Comunismo

Opinione su

Comunismo

Valutazione complessiva (8): Valutazione complessiva Comunismo

 

Tutte le opinioni su Comunismo

 Scrivi la tua opinione

cosa si intende per comunismo?

3  09.01.2008

Vantaggi:
come possiamo .  .  .

Svantaggi:
.  .  . definirlo?

Consiglio il prodotto: No 

richi81

Su di me:

Iscritto da:07.12.2007

Opinioni:37

Fiducie ricevute:2

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 4 utenti Ciao

Nonostante il comunismo in Italia sia morto e sepolto (ammesso che ci sia mai stato...), è divertente vedere come ancora oggi Berlusconi non sappia far altro che accusare fantomatici comunisti per tutte le magagne dell'Italia! Ma la cosa più incredibile è che ci sono anche persone che lo ascoltano e gli danno ragione!

Innanzitutto, è necessario uscire dall'equivoco che vede, dal punto di vista economico, il comunismo come antagonista del capitalismo: tutte fandonie! Capitalismo e comunismo sono le due facce della stessa medaglia: l'unica differenza è che mentre il capitalismo lascia l'organizzazione della produzione in mano ai privati, nel comunismo l'organizzazione produttiva viene svolta dallo Stato in modo centralizzato, ma il fine è il medesimo: massimizzare i profitti! Si potrebbe poi discutere sul fatto che il comportamento capitalistico sia assolutamente irrazionale, come sosteneva Weber: in un sistema economico sano, i soldi servono a muovere l'economia, a sostenere nuovi investimenti, insomma sono un mezzo. Nel contesto capitalistico odierno sono invece diventati un fine, con le conseguenze che sono sotto gli occhi di tutti. Probabilmente se si fosse affermato il capitalismo statale (o comunismo...) i risultati sarebbero stati i medesimi...

Dal punto di vista politico, altro grave errore molto diffuso è quello di confondere il comunismo con lo stalinismo: secondo molti storici (e per quello che può valere, mi sento di essere d'accordo con loro) lo stalinismo non è altro che una deriva verso destra del comunismo, mostrando molte più analogie con il nazismo che non col il comunismo inteso come lo intendeva Lenin e prima ancora di lui Marx, antesignano e per certi versi fondatore di una corrente politica che nelle sue applicazioni è andata sempre in direzioni diverse e spesso contrastanti rispetto a quelle delineate dal suo fondatore. Lo stesso partito nazista in Germania nasce come partito nazional socialista dei lavoratori tedeschi...

I punti di convergenza tra dittature di estrema destra e di estrema sinistra sono molti di più di quanto si possa immaginare, mentre il comunismo inteso da Marx è rimasto per lo più un'utopia...
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
Rock_Betz

Rock_Betz

14.10.2009 20:57

Sono estremamente d'accordo con ciò che hai esposto. Il comunismo di Marx è RIMASTO un'utopia perché non è mai stato applicato. Semplice. Quei regimi che hanno portato intere nazioni alla deriva hanno tratto un'esegesi tutta loro che ben poco aveva a che fare con il fondatore della dottrina.

mariosap

mariosap

12.07.2008 14:13

si puo' dire che dal punto di vista dell'utopia e della rea;lzzazione pratica ci sono molte cose in comune tra Cristo e Marx

redpower83

redpower83

10.01.2008 19:37

sul comunismo ci sarebbe da scrivere tantissimo.. xò l'ultima frase è condivisibilissima... ciao

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Comunismo è stata letta 596 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (43%):
  1. Rock_Betz
  2. mariosap
  3. epinoderma

"molto utile" per (29%):
  1. Mabuse
  2. cellularboy

"utile" per (29%):
  1. redpower83
  2. tordaio

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.