Lettera ad un amico scomparso

1  29.09.2008

Vantaggi:
*  *  *

Svantaggi:
*  *  *

Consiglio il prodotto: No 

criceto1984

Su di me:

Iscritto da:23.02.2007

Opinioni:168

Fiducie ricevute:37

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 9 utenti Ciao

Caro Kurk,
non riesco ancora a rendermi conto di ciò che successo..
non mi do pace.. sono ancora confuso..
Non ti rivedrò più.. non rivedrò più i tuoi dolci occhi.. non rivedrò quel tuo tenero musino.. non ti rivedrò più zampettare qua e la per la casa.. non ti rivedrò più dormire, cosa che amavi parecchio fare, sul mio letto, o sulla sedia di velluto verde, in camera mia, o su qualunque posto ti regalasse un po' di calduccio.. e accoccolarti teneramente, chiudere gli occhi e addormentarti..
Non ti sentirò più miagolare.. non sentirò più quei rumorini buffi che emettevi quando scendevi dalle moto, o quando reclamavi un po' di coccole, che noi prontamente ti davamo..
Non ti abbiamo mai fatto mancare nulla, piccolo Kurk, e anche se qualche volta ti è sembrato così, è stato in buona fede.. Credimi, ti abbiamo sempre, sempre voluto un mondo di bene..
Sono stato sempre restio a voler un gatto, e tu sai bene che da quando ho conosciuto te, e i tuoi occhi impauriti hanno incrociato i miei, le cose sono andate diversamente.. lo sai benissimo..
Lo sappiamo entrambi..
Sembra ieri.. sembra ieri..
Sembra ieri il giorno in cui sei arrivato a casa e ci hai deliziato della tua presenza..
Sembra ieri, aver levato i giornali dal pavimento, in attesa che capissi che la lettiera era per te..
Sembra ieri.. le tue piccole zampine nelle mie mani, così grandi in confronto alle tue..
Sembra ieri.. il rituale della borsa dell'acqua calda.. avevi freddo durante lo scorso inverno.. eri così piccolo e fragile..
Un'altra cosa che sai bene, che hai sempre saputo è che non ti ho mai saputo resistere.. e le coccole arrivavano da sole.. senza reclamo..
Bastava vederti.. bastava sentirti.. bastava.. e ora non posso più..
Tutto al passato.. tutto così triste..
Intanto crescevi, giorno dopo giorno.. ed eri sempre bellissimo..
Bellissimo ai miei occhi.. bellissimo agli occhi di tutti..
Giocare ti piaceva da matti.. palline gommose.. pupazzetti rumorosi..
qualsiasi cosa si potesse muovere, che fosse morbido, per te era estasi..
E ti ricordo giocare ovunque, scorrazzare e "tendere agguati" alle tue piccole prede peluche, ai fili del mio pc..
Che spasso vederti.. ma ora non più..
Ricordo che avevi paura delle moto.. cosi troppo grandi e troppo rumorose.. e col tempo hai cominciato ad abituarti e a riconoscerle..
Così sapevi ogni volta che stavo arrivando..
Vedi, caro piccolo Kurk, anche se a volte ci arrabbiavamo con te, era perchè spesso la nostra routine umana è diversa dallo stile di vita di voi gattini.. anche se tu comprendevi.. in fondo eri più persona che animale..
Ricordo il tuo modo di mangiare.. prima le fusa.. poi ti sdraiavi a terra, e volevi che ti si trattasse come un pascià.. che bellino.. anche questo era un rituale..
Eri amante della vita ordinaria.. non lo si può negare..
Eri.. eri.. eri..
Sei sempre stato circondato da persone che ti volevano un gran bene.. non era necessario ringraziarci.. se comunque lo facevi, beh, a noi bastava la tua presenza, il tuo essere così.. così te stesso..
Mi sei mancato ogniqualvolta sono partito, io da solo, in vacanza.. anche dopo due giorni.. non vedevo l'ora di rivederti e di coccolarti..
Perchè eri il nostro angioletto bianco con qualche macchietta marroncina..
Fino a che non hai conosciuto persone veramente cattive e da lì che è cominciato il tuo calvario..
Quella f*****a malattia, quell'infezione che non stava nè in cielo nè in terra.. eri sano e malato allo stesso tempo..
E i dottori, tanti, hanno detto che la tua situazione era impossibile..
Quanti hanno detto che non c'era niente..
Ma i tuoi polmoni erano pieni di robaccia che ti faceva soffrire.. di quel liquido maledetto che si formava inspiegabilmente ogni giorno.. poverino..
Abbiamo e hanno tentato di salvarti.. di ridarti e ridarci la speranza di rivederti camminare per la casa.. o camminare semplicemente..
Ma negli ultimi giorni, tre lunghissimi giorni per te è stata sofferenza e basta..
Non capisco, e non mi darò pace finchè non avrò giustizia, il perchè certe persone siano così malvagie..
Non capisco nulla di questa c***o di vita.. del perchè proprio a te, piccolo dolce cucciolino..
Perchè? Perchè? Non avevi nemmeno un anno di vita.. Accidenti..
Nemmeno un anno..
Già tutti questi problemi.. e abbiamo pregato.. non immagini quanto.. che la tua sofferenza potesse svanire tanto rapidamente quanto lo è stato l'arrivo di questo male..
Eri sano.. eri.. sano.. le analisi non davano nulla.. e l'indomani saresti stato ancora con noi.. e il giorno dopo di corsa in ospedale.. e il giorno dopo pure..
Mi piace ricordarti dolcemente addormentato.. nei tuoi pensieri assorti e l'aria sorniona..
Mi piace ricordarti egocentrico e fotogenico.. sempre in posa.. eri consapevole di essere bellissimo e non facevo altro che accrescere il tuo ego scattandoti milioni di foto, qualsiasi cosa tu facessi..
Mi piace ricordarti nelle buste della spesa, cosa che ti piaceva tanto..
Sentirti protetto, perchè di questo avevi bisogno.. protezione..
E te ne ho sempre dato piccolo mio..
E ora che te ne sei andato hai lasciato in noi un vuoto immane..
Non ho più i tuoi piccoli gesti di affetto e tenerezza..
Non ho più nulla di te se non le foto e poco altro..
Il ricordo di te sarà sempre vivo.. parola di zampina..
La cruda immagine di te addormentato per sempre mi uccide ogni volta che mi torna alla mente.. andato via nel sonno.. e proprio lì mi hai chiamato per salutarmi un'ultima volta..
Addio mio piccolo Kurk.. bianco angioletto, ancora troppo piccolo per averci lasciato così.. Avevi tanta vita ancora avanti a te.. tanta..
Addio stellina speciale.. il dolore è ancora tanto..
Mi mancherà il tuo chiamare, la morbidezza del tuo candido pelo, il tuo musino dolce e sereno.. mi mancherai..
Con immenso amore.. Nicola..

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
commark

commark

15.11.2009 22:03

Condivido, il mio purtroppo è morto investito da un auto, da allora non ho voluto più gatti.

PIXIE2DIXIE

PIXIE2DIXIE

15.05.2009 23:10

Ti capisco benissimo: ho provato un dolore lancinante ogniqualvolta sono mancati i miei piccoli...

melusina

melusina

05.10.2008 17:43

Ti capisco bene perdere un animale è un grande dolore, prova a pensare a tutto l'amore che ti ha donato quando era in vita! se poi li perdiamo a causa degli umani ti assale una forte rabbia, a me è capitato con una gattina e con il pastore tedesco tanti anni fa! Bye Bye.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Gatto Europeo è stata letta 1847 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (20%):
  1. sabbiaevento
  2. AndreAnnA

"molto utile" per (80%):
  1. commark
  2. PIXIE2DIXIE
  3. melusina
e ancora altri 5 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a Gatto Europeo