Credem

Immagini della community

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Credem"

pubblicata 22/08/2008 | digital7
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 36
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Non fa per me
Vantaggi domandateli a certi Suoi impiegati!
Svantaggi molti
molto utile

"CREDEM......da non credere!"

L'esperienza vissuta proprio in questi giorni da una persona vicina alla mia famiglia mi porta a dare una pessima opinione di questa Banca, ed in modo perticolare della Filiale (o Agenzia) di San Donato Milanese. Premesso che, lavorando con le banche per motivi inerenti alla mia attività in proprio, sono giunto alla conclusione che spesso si avvicinano alla definizione di "Istituti a delinquere"....riporterò nei fatti quanto accaduto.
Una persona, dipendente da 25 anni circa di una grossa Azienda, chiede un finanziamento nei primi giorni del mese di giugno allo scopo di avere una certa liquidità per far fronte a delle spese personali in un momento un po' particolare. Nel colloquio col dirigente A (impiegato normale?) spiega le sue necessità e fa presente che : 1) ha un reddito fisso da lavoro dipendente da 25 anni 2) La liquidazione costa per l'appunto di 25 anni di anzianità 3) Ha una casa di proprietà in zona centrale di Milano di un più che discreto valore dove abitano i genitori anziani senza riconoscere un affitto, e sul quale immobile non gravano ipoteche o vincoli alcuni 4) Sul conto corrente presso tale Agenzia viene depositato lo stipendio dell'Azienda mensilmente.
La risposta è che per 30.000 euro decide la Direzione di Parma alla quale bisogna mandare i documenti in allegato alla richiesta.
Dopo 20 giorni la persona interessata chiama e scopre che l'impiegato A non lavora più lì....e in pratica della sua richiesta di finanziamento non si sa nulla. Un nuovo impiegato B risuona la stessa musica e si appresta a fare rifirmare una valanga di documenti da trasmettere a Parma.
Durante tutto il mese di luglio non si sa nulla della risposta da parte della Direzione di Parma.
Ai primi di Agosto, su pressione della persona interessata, viene promessa un soluzione della richiesta che non arriva anche a causa del periodo di ferie. Il giorno 20 del mese l'impiegato B telefona al correntista che aveva richiesto il finanziamento e tenta di spiegare, goffamente, che la Direzione non ha accettato l'erogazione del finanziamento poichè la motivazione della richiesta non rientrava nei casi previsti. Incredula, la persona interessata ha chiesto di quale motivazione si parlasse, e la risposta è stata: l'aumento del canone di affitto non è una motivazione per l'erogazione di un finanziamento! Premesso che nessuno ha mai parlato di un canone di affitto aumentato...... le domande che nascono da questa esperienza sono queste:
Una persona onesta che ha delle valide garanzie da offrire in cambio di un finanziamento, è giusto che venga trattato(a) in questo modo da un Ente che si vanta di essere serio?
E' giusto che personaggi irresponsabili e impreparati siano preposti a certi compiti nell'ambito di Servizi Bancari?
Perchè la Credem ha offerto all'Azienda di cui è dipendente la persona interessata una "convenzione per i dipendenti" quando non è in grado di gestire le pratiche più normali e meno rischiose?
Supposto anche che l'Agenzia (o Filiale) della Credem in San Donato Milanese sia una pessima eccezione, l'Istituto Bancario in oggetto manca di credibilità se non riesce a controllare e gestire i suoi dipendenti a svantaggio dell'utenza finale. A Banche di questo tipo non posso che augurare un quantomai prossimo declino e di sparire dal mercato.
Purtroppo è molto lontano il giorno in cui le Banche (e molti impiegati delle stesse che all'interno di queste organizzazioni sembrano chiudere il proprio cervello) capiranno che i guadagni sono a loro portati dalla gente comune, con gli interessi e le spese altissime pagate per la gestione dei conti correnti. I veri guadagni non nascono da chi ha i soldi....ma da chi ne ha bisogno perchè per averli....paga profumatamente interessi altissimi.
Non voglio fare di tutta l'erba un fascio......ma in un mare di Banche, offerte e proposte, alla resa dei conti finali ben poche Banche si salvano...e con esse talvolta anche ben pochi dipendenti che,nel rapporto con i clienti, sembrano far valere solo quella piccola percentuale di sadismo che è una componente della psiche umana.
Una cosa è certa: CREDEM.....ha fatto pena!

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 4236 volte e valutata
91% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • 123paolocesare pubblicata 14/12/2011
    grazie
  • dados1 pubblicata 04/08/2010
    Banca vergognosa, dopo essere stato cliente da anni mi blocca il mutuo n fase di rogito, che vergogn, evitatela
  • Leoneleone pubblicata 25/06/2009
    Da non crederci veramente... ma ke interesse hanno a comportarsi così? fortuna che ci consigliamo a vicenda...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Credem

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 09/04/2001