Opinione su "Citroen C3 1.4 Pluriel"

pubblicata 30/08/2005 | Scytale
Iscritto da : 09/08/2000
Opinioni : 51
Fiducie ricevute : 57
Su di me :
Fra un viaggio e l'altro, ogni tanto riapprodo su questi lidi... :-)
Soddisfacente
Vantaggi Carina, comoda, accessoriata, consumi discreti
Svantaggi Ah.. la gioventù!!
molto utile

"Lo sbaglio più simpatico della mia vita"

Ciao!
Eccomi oggi qui con voi (dopo quanto? Un paio d'anni di assenza?) con una nuova opinione. Il tema, tanto per cambiare, è una macchina.
La MIA macchina. *occhiucci commossi* la mia PRIMA macchina.

E qui mettiamo subito in chiaro una cosa: IO posso parlar male della mia macchina… voi no. VA BENE?!?!? ;D
Senno' poi la Palletta si offende.

Presentazione della macchina.
Nome: Palletta (causa forma altamente aerodinamica)
Casa: Citroen
Modello: C3 Pluriel
Cilindrata: 1600
Cavalli: 110
Cambio: automatico o sequenziale

Valutazione generale (lo scrivo piano sennò si offende): con il senno di poi non la ricomprerei, ovvero, non è una brutta macchina, ma non vale i soldi che costa.

Ma andiamo con ordine. Ho comprato la Palletta un anno e mezzo fa. Come prima cosa le ho messo sul cruscotto una paperella di peluche, che è il suo alter-ego e si chiama Palletta pure lei. Nel tempo trascorso l'ho fatta galoppare per quasi 40.000 chilometri, per qualsiasi tipo di strada (compreso qualche sterrato pesante, una strada allagata e la spiaggia, dove si è prontamente insabbiata e ci sono voluti quattro energumeni per tirarla fuori ^^;;).

Primo punto negativo: il prezzo. La Palletta è costata quasi 18.000 eurini. Full optional e tutto, ma 18.000 eurini sono tanti soldi.
Primo punto positivo: ho scelto il pagamento in 4 anni (*argh* ho da pagare fino a marzo 2008!!!) e questo mi ha automaticamente esteso la garanzia per tutti i 4 anni. In più c'erano due anni di assicurazione furto e incendio compresi nel prezzo. Adesso tutto ciò è quasi la norma, due anni fa era un po' più raro.

Cosa mi ha convinto a comprarla? Innanzitutto (e credo che non ci sia nemmeno bisogno di dirlo) l'estetica. Da quel punto di vista è stupenda. Ero quasi anche tentata di comprare quella verde acido, ma poi non ho avuto il coraggio…
La forma carina, il parabrezza bello grande (al contrario del lunotto posteriore che, invece, è piuttosto angusto), gli "occhioni" triangolari e, soprattutto, il fatto che si monta e si smonta come se fosse fatta con i Lego.
Fra l'altro, il montaggio e lo smontaggio sono veramente semplici, non richiedono grandi abilità manuali ne' attrezzi, ne' particolare forza fisica. Il difetto dello smontaggio e rimontaggio è che non puoi portarti dietro i pezzi che smonti (tipo i montanti) perché in macchina non ci stanno. E se mi becca un temporale a metà strada? A questa domanda, il proprietario del concessionario mi ha fatto una faccia che voleva chiaramente dire "Ca@@i tuoi!"
Motivo per cui, la Palletta non è mai andata in giro in versione super-light.

Vabbe' vabbe', direte voi, l'estetica è molto bella, ma l'estetica non ti porta in giro!! Parlaci delle cose serie! (ammazza quanto siete agitati, però! ;-D)
Le cose serie:
IL MOTORE

Ho voluto fare una prova su strada abbastanza seria prima di comprarla, soprattutto per vedere come mi trovavo con il cambio sequenziale, ma anche per vedere come se la cavava. Vi dico solo che il tizio del concessionario che mi ha accompagnata era aggrappato anche con i denti. Risultato: il motore risponde abbastanza bene, non ha esattamente lo scatto di un giaguaro, ma riprende bene anche ad alta velocità. Ha qualche difficoltà in più sui giri bassi, dove proprio non tira. Per dire, con la vetusta R5 di mia madre, riuscivo a fare i tornanti in terza. Con questa, se la salita è pronunciata, capita di dover mettere la prima. Insomma, una macchina che è una tartaruga sotto i 2000 giri e un giaguaro sopra i 3500.

FRENATA

E' superaccessoriata, da quel punto di vista. Ha più "controlli elettronici" lei di uno Shuttle della NASA. Il risultato globale è ottimo in condizioni normali e drammatico in condizioni di emergenza. Cioè? Credo che non ci sia assolutamente un modo di farla fermare in 10 metri, in caso di necessità. La macchina davanti a te in autostrada improvvisamente esplode? Pesta pure sul freno… il controllo elettronico della frenata ti impedirà, si, il bloccaggio delle ruote, ma ti impedirà anche di fermarti in uno spazio molto breve. Decidi di fare slittata alla Starky e Hutch mettendoti di traverso? Spiacente, ma l'ABS non lo consente. (non c'entra un granchè con la frenata, ma…) metti dentro la seconda sperando nel freno motore? Spiacente, ma per evitare che il motore si rovini, sopra una certa velocità la seconda non entra proprio… (ma io, incidentalmente, mi chiedo… ma i progettisti non ci pensano a queste situazioni???). E questa situazione spiace molto ad una che è sempre stata abituata a fare le frenate di emergenza aiutandosi con il cambio (ho quasi sbiellato la Ka, in questo modo... pero' mi sono fermata prima di cocciare in quello davanti... ecco, trascuriamo il fatto che quello dietro di me, invece non è riuscito a fermarsi... *sigh*)

CAMBIO
qui poco da dire. A parte che cambiare come Shumack.. shumach.. schumac… come Barrichello! è veramente divertente. Effettivamente il cambio al volante è di una comodità sconvolgente, oltre ad avermi tolto il vizio di guidare con una mano sola :D. (eppoi avere in macchina un amico che non riesce a capire come stai cambiando è IMPAGABILE! :D)
L'unico difetto è che il cambio "pensa" un po' troppo al posto tuo. Sotto i 15 all'ora non puoi mettere la seconda, se rallenti troppo scala automaticamente le marce (a volte con risultati imbarazzanti: rallenti ad una rotonda, vedi che non arriva niente e pesti sull'acceleratore e la macchina resta lì perché, nel frattempo, ha deciso che era ora di scalare e sta cambiando marcia). UFFAAAAA!!! Decido IO quando bisogna cambiare marcia!

AFFIDABILITA'

Intesa in senso ampio, come frequenza con cui si presentano problemi. Iniziamo con il dire che non mi ha mai lasciata a piedi e non mi si è mai rotto niente. Continuiamo col dire che, secondo il venditore, la macchina soffre un po' dei "problemi di gioventù". Insomma, modello nuovo, mai testato dai veri ed unici tester esistenti, cioè coloro che ti comprano il prodotto e rompono le palle in modo insostenibile se il prodotto non va. Diciamo allora, che l'ho comprata troppo giovane. Perché difetti ne ha eccome. Innanzitutto, all'inizio pioveva nel bagagliaio. Ma non poco. Se cadevano due gocce d'acqua nel raggio di 200 chilometri, le trovavo nel bagagliaio della Palletta. Eppoi i problemi (grossi) dell'elettronica. L'indicatore del carburante non aveva apparentemente alcuna relazione con il serbatoio. Mi capitava di partire con 2 "tacche" di benzina, fare 300 chilometri e arrivare con 4 "tacche" (famoso fenomeno della benzina auto-rigenerante). L'indicatore dell'olio aveva una dinamica simile. Causa questi due problemi, la riportai difilato dal concessionario che si prese la cosa molto a cuore, mi cambiò il lunotto e diede un'approfondita occhiata alla centralina elettronica (tutto aggratis, ovviamente). Il problema della pioggia è stato completamente risolto, la centralina si comporta un po' meglio, ma non si può dire che sia altamente affidabile. Per dirne una, la macchina ha un serbatoio da 47 litri, ma la centralina è stra-convinta che sia da 37. Non c'è verso di convincerla. Ultimamente un paio di volte mi si è acceso un indicatore di emergenza e per una 15ina di secondi mi è andato totalmente in palla il cambio. Motivo per cui, la Palletta farà presto un'altra rapida degenza in officina.

TENUTA DI STRADA

Buona sul bagnato, discreta in curva (ma soffre un po' le giunte dei viadotti), pessima con il vento. Per guidare la Palletta con vento forte sono richiesti la patente nautica e almeno due anni di esperienza come skipper.

CONSUMI

Ottimi su strada extra-urbana deserta e pianeggiante (a 90 km/h si fanno tranquillamente 20 km/l). Ancora buono sull'autostrada se non si tira troppo (intorno ai 120 km/h si fanno 15-16 km/l). Consumi molto più pronunciati se si accelera di più (ma tanto nessuno supera i 130, vero????). Pessimi in città. NON prendete una C3 per guidarla solo in città. Il mutuo per la casa vi costerebbe meno.

ACCESSORI E GADGET VARI

Io amo particolarmente il cassettino refrigerato, dove tengo il porta CD (da 50.000 posti… l'unico porta CD con il terzo anello come San Siro) e la bottiglietta d'acqua. Le tascone laterali sono belle grandi e spaziose e io le ho prontamente rese un casino ingestibile. C'è l'accendisigari (prontamente promosso a seconda presa per ricaricare il cellulare) e la presa a 12 Volt separata. C'ha pure il buchetto per mettere la lattina di Coca. Eppoi c'ha l'autoradio, con discreto sistema di altoparlanti (le distorsioni cominciano ad un volume al quale, comunque, i timpani decidono di dare forfait, quindi si può quasi dire che non ce ne siano), comodi comandi al volante (pure loro… uno dei volanti più affollati della storia) e sistema anti-shock per i CD pietoso (sui sampietrini è praticamente impossibile ascoltare un CD da quanto salta).

ASSISTENZA

10 e lode. Una prontezza e una disponibilità eccezionali. Veloci, precisi, competenti. L'applauso, oltre che alla rete di assistenza Citroen, lo faccio alle singole persone. Credo che la Citroen dovrebbe fare un monumento ai suoi dipendenti.

E quindi? E quindi, come avete visto, la macchina, più che grossi problemi, da' delle noie. Niente di troppo grave, solo cose fastidiose. Ma, scusate, io per 18.000 euro voglio una macchina perfetta e pure lo schiavetto che mi fa vento con il ventaglione di struzzo! Perciò, signora Citroen, se proprio non riesce a sistemarmi la macchina come si deve, almeno cominci a reclutare gli schiavetti. Per me moro, grazie :D


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 23891 volte e valutata
63% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • flyzmarco pubblicata 23/02/2016
    In effetti forse c'è di meglio a quel prezzo!
  • apo1971 pubblicata 16/10/2009
    Bella e simpatica opinione, e poi sembri molto competente in fatto di motori per essere una femminuccia.
  • pof25 pubblicata 07/02/2009
    Molto divertente.....io l'ho appena comprata con una super offerta e una supervalutazione dell'usato mi sono presa la mia superpalla a 12500 eurini.....non avrù lo schiavetto,ma va bene così. Di che colore è la tua? La mia è grigio perla, anche se mi intrigava la mandorla.....ho optato per il metallizzato.....
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Citroen C3 1.4 Pluriel

Descrizione del fabbricante del prodotto

Cabrio

Caratteristiche Tecniche

Tipo: Classe Economica

Genere: Cabrio

Modello: C3

Marca: Citroën

Cilindrata: 1360

Alimentazione: Benzina

Cavalli: 75, 73

Velocità massima: 160 km/h

Capacità serbatoio: 47 litri

Cambio: Meccanico a 5 rapporti

Trazione: Anteriore

Emissioni CO2: 160, 163

Omologazione antinquinamento: Euro 4

Motore: 4 cilindri in linea

Numero posti: 4 posti

Porte: 2 porte

Potenza in Kw: 54 kW

Dimensioni/Lunghezza: 393 cm

Dimensioni/Larghezza: 170 cm

Dimensioni/Altezza: 156 cm

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 13,9 secondi

Ciao

Su Ciao da: 12/06/2003