Circumvesuviana Napoli

Immagini della community

Circumvesuviana Napoli

> Vedi le caratteristiche

63% positiva

20 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Circumvesuviana Napoli"

pubblicata 12/09/2004 | andes78
Iscritto da : 20/06/2003
Opinioni : 17
Fiducie ricevute : 8
Su di me :
Ottimo
Vantaggi In ogni caso sarà un viaggio indimenticabile!
Svantaggi In ogni caso sarà un viaggio indimenticabile!
molto utile
Assistenza /Informazioni:
Pulizia:
Puntualità negli arrivi/partenze:

"Un treno: tante emozioni, tanti ricordi..."

foto presa da www.vesuviana.it

foto presa da www.vesuviana.it

Notizie utili:
La circumvesuviana è una sorta di metropolitana che collega i vari comuni presenti attorno al vesuvio tra di loro e soprattutto con la città di Napoli. Io vi parlerò della linea che collega Napoli a Sorrento, fermando tra l'altro, ad Ercolano scavi, Oplontis, Pompei scavi, Castellammare di Stabia (la mia città) con le sue ville romane e tanti tanti tanti tanti altri luoghi... I treni partono ogni 30 minuti e nelle ore di punta anche più di frequente. Per andare da Napoli a Sorrento (o viceversa) occorrono circa 70 minuti col diretto (DIR) o 45 col direttissimo (DD).

Per ulteriori informazioni potete consultare il sito internet: www.vesuviana.it

Queste erano le informazioni doverose giusto per avere una infarinatura di ciò che è la circumvesuviana.

Adesso vi racconterò ciò che è la vesuviana (viene anche chiamata così) per me!

Ricordo che da piccolo prendevo questo treno con i miei genitori per andare a vedere la processione del Venerdì Santo a Sorrento. In occasione di questo evento la città di Sorrento era completamente chiusa al traffico ed era impossibile trovare parcheggio. La vesuviana diventava così l'unica alternativa all'auto ed era puntualmente molto affollata. Ricordo che all'epoca (non avevo più di 7 - 8 anni) ero convinto che quel trenino collegasse esclusivamente Castellammare - Sorrento ed io lo associavo alla passeggiata del sabato sera con mamma, papà e i loro amici!

Passa il tempo e arriviamo agli anni delle superiori: i primi filoni (filone=non andare a scuola senza dire nulla a casa), le manifestazioni a Napoli... la vesuviana diventa il mezzo di trasporto prediletto, naturalmente senza biglietto! Puntualmente venivamo fermati e "invitati" a scendere... puntualmente prendevamo il primo treno successivo (sempre senza biglietto) e dopo un paio di fermate venivamo nuovamente fermati e "invitati" a scndere... puntualmente prendevamo il primo treno successivo (vabbè avete capito senza che continuo così per mezz'ora!) Ricordo che una volta impiegammo 6 ore per fare Castellammare - Napoli, ricordo i canti e gli scherzi fatti sul treno, le "acchiappanze" di ragazze (meglio se straniere...) e i vari piani per evitare i controllori... ah quanti ricordi!

Passa il tempo, mi diplomo e mi iscrivo all'università... divento uno dei tanti pendolieri che ogni giorno percorre la tratta Castellammare - Napoli e viceversa. Solo allora capisco che cos'è realmente la vesuviana, solo vivendo 10 ore la settimana in quel treno comprendo realmente qual'è l'anima della vesuviana!

Non è un treno... è un mondo...

Un mondo affollato da studenti, scippatori, professori, zingari, avvocati, tossicodipendenti, operai, maniaci-pervertiti, turisti, musicisti, cantanti...

Nei miei tanti viaggi ho assisitio a risse terrificanti, scippi tentati o riusciti, ragazze che in preda alla follia si spogliavano del tutto... ma ho anche assistito a tanti gesti d'amore, di carità, la gioia di una coppia che non si incontrava da tre nni, le lacrime di una ragazza lasciata dal suo amore, la meraviglia dei turisti nell'ammirare un tramonto indescrivibile e trovarsi il Vesuvio a sinistra e Ischia e Capri a destra... quanti amori sono nati nel treno e culminati in una notte di passione a Sorrento... ah quanti ricordi... non potrò mai dimenticare lo sciopero della vesuviana (uno dei tanti) del febbraio di 6 anni fa, quando nel caos e nel panico più totale incontrai Cinzia la donna che amo e che mi ama...

In conclusione non posso non consigliarvi un giro in questo treno, un treno dove si gela d'inverno e si soffoca dal caldo in estate, un treno sempre affollato e "puntualmente" in ritardo, un treno che tuttavia vi regalerà mille emozioni e mille ricordi (vi consiglio vivamente una corsa al tramonto)...

Tante vite legate a questo treno, tanti ricordi, tante emozioni, certo è solo un treno... così come Napoli è solo una città, Capri è solo un'isola, il Vesuvio solo un vulcano, la pizza solo un cibo!

Buon viaggio a tutti!

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 6218 volte e valutata
86% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • massimo88 pubblicata 01/09/2005
    una bellissima opinione, appena vengo a napoli la voglio provare :D
  • ursula78 pubblicata 05/08/2005
    L'ho utilizzata nel 97 quando sono stata a Sorrento, Napoli e Pompei. Ottima!
  • vale81 pubblicata 17/02/2005
    è odiosa quando non becchi il direttissimo e poi è sempre superaffollatra negli orari di punta
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Circumvesuviana Napoli

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 29/03/2001