Opinione su "Giochi Uniti Le Leggende di Andor"

pubblicata 03/07/2017 | Katta
Iscritto da : 14/07/2006
Opinioni : 598
Fiducie ricevute : 527
Su di me :
NUOVA OPINIONE: VENUS WARS (film d'animazione nipponica nonchè cult della fantascienza bellica di fine anni '80).
Buono
Vantaggi Un gioco cooperativo! Ottimi materiali; sistema di gioco interessante...
Svantaggi ... ma si poteva calibrare meglio la difficoltà!
Eccellente
Vastità delle ambientazioni
Bestiario
Complessità
Caratterizzazione personaggio

"Salvate il regno di Andor!"

1: Il gioco in scatola posseduto dal mio amico (questa volta purtroppo senza la mia classica miniatura di garanzia per forza di cose).

1: Il gioco in scatola posseduto dal mio amico (questa volta purtroppo senza la mia classica miniatura di garanzia per forza di cose).

Era da tempo che non mi cimentavo in un gioco da tavolo, ma in questo periodo sono riuscito a provare un gioco cooperativo che vede impegnati i giocatori nella salvezza del regno di Andor.
Vi presento quindi LE LEGGENDE DI ANDOR, gioco posseduto da due nostri amici a cui ci siamo uniti volentieri io e mia moglie per vedere se fossimo riusciti nell’impresa di sconfiggere tutti i mostri che minacciavano questa terra decisamente poco fortunata.



PREPARIAMOCI ALLA BATTAGLIA (IL SISTEMA DI GIOCO):

LE LEGGENDE DI ANDOR è un gioco da tavolo che prevede la presenza di 2-4 giocatori e, a differenza della solita tipologia che prevede uno scontro tutti-contro-tutti, qui i vari partecipanti dovranno collaborare tra loro per proteggere il regno di Andor e sconfiggere le varie calamità che di volta in volta caleranno su di esso.
La scelta dei personaggi è abbastanza limitata poiché potremo immedesimarci nei panni di un guerriero, un nano, un mago o un arciere (io mi sono ritrovato con il guerriero tutto-muscoli della situazione). Ognuno di questi personaggi possiede una sua propria abilità speciale (il guerriero, ad esempio, quando si ferma su caselle dove può attingere Volontà dai pozzi ne attinge 5 invece delle solite 3) e differenti tipologie di attacco.

Scelti i personaggi comincia la parte della preparazione all’avventura… e di solito essa è sempre abbastanza laboriosa perché sulla mappa (composta da caselle numerate) dovremo disporre oggetti, mostri ed elementi speciali come i contadini (da salvare) o degli alleati (che ci aiuteranno negli scontri). Per la preparazione sono presenti carte che spiegano per filo e per segno che cosa fare per cominciare e cosa ci servirà quindi saremo guidati passo passo fino all’inizio dell’avventura vera e propria.
'''Scopo primario del gioco (ma varia nelle avventure più avanti) è difendere il castello di Andor dall’avanzata dei mostri, ma in ogni leggenda che affronteremo ci saranno sempre anche delle quest secondarie che dovremo portare a termine per poter dichiarare la vittoria come nostra'''!
Il gioco è diviso in giornate in cui ogni eroe ha un determinato numero di mosse che corrispondono alle ore trascorse del giorno: di base se ne hanno 7, ma volendo si può arrivare anche a 10 (ovviamente ciò ha un suo costo però!). Con un’ora il nostro alter ego sulla mappa può attraversare una regione oppure può attaccare un mostro, ma solo facendo determinate azioni interromperà il suo turno per passarlo al giocatore successivo (come raccogliere un oggetto, andare da un mercante, fermarsi ad un pozzo o cercare di rivelare cosa nascondono le nebbie di determinate zone… oltre al già citato attaccare un mostro).
Quando tutti gli eroi avranno finito di agire in quella giornata, si passa a quella successiva e ciò non è una mera formalità perché col passare dei giorni non solo si attiveranno delle carte evento casuali (che a volte sono positive ed altre abbastanza nefaste) ed i mostri avanzeranno di una casella verso il castello, ma di fatto la storia stessa avanzerà portando con sé nuove sventure e/o nuovi avvenimenti che metteranno ancora a più dura prova i giocatori. Inoltre c’è anche un limite di giorni in cui potremo finire l’avventura perché una volta raggiunta l’ultima giornata… beh, avremo perso!

Sconfiggere i mostri è quindi una cosa piuttosto prioritaria e quindi vediamo come possiamo farne polpette.
Di base un combattimento tra un eroe e un mostro è semplice: il giocatore tira tanti dadi a 6 facce quanti riportati sulla propria scheda (che variano in base alla Volontà posseduta) e somma la propria forza al più alto, i mostri fanno lo stesso, ma se tirano dei doppi sommano entrambi i dadi! Il vincitore sottrae quindi al perdente punti Volontà consistenti nella differenza tra il proprio risultato d’attacco e quello dell’avversario. Capirete quindi che, soprattutto all’inizio, i mostri sono davvero forti, persino i Gor che sono i più deboli di tutti.
Ma per fortuna abbiamo dalla nostra varie possibilità per aumentare le nostre chance di vittoria. Possiamo andare a comprare dai mercanti sparsi sulla mappa equipaggiamenti (come scudi, elmi, archi, pozioni, erbe) che con le loro abilità particolari possono darci vantaggi non indifferenti; possiamo, sempre dai mercanti, aumentare i nostri punti Forza al costo di 2 monete d’oro per ogni punto acquisito.
Infine possiamo anche chiedere aiuto ai nostri compagni di supportarci se sono nella stessa casella del combattimento: il nostro rinforzo, al costo di un’ora aggiuntiva spesa, ci aiuterà sommando il suo tiro al nostro e ciò molto spesso sarà una cosa necessaria da fare quando ci troveremo di fronte a bestie terrificanti come i Troll o draghi!
Se, alla fin della fiera, saremo riusciti a sconfiggere il mostro ed a ridurre i suoi punti Volontà a zero, allora potremo decidere la nostra ricompensa che sarà di un certo numero di monete d’oro o l’equivalente in punti Volontà.

Ci sarebbe ancora qualche regolina sparsa qua e là, ma questo bene o male è il succo de LE LEGGENDE DI ANDOR. Non sarà facile, ma riuscirete a salvare il regno?


PREGI E DIFETTI:

PRO:
- La possibilità di collaborare insieme è stimolante e ciò vale soprattutto nelle prime fasi delle varie leggende perché è imperativo coordinarsi e riuscire a portare a termine i vari incarichi cercando al contempo di sconfiggere i mostri che possono minacciare il castello di Andor. Il motto “tutti per uno e uno per tutti” è quanto mai valido per questo gioco!
- I materiali con cui LE LEGGENDE DI ANDOR è composto sono tutti solidi e piuttosto ben fatti: mappa, segnalini degli oggetti, dei mostri e dei personaggi, dadi e carte sono in quantità e di qualità.
- Nel gioco sono presenti 5 avventure pre-fatte che ci permetteranno, in un crescendo di difficoltà, di affrontare nuove situazioni e avere anche nuovi potenziamenti per i nostri eroi; sul retro della plancia di gioco è anche presente una seconda mappa (delle miniere) che ci offre una nuova visuale di gioco, ma è sommando tutte le cose fatte in queste avventure che, secondo me, porta alla cosa più divertente: creare delle proprie avventure! Non è facile perché bisogna in qualche modo tenere calibrata la difficoltà, ma potenzialmente ci potremo sbizzarrire inventando di sana pianta nuovi modi di giocare e nuove storie.
- Una volta sistemato il gioco, l’avventura in sé non dura mai eccessivamente: in 90, massimo 120 minuti si riuscirà a concludere il tutto quindi non ci troviamo di fronte ad un gioco che potenzialmente può durare intere nottate (vedi tutti gli strategici in stile Risiko).

CONTRO:
- Ho notato che, soprattutto nelle prime due missioni, ma ciò vale anche nelle restanti, che se ci si organizza bene nei primi turni, le successive giornate diventano delle vere e proprie bazzecole ed affrontare mostri ed imprese sarà solamente una mera formalità. Pensate che noi siamo arrivati a sconfiggere il drago (il boss della quinta ed ultima avventura) ed eravamo addirittura solo alla metà dei giorni disponibili!
E’ vero che aumentare il livello di difficoltà generale può portare a situazioni impossibili da gestire se si sbagliano le mosse iniziali, però aumentarlo un pochino forse avrebbe dato un po’ più di stimoli ai giocatori più capaci/smaliziati.
- Se da una parte avere tante piccole cose da mettere sulla mappa e sfruttate nel gioco dà più varietà, di contro allunga la preparazione iniziale a tempi lunghissimi, quasi 30 minuti ogni volta! Di sicuro è la parte più noiosa dell’intero gioco!


LE LEGGENDE DI GIOCHI UNITI:

La casa editrice Giochi Uniti ha portato in Italia LE LEGGENDE DI ANDOR al costo di circa 36€ (dipende un po’ dal negozio in cui provate a cercare).
Il gioco è stato totalmente tradotto in italiano e mi è sembrato facilmente comprensibile in ogni sua forma, dalle regole base agli eventi speciali che accadono durante l’avventura.
La scatola contiene una miriade di pezzi di cartoncino robusto che rappresentano i personaggi, i mostri, i segnalini avventura (come le nebbie o i contadini), le schede dei personaggi; inoltre troveremo dadi e segnalini di legno per ognuno degli eroi e per i mostri oltre ad una discreta quantità di carte che comprendono sia quelle delle avventure sia quelle per gli eventi.
Il gioco è per 2-4 giocatori è l’età minima consigliata è di 12 anni.


IL LEGGENDARIO PARERE FINALE DEL KATTA LE LEGGENDE DI ANDOR:

Devo dire che LE LEGGENDE DI ANDOR sono un gioco piuttosto carino, soprattutto se giocato con amici e famigliari fino a raggiungere il numero massimo di 4 giocatori. Vedere un gioco dove tutti quanti propongono la propria strategia d’attacco invece di usare sotterfugi, alleanze traballanti, colpi alla schiena o insulti più o meno velati è stata sicuramente una tipologia d’approccio piuttosto nuova per me, ma questa ha il pregio che permette di coinvolgere anche giocatori (come mia moglie) che magari avrebbe invece difficoltà a comprendere certe meccaniche di gioco o strategie se lasciata da sola (ovviamente non sto dicendo che mia moglie è un pollo nei giochi, ma che io e il mio amico siamo semplicemente più esperti in queste tipologie di giochi dove la strategia ha un certo peso ;-P ).
Di contro ci si trova ad affrontare situazioni che, se ben affrontate, riducono in maniera fin troppo considerevole le difficoltà del gioco man mano l’avventura prosegue, portando di fatto a momenti di velocizzazione estrema verso il finale per chiudere un’avventura già vinta da un pezzo.
In definitiva mi sento di consigliare questo gioco a tutti coloro che se ne intendono un po’ di giochi di strategia e che vogliono coinvolgere anche persone completamente inesperte o poco avvezze a questa tipologia di giochi da tavolo: risulterà un buon modo per passare una bella serata o un bel pomeriggio in compagnia, divertendosi nella difesa di Andor.

Voto finale: 4 Stelline Ciao


FOTO:


1: Il gioco in scatola posseduto dal mio amico (questa volta purtroppo senza la mia classica miniatura di garanzia per forza di cose).
2: Una panoramica del tabellone di gioco
3: Le nebbie di Andor sono piuttosto realistiche! :-P
4: Le schede dei 4 eroi
5: Il retro del tabellone vede un’altra mappa ambientata nelle miniere.


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 281 volte e valutata
98% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • erratacorrige0 pubblicata 16/09/2017
    Gli appassionati saranno saziati dalla tua encomiata opinione.
  • Rosyma pubblicata 23/08/2017
    Giro l'eccellente opi ai miei ragazzi. Complimenti.
  • corinne1804 pubblicata 16/08/2017
    Complimenti per il diamante meritato
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Giochi Uniti Le Leggende di Andor

Descrizione del fabbricante del prodotto

Strategia - +10

Caratteristiche Tecniche

Marca: Giochi Uniti

Tipo: Strategia

Età: +10

Ciao

Su Ciao da: 30/10/2012