È possibile una giustizia globale? (Thomas Nagel)

Immagini della community

  • È possibile una giustizia globale? (Thomas Nagel)

È possibile una giustizia globale? (Thomas Nagel)

L'impresa di dare forma a un ideale comprensibile di giustizia globale è strettamente connessa a due questioni cruciali: la relazione fra giustizia e ...

> Vedi le caratteristiche

Opinioni degli utenti

Filtra per
Tipo di opinione
  • Opinioni standard (1)
Valutazione
  • (1)
Ordina per Utilita
  • Utilita
  • Valutazione del Prodotto
  • Data

Ottimo

Vantaggiaccattivante

Svantagginessuno

Una mattina mi recai presso l'abitazione di un mio amico-collega che esercita la difficile professione del ricercatore universitario in materia giuridica. Tra una riflessione e l'altra notai questo piccolo testo di cui non conoscevano neanche l'esistenza. Capendo il mio interesse per lo stesso...

> Leggi l'opinione

Hai trovato utile questa opinione? Si 0

Informazioni sul prodotto : È possibile una giustizia globale? (Thomas Nagel)

Descrizione del fabbricante del prodotto

L'impresa di dare forma a un ideale comprensibile di giustizia globale è strettamente connessa a due questioni cruciali: la relazione fra giustizia e sovranità e l'ampiezza e i limiti dell'eguaglianza, intesa come una naturale richiesta di giustizia. Se guardiamo allo sviluppo storico delle concezioni di giustizia e di legittimità dello Stato-nazione, sembra che di solito la sovranità abbia preceduto la legittimità e mai -come sarebbe più ovvio aspettarsi - viceversa. Persino nel caso più famoso di creazione di una federazione democratica, l'illegittimità precedette la legittimità: la fondazione degli Stati Uniti dipese dalla tutela della schiavitù, senza la quale non si sarebbe mai raggiunta l'unanimità fra le tredici ex-colonie. Regimi ingiusti e palesemente illegittimi costituiscono insomma i precursori necessari del progresso verso la legittimità e la democrazia, perché creano il potere centralizzato che si può a quel punto contestare, e forse volgere in altre direzioni senza distruggerlo. "È improbabile che assisteremo alla diffusione di una giustizia globale nel lungo periodo, a meno di non creare prima istituzioni sovranazionali forti che non mirano alla giustizia, ma perseguono piuttosto interessi comuni e riflettono le diseguaglianze nel potere di contrattazione fra gli Stati ora esistenti." Il punto è capire se tutto questo può essere fatto di comune accordo, e non con l'imposizione violenta.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788842090564

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Autore: Thomas Nagel

Traduttore: G. Pellegrino

Numero totale di pagine: 70

Alice Classification: Diritto

Editore: Laterza

Data di pubblicazione: 2009

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 20/12/2009