Opinione su "Córdoba"

pubblicata 30/01/2016 | milady8
Iscritto da : 05/11/2011
Opinioni : 112
Fiducie ricevute : 54
Su di me :
Buono
Vantaggi cibo, cultura, cordialità
Svantaggi caldo
molto utile
Bellezze naturali
Ospitalitá
Attrazioni
Gastronomia
Efficienza trasporti pubblici

"La caliente Cordova"

l'insalata di merluzzo  - Córdoba

l'insalata di merluzzo - Córdoba

Eccomi con la seconda tappa della vacanza estiva
Dopo aver lasciato la splendida Siviglia prendiamo il treno e ci trasferiamo a Cordova o Cordoba.
La prima sensazione che abbiamo appena arrivate è :"ma che caldo fa?" rispetto a Siviglia dove era caldo ma si stava bene qui fa veramente tanto, tanto caldo ma coraggiosamente ci incamminiamo cercando di passare nelle zone d'ombra.
Non vediamo l'ora di arrivare in hotel, rinfrescarci, posare le valige e partire alla scoperta di questa città.
Attraversiamo la parte nuova della città, quella ricca di negozi per tutte le tasche, ci sono molte botteghe di artigiani e ne approfittiamo per un po' di shopping e soprattutto per l'aria condizionata in fondo siamo tranquille e quasi sera e non abbiamo in programma nessuna visita a monumenti e luoghi d'interesse questi li abbiamo lasciati per il mattino successivo.
Man mano che il caldo si fa meno oppressivo raggiungiamo il centro storico che si estende intorno alla Mezquita Catedral, oltrepassate le sue mura raggiungiamo il ponte romano sotto il quale scorre il fiume Guadalavir e che fu realizzato ai tempi dei romani e faceva parte della via Augusta , è lungo 25 metri e ha 16 colonne.

Essendo arrivata l'ora di cena andiamo in cerca di un locale dove mangiare e la nostra attenzione cade su "la flamenka" si trova in una via caratteristica della città, Calle Cespedes 5, poco distante dalla Mezquita, il personale è giovane e molto gentile e soprattutto il cibo è di ottima qualità.
Io avevo preso l'insalata di merluzzo e arance ed è arrivato questo splendido piatto che non riesco a descrivervi bene tanto era bello e soprattutto buono, merluzzo contornato da arance, uva, cipolle, olive tornerei volentieri per assaggiare altre loro specialità, una mia amica invece ha preso le melanzane al miele e anche quelle veramente buone.

La cosa più bella da vedere a Cordova rimane comunque la Mezquita
Le alte mura che la circondano la nascondono alla vista della gente ma quando si entra non si può non rimanerne affascinati.
La sua architettura è unica e questo grazie al suo passato perché nel corso del tempo ha subito varie trasformazioni, nasce come chiesa visigota dedicata a San Vincente, diventa poi moschea e poi diventa cattedrale e così con l'alternarsi delle culture così si alternano gli stili della sua costruzione da quello islamico a quello barocco fino a fondersi per creare la sua unicità.
Noi abbiamo scelto il mattino per visitarla in modo che ci fossero pochi turisti in modo da poter girare tranquillamente e poter scattare le nostre foto ricordo, quando siamo arrivati non era ancora aperta e c'era solamente una coppia in attesa di entrare ma con lo scorrere dei minuti la coda si è notevolmente allungata favorita dal fatto che dalle 8.30 alle 9.30 l'ingresso è gratuito, poi si è invitati a uscire tutti e diventa a pagamento.
Una volta entrati ci si trova davanti a colonne e doppi archi di colore bianco e rosso creati dall'alternarsi dei mattoni rossi alle pietre bianche, questa alternanza di colore unita alla sovrapposizione di due piani di archi crea una sorta di profondità e dona uno slancio alle colonne che in realtà non hanno.
Il mirhab ottagonale indica la direzione della Mecca e contiene una copia dorata del corano
La capilla de villaviciosa è invece la prima cappella cristiano
Nel XVI secolo al centro della moschea venne costruita una cattedrale in puro stile barocco
Per uscire di passa attraverso il cortile degli aranci ricco appunto di piante di aranci e palme, con al centro una fontanta un luogo tranquillo nonostante ci sia molta gente
Facendo un giro intorno alle mura della moschea si possono notare de decorazioni delle porte, la puerta del Perdon è la più antica ed è in stile mudejar e rivestita con una lastra di bronzo

Consiglio una passeggiata nel quartiere della Juderia il vecchio quartiere ebraico ricco di viuzze strette con case bianche e balconi fioriti, è sicuramente un luogo suggestivo

Avendo ancora tempo a disposizione abbiamo visitato il palazzo di Viana, conosciuto anche come Rejas de Don Gome Palace, un palazzo settecentesco che ha al suo interno 14 patios, questi cortili hanno differenti funzioni e ospitano diversi tipi di piante e fiori
Il più antico è il patio de los Gatos (cortile dei Gatti)

Come sempre quando si è in vacanza le ore scorrono veloci e anche questa tappa giunge alla conclusione ma lascia un bellissimo ricordo ma è ora di raggiungere la prossima meta Granada.

>


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 552 volte e valutata
72% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • catina56 pubblicata 07/03/2017
    ottimo
  • Rossella1978 pubblicata 05/08/2016
    La presentazione del merluzzo è spettacolare, hai fatto bene a fotografarla! ;)
  • Anziano46 pubblicata 15/06/2016
    opi molto pregiata
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Córdoba"

Informazioni sul prodotto : Córdoba

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 10/09/2002