Gli inventori delle malattie. Come ci hanno convinti di essere malati (Jörg Blech)

Immagini della community

  • Gli inventori delle malattie. Come ci hanno convinti di essere malati (Jörg Blech)

Gli inventori delle malattie. Come ci hanno convinti di essere malati (Jörg Blech)

A partire da 15,20 €

L'intento è far capire al lettore come il suo stato fisico e la sua età lo trasformino nel bersaglio dell'industria farmaceutica. Infanzia, adolescenz...

> Vedi le caratteristiche

Opinioni degli utenti

Filtra per
Tipo di opinione
  • Opinioni standard (1)
Valutazione
  • (1)
Ordina per Utilita
  • Utilita
  • Valutazione del Prodotto
  • Data

Ottimo

Vantaggiottimi contenuti, linguaggio chiaro

Svantagginessuno

Questa opera di Jörg Blech mostra come le cose siano cambiate in Germania e negli altri paesi industrializzati: oggi le case farmaceutiche e i gruppi d'interesse che operano in campo sanitario inventano le malattie, e la malattia diventa un prodotto industriale. Le case farmaceutiche e i gruppi...

> Leggi l'opinione

Hai trovato utile questa opinione? Si 0

Informazioni sul prodotto : Gli inventori delle malattie. Come ci hanno convinti di essere malati (Jörg Blech)

Descrizione del fabbricante del prodotto

L'intento è far capire al lettore come il suo stato fisico e la sua età lo trasformino nel bersaglio dell'industria farmaceutica. Infanzia, adolescenza, menopausa, vecchiaia, ogni normale fase dell'esistenza è ormai trattata alla stregua di una malattia. Il libro mette in guardia dall'invasione delle medicine nel quotidiano.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788871805764

Tipologia del prodotto: Libro in brossura

Autore: Jörg Blech

Traduttore: E. Bacchetta

Numero totale di pagine: 282

Alice Classification: PROBLEMI E SERVIZI SOCIALI

Editore: Lindau

Data di pubblicazione: 2006

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 18/12/2009