Adriano Imperatore o bufala?

4  08.07.2010

Vantaggi:
Possibilità di combattere/vincere lo scudetto per la Roma

Svantaggi:
Possibile bufala

Consiglio il prodotto: Sì 

dav_costa

Su di me:

Iscritto da:22.06.2010

Opinioni:61

Fiducie ricevute:7

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 10 utenti Ciao

Salve a tutti,
sono un tifoso della Roma e volevo commentare insieme a voi l’arrivo nella capitale di Adriano.
Secondo voi è un bidone o un grande acquisto?
Io credo che se Adriano pensa a fare il professionista sia ancora un ottimo giocatore, capace di fare la differenza e far fare alla Roma quel salto di qualità che negli ultimi anni per un motivo o per un altro è sempre mancato, così da puntare decisamente allo scudetto.
Certo è una scommessa perché sono 4/5 anni che il giocatore non fa più una vita da atleta (basta guardare il peso attuale) e non sarà facile ricominciare (visto anche l’ambiente romano).
Comunque considerando il budget a disposizione della Roma per fare nuovi acquisti si poteva puntare solo su una scommessa del genere presa a parametro zero, che se vinta potrebbe portare scudetto e soldi.

* La carriera (informazioni prese da Wikipedia)

Adriano nasce a Rio de Janeiro il 17 febbraio 1982 ed esordisce nella massima serie brasiliana nel 2000 con il Flamengo, squadra per cui segna 12 reti in 46 partite.
È acquistato nell'estate del 2001 dall'Inter e totalizza 8 partite e 1 rete, prima di essere ceduto in prestito alla Fiorentina, con cui segna 6 gol in 15 incontri.
Al termine della stagione, viene ceduto in comproprietà al Parma. In due anni, realizza 23 goal in 37 partite.
Nel gennaio 2004 è richiamato nell'Inter , nella metà del campionato ottiene 16 presenze e 9 gol da sommare agli 8 realizzati con il Parma.
Nella stagione 2004/05 Adriano realizza 28 gol: 16 in campionato, 2 in Coppa Italia e 10 in Coppa dei Campioni (preliminari compresi).
Nella stagione 2005/06 disputa il girone d'andata con numerosi gol tra cui una doppietta in un derby che l'Inter vince per 3-2, durante il girone di ritorno, però, riesce a segnare un solo goal in campionato ed una rete in Champions League.
La stagione seguente continua sullo stesso tenore: Adriano non riesce ad entrare in forma, non segna neanche un gol, e a metà ottobre l'Inter gli concede alcuni giorni di riposo per seguire un programma di recupero psicofisico in Brasile. Torna al gol dopo quasi nove mesi in una partita vinta contro l'Atalanta il 23 dicembre 2006, ma le sue prestazioni rimarranno comunque altalenanti fino a fine stagione, che chiuderà con 5 gol in campionato e uno in Coppa Italia.
Prima dell'inizio della stagione 2007-2008 l'Inter, gli propone un trasferimento in prestito all'estero per riguadagnare la forma ma lui rifiuta. Il 19 dicembre 2007, dopo un incontro tra il presidente dell'Inter Massimo Moratti ed il procuratore del giocatore, è ufficializzato un prestito semestrale al San Paolo.
Il 24 giugno 2008 il giocatore ritorna dal prestito dal San Paolo, sciogliendo il contratto prima della scadenza dello stesso.
Torna in campo con l'Inter per la prima volta dopo nove mesi il 16 settembre 2008
La lunga militanza del brasiliano nella squadra nerazzurra termina ufficialmente dopo otto anni, 177 partite ufficiali e 74 reti, il 24 aprile 2009
Il 6 maggio 2009 il Flamengo, tramite il proprio sito ufficiale, annuncia di aver ingaggiato Adriano, che ha firmato un contratto annuale. Il centravanti brasiliano fa così ritorno nel club che lo ha lanciato, dopo 8 anni di permanenza in Italia.
Il 31 maggio debutta contro l'Atlético Panarense, Adriano segna con continuità contribuendo a portare il Flamengo alla vittoria del Brasilerao, decisosi all'ultima giornata. Il brasiliano risulta anche il capocannoniere del torneo con 19 reti, primato condiviso con Diego Tardelli dell'Atletico Mineiro.
L'8 giugno 2010 firma un contratto triennale con la Roma, con la quale giocherà a partire dalla stagione 2010-2011.
Alcuni dubbi però i sul suo acquisto li nutro per esempio la possibilità che Totti e Adriano possano coesistere, infatti chi tra i due farà la prima punta? Chi rientrerà per aiutare il centrocampo? E soprattutto data anche la presenza di Vucinic, come prenderanno qualche esclusione di troppo?
Questi sono tutti interrogativi che solo il campionato potrà sciogliere comunque penso che per Adriano non sarà facile ne ritrovare la forma migliore (servirà grande impegno), ne conquistare una maglia da titolare inamovibile.


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
byron2011

byron2011

25.07.2010 11:50

un grande acquisto per la Roma ne sono convinto ciao :-))

geolele

geolele

20.07.2010 14:48

Secondo me dipende tutto da lui ma se è stato preso a parametro 0 avendo solo 28 anni un motivo ci sarà...

harleyd74

harleyd74

10.07.2010 01:54

secondo me è più un pacco, cmq lo vedremmo col campionato che si avvicina...

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Calciomercato è stata letta 172 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"molto utile" per (100%):
  1. byron2011
  2. geolele
  3. harleyd74
e ancora altri 7 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.