Mister Sondaggio

5  29.05.2007

Vantaggi:
riesce a completare circa l'80% dei sondaggi

Svantaggi:
esiste veramente?

Consiglio il prodotto: Sì 

Romario

Su di me:

Iscritto da:29.07.2000

Opinioni:601

Fiducie ricevute:536

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 156 utenti Ciao

Un'età di circa 40/45 anni, coniugato e con due figli di 7 e 13 anni, entrambi appassionati di videogiochi e quindi con una console di gioco a disposizione Vive in una città di circa 80.000 abitanti del Nord Ovest d'Italia. Abita in una casa di proprietà, situata in una zona semiperiferica, sulla quale ha stipulato un'assicurazione contro i rischi del furto e un'assicurazione contro i rischi della responsabilità civile. Una casa moderna, dotata di tutti i tradizionali elettrodomestici: lavastoviglie, lavatrice, forno microonde, condizionatore e purificatore d'aria, televisore, videoregistratore, etc.

Lavora in un'azienda con filiali anche all'estero, un fatturato annuo di circa 100 milioni di euro, presso la quale lavorano complessivamente circa 1000 dipendenti. Ricopre un ruolo importante a livello medio dirigenziale, con una retribuzione di circa 5.000 euro netti, con responsabilità nel campo dell'informatica e, all'occorrenza, nella gestione del personale e le sue decisioni sono determinanti e/o condizionano le scelte finali dell'azienda.

Una persona impegnata come lui e per di più esperto d'informatica non può non usare il cellulare e avere in uso un computer palmare, ed avere presso la sua abitazione quanto di più moderno ci può essere nel campo dell'informatica, Personal PC, monitor LCD, scanner, fax, computer portatile, stampante laser e a getto d'inchiostro. Ma è sempre alla ricerca del meglio e nei successivi 12 mesi ha intenzione di esaminare la possibilità di acquistare uno schermo al plasma per computer e un impianto Home Theatre, oltre a sostituire il lettore DVD con uno più moderno.

Per i movimenti suoi e della famiglia dispone di due auto, una media e una piccola cilindrata, di marche tradizionali, tipo una Citroen Xantia (acquistata da circa 2 anni con pagamento in leasing) e una Renault Clio (acquistata in contanti da circa 4 anni), ma nei 12 mesi successivi ha comunque in programma di esaminare l'acquisto di una nuova auto, non esclusa una Suv, dopo essersi documentato tramite visite nei concessionari, pubblicità televisiva, riviste specializzate e non ultimo partecipando alle prove su strada organizzate dai concessionari. Per le belle giornate dispone anche di uno scooter di 250 cc.

E' molto amante degli animali e in casa ha un cane, un gatto, un pappagallo e, all'occorrenza anche un criceto e, perchè no, anche il classico pesce rosso, dei quali si occupa personalmente, acquistando sia il mangime secco che umido, presso negozi specializzati e/o supermercati, scegliendo sia fra i prodotti di marca specifica (Royal Canin, Eukanuba, Purina, etc) che fra i prodotti a marchio supermercati (Carrefour, Esselunga, etc).

Molto attento a quello che succede nel mondo, si aggiorna leggendo abitualmente un paio di quotidiani nazionali e uno regionale, un giornale sportivo, un paio di settimanali, una rivista di moda tipo Cosmopolitan e il mensile Quattroruote che è sempre interessante. Non disdegna di dare un'occhiata anche alle riviste che legge la moglie (Vogue, Marie Claire, Donna moderna, etc) mentre in ufficio può contare sul Sole 24 ore, Milano finanza e su un paio di riviste di contenuto informatico.

Ama vestirsi bene ed usare prodotti di marca. Abbigliamento Prada, Calvin Klein, Blue Marlin, Versace, Dolce & Gabbana, Hamilton, Vespucci, prodotti cosmetici e profumi Armani, Dior, Azzaro e Chanel, scarpe e pelletterie Vuitton, Reebock, Fratelli Rossetti, Corneliani. Acquista per se ma è anche generoso ed acquista spesso regali per la moglie e per altre persone al di fuori della famiglia.

Ha occasione di viaggiare spesso, sia per lavoro che per turismo, usando, a secondo della destinazione, diversi mezzi di trasporto, soprattutto auto, treno e aereo. Almeno una decina l'anno i viaggi in aereo per lavoro (in genere Europa, Russia, e saltuariamente Stati Uniti e America Latina), per i quali usa le cards frequent flyer di cui dispone (Mille Miglia Alitalia, Miles & More della Lufthansa e Flyng Blue dell'Air France) e soggiorna di preferenza in alberghi dei quali ha la carta fidelity, la Gold Crown Club International della Best Western e la Easytravel Club di Starhotels. Quasi sempre, all'estero per lavoro, si trova nella necessità di usare un'auto che di preferenza noleggia alla Hertz, Europcar o Avis. Ovviamente quando viaggia per lavoro usa la Business Class.

Per turismo familiare i voli annuali sono circa sei, in genere Europa ma con qualche puntata anche in paesi extra europei, con vettori tradizionali (British Airways, Iberia) o regionali (Air Littoral) o del paese di destinazione (Quantas, Cathay Pacific, Varig, Thai) ma a volte con uso di compagnie low cost (Ryanair e Easy Jet), prenotando e acquistando i biglietti di viaggio sia nelle normali agenzie che direttamente on line in Internet. Soggiorna con la famiglia in alberghi tradizionali ma anche in villaggi turistici tipo Valtur e Club Mediterranèe, senza disdegnare qualche viaggio più avventuroso e spartano con Nouvelle Frontière. Quando viaggia per turismo, si accontenta della Economy Class.

Una volta la settimana si reca al cinema con la famiglia, ma spesso rimane a casa vedendo la normale programmazione televisiva (ha il decoder digitale e il ricevitore satellitare) o vedendo la proiezione di un film in DVD che ha acquistato o più semplicemente noleggiato, privilegiando il genere commedia brillante e musicale, qualche film per accontentare anche i bambini e, perché no, ogni tanto qualche thriller o film drammatico. Difficilmente riesce ad andare a teatro più di una volta il mese, ma quando è in auto non manca di ascoltare i programmi Rai e di altre emittenti private, sopratutto Radio 101.

Una vita cosi molto intensa gli provoca numerosi problemi di salute, che rappresentano un suo grosso problema. Disturbi collegati al suo modo stressante di vivere (bruciori di stomaco, problemi digestivi, ulcera, emicranie) e di alimentazione (soprappeso, diabete, ipertensione, colesterolo alto, trigliceridi, etc.), o causati dall'ambiente esterno (sinusite, asma, bronchite, allergie stagionali, irritazione agli occhi, reumatismi, artrite). Una persona proprio sfortunata se consideriamo che recentemente ha avuto anche problemi di forfora, perdita dei capelli, pelle secca, anemia da ferro, problemi sessuali legati alle funzioni erettili ed anche depressione e disordine bipolare.

Probabilmente è per non pensare a questi problemi di salute che appena può si rifugia in Internet, un mondo che conosce già dal 1998, cosi appassionato di giochi on line (strategia, simulazioni, giochi di società, azione e avventura, etc.) che a volte si collega da dove capita, con il palmare e il cellulare, oppure da sala giochi o da internet café. Comunque non usa Internet solo per giocare, trova anche interessante fare acquisti che di solito sono libri e DVD, biglietti di viaggio o per manifestazioni teatrali o sportive, prenotazioni alberghiere, etc. Partecipa anche a sondaggi che gli sono spediti via eMail e, sorprendentemente, ha un percentuale di risultati positivi che si attestano attorno all'80%.

************************************************************
Per quanto mi riguarda trovo abbastanza inverosimile che una persona cosi possa esistere veramente, trovo ancora più incredibile che, chi invia sondaggi possa realmente immaginare di trovare una persona cosi a rispondere e, soprattutto, se esistesse una persona con queste caratteristiche, credo che, oltre a non avere il tempo per rispondere ai sondaggi, probabilmente non ci penserebbe nemmeno a farlo. Morale della favola: è naturale che rispondendo ai sondaggi una persona normale non possa essere sempre nel target richiesto e quindi è inevitabile che a volte arrivi l'esclusione. E' vero che a volte l'esclusione arriva dopo aver risposto a tante di quelle domande che fanno immaginare ad un piccolo sondaggio completato ma, sdrammatizziamo e consideriamolo un gioco, tanto non credo che qualcuno pensi veramente di far "moneta" con i sondaggi. Per consolare i piu accaniti sondaggisti, mi è capitato su Ciao France di essere "cacciato fuori" da un sondaggio, come non idoneo, dopo aver risposto al 56% delle domande e, se non altro, almeno questo su Ciao Italia non si è mai verificato. Divertiamoci con i sondaggi e non indispettiamoci più di tanto, consideriamolo un passatempo che a volte può anche essere curioso e interessante.

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
marilachantilly

marilachantilly

01.03.2014 01:35

Meravigliosa recensione!! Hai perfettamente ragione!

Elysium1

Elysium1

16.10.2013 09:17

concordo :)

gubert

gubert

25.10.2012 20:12

Ok

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Ciao Sondaggi è stata letta 2044 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (42%):
  1. opeope
  2. teodoro1
  3. Tucana
e ancora altri 63 iscritti

"molto utile" per (53%):
  1. marilachantilly
  2. hornet600blu
  3. Elysium1
e ancora altri 80 iscritti

"utile" per (4%):
  1. 1306anto
  2. Zerina
  3. dolcefatina83
e ancora altri 3 iscritti

"poco utile" per (1%):
  1. gioiabianca

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.