Giovanni Paolo II e il Natale...

2  19.12.2007

Vantaggi:
Vivere la verità !

Svantaggi:
Non è facile intraprendere una condotta diversa da quella della maggioranza .

Consiglio il prodotto: No 

Conoscere

Su di me: Gianni Morandi canta: "Finalmente un Nuovo Mondo"! "Rinascimento" contiene parol...

Iscritto da:06.02.2005

Opinioni:332

Video Opinioni:15

Fiducie ricevute:521

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 61 utenti Ciao

Chi si ricorda che solo tre giorni prima del Natale del 1993, Papa Giovanni Paolo II fra le altre cose positive che ha fatto ha ammesso che il 25 dicembre non è la data di nascita di Gesù Cristo!
Proprio cisì. Papa Giovanni Paolo II fra le altre cose positive che ha fatto, aveva l'ottima qualità di ammettere gli errori e aiutare i fedeli a trovare la verità su alcune dottrine cristiane, come la "celebrazione del Natale"!
Papa Giovanni Paolo II aveva, per esempio, superato la soglia del milione di chilometri nei suoi viaggi intorno al mondo.
Non c'è dubbio che, nella storia della Chiesa Cattolica, papa Giovanni Paolo II è stato il pontefice che ha viaggiato di più!
Ma che mi desse ragione sulla NON VERITIERA FESTIVITA' DEL NATALE è per me il colmo dell'ironia!
Infatti Papa Giovanni Paolo II ha ammesso che il 25 dicembre non è la data di nascita di Gesù Cristo!
Avevate letto queste informazioni nel periodico vaticano L'Osservatore Romano del 23 dicembre 1993?
Pure in internet potete trovare con Google 'il discorso di Papa GIOVANNI PAOLO II, cercando <<'''L'UDIENZA GENERALE'''>> di Mercoledì, 22 dicembre 1993.
(Sempre dal '" L'Osservatore Romano del 23 dicembre 1993).
La stampa fece eco all'ammissione del papa con il giornalista Nello Ajello che scisse " sul quotidiano La Repubblica del 23 dicembre 1993:
Qualcuno, insomma", "fece nascere Gesù in una data immaginaria, precostruita, fasulla!
In Italia si parlava a quel tempo di falsificazione di data.
Quando ebbe luogo questa falsificazione?
'''Un comunicato stampa diffuso dal Vaticano dovette ammettere che:
"La festa di Natale apparve per la prima volta nel 354 dopo Cristo"'''. ( Il Natale - L'Epifania, "Scheda Liturgica", L.93.018, pag. 1.)

Alcune reazioni


Anche se poi, in pratica, Papa Giovanni Paolo II continuò a commemorare in quella data "l'evento dell'incarnazione del Figlio di Dio", da queste chiare informazioni date in quella udienza, sono sorte almeno 3 reazioni.
  • prima reazione: questa venne da chi pensava che papa Giovanni Paolo II era il Vicario di Cristo in terra e che a lui si debba ubbidire in qualità di capo dei cristiani, e che lui possa quindi decidere quali cose i credenti devono fare e credere, perciò la notizia lo spinse ad agire.
    Questa persona, da allora non ha più festeggiato il Natale come "nascita di Gesù" , ma come una "festa di famiglia".
    Dice ai suoi amici e parenti "buone feste" e non dice più "buon Natale", non insegna più ai suoi figli che il Natale ricorda la nascita di Gesù.
  • seconda reazione: viene da chi pensava che papa Giovanni Paolo II non era il Vicario di Cristo, ma crede che il Papa sia un normale "capo" di una religione, come il capo della Chiesa Ortodossa Russa, come il capo della Chiesa di Stato Svedese, uguale al capo dei testimoni di Geova e uguale al capo della Chiesa d'Inghilterra, cioè il capo della Chiesa Anglicana.
    Per questa persona, le parole del Papa gli "fanno un baffo", come si usa dire…
    e continua a festeggiare il Natale come i suoi genitori o nonni gli hanno insegnato!
    Inoltre c'è da segnalare la reazione di moltissime persone, a cui papa Giovanni Paolo II ha meno voce in capitolo del patriarca di Russia, cioè il capo della Chiesa Ortodossa Russa, e quindi le parole del Papa gli fanno un "doppio baffo".
    Sapete perché?
    Perché queste persone, e sono moltissimi cristiani, pensano che addirittura il capo della Chiesa Ortodossa Russa, possa essere il più legittimo Vicario di Cristo in terra, dato che come la storia descrive, quando il patriarca di Russia prese, nell'opinione dei vescovi orientali, il posto dello "scismatico patriarca di Roma", il Papa di Roma, fu per una buona fetta di cristiani considerato un Papa fasullo.
    Avete notato che il papa di Roma era ed è considerato da molti Vescovi, un Papa "scismatico"?
    Tutte queste persone continuano a dire che: "fintanto che il 25 dicembre la gente comune si interessa del cristianesimo e viene a imparare gli insegnamenti di Gesù, il Natale ha un posto nel cristianesimo".
    Inoltre continuano a dire: " Molti la pensano come me! Vi sembra giusto scendere a simili compromessi?"
  • terza reazione: venne da chi pensava che deve dar ascolto a chi lo mette in guardia, qualunque persona sia, perché per lui è molto importante adorare Dio come a Dio piace, e quando Papa Giovanni Paolo II e il Vaticano lo fecero, non "chiuse gli occhi, le orecchie e la bocca" come le famose tre scimmiette, ma cominciò a indagare… perché voleva adorare Dio con "spirito e verità", come comanda il Vangelo.
    Perciò questo tipo di persona si chiese innanzitutto:
    quando è nato Gesù e quando festeggiavano il Natale i primi cristiani?
    Si mette a far ricerche da solo e inoltre chiede a professori o laureati quando è veramente nato Gesù e quando si festeggiava il Natale prima che la data "fasulla" del 25 dicembre apparisse per la prima volta nel 354 dopo Cristo, come ammetteva il comunicato stampa diffuso dal Vaticano!
La mia fede è basata sulle mie ricerche, non su imposizioni

A questa ultima reazione ora do la precedenza, perché io mi reputo di aver avuto la terza reazione e di aver voluto trovare le informazioni per "vivere la verità"!
E ne vado fiero!
Voi non andate fieri quando sciegliete una cosa che vale?
Io sono italiano, perchè così c'è scritto sui miei documenti, ma non è una cosa di cui andare fiero e nemmeno di cui vergognarmi, perchè non l'ho scelto io, la nascita porta alla casualità di colore e di religione.
Magari sono fiero di aver fatto qualcosa di buono per qualcuno vicino a me, o per aver dipinto un quadro… ma quanto all'essere o non essere bianco o italiano o cattolico o ateo o agnostico, dovrebbe essere soltanto l'ultima cosa per cui voglio che mi si giudichi, se non l'ho scelto io... Capite cosa intendo con questo mio pensiero?
Io non sono come quelli che quando gli si chiede qual è la MIGLIORE RELIGIONE, rispondono senza un minimo di ragionamento: <<E' la mia, in cui sono nato!>>
Io non vorrei mai dover dire che la mia fede è dovuta al fatto che gli altri me l' hanno imposta o mi è stata imposta dal caso!
La mia fede invece è basata sulla mia ricerca personale!
Ma milioni di persone sono come me , non volendo più fare e credere a ciò che è più comune fra le persone, hanno acquistato un dizionario biblico cattolico e vari libri sulla storia della Chiesa.
Consultando il dizionario biblico (cattolico) hanno appreso che varie dottrine della chiesa quali Natale, Trinità, inferno di fuoco, purgatorio e limbo non si basano sulla Sacra Bibbia.

Ciao da Enzo.
Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
epyman_2.0

epyman_2.0

04.11.2013 08:18

grazie delle ifno

AZZURRA7

AZZURRA7

10.12.2008 23:01

quante notizie! complimenti..ora ne so di piu!!

pitecusa

pitecusa

09.03.2008 16:22

il giudizio va al lavoro e al tempo che hai impiegato per scrivere questa opinione, che parte dal Papa e arriva dove vuoi arrivare sempre tu, dove arrivano gli opuscoletti che mi rifilano per strada o trovo nella cassetta delle lettere, alla DATA!!! è importante sapere con esattezza giorno ora, clinica , no, perchè era una stalla, segno zodiacale, per l'oroscopo e le affinità di coppia. ecc...ecc. Tutto questo è legato alla materia, la materia vuol sapere, indagare, essere certa, usare il metodo sperimentale, arrivare a dati incontrovertibili ! Lo spirito...è lontano mille miglia da tutto questo cercare......la fede...non ne parliamo....qualunque fede, sia chiaro..pensa che odio anche i Teologi che parlano, parlano, tagliano in due e tre......amavo il Vecchio Papa, alieno da questo ciarpame, mi piace un pò meno il nuovo, tecnocrate.

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su Giovanni Paolo II è stata letta 1235 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (32%):
  1. Trillina06
  2. bizantina58
  3. player2007
e ancora altri 23 iscritti

"molto utile" per (65%):
  1. epyman_2.0
  2. er_meio
  3. amicona
e ancora altri 50 iscritti

"utile" per (1%):
  1. maxx-66

"inutile" per (1%):
  1. LaudatoSi

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.