Con la  B

Immagini della community

Con la B

> Vedi le caratteristiche

77% positiva

1240 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Con la B"

pubblicata 17/12/2006 | gregoretti
Iscritto da : 08/10/2003
Opinioni : 20
Fiducie ricevute : 24
Su di me :
Buona giornata !!!
Non fa per me
Vantaggi NESSUNO
Svantaggi PERICOLO PER LA SALUTE
molto utile

"BENZENE CANCEROGENO IN ALCUNE BEVANDE"

L'articolo su Altroconsumo

L'articolo su Altroconsumo

Ho appena letto su Altroconsumo (la rivista del Comitato difesa consumatori, di cui sono socio da 11 anni) di questo mese, di un PERICOLO per il quale il Ministero della Salute non ha preso ancora provvedimenti: riporto il testo della rivista:
"In molte bevande analcolìche commercializzate nel nostro Paese (aranciate, limonate, pompelmi..,) cì sono tracce di BENZENE, SOLVENTE CANCEROGENO INODORE E INSAPORE.
Lo ha denuncìato Il Salvagente, settimanale che si occupa di diritti, consumi e scelte.
ll benzene si può sviluppare dalla reazione tra due ingredienti molto utilizzati nelle bibite: il conservante acido benzoico e i suoi sali (da E210 a E213) e l'acido ascorbico (la vitamina C, che se usata come additivo può comparire in etichetta come E300, E301, E302). Nella maggior parte delle bottiglie portate in laboratorio per gli esami, il benzene è quasi sempre presente in quantità superiore al limite stabilito per le acque potabili, cioè 1 microgrammo per litro.
Le bevande analizzale all'uscìta del supermercato contenevano benzene da circa 1 fino a21 microgrammi per litro; il solvente aumenta con l'esposizione alla luce e al calore: l'analisi ripetuta dopo una settimana di esposizione delle bottiglie al sole ha mostrato che le concentrazioni di benzene erano salite da circa 1 a 30 microgrammi per Iitro. Nel complesso è stata registrata una presenza più elevata nei prodotti senza zucchero, quelli comunemente chiamati "light". Dopo la denuncia, solo alcuni produttori si sono detti pronti a sostituire i benzoati con conservanti alternativi, in modo da evitare la formazione spontanea di benzene.
Mentre stiamo scrivendo (ìnizio novembre) il ministero della Salute non ha ancora preso alcun provvedìmento formale sulla questione.
Un consiglio:leggete I'etichetta sulla bottiglia. Se la bevanda ha entrambi gli ingredienti incriminati, sappiate che c'e il rischio che contenga benzene."
Ebbene, dopo aver letto il pezzo, ho controllato le bibite che avevo dentro casa: e su una bottiglia di aranciata, di una marca che fortunatamente acquistiamo raramente, ho trovato l'indicazione delle due sostanze incriminate.
Beh, ho pensato di diffondere l'avviso: magari ognuno di voi potrà estenderlo ai familiari e corriamo qualche rischio di meno, in attesa delle decisioni del MdSalute.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 875 volte e valutata
97% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • commark pubblicata 26/11/2009
    E' un informazione che andrebbe riproposta continuamente, vista la molta utilità sociale.
  • ste1972greta pubblicata 13/12/2008
    purtroppo capita spesso di fare poca attenzione a cosa si mangia o cosa si beve... preziose informazioni, le tue!
  • abela pubblicata 23/01/2008
    strano, questo articolo mi è sfuggito.... o forse l'ho proprio ignorato non bevendo io alcuna bibita confezionata.....
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Con la B

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 20/07/2000