Canone RAI

Opinione su

Canone RAI

Valutazione complessiva (73): Valutazione complessiva Canone RAI

 

Tutte le opinioni su Canone RAI

 Scrivi la tua opinione

COME DISDIRE IL CANONE - VADEMECUM

2  18.05.2006

Vantaggi:
mah

Svantaggi:
E' assolutamente ASSURDO

Consiglio il prodotto: No 

lucioffi

Su di me:

Iscritto da:15.05.2006

Opinioni:28

Fiducie ricevute:21

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 21 utenti Ciao

PREMESSA:
SE QUESTA TASSA FOSSE SUDDIVISA TRA LE VARIE EMITTENTI (MAGARI LE PICCOLINE PRIVATE) POTREI ANCHE CAPIRNE L'UTILITA'.
MA POICHE' I SOLDI DEL CANONE FINISCONO ALLA RAI E SOLO AD ESSA (CHE POI LI USA IN MANIERA SCADENTE E SOLO PER PAGARSI GLI AMICI DI AMICI DI AMICI ETC.ETC. INNONDANDO COMUNQUE LE PROPRIE RETI DI PUBBLICITA') NON LA REPUTO PIU' DEGNA.

MI SONO STUFATO DI SENTIRE RAI TRE CHE FA CRITICA POLITICA ANCHE DURANTE LE PREVISIONI DEL TEMPO (E BADATE CHE NON MI INTERESSA A CHI FA LA CRITICA....ANCHE SE PER RAI TRE E' ASSOLUTAMENTE PALESE).

MI SONO STUFATO DI UN SERVIZIO DA TERZO MONDO E MI SONO STUFATO DELLE ASSURDITA' (E IL CANONE RAI O TASSA DI POSSESSO ETC. ETC.) E' PALESEMENTE ASSURDO.

In primo luogo perchè disdirlo?
Riporto un testo tratto da un opinionista e che sottoscrivo in pieno:
"La RAI - Radio Televisione Italiana è sempre più utilizzata come strumento di potere, alla faccia di qualsiasi libertà e diritto di informazione obiettiva. Come la gran parte della stampa, la RAI è sotto stretto controllo delle "forze" che controllano lo Stato Italiano, e con ciò non si intende parlare solo di partiti politici... Vengono opportunamente nascoste o distorte le informazioni più scomode, dando una visione della realtà dei fatti quasi regolarmente deformata a fini di controllo del pensiero.
Ad ogni cambio di governo la prima attenzione è sempre rigorosamente rivolta al rimpasto della dirigenza RAI, perché è da lì che si controllano le informazioni che arrivano alla gente, e da lì si controllano di conseguenza le loro opinioni ed i loro orientamenti politici. Solo il 10% della popolazione si informa infatti anche tramite i giornali (fra i quali almeno c'è qualche rara voce libera), così che l'etere, tutto sotto controllo, è di fatto l'esclusivo detentore dell'informazione.
Oltre al danno la beffa: la RAI si mantiene grazie ad un canone di "abbonamento" obbligatorio (di solito gli abbonamenti sono una libera scelta...) istituito per Decreto del Re Vittorio Emanuele III nel lontano 1938, quando il fascismo era una realtà e non era molto consigliabile criticare le cose poco democratiche.
Non solo, la RAI prende soldi dallo Stato Italiano, vale a dire dalle tasche dei cittadini ancora una volta. E come se non bastasse questo carrrozzone vuole anche gli introiti pubblicitari !
In sostanza è come pagare tre volte per avere in cambio un indecente disservizio. A ben vedere per lo stato italiano è una consuetudine far pagare le stesse cose più volte, basta vedere la Sanità, le pensioni, le bollette con doppia tassazione (per esempio IVA sull'imposta di consumo).
Pochi sanno però che la RAI deve allo stato il 7% sui canoni per pagare la vera tassa (tassa di concessione governativa). Pochi sanno che per ben tre anni la RAI non ha versato questa tassa e che quindi i cittadini sono obbligati dalla legge a sovvenzionare un PALESE EVASORE FISCALE. "

A questo punto.
Come disdire correttamente il canone Televisivo:

1. Chi intende disdire, deve prima accertarsi di aver pagato per intero il canone dell'anno in corso e di non avere altre pendenze con IL S.A.T.. (Sportello Abbonamenti Tv, fino a due anni fa si chiamava Urar tv).

2. E' necessario possedere il libretto di abbonamento, per cui, chi non lo ha, deve farne richiesta con raccomandata ricevuta di ritorno all'ente suddetto, specificando il nominativo del titolare richiedente, l'indirizzo e il numero di ruolo dell'abbonamento che troverete sui bollettini prestampati che. vi inviano a casa per il pagamento. (conservate una fotocopia della lettera che invierete al S.A.T.)

3. Versare 5,16 euro con vaglia postale (IMPORTANTE: IL VAGLIA NON E' IL BOLLETTINO ORDINARIO), specificando nella causale del versamento "per disdetta canone numero di ruolo: scrivete il vostro numero di ruolo". Beneficiario del versamento è il S.A.T., casella postale 22, 10121 TORINO. L'agenzia di pagamento è: TORINO VAGLIA E RISPARMI (non sempre il vaglia richiede questa specificazione).

4. Staccare dal libretto la cartolina "d" , (la "b" se il vostro libretto e' recente) intitolata "denuncia di cessazione dell'abbonamento tv".
Barrare la casella 2 che riporta la richiesta di suggellamento. Quindi compilare gli spazi in bianco riportando il numero del vaglia e la data del versamento.
Più sotto, trovate lo spazio per la data di spedizione della cartolina, riportatela e apponete la vostra firma.
Sul retro della cartolina riportare nome cognome e indirizzo del titolare che intende disdire. Correggete inoltre il vecchio indirizzo URAR TV in SAT.
Fate fotocopia della cartolina (davanti e dietro). L'originale della cartolina va spedito senza imbustare con raccomandata ricevuta ritorno all'indirizzo già stampato.

5.Quando riceverete la cartolina di ritorno, (comunque non aspettate oltre il 31 dicembre) spedite con raccomandata ricevuta ritorno il libretto di abbonamento, avendo cura di togliere le ricevute dei versamenti che avete corrisposto alla rai nel corso degli ultimi 10 anni.

Tutta la procedura va eseguita entro e non oltre il 31 dicembre dell'anno in corso.

Vi ricordo che l'indirizzo a cui dovete inoltrare le raccomandate e':
1° ufficio entrate Torino
S.A.T Sportello Abbonamenti Tv
Casella postale 22
10121 Torino


E' importantissimo Barrare la casella 2 che riporta la richiesta di suggellamento e tener presente quanto segue:
ben difficilmente verranno a sigillarvi il televisore.
Se anche venissero non possono entrare senza mandato e se proprio siete buoni, fategli fare l'operazione fuori, in mezzo alla strada se necessario, e su un qualsiasi televisore (AVETE UN TELEVISORE IN BIANCO E NERO DEL NONNO....ECCO...QUELLO E' IL VOSTRO APPARECCHIO).
In un secondo tempo la suggellazione ovviamente può essere tolta, previa richiesta scritta, e facendo ovviamente ripartire il canone.
L'operazione di suggellazione prevista dalla legge è incredibile: personale della Guardia di Finanza dovrebbero venire (senza necessariamente entrare in casa) per racchiudere il famigerato apparecchio televisivo dentro un sacco di juta adeguatamente sigillato. Nella realtà dei fatti ciò non accade più, al nostro povero Stato conviene in ogni caso lasciare che i televisori restino nelle case ben accesi, per controllare per bene l'informazione dei suoi sudditi.

Non chiedete di sigillare i soli canali RAI ! Qualcuno in buona fede ha aggiunto questa frase nella cartolina D o tramite lettera, con risultato che la S.A.T. ha considerato NULLA la richiesta, procedendo con le richieste dei pagamenti + mora + interessi...
Sappiamo bene che questa sarebbe come minimo una cosa sensata in democrazia, visto che nessuno ha chiesto alla RAI di emanare le sue onde nelle nostre abitazioni. Purtroppo per la legge basta il solo possesso o la detenzione di un televisore qualsiasi, (anche se nella vostra zona la RAI non si ricevesse, anche se il televisore fosse guasto !) per far scaturire l'obbligo del canone imposto, fino ad arrivare al pignoramento.

SE INVECE NON PAGATE IL CANONE:
Innanzitutto se non avete già l'abbonamento ed acquistate un televisore, non date mai i vostri dati personali al negoziante, non insisterà se invocate la legge della privacy o se semplicemente gli dite che allora l'acquisto non vi interessa più.
Pagate in CONTANTI non con carta di Credito oppure fate pagare a qualcuno che già paga il canone.
Se possibile non fatevi consegnare il televisore a casa , portatelo via personalmente o almeno fatelo consegnare presso un amico che già paga il canone.
Ignorate qualunque lettera targata RAI, S.A.T., per quanto minacciose, soprattutto se non sono Raccomandate. Ogni tanto prendono l'elenco dei residenti e mandano le lettere a chi non risulta avere un abbonamento, ci provano perché sanno che in molti ci cascano.
Ricordatevi che il vostro domicilio è inviolabile e che nessuno può pretendere di entrare per nessuna ragione senza un mandato (non si è mai visto un Giudice firmare un mandato per cose così ridicole).

Altra cosa assurda è la definizione stessa del canone che sarebbe una "'tassa di possesso per la detenzione di apparecchi atti o adattabili a ricevere onde radio televisive'.
Da qui stanno scaturendo problemi con tutte le nuove generazioni di apparecchi (PC, Cellulari) che in qualche modo possono ricevere o essere adattabili per ricevere onde radio televisive.
Ma su questi aspetti francamente non entro perchè ci sono ancora troppe cose oscure.

Vostro
Lucioffi


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
Sargas

Sargas

10.11.2008 13:33

il canone rai è una cosa ingiustissima

Regina_Teodolinda

Regina_Teodolinda

08.02.2008 12:06

Io ho disdetto 10 anni fa. Non sono mai venuti...e se venissero cambio il televisore che è vecchio. Arrivano raccomandate come quelle che inviano agli sposini con nuova famiglia e domicilio....butto tutto nel cestino.. Ha funzionato! Ricordarsi di renere tutte le fotocopie della raccomandata ecc.

WAKOSROSA

WAKOSROSA

07.02.2008 23:54

Bravissimo, ottima opinione, quindi se a casa arriva una busta marchiata rai, ma NON raccomandata, con dentro il bollettino, in realtà uno potrebbe non averla mai ricevuta? Ma per pagare il canone mandano a tutti gli italiani le raccomandate? CIao e grazie ancora delle ottime delucidazioni.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Canone RAI è stata letta 20097 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (45%):
  1. Regina_Teodolinda
  2. lilla1966
  3. Moaning
e ancora altri 14 iscritti

"molto utile" per (55%):
  1. bonuttimassimiliano
  2. rosafra
  3. Sargas
e ancora altri 18 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a Canone RAI