Diaz - Non pulite questo sangue

Immagini della community

Diaz - Non pulite questo sangue

> Vedi le caratteristiche

73% positiva

6 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Diaz - Non pulite questo sangue"

pubblicata 03/05/2012 | flopperina
Iscritto da : 21/03/2006
Opinioni : 220
Fiducie ricevute : 14
Su di me :
Ottimo
Vantaggi realistico, film documentario
Svantaggi troppo forte e crudo. si esce dal cinema scioccati.
molto utile
Qualità Video (DVD):
Qualità Audio (DVD):
NUMERO SOTTOTITOLI
ETA' MINIMA
Trama

"Il film della rabbia, della vergogna, dell'odio verso le forze de"

Ero partita abbastanza preparata psicologicamente, sapevo sarebbe stato un film tosto, ma MAI avrei immaginato di uscire dalla sala con una sensazione del genere... un misto di rabbia, sconcerto, paura, frastornamento e odio.

So che non c'è bisogno di scrivere la trama perchè chiunque va a vedere un film del genere lo fa perchè già informata sui fatti, ma mi sento comunque in dovere di scriverla :

Il film racconta gli accadimenti al G8 di Genova dopo la morte di Calo Giuliani, più precisamente quello che accadde alla suola Diaz, dove ogni diritto umano è stato violato.
Si parte con un giornalista della Gazzetta di Bologna (giornale di centro destra) che decide andare a Genova per constatare di persona quello che sta accadendo, abbiamo poi la tedesca Alma che insieme all'organizzatore del Social Forum si occupa di rispondere alle chiamate dei parenti che chiedono notizie dei figli dispersi o arrestati. Anselmo invece è un anziano militante della CGIL che si reca alla Diaz per passarci la notte e poi ripartire verso casa, cosi come altri ragazzi.
Tutte queste persone, insieme a molte altre si troveranno malauguratamente all'interno della scuola la notte del 21 luglio, dove la polizia farà irruzione scatenando un vero e proprio INFERNO di sangue e violenza.

Quello a cui assisteremo purtroppo non è finzione, ma quello che REALMENTE accadde.

Dai dati processuali apprendiamo quanto segue :
"gli arrestati furono 93 e i feriti 87. Dalle dichiarazioni rese dai 93 detenuti (molti dei quali oggetto di ulteriori violenze alla caserma-prigione di Bolzaneto) nacque il processo in seguito al quale dei più di 300 poliziotti che parteciparono all'azione 29 vennero processati e, nella sentenza d'appello, 27 sono stati condannati per lesioni, falso in atto pubblico e calunnia, reati in gran parte prescritti. Mentre per quanto accaduto a Bolzaneto si sono avute 44 condanne per abuso di ufficio, abuso di autorità contro detenuti e violenza privata (in Italia non esiste il reato di tortura)"

Senza dubbio un film nudo e crudo, dove le violenze che non hanno risparmiato donne ed anziani non risparmiano nemmeno lo spettatore, mettendolo davanti a sangue, botte, torture e violenze anche psicologiche molto forti.

Per me che sono donna, vedere un uomo - che per legge dovrebbe difenderci - riempire di calci, pugni e sputi un'altra donna è stato veramente INSOPPORTABILE !! Mi sono talmente immedesimata nelle vittime che ad un certo punto del film mi sentivo bloccata in quella poltrona del cinema, senza riuscire a muovermi, con le gambe immobilizzate !!

Un film da vedere, per non dimenticare e per non ripetere gli stessi sbagli.

Un film che dovrebbero far vedere in tutte le scuole, ma che in molti cinema è stato bandito...

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 495 volte e valutata
89% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • epy pubblicata 04/05/2012
    bella opinione
  • supercocco78 pubblicata 03/05/2012
    Opinione ben scritta... sul film preferisco non commentare, penso tu abbia detto quello che c'era da dire
  • baol70 pubblicata 03/05/2012
    Indignazione condivisibile. Un film che vedrò
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Diaz - Non pulite questo sangue

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 03/05/2012