Findomestic

Opinione su

Findomestic

Valutazione complessiva (119): Valutazione complessiva Findomestic

 

Tutte le opinioni su Findomestic

 Scrivi la tua opinione

DOVE VAI SE I SOLDI NON LI HAI????

4  15.02.2007

Vantaggi:
SOLDI A VOLONTA'

Svantaggi:
COME LI RESTITUISCO

Consiglio il prodotto: Sì 

Les1995

Su di me: Che sia un 2014 favoloso con salute e lavoro per tt

Iscritto da:01.12.2006

Opinioni:353

Fiducie ricevute:152

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 22 utenti Ciao

In questo periodo la mia ridente cittadina sulle rive del Lago Maggiore è sommersa di manifesti, aventi questo come messaggio...

STOP..DA OGGI SOLDI SOLDI SOLDI IN 24 ORE, STUDENTI, CASALINGHE, PENSIONATI, PROTESTATI...DA 4.000 FINO A 50.000 . PRONTI E VIA (questo l'ho aggiunto io...)

Ma la cosa buffa e che ci ho messo qualche giorno a capire di che cosa si trattava, sempre di corsa nel traffico cittadino, che a volte non fai nemmeno tempo a leggere i cartelloni pubblicitari, ma la rapida e la facilità di avere soldi..mi hanno incuriosito e così ho deciso tra me e me, mi fermo e leggo...forse non serve più che corro come una pazza ogni mattina per andare in ufficio se poi trovo qualcuno che dal cielo mi regala i soldi..e ho sorriso così da sola...

Le condizioni di prestito con i relaviti tassi sono scritte talmente in piccolo, rispetto ai caratteri con cui ti invitavano ad avere i soldi, che non sono bastati 10 decimi per occhi per vederli..
Premetto sono abbituata a comprare quando ho la disponibilità economica, se no niente..ho troppa paura di trovarmi poi in qualche inghippo, da cui uscirne poi...
L'unico debito contratto è stato il mutuo per comprare la casa, cosa che orami fanno quasi tutte le famiglie italiane.
Ma ho voluto chiedere lo stesso delucidazioni alla moglie di un mio collega che fa la promotrice finanziaria.. per capire come funziona e come si articola la richiesta di una ipotetica richiesta di prestito....

Ottenere un prestito risulta in alcuni casi abbastanza difficoltoso a causa dei parametri di finanziabilità che gli istituti finanziari impongono.

Spesso accade che una richiesta bocciata da un istituto sia invece presa in considerazione da un altro.

Ecco i principali parametri di finanziabilità suddivisi per macrocategorie che vengono comunemente adottati.

Per i DIPENDENTI PUBBLICI

Limiti di età : Bisogna essere maggiorenni
Anzianità lavorativa: Minimo 5 mesi.
Altri Finanziamenti : Non superiori a 2/5 dello stipendio.
Segnalazioni : Si può procedere solo con la cessione del quinto.

* DIPENDENTI PRIVATI

Limiti di età : Bisogna essere maggiorenni
Anzianità lavorativa: Minimo 24 mesi.
Altri Finanziamenti : Non superiori a 2/5 dello stipendio.
Segnalazioni : Si può procedere solo con la cessione del quinto.

* AUTONOMI E LIBERI PROFESSIONISTI

Limiti di età : Bisogna essere maggiorenni
Anzianità lavorativa: Minimo 24 mesi.
Altri Finanziamenti : Non superiori al 40% del reddito totale (oppure garante)
Segnalazioni : E' necessaria una cancellazione preventiva.

* PENSIONATI

Limiti di età : non avere compiuto all'atto della richiesta 70 anni
Pensione Minima : Superiore ai 500 Euro/mese
Altri Finanziamenti : Non superiori al 40% del reddito totale.
Segnalazioni : Si può procedere solo con la cessione quinto pensione

La soluzione più rapida per ottenere del credito è, nel caso in cui siate lavoratori dipendenti o pensionati, la cessione del quinto stipendio.

Questo tipo di finanziamento, essendo garantito dallo stipendio o dalla pensione non è soggetto ad una lunga serie di controlli aggiuntivi che gli istituti finanziari applicano alle altre operazioni di prestito (quali ad esempio verifiche nelle centrali rischi e banche dati).

Vengono richiesti solo pochi documenti (ultima busta paga, modello cud e certificati di stipendio).
L'erogazione avviene mediamente in pochi giorni (a volte anche nelle 24 ore).

Nel caso dei prestiti personali invece la tempistica si allunga, tuttavia nel caso decideste di procedere in tal senso, è fondamentale fornire quanto prima, tutti i documenti richiesti dalla finanziaria

Le spese di istruttoria pratica sono gli oneri che la banca o la società finanziaria percepiscono per la gestione dell'operazione di finanziamento.

Generalmente tali spese sono addebitate sull'operazione finanziaria in fase di erogazione dell'importo e vanno ad influire percentualmente sul TAEG.

Alcune società finanziarie tuttavia richiedono tali spese in anticipo.

In tal caso è necessario prestare particolare attenzione al mandato di finanziamento che viene fatto firmare in quanto spesso questi costi sono giustificati non come costi sull'istruttoria (dovuti solo in caso di operazione a buon fine) ma come costi di consulenza (dovuti in ogni caso).

La tattica più comune (adottata da compagnie minori) è quella di promettere l'erogazione entro pochi giorni e di richiedere tali costi a tutti (anche soggetti che non rientrano nei parametri stadard di finanziabilità).
Successivamente, il finanziamento non viene concesso ma i costi essendo giustificati legalmente come "costi di consulenza" non vengono restituiti al cliente.

Il consiglio è quello di prestare sempre massima attenzione quando vengono richiesti costi in anticipo, ed in alternativa richiedere informazioni a più istituti o società.


Nel caso risultiate iscritti nei registri protesti o in banche dati cattivi pagatori è possibile procedere in due modi per ottenere ulteriore credito.

Se siete lavoratori dipendenti è possibile richiedere un finanziamento tramite cessione del quinto stipendio o prestito delega (operazioni per le quali non vengono tenuti in considerazione eventuali disguidi di pagamento).

In alternativa risulta necessario procedere con una cancellazione preventiva dal registro protesti o cattivi pagatori.

In questo caso è fondamentale però aver saldato tutti i precedenti debiti, inoltre il codice di deontologia prevede alcune tempistiche minime per la riabilitazione.

Nel caso di protesti deve essere trascorso almeno 1 anno da quando è stato regolarizzato il pagamento dell'assegno o cambiale protestata.

Nel caso di iscrizione come cattivi pagatori, le tempistiche sono le seguenti:
Morosità di due rate o di due mesi poi sanate: 12 mesi dalla regolarizzazione;
Ritardi superiori a due rate o a due mesi poi sanati anche su transazione: 24 mesi dalla regolarizzazione;
Eventi negativi (ossia morosità, gravi inadempimenti, sofferenze) non sanati: 36 mesi dalla data di scadenza contrattuale del rapporto o dalla data in cui è risultato necessario l'ultimo aggiornamento (in caso di successivi accordi o altri eventi rilevanti in relazione al rimborso).

Spero di aver chiarito le idee, a chi volesse chiedere un prestito...e buona lettura a tutti

AH! Ho messo che lo consiglierei ai miei amici, solo nel caso in cui hanno necessità di chiederlo per una spesa veramente importante non per cose futili....


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
Mirkone25

Mirkone25

09.10.2012 13:04

Grazie per l'opinione

era67

era67

24.04.2007 12:55

ottima opinione

sarakei

sarakei

24.04.2007 11:35

hai scritto cose esatte ed hai reso un servizio, aggiungerei anche che la Findomestic, nel settore è tra le più accreditate, in assoluto.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Findomestic è stata letta 9613 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (16%):
  1. Tea77
  2. SONODINUOVOQUA
  3. shakerato
e ancora altri 2 iscritti

"molto utile" per (81%):
  1. Mirkone25
  2. reneeibm
  3. era67
e ancora altri 22 iscritti

"utile" per (3%):
  1. lilithcry

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.