Con la  R

Immagini della community

Con la R

> Vedi le caratteristiche

75% positiva

1098 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Con la R"

pubblicata 25/04/2015 | leonessa62
Iscritto da : 30/04/2014
Opinioni : 52
Fiducie ricevute : 209
Su di me :
Ottimo
Vantaggi L'AMICIZIA
Svantaggi UN WEEK-END PASSATO TROPPO IN FRETTA !!
Eccellente

"************ R O M A - A M O R ************"

Con la  R

Con la R

****SCUSI! PER FONTANA DI TREVI?****

Voglio esordire, prima di parlare della mia prima visita nella Capitale, di come è nato il mio rapporto di amicizia con Paola alias Stregadelmare/ Unix che ci ha portato ad incontrarci anche nel mondo reale e come per questo appuntamento al buio la scelta sia ricaduta su ROMA.
Tra poco festeggerò il mio primo anno su Ciao.it, lo sò rispetto ad altri utenti non è molto, ma è bastato per capire e scoprire tanti lati negativi ma anche positivi che questo sito di opinioni e recensioni ogni giorno ci offre. Virtualmente le cose sono più amplificate ma come nella realtà fin dall’inizio ci sentiamo legati ad alcuni utenti rispetto ad altri. Nascono invidie, gelosie, critiche tanto da determinarne un passa parola generalizzato e Stregadelmare diciamo, per chi l’ha conosciuta o sentito parlare , non godeva certo di pareri positivi per i suoi modi di svalutare seguiti però sempre da commenti duri ed a volte insidiosi e da segnalazioni verso gli utenti disonesti nel tentativo di far rispettare le regole del sito tanto da venire considerata la pecora nera della Community.

Ora io,per carattere, quando qualcuno cerca di parlarmi male di una persona e mi dice, come in questo caso, che non dovevo considerare Stregadelmare e di non valutare le sue opinioni per quello o per quell’altro motivo, di solito faccio l’opposto perché ho imparato negli anni che la verità non si trova mai da una parte sola e che per decidere cosa fare è sempre bene sentire anche la campana avversaria e comunque sia ho sempre fatto seguendo il MIO di cervello!!
In poche parole sono fatta un pò come mi pare !!!! :)))))
Ed è stato proprio così. Ho iniziato a leggere e valutare le sue opinioni, poi è seguita la Fiducia e poi abbiamo iniziato a parlarci nel box ed a scambiarci pareri e considerazioni e questo ha contribuito a conoscerci meglio. Da subito mi sono trovata molto bene a parlare con lei e con lei trascorrevo piacevolmente le mie serate su Ciao.it. Quindi ci siamo scambiate le nostre e-mail ed i nostri numeri di cellulare fino a quando, circa due mesi fa, Paola mi ha proposto di incontrarci a ROMA.

ROMA? Perché proprio ROMA?

Perché ROMA è la Capitale, è la città per la quale Paola ne è innamorata e poi è a metà strada tra dove risiede Paola e il Paese dove abito io.
Quindi?
ROMA! E perché no?

A Roma io non ci sono mai stata, lo sò è incredibile ma è così e poi non dista neanche tanto da dove abito io, infatti con la macchina saranno si e no due ore e mezzo di strada e quindi le dico subito di SI!
Non ho mai visto Paola così contenta e tutte le sere nel box era un continuo di link che mi inviava per avere da me un parere sull’albergo da prenotare per un week-end. La nostra scelta, poi, è andata per l’Hotel Contilia che si trova a poca distanza dalla Stazione Termini. Così in meno di un minuto, Paola aveva prenotato online una camera per il week-end dopo Pasqua. Subito dopo senza far passare tempo prezioso, Paola si è messa alla ricerca di informazioni sui treni che ci portassero a Roma in breve tempo e che fossero economici.
A tutti i costi voleva che prendessi la freccia d’argento ma nel mio paese questo treno non si ferma e Paola non si rendeva conto che San Vincenzo non è molto lontano da Roma, tanto che ho dovuto mandare per e-mail una cartina per farle vedere dove si trova. Dopo diversi giorni di colloquio per il treno da prendere, Paola decide di venire con il treno Freccia d’Argento, con arrivo a Roma Stazione Termini alle ore 10:33, mentre io un Regionale Veloce (per modo di dire ….16 fermate!!!) con arrivo a Roma Stazione Termini alle ore 10:12.

PREPARATIVI

Una volta definito sia l’Albergo che il treno da prendere non restava che prepararsi per il viaggio. Anche se la data di incontro era lontana occorreva prepararsi per tempo specialmente per me che era la prima volta che mi spostavo e che non avevo mai viaggiato da sola.
Ho iniziato con comprare un trolley di quelli medi, poi secondo i suggerimenti di Paola mi sono comprata un paio di scarpe da ginnastica che fossero comode perché a Roma c’era da camminare e per me abituata a un po’ di tacco, le scarpe da ginnastica l’ho portate, anche a lavoro per un mese per abituarmici.
Ogni giorno che passava, riempivo la valigia. Il pigiama, i trucchi, l’intimo, lo spazzolino per i denti, il dentifricio e a mano a mano che si avvicinava la data della partenza mi incominciavano a venire i dubbi sul contenuto in valigia, la paura di dimenticarmi qualcosa.

PARTENZA

Sabato mattina.Sveglia ore 5:30

Finalmente il momento della partenza è giunto e tra poco più di tre ore farò la conoscenza con la mitica Stregadelmare.

Chi l’avrebbe mai detto?

Avevo l’andrenalina a mille, non sentivo neanche il freddo mentre aspettavo il treno e poi l’annuncio:

-Treno Regionale Veloce n. 2335 proveniente da Pisa Centrale per Roma Termini
delle ore 6:42 è in arrivo al binario 1. Allontanarsi dalla linea gialla.

- Ferma a : Campiglia Marittima, Follonica, Montespertoli, Grosseto, Albinia, Orbetello, Capalbio, Montalto di Castro, Tarquinia, Civitavecchia, S.Marinella, Marina di Cerveteri, Ladispoli-'''Cerveteri''', Roma San Pietro, Roma Trastevere, Roma Ostiense.

Ecco il treno. Si ferma. Salgo. PARTENZA!

STAZIONE TERMINI

********* A R R I V O *********

Finalmente il treno ha finito la sua corsa al binario 27 della Stazione Termini, in perfetto orario e in anticipo rispetto al treno alta velocità preso da Paola. Scendo e mi avvicino al tabellone degli orari per sapere su quale binario arriverà il treno di Paola, leggo e mi incammino emozionata ed un po’ impacciata e confusa dalla marea di gente che c’era e raggiungo il binario 2.
Ore 10:33 il treno di Paola viene annunciato e sta arrivando al binario 2.

Come sarà Paola? Grassa o magra, alta o bassa, avrà i capelli corti o lunghi, sarà difficile riconoscerla in mezzo a tanta gente ma tra poco lo scoprirò. Per fortuna mi sono ricordata che nel box di Ciao mi aveva fatto vedere un paio di scarpe da tennis bianche e verdi che si era comprata on line allo scopo. Infatti l’ho riconosciuta proprio grazie alle scarpe :)))))))
La gioia e la contentezza è indescrivibile, ci siamo abbracciate e baciate,finalmente ho materializzato una amicizia virtuale in una reale.
Avanti a me una giovane donna, dall’aspetto di una ragazzina nonostante la sua mezza età, molto alla mano, si è presentata con pantaloni e giubbotto di jeans, scarpe da ginnastica, capelli lunghi neri, poco trucco (quel tanto che basta) e ahime! Con la sigaretta accesa!!!! Sorridendo ci siamo avviate verso l’Albergo.

ROMA


**********//////\\\\\\////// L'AVVENTURA HA INIZIO \\\\\\//////\\\\\\**********

Salite in camera dell'albergo, abbiamo disfatto i trolley, ci siamo fatte le foto insieme e Paola mi ha scelto la foto da mettere nel mio profilo, mentre io ho eletto Paola a mio Cicerone perchè lei mi ha sempre detto di conoscere bene Roma anche se dietro si era portata il tablet con la mappa della Capitale.
Il Cicerone mi ha fatto ricordare una vecchia canzone di Edoardo Vianello che certamente i più non ricorderanno ma che consiglio a questi di ascoltarla su youtube perchè il testo è molto divertente e ve ne accenno qualche verso.

Sono il Cicerone
che felicità
20 pellegrini
giungono in città
...............................
...............................
Sono arrivati
col torpedone
20 turisti ed io che sono il Cicerone
li porto a spasso
in fila indiana
e tutti insieme
noi facciamo carovana
.................................
.................................
Il Colosseo, Villa Borghese,
Piazza di Spagna, Porta Portese,
il Cupolone, Fontana di Trevi
..................................
..................................
Sono il Cicerone
che felicità
una pellegrina
forse, resta quà

**************//////////\\\\\\\\\\//////////\\\\\\\\\\\**********

Ma come ogni bravo italiano che si porta il navigatore in macchina, anche Paola non ha mai dato ascolto a ciò che la voce del Tablet le indicava e decide come prima tappa di portarmi a vedere il ''Colosseo'''. Vedere!!! per modo di dire !!:))))))
Non ricordo quanta strada e che strada ho fatto, perchè il mio Cicerone non rispettando le indicazioni del tablet, che poi si è spento per la batteria scarica, andava a sinistra e poi a diritto, poi diceva no,no sono sicura è per di qua e così sbagliando strada diverse volte, alla fine ce l'abbiamo fatta ad arrivare ai '''Fori''' '''Imperiali''':)))))))) Qui ho potuto scattare diverse foto ma, mentre io fotografavo i monumenti,(che saranno oggetto di una ulteriore recensione su Roma) Paola fotografava gli artisti di strada e due gabbiani che su una colonna si baciavano. Per fortuna il sole ha favorito la nostra passeggiata e di molti altri turisti e in effetti la strada per arrivare al colosseo era colma di gente. Ai lati si poteva ammirare oltre ai monumenti anche tanti ragazzi che si improvvisavano artisti. Quello che mi ha colpito maggiormente di questi artisti è stato un ragazzo vestito da impiegato e con la 24 ore in mano che sorridente stava fermo e immobile in andatura da passo svelto in mezzo alla strada.

Finalmente!! \\\\\\\\\\\\\\\///////////////\\\\\\\\\\\\\\\\ IL COLOSSEO!! ///////////////\\\\\\\\\\\\\\\///////////////

Alla vista del Colosseo, Paola mi fa: Hai visto? Quello è il Colosseo, bene, ora che l'hai visto si torna indietro a fare shopping ma prima si deve trovare una bella pizzeria perchè ora c'ho fame!! :))))))))
Ma come! Dico io. Abbiamo camminato tanto e adesso si deve ritornare indietro!!!
E Paola replica: Si, si perchè c'è sempre tanto da vedere e il tempo è poco.

Alle ore 14:30 dopo aver pranzato alla Pizzeria "Le due colonne" ci rimettiamo di nuovo in cammino verso i negozi della Capitale. Evviva!!! all'assaltooooooooo!!!

Per la strada tantissima gente, pochi italiani ma molti turisti stranieri. Mentre si camminava, si ammiravano le vetrine, molte delle quali inavvicinabili ed osservavo che quasi tutte, al loro interno, avevano una guarda; della stessa altezza, di colore, in completo d'abito nero e camicia bianca, tutte uguali parevano copie.
Per me si trattava di un'assoluta novità perchè dalle mie parti non esiste proprio avere al proprio interno del negozio una guarda di sicurezza neanche nella città della mia provincia.
Così, negozio dopo negozio, raggiungiamo '''Piazza di Spagna''' dove ho fotografato la vetrina di Dolce e Gabbana e quella di Valentino. Non ho mai visto una piazza così stracolma di gente perfino la Scalinata di Trinità dei Monti era tutta occupata non c'era posto neanche a pagarlo oro!!
E' qui che a Paola viene in mente di andare a vedere la '''Fontana di Trevi'''.

//////////\\\\\\\\\\////////// SCUSI!! PER FONTANA DI TREVI?\\\\\\\\\\//////////\\\\\\\\Facile a dirsi :)))) Paola non si ricordava la strada per raggiungerla e così ad un passante ha chiesto indicazioni: Scusi! Per Fontana di Trevi? A diritto, girare a destra e di nuovo a diritto, non può sbagliare!!! Semplice no?
No, per niente :)))) mentre si seguiva le indicazioni Paola mi dice: Ma questa strada s'è fatta? ed io No! e Paola : Allora bisogna farla, poi vede un negozio di abbigliamento, entriamo, compriamo un vestito e due magliette e mentre paghiamo dice alla cassiera: Scusi, per Fontana di Trevi? e la cassiera: Uscite dal negozio, ritornate in Piazza di Spagna e andate a diritto.
Si esce dal negozio, si ritorna in Piazza di Spagna ma mentre si camminava non si faceva altro che parlare e guardare le vetrine e dalla stanchezza anzichè girare a destra si va a sinistra verso l'uscita e Paola : no, qui abbiamo sbagliato. Ed io : ci sono i carabinieri,sentiamo loro. E Paola :noooooooo!!!! c'è quel signore si chiede a lui:
Mi scusi, per Fontana di Trevi?Ed il signore: mi dispiace non sono di Roma e Paola: Me sà che bisogna chiedere a quei Carabinieri. Scusatemi, per Fontana di Trevi? Ed uno di loro, gentilissimo, ci dice di ritornare in Piazza di Spagna ed andare sempre a diritto.
In conclusione siamo andate su e giù per Piazza di Spagna non sò quante volte, alla fine era tardissimo e così abbiamo rinunciato a vedere Fontana di Trevi.
Siamo arrivate in una piazza ed abbiamo fatto i biglietti per ritornare alla Stazione Termini in Autobus. Dovevamo prendere il n.85 che per fortuna non ci ha fatto attendere molto.
Saliamo, timbriamo i biglietti e dopo 100 metri chiediamo se l'autobus portava alla Stazione Termini. Un marocchino ci dice che invece l'autobus portava verso l'Arco di Travertino e che si doveva prendere l'autobus n.85 ma dell'altra parte della strada.
Si suona, si scende e di corsa prendiamo l'altro autobus 85 fortunatamente fermo dall'altro lato della strada.

URRA' l'Albergo!! Si posano gli acquisti ed alle ore 20:30 usciamo di nuovo per ritrovare la pizzeria "Le due colonne". Entrambe ordiniamo spaghetti alla carbonara!! Una vera deliziaaaaaaa!!!!!

FINE DEL WEEK-END

Ritornate in camera, abbiamo in un secondo preso sonno, riproponendoci di constatare la mattina seguente se i romani la Fontana di Trevi l'avevavo spostata o è rimasta sempre là.
La mattina seguente, però, nonostante aver messo la sveglia alle 7:30, siamo uscite tardi e quindi ci siamo riproposte di visitare la Fontana di Trevi in altra occasione.
Quindi ci siamo avviate con i nostri trolley verso la Stazione Termini trascorrendo le ore a visitare ed a scuiosare nei negozi nell'attesa dei nostri rispettivi treni.
Poi Paola mi ha accompagnata al binario 29 dove c'era fermo il mio treno e ci siamo lasciate con l'intento di ritornare a Roma.

@@@@@@@@@@

Ce stà na leggenda
romana legata a
sta vecchia fontana
per cui se ce butti un
soldino costringi il
destino a fatte torna!

Ebbene, anche se la nostra monetina non ha visto neanche il fondale io e Paola ci siamo ripromesse di ritornare a Roma per vedere la Fontana di Trevi.

Concludo questo breve appunto dicendo che avrei voluto raccontare ogni minuto del nostro incontro, tanti sono stati gli episodi curiosi e divertenti in questo week-end passato in compagnia di Paola. Paola è una donna divertente,simpatica, molto alla mano una amica veramente speciale e molto intelligente, una bella donna e una bella persona,l' unico neo è che fuma troppo :)))) ma con lei ho trascorso una bellissima vacanza che non dimenticherò mai e quando si sta bene in compagnia con una persona anche le ore sono trascorse molto velocemente.
Ci stiamo però organizzando per ritornare a Roma forse a Settembre p.v.

SETTEMBRE E' ARRIVATO...................AGGIORNAMENTO....................

Qualche tempo fa ho concluso questa mia recensione con l'intento di ritornare insieme a Paola a ROMA per rivivere l'emozione ed il fascino, quello migliore, della Capitale, ma soprattutto portare a termine il nostro obiettivo cioè trovare la mitica FONTANA DI TREVI che tanto ci aveva fatto tribolare non poco.

Ed allora == ECCOLA == vista e fotografata.

Attualmente non è al TOP del suo splendore per via dei lavori di restauro ma una volta che verranno tolte le transenne a protezione, sono sicura che ritornerà a splendere in tutta la sua bellezza.
Naturalmente non è mancato ugualmente l'introduzione di un rettandolo riservato ai turisti per il consueto '''lancio della monetina''', anche se io e Paola, nel fine settimana ormai trascorso, abbiamo sfatato questa tradizione, secondo la quale lanciare una monetina nell'acqua della fontana, mettendo la mano destra sulla spalla sinistra, garantisce il ritorno a ROMA.
Allegate troverete la foto della Fontana di Trevi in restaurazione, una vetrina di un negozio dei balocchi un pò particolare perchè ispirato solamente al burattino Pinocchio e che ho voluto fare come regalo a Navy_1, in omaggio alla sua recente recensione nonchè i miei biglietti ferroviari a dimostrazione che a ROMA ci sono stata davvero insieme a Paola e non solo Paola ha prenotato per la prima settimana di dicembre e quindi........il nostro viaggio continua...........ah! dimenticavo UN SALUTO GRANDIOSO alla nostra amica HECATE che ci ha fatto da Cicerone, un abbraccio :))))

****************************ARRIVEDERCI ROMA*****************************


ALLA PROSSIMA :))))))))))

Leonessa62

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 3261 volte e valutata
91% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • oipme1 pubblicata 05/02/2017
    I racconti di questo genere permettono sempre di catturare momenti e istanti che, se non vengono riversati in racconto rischierebbero di perdersi. É la prima volta che mi capita di leggere un racconto di un'amicizia nata virtualmente e poi tradotta in realtà e devo dire che ha prodotto un buonissimo risultato...a presto ;)
  • partyshop pubblicata 24/11/2015
    eccellente
  • AC29 pubblicata 19/11/2015
    Eccellente :)
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Con la R

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 27/01/2002