Opinione su "Foresta Umbra"

pubblicata 06/10/2017 | RebelMe
Iscritto da : 21/09/2016
Opinioni : 21
Fiducie ricevute : 31
Su di me :
Ottimo
Vantaggi E' un posto molto pulito, paesaggio stupendo, panche da pic-nick, sentieri percorribili
Svantaggi Ci vorrebbero più indicazioni tra i sentieri
Eccellente
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Un piccolo mondo incantato"

Foresta Umbra

Foresta Umbra

Foresta Umbra : questo nome ricco di mistero e molto accattivante cattura la curiosità di molti turisti. Ma di cosa si tratta?
E' una fantastica RISERVA NATURALE, situata nel Parco Nazionale del Gargano, ben protetta e curata con attenzione, tanto che il maestoso paesaggio floreale si è mantenuto intatto, nonostante la sua origine risalente a più di MILLE anni fa.

Questa bellissima distesa di verde si sviluppa in circa 830 metri di altezza e si estende a circa 10 426 ettari al centro del Gargano.
La particolarità principale di questo luogo è la presenza di numerosi ALBERI ALTI con chiome così fitte e vicine tra loro, da non permettere il passaggio dei raggi del sole, ad eccezione di qualche piccolo spiraglio, così da creare grandi zone d'OMBRA rendendo il paesaggio allo stesso tempo cupo ed accogliente, bello e suggestivo, perfetto per un'indimenticabile giornata estiva.

Ci si sente come in una favola, vagando in uno spazio vasto con il cinguettio degli uccelli ad accompagnare l'avventura, al sicuro in mezzo a quegli imponenti alberi che sembrano cullarti, con il loro sapore fresco e balsamico.

La flora della Foresta Umbra è molto variegata, ma il principale protagonista di questa spettacolare riserva, è il Faggio con il suo tronco cilindrico che si erge dal terreno umido e puntellato costantemente di foglie colorate. Cerri e querce arricchiscono la rete verde e lecci ed orchidee completano il magnifico quadro naturale. Alcuni esemplari di queste specie sono in vita da più di mille anni e continuano ad imporsi orgogliosi sul terreno, sono di una bellezza unica.
Sono presenti in minima parte anche pini neri, abeti e castagni, pronti per diventare soggetti di numerose fotografie degli appassionati della natura e dell'arte anche in autunno, quando l'intorno diventa del colore del fuoco, con le sfumature rosse ed arancioni che si avvolgono intorno al corpo fino a scaldarne il cuore.

Il territorio offre a tutti gli amanti della natura la possibilità di immergersi completamente nella suggestiva rete vegetativa, attraverso la cura di numerosi SENTIERIche rendono ancora più avventurosa la giornata per i più temerari. Si cammina verso l'ignoto, verso una meta ancora più spettacolare, tra sassi decorati dal morbido muschio e la colonna sonora della natura. Il sottobosco che si percorre è splendido quanto il resto della flora, composto da viole, ciclamini, pungitopo, biancospino e felci e, di tanto in tanto, anche qualche porcino.
L'unica pecca di questi sentieri è la triste mancanza di MAPPE come riferimento per la passeggiata. Sono presenti dei cartelli che indicano il posto in cui portano determinati sentieri, ma purtroppo alcuni bivi all'interno del percorso sono privi di indicazioni e lascia troppo spazio all'intuito. E' bello farsi guidare dall'istinto, ma non sempre si va nella giusta direzione!
Ricordo la scia di turisti che percorrevano questi sentieri, partendo da punti differenti, si arrivava spesso ad incrociare un altra via che confondeva ironicamente l'orientamento. Chi non si sente un po' Indiana Jones all'esplorazione di nuovi luoghi?
Il risultato, però, era che nei punti in cui i sentieri si intrecciavano, si incontravano altri esploratori confusi e capitava di chiedersi indicazioni a vicenda!
Meglio ricordarsi di portare una mappa dei sentieri della riserva, per essere più Indiana Jones degli altri e magari dare delle indicazioni corrette, piuttosto che ipotesi pericolose, non vogliamo far disperdere nessuno giusto?

Dopo una lunga passeggiata ricca di stupori, bellezze e fatiche, bisogna sicuramente rifocillarsi. Nella Foresta Umbra non mancano certamente i tanto amati TAVOLI DA PIC-NICK ! Situati sempre sotto la coperta verde e fresca, circondati da spazi perfetti per giocare a palla, con i racchettoni, con il fresbee e per divertirsi in mille modi diversi.
E' un luogo perfetto per gli amici, romantico per le coppiette e degno di ospitare intere famiglie.
E' presente anche un rifugio per chi non ha voglia di prepararsi il pranzo, ma io preferisco di gran lunga unirmi alla tavola con il resto della natura! Piuttosto, dopo pranzo il rifugio è perfetto per un buon caffè (anche se rimane allettante l'idea di un risanante pisolino al fresco con il dolce canto dei cuculi e degli upupa, meglio di un centro benessere!).

Tra i rapaci nella Foresta Umbra si può avere la fortuna di incontrare il gufo reale, il falco pellegrino e l' astore . Bisogna fare attenzione, però, a non fare troppo rumore mentre si esplorano le zone designate.
Ci sono anche alcune specie di picchi, il picchio rosso maggiore, quello rosso minore, il rosso mezzano. Mi è capitato di incontrare uno di questi ma purtroppo non saprei dire di quale specie si trattava! Era comunque fantastico, sono andata in iperventilazione per le emozioni che ho provato!
Tra gli uccelli predatori, invece, possiamo trovare il gufo reale, l'_allocco_ e lo sparviero.

Il resto della fauna, è costituita da moltissime specie di animali, come cinghiali, caprioli e gatti selvatici. Si possono ammirare facilmente facendo le passeggiate sui sentieri o pedalando per i sentieri percorribili in mountain bike, magari seguendo i percorsi indicati. E' possibile incontrare anche volpi, ricci e scoiattoli (ne ho visti un paio l'ultima volta che ci sono andata, saettavano allegramente tra i rami degli alberi).
Ogni tanto si intravedono dei piccoli tassi e spesso delle montagnette lasciate dalle talpe!

Tra tutti (e ne sono tanti), gli animali famosi della Foresta Umbra, quelli per cui i bambini vanno matti ed i turisti sorridono con gli occhi a cuoricino, sono i DAINIed i CERVI. Si vedono quasi sempre, al di là della rete che separa la zona protetta da quella turistica, che scrutano i nuovi arrivati con gli sguardi dolci ed incuriositi e si avvicinano speranzosi di fare amicizia con un bambino generoso, pronto ad offrirli un bel bocconcino.
Ogni volta che ci vado, porto sempre con me una bella manciata di mais, quello secco per i pop-corn, lo divorano sempre con affiatamento facendomi il solletico sul palmo della mano!

Di fronte la zona protetta, hanno da poco creato una bellissima area ricca di giochi e sculture di legno che riproducono i diversi tipi di animali in maniera molto dettagliata. Questa è una novità che ho trovato molto interessante ed ho apprezzato a pieno, vedendo anche il modo in cui le persone ed i bambini si divertivano saltellando tra un giochino all'altro. In particolare, mi ha colpito una comitiva di ragazzi che si divertiva a fare le foto più assurde su un trenino di legno, delle dimensioni simili ai trenini turistici che si incontrano nei centri delle città famose, ed una famigliola che si divertiva a salire e scendere su una casetta di legno costruita su una quercia gigantesca.

Molto importante e stupendo da esplorare, è anche il bellissimo LAGHETTO D'UMBRA che, con una profondità di circa un paio di metri, occupa la parte centrale di un’ampia dolina. Il colore della superficie cambia a seconda del riflesso e del clima, dal verde acceso in una giornata di sole, al verde olivastro con sfumature di verde smeraldo nelle giornate tetre e nuvolose.
Nelle sue acque risaltano immediatamente le numerose tartarughe che nuotano disinvolte e approdano su qualche sasso. Di tanto in tanto si vede qualche rospo saltare e in alcuni periodi si possono intravedere gruppi di girini che nuotano all'impazzata.
Tra i pesci principali, ci sono l’alborella meridionale, la carpa e alcune specie alloctone come il carassio dorato e il pesce gatto. Tutti i bambini si divertono a lanciare qualche mollica di pane, che viene immediatamente divorata dai pesci di passaggio. Se qualcuno lancia un pezzo di pane più grande, si scatena una guerra tra le varie specie ed è divertente vedere come saltano per aggiudicarsi il premio!

Insomma, credo si capisca che mi sono innamorata di questo posto. Io, personalmente, adoro la natura e trovo splendido andare alla ricerca di nuovi posti da visitare, vedere nuove specie animali, ammirare nuovi paesaggi e perdermi nelle distese verdi. Consiglio vivamente a tutti di conoscere la Foresta Umbra, alle famiglie, alle comitive ed anche alle coppie!
E' un posto suggestivo, misterioso, romantico e divertente, al tempo stesso ideale sia per i solitari, che per i più socievoli, per i grandi e piccoli esploratori.
Chi si trova in Puglia deve assolutamente passarci, credo che nessuno si pentirà mai di essere entrato in questo piccolo mondo incantato.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 337 volte e valutata
89% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • ondalis pubblicata 17/12/2017
    grazie per l'omaggio fatto alla mia zona di provenienza e per il passaggio
  • marta01 pubblicata 08/12/2017
    mai stata in Puglia. Un motivo in più per andare :)
  • icaro56 pubblicata 20/11/2017
    eccellente
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Foresta Umbra

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 11/12/2006