Conto Arancio

Immagini della community

Conto Arancio

> Vedi le caratteristiche

81% positiva

278 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Conto Arancio"

pubblicata 12/07/2009 | johnkoenig
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 17
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Non fa per me
Vantaggi Buon interesse finché il gioco dura...
Svantaggi Il rischio di ritrovarsi con una zucca in mano!
Eccellente
Navigabilita' del sito
Semplicita' operazioni
Assistenza clienti
Utilita' servizio

"Ai tuoi soldi ci pensiamo noi!"

Ecco cosa succede a fidarsi troppo...

Ecco cosa succede a fidarsi troppo...


Che bravi Ale e Franz. Che comici! Loro ci fanno ridere allietando le nostre fredde serate invernali, ma non scherzano nemmeno d’estate… Ale e Franz, come tutti altri “bravi comici” italiani, soprattutto quelli di Zelig (Aldo, Giovanni e Giacomo compresi), ci fanno ridere. Per non deluderci poi, ci raccomandano un sacco di cose.
Gli spot, che fanno leva sulla presa che questi “bravi comici” hanno sul pubblico, sono in continuo aumento. Infestano l’intera giornata televisiva. Ci consigliano l’operatore telefonico, il piano o l’abbonamento , i servizi a pagamento giusti, persino di andare a fare la spesa proprio in quei supermercati che loro stessi utilizzavano per ricamare le loro gag. Che ridere… ah, ah, ah!
.
.
MA CHE BEI CONSIGLI
Tornando ai nostri due eroi della panchina meneghina, da qualche annetto ci propinano per televisione l’adesione al famigerato “Conto Arancio” della ING Direct. Il trucco, secondo loro: «niente personale, niente sportelli, niente spese… tanti soldi per noi!». A me sembra la descrizione del paese dei balocchi. Solo per queste affermazioni (niente personale), Ing Direct meriterebbero di non ricevere nessuna attenzione da parte nostra.
Le aziende che fanno leva sulla riduzione di personale e di sportelli, con l’unico scopo di aumentare i loro introiti, non sono meritevoli della nostra attenzione. Non lamentiamoci poi che la gente è senza lavoro. Tanto, i soldi li prendono ugualmente, ma in quantità maggiore!
.
.
PICCOLE AMMNESIE
Come sono bravi i nostri comici, dicevamo! Solo che alcune volte hanno delle piccole amnesie. Dimenticano (non per colpa loro, per carità) di informarci su alcuni piccoli dettagli. Cose da niente, naturalmente. Però, non è bello nascondere le cose. Siamo tutti in famiglia: le cose si dicono, no?
Per colpa dei titoli tossici, sui quali la “grande banca” ha pesantemente investito, il Governo olandese è dovuto intervenire già ben due volte per evitare il peggio, dato che gli asset del gruppo finanziario ammontano a 1.400 miliardi di euro, ovvero il doppio del prodotto interno lordo.
La Ing Direct, da circa 10 anni, raccoglie miliardi di euro in tutto il mondo e li impiega nell'erogazione di mutui ... sì proprio quella parolina diventata impronunciabile, dopo quanto è successo recentemente negli States.
.
.
CHI METTE I SOLDI NELLA ZUCCA
Nel tempo tecnico che intercorre tra la fase di raccolta e quella dell’erogazione, Ing Direct ha investito la propria liquidità in Alt A, l'ennesima invenzione della finanza creativa ovvero titoli un po' meno tossici dei mutui subprime. Per tali investimenti, Ing Direct ha annunciato una perdita di 3,3 miliardi nel quarto trimestre 2008. Così il Governo olandese, che già nell'ottobre del 2008 le aveva concesso aiuti per 10 miliardi di euro, ha annunciato di dare la sua garanzia per la gran parte di quei titoli, per permettere alla Ing Direct di continuare a fare il suo mestiere: quello di vendere la sua zucca al tasso del 4,25 per cento (tasso ultimamente sceso al 3,50 %). Dentro, più che oro, c'è lo Stato olandese e i soldi dei cittadini dei Paesi Bassi.
.
.
PICCOLE PRECISAZIONI
Ing Direct, con il suo Conto Arancio, aderisce al fondo interbancario italiano. I suoi correntisti sono garantiti solo fino a 103mila euro.
Alcune precisazioni:
  • La protezione di 103.000 euro è valida solo ed esclusivamente per il denaro liquido in deposito sul conto corrente. In caso di fallimento della banca, il denaro oltre la soglia è irrimediabilmente perso (in realtà finisce nel monte creditori, ma difficilmente andrà in restituzione anche in minima parte).
  • La garanzia protegge il depositante e non il deposito. In caso di conto cointestato a due persone la soglia di protezione raddoppia. La soglia rimane di 103.000 euro, invece, in caso si sia intestatari o cointestatari di più conti presso lo stesso istituto di credito.
  • La restituzione del denaro depositato sul contro corrente non è immediata e non avviene in un'unica soluzione.
  • Non esiste alcuna protezione per azioni, obbligazioni ed altri titoli finanziari sottoscritti tramite il servizio offerto da Conto Arancio.

.
.
A ME LA ZUCCA NON PIACE…
Che dire? I soldi sono vostri. Fatene quello che volete. Non posso darvi consigli. Con i tempi che corrono, potrebbero citarmi in giudizio e chiedermi i danni. Perciò specifico che tutto quanto ho scritto, oltre a descrivere fatti reali, documenti e che hanno avuto una buona diffusione su Internet, è solo e soltanto il mio pensiero.
Non posso consigliarvi niente ma posso dirvi che io sto e starò alla larga da certi specchietti per le allodole.
Grazie e Ciao!

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 14658 volte e valutata
50% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • salacar pubblicata 22/07/2011
    Io mi trovo benissimo, buoni tassi (tra l'altro sono saliti) e buona assistenza.. a parte le critiche contro la ing, non ho trovato nessuna opinione sul conto arancio
  • danieletiger pubblicata 07/01/2010
    buono...
  • tantonano73 pubblicata 03/10/2009
    Dalla pubblicità cosa ci si può aspettare!?
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Conto Arancio

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 03/07/2001