Compagnia delle Indie - La via della Seta Eau de Parfum

Immagini della community

Compagnia delle Indie - La via della Seta Eau de Parfum

Profumo: Donna

> Vedi le caratteristiche

83% positiva

14 opinioni degli utenti

Opinione su "Compagnia delle Indie - La via della Seta Eau de Parfum"

pubblicata 29/12/2014 | ondalis
Iscritto da : 04/05/2005
Opinioni : 153
Fiducie ricevute : 234
Su di me :
Buono
Vantaggi buona fragranza
Svantaggi non è molto persistente
Eccellente
Profumazione
Persistenza
Rapporto qualità/prezzo
Fragranza
Testato su animali

"Persian Indigo"

La bottiglina del parfum intense Indaco di Persia

La bottiglina del parfum intense Indaco di Persia

Sono in vacanza dai miei e, come faccio sempre quando sono qui, per non portarmi dietro pesi superflui, oltre che faticosi da trasportare durante il viaggio, mi avvalgo di ciò che trovo e che ha scelto mia sorella in fatto di acquisti di bellezza, pulizia e via dicendo. Questa volta però la scelta del prodotto non è stata propriamente voluta da lei, bensì da me, in quanto il prodotto che sto per descrivere è stato da me acquistato per farne dono a lei in occasione del Natale di un paio di anni fa. Per mia fortuna, perché trattandosi di un profumo ed essendo passato del tempo, l'essenza, che avrebbe potuto benissimo evaporare, è ancora tutta qui, poiché il prodotto è stato da lei letteralmente dimenticato per preferirgli altre novità, di cui qualcuna è anch'essa, a sua volta, in seguito, caduta nel dimenticatoio, e che mi piacerebbe recensire, se il tempo me lo permetterà. Intanto iniziamo con questo INDACO DI PERSIA o PERSIAN INDIGO , lanciato sul mercato nel 2012 e appartenente alla serie di profumi de LA VIA DELLA SETA , a marchio COMPAGNIA DELLE INDIE .

COME SI PRESENTA IL PROFUMO


La bottiglietta in cui è contenuto INDACO DI PERSIA è molto simile a quella del già recensito profumo appartenente a I Tesori d'Oriente. Infatti, è in metallo, di due colori: l'oro sulla sommità e l'indaco lungo il resto del corpo, contenuto in un design a punta tipicamente orientale, su cui si ritrovano le scritte varie riguardanti il nome del prodotto, un breve commento, gli ingredienti, la capacità (di 100 m ), ecc.
Il prezzo pagato fu, se non ricordo male, di circa € 3 .
La bottiglietta è, infine, sormontata da un tappo, a cupola in stile arabeggiante, in plastica color oro. La fuoriuscita, invece, avviene mediante un erogatore spray, sempre dorato, protetto proprio da questa minicupola orientale.

Il nome LA VIA DELLA SETA vuole richiamare alla memoria un antico passato denominato in tal modo per definire il tenue filo che legava la Cina al mondo occidentale europeo, attraverso appunto la via del commercio - promossa dalla Compagnia delle Indie (fondata nel 1598) -, con, in primis su ogni altro, la seta, delicato e pregiato tessuto prodotto nel sud-est asiatico. Grazie a questo commercio, alla lunga strada da percorrere, ai numerosi paesi da attraversare, lo scambio di prodotti di lusso, come tessuti e profumi, si estese anche a stati come l'India, la Persia, il Tibet, lo Sri Lanka, ecc.; così come anche in occidente si diffuse la moda, quasi maniacale, dell'oriente, che spaziava dai beni di lusso, come i già sopracitati prodotti, ai mobili, fino alla vera e propria cultura e civiltà, con le proprie idee e tradizioni, tanto che da semplice compagnia di commerci, la Compagnie delle Indie, nel caso della Gran Bretagna, si trasformò in qualcosa di ben diverso: l'annessione, al proprio regno, nel '700, di un vero e proprio impero commerciale e politico comprendente l'intera India, più varie altre colonie più piccole sparse un po' dappertutto.
Da allora, ne è passata di acqua sotto i ponti: l'Impero delle Indie Orientali non esiste più dal 1948. Grazie alla resistenza e alla protesta pacifica del Mahatma Gandhi, l'India è ormai uno stato indipendente, ma capace di preservare ancora la produzione dei suoi prodotti migliori, come il cotone e alcune singolari fragranze profumose tipicamente indigene.
Stesso discorso è possibile fare per l'antica Persia, l'odierno Iran, culla di antichissime e fiorenti civiltà, le quali, seppur estinte, sono sopravvissute, nella memoria dei posteri, grazie ai loro migliori beni di lusso prodotti secoli e secoli or sono. Uno di questi è proprio la produzione dei profumi, di cui INDACO DI PERSIA dovrebbe aver raccolto l'eredità di quei fasti.

Se davvero PERSIAN INDIGO abbia mantenuto fedelmente la sua antica composizione, questo non ve lo so dire, però è certo che è una fragranza che si fa ricordare con discrezione, essendo caratterizzata da un bell'odore che richiama un bouquet di fiori misto alle tipiche essenze orientali, intense e avvolgenti – come suggerisce la scritta sulla bottiglina - che evocano notti proibite e inebriano i sensi, come accade nelle fiabe di “Mille e una notte”.
Sulla pelle, inoltre, l'essenza diviene più aspra e pungente, pur conservando la consueta sensuale dolcezza, mentre la sua persistenza è più discreta e tende a non sentirsi quasi più il giorno successivo, se non la sera stessa che ce lo si è spruzzato; ma sui vestiti INDACO DI PERSIA resiste di più, pur rimanendo sempre una profumazione piuttosto delicata e mai chiassosa.

Delle profumazioni allora in vendita in lancio promozionale, due anni fa, INDACO DI PERSIA mi convinse più degli altri, per questo, pur non andandoci pazza, mi sento di consigliare questo parfum intense alle altre donne, soprattutto se più giovani (non necessariamente ragazzine) o giovanili, considerato poi che il prezzo è davvero concorrenziale!

Le altre 6 fragranze appartenenti a LA VIA DELLA SETA sono:

- ROSA DEL DESERTO , dal deserto di Petra, in Giordania (colore della bottiglina: fucsia);

- MUSCHI BIANCHI dal Tibet (colore verde smeraldo)

- GIADA dalla Birmania (colore verde erba)

- CORALLO dell'atollo di Ari (colore rosso)

- CANNELLA dello Sri Lanka (colore marrone).


INDACO DI PERSIA della serie LA VIA DELLA SETA , appartenente al marchio LA COMPAGNIA DELLE INDIE , è un prodotto Weruska & Joel S.r.l. , casa produttrice italiana, la cui sede è sita in

corso Moncalieri, 381
10133 Torino;

tel.: 011 – 6611066.

Il sito web è invece il seguente: www.weruska.com ;

mentre l'indirizzo e-mail è: info@weruska.com .

Ricordo, inoltre, che la bottiglina, su una capacità di 100 ml ha un vol. alcoolico del 60% , mentre la scadenza , dopo l'apertura, è di 36 mesi .

Gli INGREDIENTI , infine, sono: alcohol denaturate, aqua, parfum (fragrance), Peg-40, hydrogenated castor oil, BHT, benzyl salyclyclate, citral, limonene, linalool.


Nella foto, il colore indaco della bottiglina non viene ritratto così come dovrebbe, cioè mantenendo una piacevole e delicata tonalità del viola, bensì di una tonalità molto più simile al blu elettrico.


*******************************************************************************************

La soprastante recensione potrebbe essere presente anche altrove nel web.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1138 volte e valutata
76% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • icaro56 pubblicata 07/10/2016
    eccellente
  • opera2007 pubblicata 09/03/2015
    La via della seta -Persian Indigo...... Non vi è dubbio chela scelta dei nomi è intrigante. Bella opinione come tua consuetudine
  • Pacman1984 pubblicata 05/03/2015
    Eccellente...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Compagnia delle Indie - La via della Seta Eau de Parfum

Descrizione del fabbricante del prodotto

Profumo: Donna

Caratteristiche Tecniche

Genere: Donna

Ciao

Su Ciao da: 10/02/2014