Cecità (José Saramago)

Immagini della community

Cecità (José Saramago)

In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione diventa cieca per un'inspiegabile epidemia. Chi è colpito da questo male si ...

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

10 opinioni degli utenti

Opinione su "Cecità (José Saramago)"

pubblicata 30/07/2015 | Ely90_90
Iscritto da : 24/09/2014
Opinioni : 386
Fiducie ricevute : 154
Su di me :
Se non merito Eccellente, lasciatemi un commento per capire il motivo! Grazie ^.^ (Non si migliora altrimenti) // Scrivo anche altrove ///Non pretendete la stessa valutazione!
Ottimo
Vantaggi Originale, Interessante, Coinvolgente, Scritto Benissimo,
Svantaggi Nessuno
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Assolutamente da leggere almeno una volta nella vita!"

Il mio libro, Cecità (José Saramago)

Il mio libro, Cecità (José Saramago)

TRAMA


"In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione diventa cieca per un'inspiegabile epidemia. Chi è colpito da questo male si trova come avvolto in una nube lattiginosa e non ci vede più. Le reazioni psicologiche degli anonimi protagonisti sono devastanti, con un'esplosione di terrore e violenza, e gli effetti di questa misteriosa patologia sulla convivenza sociale risulteranno drammatici. I primi colpiti dal male vengono infatti rinchiusi in un ex manicomio per la paura del contagio e l'insensibilità altrui, e qui si manifesta tutto l'orrore di cui l'uomo sa essere capace. Nel suo racconto fantastico, Saramago disegna la grande metafora di un'umanità bestiale e feroce, incapace di vedere e distinguere le cose su una base di razionalità, artefice di abbrutimento, violenza, degradazione. Ne deriva un romanzo di valenza universale sull'indifferenza e l'egoismo, sul potere e la sopraffazione, sulla guerra di tutti contro tutti, una dura denuncia del buio della ragione, con un catartico spiraglio di luce e salvezza."
(da Amazon)

* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

AUTORE

Saramago José
Scrittore portoghese (Azinhaga, Santarém, 1922 - Lanzarote 2010).
Ha acquistato fama internazionale con una produzione narrativa in cui rielaborazione storica e immaginazione allegorica, realtà e finzione si mescolano in un linguaggio tendenzialmente poetico e vicino ai modi della narrazione orale.
Tra le sue opere: Memorial do convento (1982; trad. it. 1984); Ensaio sobre a cegueira (1995; trad. it. Cecità, 1996).
Nel 1998 ha ricevuto il premio Nobel per la letteratura, il primo assegnato a uno scrittore di lingua portoghese.
(da http://www.treccani.it/enciclopedia/jose-saramago/)

* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

OPINIONE

Un'autore che ho scoperto per caso, grazie ad un gruppo di "scambio" libri
(ne parlavo già nell'opinione "The House Of Angels" http://www.ciao.it/The_house_of_angels_Old_soul_Ediz_italiana_Emma_Rain__Opinione_1864290)
Dove la persona a cui dovevo scegliere cosa spedire l'aveva messo in lista; e già lì m'incuriosiva parecchio. Ma parlando poi tra noi nel gruppo è venuto fuori quanti altri desiderassero leggerlo e mi son decisa ad acquistarlo, sfruttando degli sconti.

Ed è così che ho scoperto questo autore fantastico!
Finito ieri, non è una lettura facile, nè per il modo di scivere nè per le tematiche affrontate.
Inizierò dal modo di scrivere, perchè è tutto attaccato. I discorsi non sono differenziati dal resto del testo, lo di capisce solamente dalle maiuscole dopo una virgola o da un "disse" o simili, scritti dopo una frase. Tutto molto stretto, concitato, compresso,....che 'aiuta' il lettore ad immedesimarsi in questa storia, che è appunto complessa, claustrofobica a volte (nonostante spesso sia evidente l'opposto) e difficile.

Una storia senza nomi, perchè a cosa servirebbero in un mondo di cechi?! (come spesso ci ritroviamo a leggere).
Li differenziamo dalle professioni, da una caratteristica, da un difetto,.....insomma, l'autore rende ciechi anche noi come loro.
Ci fa muovere a tentoni, scoprendo questa epidemia lentamente, come lentamente si manifesta, e portandoci, quasi prendendoci per mano, in queste vite normali, stravolte da questo morbo improvviso ed imprevedibile che con questa cecità bianca sta portando caos e paura, sopratutto l'ultima scopriremo quanto sia pericolosa. Farà scoprire anche gli abissi dell'animo umano, di quanto sia crudele e vigliacco, sia per colpa della paura, sia per gli istinti più barbari che prendono il sopravvento. Ma nonostante questo, come sia possibile sempre che ci sia qualcosa ad opporsi ad esso. Una piccola speranza, una barlume di umanità.

Non esiste una voce narrante, sono tante che si mescolano a creare una storia sotto tutti i punti di vista, scambiandoseli ogni tanto, senza avvertire il lettore, nonostante si comprenda ogni volta attraverso chi stiamo leggendo la storia.
I personaggi anche se non descritti, appena accennati, sono davvero ben caratterizzati durante la narrazione e li possiamo quasi vedere, piccoli fantasmi sfuocati, dove solo una caratteristica rispetto ad un'altra ci permette di distinguerli tra loro. Sono molto profondi e grazie a loro possiamo vivere questo dramma da diverse prospettive, ognuna interessante, personale e intensa.

Un libro davvero bello e che merita di essere letto nella vita.
Una lettura che fa riflettere e che mette davanti a noi qualcosa di impossibile, ma che sembra talmente reale che il lettore non può far a meno di domadarsi: e se succedesse davvero?

Davvero un grande autore per aver creato questa storia così irreale, ma insieme possibile. Nonostante sia stato scritto nel 1995, a vent'anni di distanza, ci si può ancora immedesimare perfettamente ed entrare in questa storia come se fosse scritta oggi e/o potesse succedere da un momento all'altro, grazie al suo stile unico di scrittura, la maestria con cui racconta e, attraverso i vari protagonisti, come riesce a farci sentire lì con loro.
Non credo sarà l'ultimo suo libro che leggerò.

Consigliatissimo!!!!

[Lo scrivo anche quì:
Se avete critiche/suggerimenti, non fatevi scrupolo a scrivemeli nei commenti o in un MP....solo così si può migliorare ^.^ ]
[Questa opinione è mia personale di cui mi riservo il diritto di copiarla in parte o tutta, e/o di modificarne il contenuto per altri siti/blog o altro]

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 637 volte e valutata
88% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Guard1987 pubblicata 03/08/2015
    molto utile, grazie!
  • marcunz pubblicata 03/08/2015
    conosco di fama lo scrittore ma di lui non ho ancora letto nulla-
  • Rimmel_Elisa pubblicata 02/08/2015
    Io non ho mai sentito parlare di questo libro e nemmeno dell'autore... sicuramente sarà una mia mancanza però, perché a leggere la tua descrizione è sicuramente il caso di dargli una possibilità :)
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Cecità (José Saramago)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Cecità (José Saramago)

Descrizione del fabbricante del prodotto

In un tempo e un luogo non precisati, all'improvviso l'intera popolazione diventa cieca per un'inspiegabile epidemia. Chi è colpito da questo male si trova come avvolto in una nube lattiginosa e non ci vede più. Le reazioni psicologiche degli anonimi protagonisti sono devastanti, con un'esplosione di terrore e violenza, e gli effetti di questa misteriosa patologia sulla convivenza sociale risulteranno drammatici. I primi colpiti dal male vengono infatti rinchiusi in un ex manicomio per la paura del contagio e l'insensibilità altrui, e qui si manifesta tutto l'orrore di cui l'uomo sa essere capace. Nel suo racconto fantastico, Saramago disegna la grande metafora di un'umanità bestiale e feroce, incapace di vedere e distinguere le cose su una base di razionalità, artefice di abbrutimento, violenza, degradazione. Ne deriva un romanzo di valenza universale sull'indifferenza e l'egoismo, sul potere e la sopraffazione, sulla guerra di tutti contro tutti, una dura denuncia del buio della ragione, con un catartico spiraglio di luce e salvezza.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788807721823, 9788807881572

Tipologia del prodotto: BC, BA

Categoria commerciale: tascabile

Autore: José Saramago

Traduttore: R. Desti

Numero totale di pagine: 276, 288

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Editore: Feltrinelli

Data di pubblicazione: 2010, 2013

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 18/03/2010