EF

Opinione su

EF

Valutazione complessiva (40): Valutazione complessiva EF

 

Tutte le opinioni su EF

 Scrivi la tua opinione

Anno all'estero: bisogna sapersela cavare

2  11.03.2006

Vantaggi:
esperienza favolosa se si parte con la 'testa' giusta

Svantaggi:
disorganizzazione

Consiglio il prodotto: Sì 

yorkie_skg

Su di me:

Iscritto da:17.02.2006

Opinioni:101

Fiducie ricevute:47

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 17 utenti Ciao

L'EF (Education first, ossia 'prima di tutto l'educazione') è una delle più famose organizzazioni per la formazione linguistica con 40 anni di esperienza ed uffici e scuole in 65 paesi del mondo.
In questa opinione mi voglio più che altro concentrare su uno dei programmi da loro offerti, l'Anno di scuola superiore all'estero, a cui ho partecipato alcuni anni fa (per essere precisa, nel 1999).
L'EF offre la possibilità di trascorrere un anno scolastico in uno dei seguenti paesi: USA, Gran Bretagna, Irlanda, Francia, Germania, Canada, Australia e Nuova Zelanda.
Oppure un quadrimestre in un paese, e quello seguente in un altro, in modo da poter imparare due lingue diverse.
Tanto per cominciare, chiaramente tutto questo ha un costo che si aggira intorno ai 6000/7000 euro per Francia e Germania, sino ad arrivare ai 10.000 euro per Gran Bretagna e Irlanda. Leggendo la mia opinione, capirete che questi possono essere soldi ben spesi…o totalmente sprecati. Continuate a leggere e capirete perché..

L'intervista
Questo programma è su base selettiva. Ossia, bisogna dimostrare ad un responsabile EF della propria zona di essere pronti ad una esperienza del genere. Devo dire che la mia intervista servì più che altro a me, per chiarirmi le idee, per fare delle domande, ma non ricordo che sia stata davvero testata la mia predisposizione per un'esperienza simile. Mi viene sinceramente da pensare che all'EF non importi tanto dei ragazzi, ma pensino più che altro ai soldini delle quote di partecipazione…

L'accettazione al programma
Dopo circa una settimana viene comunicato l'esito dell'intervista (mi chiedo se qualcuno ha mai ricevuto un esito negativo!?) e arriva quindi il momento decisivo: partire o non partire? Io non avevo assolutamente nessun dubbio, era una cosa che avevo sognato da anni, e quindi chiaramente la mia iscrizione fu immediata.

Informazioni prima della partenza
L'EF spedisce tante informazioni utili per la partenza, informazioni riguardanti il paese ospitante e poi, qualche mese prima della partenza, finalmente la destinazione. C'è da chiarire infatti che lo studente non ha la possibilità di scegliere esattamente la città dove vorrebbe soggiornare, ma solamente lo stato. Quindi, nel mio caso (io scelsi la Gran Bretagna), sarei potuta capitare nelle vicinanze di Londra, così come ad Edimburgo, oppure in un paesino sperduto in Cornovaglia. Io rimasi contenta della famiglia che mi venne assegnata, nello Yorkshire, ma bisogna prendere in considerazione tutti i possibili sviluppi.

La partenza, la famiglia ospitante e l'assistenza durante l'anno
Arriviamo al punto dolente, ricordandovi ovviamente che io, nello scrivere questa opinione, mi sto basando puramente sulle mie esperienze personali e non per questo voglio fare di tutta l'erba un fascio. Allora, arrivata autonomamente a Roma (punto di incontro per poi viaggiare alla volta dell'Inghilterra con altri ragazzi), riesco per fortuna a trovare altri studenti (che riconobbi grazie alle targhette EF delle valige) ma neanche l'ombra del responsabile. In conclusione: si presenta con un'ora di ritardo. Al momento, ero talmente contenta per tutto che la cosa non mi fece infuriare ma ora, a distanza di tanto tempo, penso anche ad un'altra cosa: e se uno studente non ha familiarità con gli aeroporti e si trova a dover stare lì da solo? Non mi sembra una cosa giusta…
Per quanto riguarda il viaggio (che è incluso nella quota di partecipazione)..beh, lascia un po' a desiderare. Di studenti che, come me, dovevano recarsi al nord ce n'erano parecchi e chiaramente avrebbero potuto farci volare direttamente al nord, ossia a Manchester. E invece no. Volo per Londra e poi estenuante gitarella in autobus sino al nord del paese (ore ed ore, con tantissime fermate per far scendere man mano altri studenti nelle varie destinazioni).
La mia famiglia ospitante era favolosa!! Su questo niente da dire ma, allo stesso tempo, non dipende molto dall'EF. Devo innanzitutto dire che le famiglie che ospitano studenti per un anno, a differenza di quelle dei brevi periodi estivi, non sono assolutamente pagate. L'EF cerca di trovare una famiglia che sia più adatta allo studente ma questo abbinamento a volte non funziona benissimo. Un mio amico francese, che soggiornava nella mia stessa città, fu spedito a casa di una vedova che voleva che tornasse a casa alle 9 di sera…e ricordiamo che la famiglia viene assegnata solo dopo aver accettato (e quindi pagato) il programma. Questa cosa non va per niente bene.
Insomma, è anche una questione di c…diciamo fortuna!
Ed arriviamo al punto più dolente della mia esperienza: l'assistenza durante l'anno.
Vi copio e incollo quello che riporta il sito: 'Un Responsabile EF abiterà proprio vicino a te. Potrai chiamarlo ogni volta che lo desideri, per chiedere un consiglio o un aiuto in caso di bisogno. Durante l'anno inoltre il Responsabile EF organizzerà piccoli incontri per i ragazzi della tua zona, con i quali potrai confrontare le tua esperienza.'. Per quanto mi riguarda, promessa assolutamente non rispettata. Il Responsabile EF l'ho visto solamente all'arrivo e alla partenza. Per tutto il tempo, nonostante ben pagata, non si è neanche degnata di fare una telefonata per sapere se andasse tutto ok e neanche di recarsi alla scuola che frequentavo come le venne richiesto (per fortuna ci pensò la mia famiglia ospitante!).
Cosa che mi fece incavolare al ritorno: una volta rientrata in Italia, mi venne proposto un questionario per valutare l'efficienza dell'EF. Beh, io non feci altro che dare risposte sincere con tutte le dovute critiche e sapete una cosa? Circa un anno dopo, vennero organizzati degli incontri tra persone che avevano già fatto questa esperienza e studenti in partenza. Insomma, io che non avevo dato una buona valutazione, non venni invitata mentre un'altra ragazza (che avevo conosciuto in Inghilterra e che si era trovata davvero bene) si. Valutate voi.

Allora, le mie considerazioni sono queste:
Si tratta di un'esperienza sicuramente fantastica, sia dal punto di vista puramente formativo (ora parlo l'inglese perfettamente, l'essere circondato 24 ore su 24 da persone che non parlano una parola di italiano funziona davvero) sia per quanto riguarda la crescita personale. Ma, al contrario di quello che si potrebbe pensare, trascorrere un anno lontano da casa, in particolare all'inizio quando non si capisce un tubo di quello che ti viene detto, non è una cosa da prendere alla leggera. Ho visto molti studenti decidere di ritornare ai rispettivi paesi d'origine in quando non preparati abbastanza ad una cosa del genere. E l'EF certo non aiuta. Chiaramente negli incontri, nei depliant informativi, sul sito (www.ef.com) puntano tutto sul fatto che sarà un'esperienza indimenticabile ecc. trascurando però quegli aspetti negativi che si potrebbero presentare. Insomma, io la vedo molto come un medico che illustra solo i benefici di una certa operazione senza però parlare dei rischi. Guardando indietro, posso dire che grazie all'EF ho fatto una grande esperienza, che mi ha cambiato la vita, ma la parte più grande l'ho fatta io, con la mia determinazione e con la mia capacità di sapermela cavare. Ed è per questo che, dovendomi basare sulla mia esperienza personale su questa organizzazione, mi tocca dare alla cara EF un mediocre. Sul serio, mi dispiace, ma..come tante organizzazioni, ho toccato con mano il loro maggiore interesse verso i soldi rispetto a quello per gli studenti.
Per concludere, consiglio questa esperienza a tutti…a patto che si consideri davvero tutto e non la si prenda alla leggera. Non è così semplice come ti vogliono far credere.
Inoltre, la mia esperienza risale al 1999. Non vi so dire se magari il servizio sia stato migliorato..beh, me lo auguro per gli studenti in partenza.
Spero di essermi spiegata abbastanza per giustificare la valutazione complessiva mediocre ma un si per 'Lo consiglieresti ai tuoi amici?'.
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
maidamedia

maidamedia

19.09.2010 14:21

Opinione molto equilibrata e senza enfasi come spesso capita. La penso esattamente come Te. Ciao

Belair

Belair

26.03.2006 11:03

bellissima opi...

smallcat

smallcat

22.03.2006 22:58

brava! sto preparando anch'io un'opi su questo argomento, solo informativa pero', divisa per argomenti, a seconda che si vada all'estero per studio, lavoro o turismo. io ci sono stata sia alla pari che per lavoro, ed ho raccolto molte info che mettero' a disposizione di tutti! ciao ciao ;o)

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su EF è stata letta 6325 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (25%):
  1. parachut3s
  2. bessa75
  3. madamebovary
e ancora altri 4 iscritti

"molto utile" per (75%):
  1. Belair
  2. smallcat
  3. rotrebor
e ancora altri 18 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a EF