Costi di sped.: EUR 2,80

Disponibilità: vedere sito

     Al negozio  

Ibs.​it



Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Breaking dawn (Stephenie Meyer) è stata letta 1156 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (83%):
  1. friky82
  2. gategate
  3. eusapia
e ancora altri 27 iscritti

"molto utile" per (17%):
  1. shanumi
  2. obone69
  3. bibbybibby
e ancora altri 3 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.