Opinione su "Fritti"

pubblicata 27/11/2002 | Farfallon
Iscritto da : 30/11/-0001
Opinioni : 45
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi IPERCALORICHE (per i magri)
Svantaggi IPERCALORICHE (per i cicciottelli)
molto utile

"BOMBE ALLA CREMA"

Sbirciando su un sito dove è possibile trovare una notevole quantità di ricette, ho trovato la ricetta,credo la classica, per la preparazione delle Bombe alla crema o alla romana.
Credo che in Emilia-Romagna si chiamino bomboloni mentre in Trentino dovrebbero chiamarsi Krapfen...e se non sbaglio sono cotte al forno mentre queste nella ricetta sono fritte nell'olio.
Indubbiamente stiamo parlando di qualcosa che al solo pensarci fa venire le manigliette dell'amore però io dico che non ci si può privare di delizie simili....
mangiarle la notte appena sfornate da qualche "cornettaro" di quelli unti e bisunti, è una vera goduria....
Eccovi la ricetta.

Ingredienti

Per la crema pasticcera

500 grammi di latte; 3 tuorli d’uovo; 150 grammi di zucchero semolato; 60 grammi di farina 00; 1 pizzico di sale; mezza bustina di vanillina.

Per la bomba romana:
70 grammi di burro; 120 grammi di zucchero; 3 uova; 8 grammi di sale; 20 grammi di lievito di birra; 500 grammi di farina; 80 grammi di latte; zucchero semolato; zucchero a velo;

olio di arachide per friggere.

Preparazione:
Per la crema pasticcera: far bollire il latte con metà dello zucchero e la vanillina. A parte lavorare i tuorli con il restante zucchero, il sale e la farina setacciata.
Stemperare la pastella preparata con i tuorli con un po’ di latte bollente. Poi pian piano diluire la pastella con il restante latte. Rimettere sul fuoco e portare a ebollizione, lavorando con una frusta fino a ispessimento. Togliere dal fuoco e lasciar raffreddare.

Per la bomba romana
Disporre la farina a fontana e unire lo zucchero, il sale, il burro morbido, le uova e il lievito disciolto nel latte tiepido. Lavorare a lungo con molta energia, battendo l’impasto sulla tavola per dargli elasticità. Far lievitare in luogo tiepido sino al raddoppio del volume, poi preparare delle bombe grandi come uova, ben rotonde e appiattite.
Coprire le bombe con un tovagliolo facendoli lievitare, poi adagiarne due o tre per volta nell’olio bollente e lasciarli gonfiare e dorare da ogni lato.
Far sgocciolare l’unto su un foglio di carta assorbente. Con una sacca a bocchetta piccola riempire le bombe di crema pasticcera. Passare rapidamente nello zucchero semolato. Spolverizzare con zucchero a velo.

La "morte" loro è con la crema...qualche temerario le ha assaggiate con la nutella o simil-cioccolata....rabbrividisco solo a pensarci...


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 24510 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • lantanarosa pubblicata 24/09/2007
    Nooooooooooooooooooooooooo! Pure la ricetta??????????? Così ci faremo del male anche a casa!!!!!!!!!!!!!!!!!Cmq grazie della dritta!
  • Antre pubblicata 05/03/2003
    ma perchè le cose più sono buone e più fanno ingrassare?
  • silvia1958 pubblicata 04/12/2002
    perche????percheèèèè??????perche????????????????????????????????????????????? mi suiciderò sotto una montagna di "bombe alla crema" ciao
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Fritti"

Informazioni sul prodotto : Fritti

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 12/05/2002