Fiat Multipla 1.9

Immagini della community

Fiat Multipla 1.9

Monovolume

> Vedi le caratteristiche

87% positiva

106 opinioni degli utenti

Opinione su "Fiat Multipla 1.9"

pubblicata 13/01/2008 | BioHazard
Iscritto da : 01/04/2005
Opinioni : 122
Fiducie ricevute : 23
Su di me :
Ottimo
Vantaggi E' una Multipla
Svantaggi Può non piacere la linea, si son persi i comandi anteriori per gli alzavetro posteriori
Eccellente
Qualità del veicolo
Affidabilità su strada
Comfort
Spaziosità dell'abitacolo
Qualità di guida

"Multipla scaccia Multipla"

Vista frontale

Vista frontale

Come alcuni di voi sapranno, da ormai quasi otto anni la mia famiglia è stata motorizzata Multipla. Avevamo una Fiat Multipla 100 16v ELX acquistata nell'ormai lontano 2000. Nonostante la sua avanzata età e tutti gli acciacchi che ormai questa comportava mio padre non riusciva ad accettare l'idea di volerla cambiare, o meglio non riusciva a trovare una sostituta che lo soddisfacesse appieno. Gira e rigira si decide di andare a far un giro al Fiat Center di Via Astroni e vedere se nella loro immensa distesa di vetture ce ne fosse qualcuna che potesse soddisfare la nostra esigenza. Girando per quest'immenso spiazzale ci imbattiamo in un piccolo gruppo di Multipla a km0 marcate a prezzi molto interessanti.
Ci informiamo dal venditore e scopriamo che tutte le Multiple in esposizione a km0 sono già state vendute e fatturate a commercianti privati. Tutte finite meno una, non disponibile in sede al momento e più nuova delle altre in quanto immatricolata il 31 luglio del 2007.

Trattasi di Fiat Multipla in allestimento Dynamic motorizzata col notissimo 1.9 MJet da 120 cv e, con optional il caricatore da 10 cd; il tutto per quasi 20.000€. Trattando e ritrattando riusciamo ad arrivare a 18.500€ più spese istruttorie, ed accettiamo l'offerta.

Ritiriamo la nostra Multipla il 2 gennaio 2008, e ad oggi ha percorso poco più di 1.000 km.
Rispetto alla vecchia serie (primissima) le migliorie sono moltissime, sia dentro che fuori.
Gli interni, vero e proprio pezzo forte della monovolume torinese, sono notevolmente migliorati come fattura pur mantenendo intatta la proverbiale abitabilità e la versatilità che da sempre caratterizza quest'auto.
I tessuti e le plastiche sono completamente nuove rispetto alla vecchia; i tessuti di plancia e sedili sono grigi e paiono resistenti nonchè ruvidi al tatto, i sedili anteriori inoltre sono cambiati anche come fattura divenendo più imbottiti e presentando una maggiore profilatura. Le plastiche hanno un colore diverso rispetto al passato (ora sono nere in luogo delle vecchie grigio chiaro) e sembrano più solide. Personalmente spero soprattutto che siano più resistenti ai graffi visto che era disarmante la facilità con cui si rigavano le vecchie componenti della nostra exMultipla.
Il volante è tutto nuovo, ereditato dalla buonanima della Stilo, e presenta una corona bella spessa e sagomata nonchè rivestita in pelle. Ai lati della razza centrale presenta i tasti (retroilluminati) per il controllo dell'autoradio.
Anche il cruscotto s'è ammodernato acquisendo un piccolo contagiri (questo sin dai primi anni 2000) e, soprattutto, il computer di bordo. Il grosso display in basso a sinistra che, in condizioni di default, segnala ora, temperatura esterna e temperatura del liquido di raffreddamento. Ovviamente il messaggio dello schermo è variabile e vi aggiorna su eventuali malfunzionamenti o altre situazioni anomale (tipo porte aperte).
Scompare inspiegabilmente il comando per i vetri elettrici posteriori all'anteriore, precedetemente posizionato al di sopra dello stereo ove ora trova posto una ampio vano fessurizzato per il trasporto di tessere e similari. Strana questa scelta di Fiat, soprattutto visto che la Multipla è prima di tutto una monovolume famigliare e, pensando ai dei bambini piccoli accomodati al posteriore senza controllo con la possibilità di poter aprire i vetri posteriori senza che il genitore all'anteriore possa intervenire sulla cosa.
Altra piccola nota negativa lo stereo non può essere neanche su richiesta compatibile con file mp3. Assurdo oggi come oggi. Per metterci una pezza c'è la vecchia soluzione del caricatore da 10cd, ma il rendimento non è lo stesso del singolo cd con oltre 100 brani in mp3. Tuttavia l'impianto stereo suona molto bene anche se la fonte, almeno con i cd su strade urbane, non è molto affidabile nell'antishock e può facilmente capitare che il brano salti. Un vero peccato.
In ogni caso l'interno è quello classico della Multipla che sà davvero far innamorare. Lo spazio è tanto in tutte le direzioni e per tutti e sei gli occupanti del veicolo. I sedili di guidatore e passeggeri anteriori con la nuova profilatura ed imbottitura si fanno ancora più comodi, specie nelle lunghe percorrenze. I tre sedili posteriori sono scorrevoli, ribaltabili ed inclinabili a piacere rendendo la Multipla davvero versatile e confortevole in ogni condizione d'uso.
Concludo il discorso degli interni facendo un "brava" alla Fiat che ha giustamente retroilluminato TUTTI i comandi, primari o secondari che siano, dell'auto. Dagli alzavetro ai regolatori degli specchi esterni ai comandi radio tutto è retroilluminato e facilmente identificabile nella marcia notturna. Davvero ammirevole.

Al volante è e rimane una Multipla, e di questo non si può che gioire. L'incredibile tenuta di strada della vettura non è minimamente compromessa e le sensazioni di chi guida sono sempre le stesse; si è sempre dominati da quel fondamentale senso di sicurezza che, in fin dei conti, quest'auto sa donare appieno.
In luogo soprattutto di questo splendido motore. E' il primo diesel che acquistiamo in famiglia e c'è da dire che è davvero incredibile. Vibrazioni a parte la resa motoristica è stupefacente. Alla minima pressione sul pedale l'auto schizza in avanti con una rapidità e una velocità insospettabili per quest'elefante su ruote. Davvero notevole.
Al di là dei 20 cv in più rispetto al vecchio 1.6 benzina, quel che sorprende di più è il tiro (quindi la coppia) di cui questo motore dispone. Inoltre, con mia grande sorpresa, è dotato di DPF (ovvero filtro antiparticolato), dotazione che non tutte le vetture includono nella loro lista di accessori di serie.
Unico appunto che faccio è che il volante, non so perchè, è molto pesante nelle manovre, molto di più che sulla vecchia Multipla. Non so se questo sia un'anomalia o semplicemente è così e si alleggerirà con l'uso; io e mio padre abbiamo deciso di attendere qualche altro migliaio di km dopodichè se la situazione non migliora si porterà l'auto in assistenza.

Il pieno è di 80€ di gasolio e con tale quantitativo siamo riusciti a percorrere quasi 900 km. Tenendo conto che erano i primi 900 e che stiamo parlando del primo pieno mi sembra un ottimo risultato, tenendo conto che fà riferimento ad un ciclo davvero misto d'utilizzo (autostrada-statali-città). Si spera (ma è ovvio che sarà così) che man mano che il motore si "scioglie" diventi anche leggermente più sobrio nel consumo, ma anche così non è male.

Per chi fosse interessato consiglio vivamente questa versione con questa motorizzazione perchè è il miglior rapporto tra prezzo/prestazioni/consumi. Da listino l'auto costa quasi 24.000€ che comunque i concessionari scontano rapidamente di anche 2.000€. Tenendo conto che acquistandola a km0 noi abbiamo pagato 18.500€ tondi tondi (quindi circa 5.500€ di sconto rispetto al prezzo di listino), mi sembra proprio un buon affare.
La versione Dynamic è equipaggiata di quasi tutto quello che si possa cercare da una vettura moderna, le uniche assenze vere sono l'ESP (ordinabile in opzione con i freni a disco al posteriore) e lo stereo con mp3 (non disponibile neanche come opzione con sovrapprezzo). C'è davvero tutto in quest'auto e posso assicurare che l'affidabilità e la bontà del progetto è garantita a tutti gli effetti.

E' proprio il caso di dire che una volta acquistata una Multipla non ne riuscirete più a fare a meno, se non per un'altra Multipla.

___________________________________________________
16/02/2 008

Piccolo aggiornamento per sottolineare due cose.

1) L'auto ha percorso ad oggi 4.238 km senza dare alcun problema di sorta. Su strade urbane si avverte qualche scricchiolio, ma nulla di grave o insopportabile.
Il volante, che lamentavo duro (specie in manovra), s'è sciolto molto con l'utilizzo. Certo, la "vecchia" Multipla presentava un servocomando molto più morbido, ma comunque è irrilevante.
I consumi si sono assestati sui 6-6,5 lt/100km in città e 4-5 lt/100km in autostrada (valori medi forniti dal computer di bordo).
Piccola nota: il quadro strumenti presenta numeri neri su fondo bianco il che di giorno fà un bell'effetto e la retroilluminazione verde di notte lascia il quadro ben leggibile; il problema è che in marcia diurna o a calr di sole e si hanno i fari accesi (ad esempio in autostrada) la visibilità del cruscotto è leggermente penalizzata.
Infine sottolineo che il cruscotto in tessuto inox (così lo chiama la Fiat), ovvero grigio scuro con effetto "puntellinato", se pur appare solido al tatto genera un fastidioso riflesso sul parabrezza in tutte le condizioni di luce. Ovviamente non è nulla di insopportabile, tuttavia era una piccolezza che secondo me si poteva evitare.

2) Rispetto al vecchio modello ho notato che sono cambiate alcune cosucce nella disposizione dei sedili. Il sedile centrale anteriore è maggiormente arretrato rispetto al passato in relazione ai due laterali e soprattutto è fisso, ossia non è possibile farlo avanzare. Ne consegue che il sedile centrale posteriore (nella medesima posizione di quello del vecchio modello) si trova ad essere troppo vicino a quello anteriore col risultato di mettere a disposizione uno spazio molto ridotto per le gambe del passeggero centrale posteriore. Per bilanciare le cose è necessario arretrare ulteriormente anche il sedile centrale posteriore (che per intenderci è a filo con i due laterali), ma per fare ciò si è costretti a rimuovere la cappelliera copribagagli posteriore. Personalmente trovo la cosa molto scomoda, sarebbe stato meglio lasciare il sedile centrale anteriore mobile di modo che si potesse decidere come gestire lo spazio.

_______________
09/05/2008

Nuovo aggiornamento! La macchina ha ormai 4 mesi di vita e 11.186km attivi di percorrenza.
Anzi tutto voglio dire che le vibrazioni e gli schricchiolii delle plastiche a cui accennavo nell'ultimo aggiornamento sono completamente spariti. La macchina è silenziosissima in autostrada come in città, e questa, almeno per ora, è una bella soddisfazione (con la vecchia versione si aveva l'impressione che l'abitacolo si smontasse ad ogni fosso). Quindi ciò denota una maggiore cura nell'assemblaggio e nella scelta dei materiali rispetto al passato.

Unica piccola noia, avevamo notato olio che colava ai lati del portellone posteriore. Inizialmente sospettavamo dei due pistoncini laterali del portellone stesso, anche se al tatto questi si presentavano asciutti.

Ieri poi la macchina è stata portata in officina per il tagliando dei 10.000 km. Vista la garanzia ancora attiva mio padre ha tenuto che la macchina venisse tagliandata presso le officine Fiat anzichè alla solita officina di fiducia Bosch Car Service.
Chiamo martedì alla Fiat Center di Napoli (Corso Meridionale), e dopo diversi tentavi mi risponde una signorina molto cortese che però mi dice che la prima data disponibile è l'11 di giugno. Al che le faccio notare che l'auto ha già superato i 10.000 e che quindi non posso aspettare tanto avendo percorrenze quotidiane superiori ai 200km. Al che, dopo essersi informata sulla mia zona di residenza, mi passa il numero dell'officine Car Blind in via Generale Calà Ulloa aggiungendo che per qualsiasi eventuale problema avrei potuto ricontattarla in qualsiasi momento.
Chiamo la Car Blind e mi risponde un signore molto cortese, gli faccio presente il mio problema e lui, senza batter ciglio, mi dice che posso portare l'auto in officina il giovedì seguente (quindi ieri) alle 08.30.
In realtà pensavo di avere un appuntamento, non è stato così. Fondamentalmente l'officina è organizzata "a chi arriva prima". Io sono arrivato alle 08.20 e prima di me c'era un'Alfa 159 in accettazione.
Dopo circa 15 minuti di attesa entro io nell'accettazione e dopo altri 15 minuti vado via lasciando l'auto rimanendo d'accordo che sarebbe stata pronta per le 13.00 e che in ogni caso appena pronta mi avrebbero contattato via telefono.

Ho fatto notare la perdita d'olio dal portellone e il capo-officina ha notato che era dovuta alla guarnizione (interna) alla base del lunotto che era venuta via. Hanno sistemato tutto durante le operazioni di manutenzione.

Verso le 13.00 la chiamata non arriva, provo a chiamare io dalle 14.30 in poi ma non rispondono. Vado in ogni caso e, se pur con molta cortesia da parte loro, ho dovuto attendere circa 20 minuti per sapere se la mia auto era pronta o no.
Alla fine (era pronta) ho pagato 177,00€ di tagliando. Un prezzo tutto sommato onesto (stiamo comunque parlando di un motore 1.9 multijet, non di 1.2 a benzina), tuttavia credo che presso officine non affiliate al gruppo Fiat avrei speso qualcosa in meno.
Mi aspetto dolori per il prossimo tagliando. Gli intervalli di manutenzione infatti sono lunghi ora (ogni 30.000 km), questo però inevitabilmente si traduce in una manutenzione più approfondita ai prossimi 40.000 km. Speriamo in bene.

In ogni caso l'auto per questi primi 10.000 km ha risposto bene. Non ha consumato neanche una goccia d'olio e i filtri erano abbastanza puliti, in più anche i freni erano in ottimo stato nonostante l'uso intenso di questi primi 4 mesi di vita.

Avendola guidata soprattutto per il passato su strade statali ed autostrade m'era sempre mancata l'esperienza cittadina vera e propria (anche perchè questa è l'auto che mio padre usa per andare a lavoro, quindi tutto sommato a me capita di guidarla qualche volta nel fine settimana, dove comunque in genere preferisco usare la mia); ho notato che in città nel traffico può diventare davvero stancante. Lo sterzo rimane un filo troppo duro nell'andamento cittadino e anche la frizione non è esattamente una piuma. In ogni caso mi sento di dire (anzi, ripetere) che la città non è in ogni caso un problema in funzione delle dimensioni, abbastanza contenute per la categoria.

________________________________________
29/09/2008

Ecc o un nuovo aggiornamento. Abbiamo quest'auto da circa 9 mesi e finora ha percorso 22.986km.
Come qualcuno potrà notare stiamo sottoponendo questa Multipla ad un notevole stress (soprattutto grazie a mio padre che la usa per lavoro oltrechè per le sue attività private nel finesettimana).
Devo dire che la robustezza dell'auto mi ha davvero meravigliato. Meccanicamente non avevo dubbi, la vera sorpresa è venuta dalla ritrovata qualità nella realizzazione della vettura stessa. Dopo aver macinato oltre 20.000 km l'abitacolo è rimasto compatto e silenzioso, gli unici rumori che si avvertono sono il frullare del motore, i fruscii in autostrada e il movimento poco attutito degli oggetti contenuti nei cassetti. Bene, anzi benissimo. Onestamente non speravo così bene.

Tutto questo silenzio però (che è sempre buono), ci ha aiutato a mettere in evidenza alcuni segnali che l'auto dà e che quanto prima siamo intenzionati a far controllare.
Prima di tutto devo lamentare un rumore proveniente dalla porta posteriore destra, rumore evidenziato da vibrazioni e sussulti del corpo vettura.
In seconda battuta, ma non meno importante, si sente uno strano rumore metallico proveniente dal motore, soprattutto in rilascio e a freddo. Spero non sia nulla di grave, ma credo di no.

Per il resto ho poco altro da aggiungere rispetto a quanto già detto. Con l'uso sottolineo nuovamente che il non avere i comandi degli alzavetro posteriori davanti è davvero scomodo. Inoltre ho notato che rispetto alla vecchia serie della Multipla qualche piccolo scivolone c'è stato anche sulla qualità oltre che sulla funzionalità. Il parasole lato passeggero/i sulla vecchia serie aveva uno specchietto di cortesia di buona qualità con tanto di placchetta coprispecchio in plastica sollevabile e doppia luce di cortesia (ai lati); la seconda serie non solo presenta uno specchio di qualità scadente (deforma e riflette male) ma soprattutto è mal montato (i margini della cornice sono sollevati, ma questo può essere riferito anche solo al mio modello) e non ha più nè la placchetta di protezione nè l'illuminazione dedicata.

Certo, tutto sommato peccati veniali, però non capisco il senso di fare un gran miglioramento generale di tutta la vettura elevandola a ben altri standard rispetto al recente passato, e poi peggiorare quelle uniche poche rifiniture veramente buone fatte in passato.

In ogni caso riaggiornerò una volta scoperti i difettucci evidenziati sopra.

_______________________________________________________________
17/03/2009

Nuovo aggiornamento. Quest'oggi ho portato l'auto a compiere il secondo tagliando della sua vita. Anzitutto devo dire che è necessaria una correzione a quello che ho detto in precedenza; avevo detto che il secondo tagliando avrei dovuto farlo a 40.000km, sbagliato. Non per colpa mia (me l'avevano detto in officina), tengo a precisare, però alla soglia dei 30.000km l'auto ha segnalato attraverso il computer di bordo che era necessario recarsi in officina per il tagliando; oltretutto iniziava ad accendersi la spia dell'olio motore con una certa insistenza.
A 31.829km la Multipla è tornata al solito centro di assistenza Car Blind per il tagliando dei 30.000.
Devo dire che sono rimasto un pò male sia per un piccolo difetto dell'assistenza offerta dal centro autorizzato, sia per il prezzo finale del lavoro.

Anzitutto stamane quando ho fatto l'accettazione ho chiesto di sapere in anticipo l'importo da pagare per il tagliando (essendo "mal abituato" alla chiarezza della Toyota) e mi è stato risposto che non sapevano bene, bisognava quantificare. Dico io, quantificare cosa??? Il tagliando dei 30.000 per il 1.9 Mjet è sempre lo stesso, sia sulla Multipla che su qualsiasi altra vettura del gruppo; è così difficile saperlo in anticipo? Comunque, mi mandano verso pranzo un sms per avvertirmi che l'auto è pronta per essere ritirata e nel primo pomeriggio appena libero mi reco a ritirare l'auto. Qui scopro che il tagliando mi è venuto a costare ben 391,00€ e che, senza che io lo sapessi, mi hanno cambiato anche i pattini dei freni anteriori. Va bene che è una questione di sicurezza e sulla sicurezza non si discute, però è buona prassi chiamare se bisogna fare qualche intervento che esuli dal semplice tagliando.
Alla fine ho dovuto amaramente pagare il salatissimo conto e, sinceramente, rimango convinto che abbiano un pò esagerato col prezzo. Quasi 400,00€ per il secondo tagliando ad una Fiat (con tutto il rispetto parlando, ma sempre di costruttore generalista stiamo parlando) mi sembra oggettivamente troppo.
A onor del vero mi sento comunque di dire che l'officina presso la quale sinora mi sono rivolto ha sempre dato prova di grande professionalità e di efficienza oltrechè di disponibilità verso il cliente. Solo il conto è un pò salato.

A parte tutto l'auto continua a comportarsi molto bene. I rumori che accusavo nell'ultimo intervento sono autonomamente scomparsi, perciò tutto bene.
Segnalo che a metà Febbraio le luci della retroilluminazione della plancia si erano parzialmente spente, ovvero al buio non s'illuminava metà plancia; metà dei comandi del clima erano oscurati. La cosa è stata risolta stamane però in garanzia, almeno quello. Sinceramente temevo che, essendo le lampadine un prodotto così detto consumabile, non rientrasse nel discorso "garanzia". Per fortuna non è stato così.

A risentirci per eventuali aggiornamenti.

______________________________________________________________
18/06/09

Rieccomi ad aggiornare la mia opi su questa bella macchina.
Lo scorso Mercoledì (cioè il 12 giugno se non erro) l'auto ha segnalato tramite l'apposito schermo del computer di bordo che l'auto aveva un'avaria motore e che era necessario recarsi in officina. Tutto questo dopo aver da poche centinai di km superato i 37.000.

Il giorno successivo ci rechiamo in officina, la solita CarBlind, e qui ci dicono che il problema è dovuto al sensore del FAP (o meglio, del DPF). Per fortuna l'auto è ancora in garanzia (scadrà il prossimo 31/07) e quindi ci dicono che il problema verrà risolto a carico della casa madre. Trattengono l'auto comunicandoci che è necessario cambiare il sensore e che, probabilmente, arriverà presso l'officina il mattino seguente; secondo le previsioni il pomeriggio seguente (cioè giovedì) ci riconsegnano l'auto.
Problema: il pezzo è ordinato ed arriva puntuale, solo che la scatola è giusta ma il pezzo contenuto no. Qualcuno al magazzino generale della Fiat in Campania ha toppato alla grande. Ci dicono che un'altro pezzo nei magazzini in Campania non c'è e bisogna ordinarlo a Torino; se tutto va bene arriverà lunedì. Argh.

Fortuna ha voluto che nella scorsa settimana ho potuto fare a meno della mia auto per prestarla a mio padre per il lavoro. In caso contrario avremmo dovuto richiedere l'auto sostitutiva e non voglio pensare cosa sarebbe potuto succedere.

Il pezzo arriva comunque lunedì pomeriggio e martedì vado a prendere l'auto. Per consegnarmela mi tocca aspettare oltre 15 minuti in quanto nell'officina è un momento di panico totale; tante auto in uscita e altrettante in entrata.
Alla fine l'auto è a posto, quindi tutto bene.

Concludo dicendo che la Fiat, paragonata alla Toyota (paragone che posso avere avendo esperienza diretta e contemporanea di entrambi i marchi e di entrambi i servizi), deve molto migliorare nell'assistenza.
Non che all'officina dove vado non siano bravi, per carità, però non c'è la stessa chiarezza e la stessa efficienza che c'è alla Toyota. Mi bruciano ancora i 400€ dell'ultimo tagliando in Fiat NON PREVENTIVATI. Come ho già detto, è ovvio che per l'assistenza occorre spendere i soldi e che son tutti soldi guadagnati, però è giusto secondo me fornire prima al cliente un preventivo chiaro e completo di tutte le voci che si andranno a pagare, così come è corretto telefonare per chiedere se si vuole l'aggiunta di qualche altro intervento.
Infine, basterebbe un pò di organizzazione in più per evitare che un cliente debba aspettare sulla soglia dell'officina per 15 minuti filati per riavere la propria macchina.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 17523 volte e valutata
52% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • francy83-2008 pubblicata 27/09/2011
    Opinione davvero eccellente! Per quanto riguarda l'auto, con Fiat & Co. ho già dato.Non mi fido per niente... Infatti ho comprato una VK! :)
  • malp pubblicata 02/07/2011
    Purtroppo sui costi della manutenzione periodica non si può intervenire più di tanto, coi motori multijet poi si utilizza un particolare tipo di olio motore 5w 40 che costa quasi il doppio rispetto a quello tradizionale, ma è anche vero che l'intervallo tra un tagliando e l'altro è più lungo (la concorrenza è ancora ferma a 20.000 km). Una volta scaduta la garanzia, si può risparmiare molto acquistando i ricambi personalmente (di marche specializzate non ufficiali), tipo dischi e pastiglie, risparmiando oltre il 40%, e portarli in officina per il solo montaggio (a me lo hanno fatto anche in officina Fiat). Ma sai quanto costa un tagliando Volkswagen? Loro sì che hanno prezzi assurdi.
  • siggibau pubblicata 14/11/2009
    che bello un'opinione rivisionata più volt nel tempo, cosa che mi fa molto piacere visto che le opinioni possono e devono modificarsi nel tempo..cmq a parte tutto, ma quest'auto nn ti sta dando troppi problemi e soldi da spendere ogni volta che si deve riparare qulacosa?!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Fiat Multipla 1.9

Descrizione del fabbricante del prodotto

Monovolume

Caratteristiche Tecniche

Tipo: Classe Media

Genere: Monovolume

Porte: 5 porte

Cilindrata: 1910

Alimentazione: Diesel

Cavalli: 115, 120, 118

Modello: Multipla

Marca: Fiat

Cambio: Meccanico a 5 rapporti, Manuale

Numero posti: 6 posti, 6

Motore: 4 cilindri in linea

Trazione: Anteriore

Dimensioni/Lunghezza: 409 cm

Dimensioni/Larghezza: 187 cm

Dimensioni/Altezza: 170 cm

Capacità serbatoio: 63 litri

Velocità massima: 178 km/h

Accelerazione da 0 a 100 km/h: 12,1 secondi

Emissioni CO2: 173, 164

Omologazione antinquinamento: Euro 4

Potenza in Kw: 88 kW, 88

Ciao

Su Ciao da: 14/11/2006