Felisia, Castellaneta marina

Immagini della community

Felisia, Castellaneta marina

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

5 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Felisia, Castellaneta marina"

pubblicata 20/06/2006 | savicevic65
Iscritto da : 20/09/2001
Opinioni : 24
Fiducie ricevute : 20
Su di me :
Buono
Vantaggi Ci fa tornare bambini e poi ha l'IMAX!
Svantaggi Pochi film per l'IMAX, non è attiva tutto l'anno.
molto utile
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"La città perduta dei Felici"

IMAX - T-Rex

IMAX - T-Rex

♥ Felisia è la località ove abitava un antico popolo, i Felici, che avevano il divertimento in cima alla loro scala dei valori.
In questa struttura, come nell'altra che ne è l'ideale completamento (Felifonte), si visitano gli scavi e si impara a conoscere questo splendido popolo, le sue conoscenze, il suo stile di vita… ♥

♥ A questo punto vi vedo già smarriti: ma in che epoca viveva questo popolo mai sentito e che non compare nei libri di storia e dove viveva?
Ah ecco che vi trovo impreparati…Che voto avevate in storia? Andate a riprendere i vostri libri, subito! No, scherzo J
Beh, i Felici vivevano a Castellaneta Marina, bellissima località balneare in provincia di Taranto, in un'epoca…che esiste solo nella nostra fantasia o meglio nella fantasia smisurata dei bambini…♥

♥ LA STRUTTURA: Gli ideatori di questo parco a tema hanno fatto le cose per bene: ovunque possiamo ammirare i simboli dei Felici, la loro scrittura, gli scavi aperti…
All'interno della struttura sono presenti due percorsi: il "Centro dei poteri della natura" e la "Porta dei sogni della scienza", una zona ove si crea la nebbia artificiale "Il patio della nebbia", un teatro con protagonista un robot il "Teatro dei colori", e la meraviglia del parco un cinema IMAX, il primo realizzato in Italia.
Inoltre ci sono punti di ristoro in tema, spesso nei nomi e comunque nell'arredamento, con la zona "archeologica" in cui ci troviamo e una discoteca, inaugurata appena 3 giorni fa.
In questo periodo dell'anno non sono attive altre attrazioni, come l'Imbrogliasensi, e il magazzino del tempo e le varie animazioni che sono presenti in pieno periodo estivo (agosto) come artisti di strada, ballerine etc…♥

♥ I PERCORSI: I due percorsi previsti, per i quali ci vogliono complessivamente 1 ora e mezzo circa, vengono effettuati in compagnia delle due simpatiche guide, ben assortite; alla bella ragazza che finge di essere una dottoressa, fa da "spalla" un simpaticissimo ragazzo che fa di tutto per sembrare scemo (e ci riesce bene) suscitando le risate divertite dei bambini, ma anche degli adulti.
Non vi voglio rovinare la sorpresa, ma considerate che lui ha il compito di controllare gli ascensori che useremo poi…
Il primo percorso è il "Centro dei poteri della natura": attraverso questo percorso si viene condotti con un ascensore 200 campanili sotto terra e…ah già, voi non conoscete la lingua e le unità di misura dei Felici (ignoranti…) J Comunque un campanile corrisponde a 1,5 metri circa, per cui scenderemo con l'ascensore di 300 metri sotto terra…o almeno così sembrerà ;-) fino a raggiungere e visitare il centro della terra (sempre che la nostra guida si sia ricordata di revisionare il vecchio ascensore, altrimenti…fatti vostri! Portatevi acqua e provviste…). Vedremo poi come si formano i terremoti e ne vivremo…l'esperienza, impareremo a conoscere l'acqua e tante altre cose che potrete esplorare visitando di persona il parco.
Il secondo percorso è "la Porta dei sogni della scienza" e qui…largo spazio alla fantasia, senza la quale non si può andare avanti. Vedremo tante porte che ci faranno viaggiare con la fantasia, vedremo come i nostri sensi si possono ingannare, facendoci vedere cose che non esistono, attraverseremo stanze che ci faranno venire le vertigini perché…lo scoprirete!
Vi è poi una stanza degli "esperimenti"; per chi ha visitato il museo della tecnica di Vienna è facile immaginare ciò che intendo.
Per tutto il percorso saremo accompagnati dalle guide che sono uno spettacolo nello spettacolo.♥

♥ IL TEATRO: Il teatro dei colori è uno spettacolo atipico; si tratta della storia di come sono nati i colori secondo Dimitri, lo sconclusionato robot spagnoleggiante, che, secondo il progetto dell'artista spagnolo Mariscal, ci racconta che…in principio era tutto nero, poi con il Big Bang nacque il bianco e da lì tutta una storia fantasiosa sulla nascita dei vari colori, verde, giallo estate, arancio, rosso passione, con musiche a tema e orchestrina di robot che accompagna Dimitri nelle sue esibizioni.
Il robottino ha uno schermo per il volto che riproduce le varie espressioni umane, tanto che il mio bimbo più piccolo si sbracciava per salutarlo, sperando che Dimitri lo vedesse e potesse rispondere…♥

♥ L'IMAX: Il gioiello di Felisia, da solo vale il costo del biglietto. Immaginate 600 metri quadri di schermo, l'altezza di un palazzo di otto piani, 12.000 watt di effetti audio. Quando vi trovate sotto, avete l'impressione di avere a che fare con qualcosa di maestoso, immenso.
All'ingresso saremo muniti di occhialini per la proiezione in 3D, tanto che io pensavo di vedere un film simile a quello visto a Mirabilandia, con personaggi che sembrano uscire dallo schermo e venire da noi.
In realtà l'IMAX non è così. Quando comincia il film ci si rende conto che non si tornerà per un bel po' in un "banale" cinema tradizionale, tanto è coinvolgente, eccitante e spettacolare quello che l'IMAX ci propone…
Le immagini non sono semplicemente tridimensionali, ma siamo noi al centro della scena, viviamo il filmato (nel mio caso Cyberworld 3 D) come qualcosa di vivo.
La protagonista del film sembrerà così vicina a noi che…quando la vedremo in difficoltà saremo tentati di alzarci per aiutarla…Pensate, voi maschietti, se la protagonista fosse Eva Henger e in difficoltà fosse il partner. Chi non si alzerebbe per dare ehm…una mano? Attenti però perché i sedili anteriori finiscono all'altezza dei nostri piedi, quindi l'unica Eva che vedrete in questo caso sarà l'infermiera del Pronto Soccorso e non è detto che sia bella, giovane e simpatica…
Alla fine del film dispiace davvero tanto che i film per IMAX siano così costosi da realizzare, per cui ce ne sono davvero pochi in giro.
Io ho già deciso di tornare a Felisia ad agosto per vedere, oltre alle tuffatrici russe ;-) , la proiezione di T-Rex… Se il tirannosauro non è così realistico da divorarmi, credo che continuerò a scrivere recensioni anche in autunno…♥

♥ Parliamo ora dei PREZZI: in questo periodo il biglietto cumulativo per percorsi, IMAX e teatro costa 15 euro per gli adulti, e i bambini fino a 150 cm di altezza entrano gratis.
Il biglietto per il solo IMAX costa 8 euro, per il teatro dei colori 5 euro, 3 euro per ognuno dei percorsi.
Il parco è aperto solo sabato e domenica dalle 18 alle 24.
In alta stagione il parco sarà aperto tutti i giorni e i prezzi non dovrebbero variare molto da questi (al massimo arriveranno a 20 euro per il programma completo).
I punti di ristoro sono diversi e dovrebbero garantire la possibilità di rifocillarsi ad un numero sufficiente di persone anche ad agosto.
Oltre ai bar e alle gelaterie, si può contare su "Felipizza", "l'Osteria del pesce", "Rosso Pomodoro", "Archeo Restaurant", "Green Green Steakhouse". ♥

♥ CONCLUSIONE: Credo che l'investimento effettuato per Felisia e per l'altro parco Felifonte, che ho avuto modo di visitare all'inizio di questo mese (e che è prevalentemente un parco a tema con giostre), integrato con il Villaggio turistico "Il Valentino" e la presenza di una località incantevole come Castellaneta Marina meriti un maggior flusso turistico.
So che diverse persone si sono lamentate dei costi di ingresso in queste strutture in rapporto a quello che offrono.
Secondo me chi crede di trovare qui un parco come Gardaland, resterà fortemente deluso.
Chi invece è bambino nell'animo, non importa quale sia la sua età, amerà questo posto che gli farà riscoprire la fantasia che, nella realtà quotidiana, appare scomparsa…♥

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 7324 volte e valutata
67% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • KARMA_ pubblicata 18/08/2006
    Sono appena tornato dal Felifonte. Costo biglietto 15 euro ma in realtà abbiamo pagato tutti 10 euro per via dei buoni sconto facilmente reperibili in questo periodo. Effettivamente l'affluenza è poca per un Parco così diverso dai soliti. Molto bello e, permettimi di dirlo, realmente economico. Con il biglietto di ingresso puoi fare quanti giri vuoi sulle 22 attraziani presenti. Mica cosa da poco! :-)
  • sisiii pubblicata 26/07/2006
    ...se non erro mia mamma c'è stata! ciao ciao Simona
  • alcistene pubblicata 14/07/2006
    opinione molto utile e interessante. deve essre unposto fantastico anche se inorridisco all'idea del 'finto scavo archeologico': con quello che avete in Puglia, ma non si vergognano???
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Felisia, Castellaneta marina

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 20/09/2004