Corso di Primo Soccorso alla Popolazione Civile

Immagini della community

Corso di Primo Soccorso alla Popolazione Civile

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

1 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Corso di Primo Soccorso alla Popolazione Civile"

pubblicata 16/06/2017 | Groudy.Blue
Iscritto da : 25/05/2004
Opinioni : 2196
Fiducie ricevute : 456
Su di me :
Seguitemi sulla pagina Facebook "Le recensioni di Groudy.Blue " groudy.blue@gmail.com
Ottimo
Vantaggi utilissimo per tutti e a qualsiasi età, grande esperienza umana, plus sul cv
Svantaggi nessuno, consigliato anche a chi ha ribrezzo del sangue :)
Eccellente
Prezzi
Professionalità
Rapporto qualità/prezzo

"Perchè restare a guardare? Semplici mosse per salvare vite"

Questo è un corso che consiglio proprio a tutti.

Capita di fare corsi di aggiornamento sui posti di lavoro e nelle scuole sulla sicurezza, ma un corso completo sul primo soccorso alla popolazione è una conoscenza utilissima da conservare nella propria cassetta degli attrezzi. Vi aiuterà a prevenire rischi, capire meglio la gestione delle emergenze e della prevenzione nonché a razionalizzare questa dimensione.

Non vi preoccupate se avete ribrezzo alla visione del sangue (si fa in modo da essere poco splatter), e non fate i fenomeni della fibrillazione atriale se siete patiti delle serie tv sulla medicina d’urgenza (questo è forse il male maggiore da espugnare nelle prime lezioni). In questi corsi la croce rossa vi aiuterà ad esempio a comprendere come fare una corretta chiamata al 118, vi insegnerà a gestire una cassetta di sicurezza con i giusti medicamenti, misurare la pressione e saper riconoscere e comportarsi in situazioni di emergenza prima dell’arrivo dei soccorsi veri e propri: molti argomenti vi verranno presentati quasi come giochi di squadra, c’è molta pratica, molti gesti meccanici e tanto automatismo volto a semplificare il tutto il più possibile, ci sono cioè modi più facili del misurare il polso e la cosa importante è capire quando finisce la vostra missione e comincia quella specialistica di medici e infermieri perché non sarete voi a stabilire diagnosi ma solo a spianare la strada e a facilitare la scena dell’emergenza.

Ma soprattutto alla base imparerete cosa è sbagliato fare, dove fermarvi, essere prudenti sulle precauzioni di messa in sicurezza prima di un intervento (se è impossibile intervenire meglio un ferito che due), essere sicuri sull’igiene onde evitare di rischiare infezioni HIV (dimenticatevi le respirazioni bocca a bocca, ora esiste la pocket mask o altri filtri.

La prima regola è la propria incolumità e non il coraggio a spada tratta). Inoltre imparerete anche a capire cosa c’è dietro la gestione dei soccorsi: il tempo che si impiega, la filiera e vi insegnerà anche a lamentarvi di meno, magari se siete in coda al pronto soccorso per un codice bianco o verde.

Io che sto facendo servizio civile in un centralino di un grande policlinico, e ricevo tante chiamate da utenti. Aver avuto la base di questo corso mi ha fatto comprendere che molte chiamate potrebbero essere più filtrate o meditate se solo un corso di primo soccorso fosse stato fatto in maniera più massiva dalla popolazione. Ma vediamo come funziona.

COME ISCRIVERSI

Per frequentare un corso di primo soccorso alla popolazione dovete contattare la sede della Croce Rossa di riferimento sul vostro territorio dove, solitamente, sono attivi questi corsi durante l’anno. Magari non sempre c’è posto nell’immediato: io sono stata in lista d’attesa 9 mesi, dopo cui ho potuto partecipare ad un ciclo di 9 incontri serali di 3 ore ciascuno al costo di 45 euro. Si tratta di un corso alla popolazione, quindi da non confondere con i corsi professionalizzanti per diventare volontario della CRI sulle ambulanze.

Ma chissà, magari può essere l’incipit per altre esperienze in Croce Rossa dove vengono organizzati corsi di primo soccorso pediatrico, corsi per l’uso del defibrillatore, corsi professionalizzanti o anche esperienze per entrare nel team dei truccatori per le simulazioni di ferite e ustioni oppure di veri e propri attori che fanno da infortunati e disturbatori nelle grandi esercitazioni.

I CONTENUTI

https://www.libreriacortinamilano.it/110349-home_default/manuale-di-primo-soccorso-
cooperazione-e-diritto-internazionale-umanitario.jpg

Cosa si impara in questo corso? Ci sono nozioni sia teoriche (vi ricorderete delle nozioni di anatomia presenti anche alle scuole elementari?) per capire le logiche del corpo umano e lezioni di tipo pratico: la mitica simulazioni sul manichino per la rianimazione cardiopolmonare, la manovra anti-soffocamento, ma anche tecniche di fasciatura, immobilizzazione di feriti e persone non coscienti, come misurare la pressione ma soprattutto spirito di osservazione, cautela e azione.

Non c’è bisogno di essere medici o infermieri (ne esserne vocati), molto si basa sull’osservazione e la meccanicità dei gesti volti a semplificare il tutto.
Ripeterete spesso le fasi del BLS, ovvero del massaggio cardiaco, fin quasi a trasformarlo in un gioco. Sapete ad esempio qual è il ritmo da tenere per le pressioni sul torace? Lo stesso della velocità del ritmo della canzone StaingAlive di John Travolta.

Imparare una manovra del genere può salvare una vita in attesa dei soccorsi. Forse potrebbe non capitarvi mai. Ma se ad esempio a casa siete capaci di misurare la pressione potete tenere sotto contro una diagnosi precoce e contattare un medico tempestivamente in caso di bisogno.

Se tutti facessero questo corso gli effetti sarebbero visibili: più diagnosi precoce, soccorsi più mirati, meno file alla medicina d’urgenza, più vite salvate e più cautela a monte nella prevenzione dei rischi e degli errori nei soccorsi.

Gli argomenti del corso? Sono su per giù questi (il corso dovrebbe essere ripetuto ogni 2 anni e a mano a mano nel tempo subisce ulteriori semplificazioni dei gesti per essere più fruibile ai soccorritori).

- Il sistema sanitario di emergenza e la gestione della chiamata al 118
- Tecnica del BLS (massaggio cardiopolmonare) e disostruzione dei corpi estranei
- Cenni di anatomia fisiologica del sistema nervoso, dell’apparato respiratorio e cardiaco
- Riconoscimento e approccio delle urgenze neurologiche, respiratorie e cardio-circolatorie
- Tamponamento di emorragie
- Ferite, ustioni, patologie da alte e basse temperature
- Apparato locomotore: traumi degli arti, gestione del trauma maggiore,sicurezza stradale, prove di bendaggi
- Avvelenamenti e intossicazioni: morsi di animali e punture di insetti
- Il kit di primo soccorso

A primo acchito potrebbe sembrare tutto gravoso, ma in realtà è molto più easy e in un ambiente da lavoro di squadra, anche divertente. All’inizio magari potrete anche sentirvi impacciati, ma nel tempo quello che imparerete sedimenta e si razionalizzerà in voi. Anche se non capiterete nel bel mezzo di un’ emergenza vi aiuta ad analizzare i contesti di notizie sentite ai tg o altro e a capire gli errori.

È un corso che è una grande chance per tutte le età: vi aiuta con la prevenzione, vi responsabilizza e può rappresentare un plus sul vostro curriculum. In più è una grande crescita personale con nozioni di sapere, saper fare e saper essere.
Al corso vi daranno generalmente un manuale per seguire gli argomenti e delle slides di ricapitolazione. Poi vestitevi sempre comodi e sportivi per meglio affrontare le lezioni pratiche ;)

Sarà una gran bella esperienza a contatto con la grande famiglia della Croce Rossa e la sua organizzazione puntuale e scandita. Una realtà entusiasmante che in sanità un po’ si è persa tra lobby, visite a pagamento e pazienti che combattono i medici.
Alla fine del corso vi sarà anche lasciato l’attestato di partecipazione previa la compilazione di un questionario a risposta multipla sugli argomenti del corso.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 59 volte e valutata
91% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Ciobin pubblicata 22/06/2017
    eccellente
  • sherlocked pubblicata 20/06/2017
    grazie per l'informazione
  • gnamgnamgnam pubblicata 20/06/2017
    Grazie per l'info molto utile.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Corso di Primo Soccorso alla Popolazione Civile

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 21/12/2016