Grotte di Frasassi

Immagini della community

Grotte di Frasassi

> Vedi le caratteristiche

99% positiva

23 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Grotte di Frasassi"

pubblicata 05/09/2009 | dpfrancesco
Iscritto da : 06/10/2000
Opinioni : 174
Fiducie ricevute : 27
Su di me :
...................................................
Ottimo
Vantaggi Una bellezza inestimabile e servizi ottimi
Svantaggi nessuno
molto utile
Qualità
Rapporto qualità prezzo
Collocazione
Orari di apertura
Interesse

"Le grotte più belle!!!"

Le grotte di Frasassi sono, a detta di molti tra cui il sottoscritto, non solo le grotte più importanti e belle d'Italia ma di buna parte d'Europa, per lo meno di quelle che fino ad oggi sono riuscito a visitare.

Dalle mie parti (sono marchigiano) la “gita” alle grotte di Frasassi è un must che accompagna i bimbi durante le scuole elementari; buona parte di noi infatti è stato portato dalle rispettive maestre alla gita di fine anno proprio a Genga, luogo che ospita le grotte di Frasassi, e se comunque non sono le maestre a condurre i bimbi alle grotte, sono certamente i genitori che si adoperano a colmare la mancanza. Io stesso da piccolino sono stato accompagnato alle grotte e oggi, passato dalla parte del genitore, ci porto i miei bimbi, ma non ricordavo un capolavoro di questa portata.

Non sto ovviamente a fornire dati che sono facilmente e molto più compiutamente essere acquisiti dal sito www.frasassi.com (quali orari di apertura che cambiano con i mesi dell'anno), mi vorrei soffermare su alcune notizie e annotazioni che difficilmente si possono trovare nelle broqure turistiche.

Doveroso dire che Genga si trova nella direttrice che da Ancona (uscita Ancona Nord dell'autostrada A14) va verso Jesi, superata la quale è ben indicata l'uscita di Genga. Molto ben indicato anche il parcheggio nella zona della biglietteria, e qui la prima notizia utile. Il parcheggio è, ovviamente, a pagamento e questa non è una novità, è però utile sapere che il parcheggio si paga in 2 soluzioni ovvero prima delle ore 14 si paga 3 euro ed è possibile rimanere fino alle 18, dopo le 14 invece il parcheggio costa 1 euro ed è possibile rimanervi sempre fino alle 18. Se però anziché girare direttamente a sinistra nel ben indicato parcheggio, proseguite 20-30 metri più avanti troverete, sempre sulla sinistra, uno splendido spiazzo con una capienza di parcheggio di circa 20-25 automobili completamente gratuito e oltretutto all'ombra di alberi e roccia, nulla a che vedere con il soleggiatissimo e salatissimo parcheggio a pagamento; tra l'altro delle comode scalette vi faranno arrivare direttamente nello spiazzo antistante alla biglietteria, occhio alla dritta quindi.

La biglietteria è per l'appunto situata in questo grande spiazzo all'aperto, fatto il biglietto con indicato l'orario della visita (è possibile pagare anche con il Bancomat), un autobus vi condurrà nella zona dell'ingresso alle grotte, presso il quale non troverete parcheggi comodi e vicini; considero quindi il servizio molto comodo. Attenzione, i bambini sotto i 6 anno non pagano l’ingresso, per gli adulti invece l’ingresso costa 15 euro mentre per i ragazzi da 6 a 14 anni si paga il ridotto di 10 euro.

La visita alle grotte è sempre guidata da un addetto del consorzio delle Grotte di Frasassi che spiegherà in modo abbastanza approfondito ogni stanza. All'interno delle grotte vi è una temperatura costante, estate ed inverno, di 14°C e con una umidità che va dal 70% al 99%, quindi estremamente umido. Il consiglio è quindi quello di procurarsi una felpa per l'estate (in invermo si è già ben bardati per la temperatura esterna). La visita ha una durata di circa un’ora per una distanza da coprire di circa 1 chilometro e mezzo, percorso privo di particolari problemi (non vi sono passaggi ne difficoltosi ne tanto meno pericolosi. Vi sono diverse gradinate quindi i passeggini per i più piccoli possono essere introdotti ma devono necessariamente essere lasciati nella seconda delle piazzole dove le guide si fermano per fornire le spiegazioni, il resto del percorso deve necessariamente essere fatta a piedi; discorso diverso per le persone costrette nelle carrozzelle per i quali esiste un percorso leggermente alternativo che permette di vedere buona parte delle grotte.

La visita fornisce delle vedute mozzafiato; un tripudio di stalagmiti, stalattiti, colonne e ogni altro tipo di concrezioni di calcite che per secoli hanno “lavorato” per creare queste splendide visioni.

Si passa dalle camere più grosse con concrezioni enormi, altissime a quelle più piccole dove però la quantità di stalagmiti e stalattiti sbalorditivamente alta. Difficile da spiegare senza vedere.
Così come spiegato dalle guide, la visita si divide in 5 sale, l’Abisso Ancona dove i primi speleologi si sono calati per scoprire le grotte, la sala dei 200, così chiamata a causa delle 200 stalagmiti/stalattiti, il Gran canyon a causa dello stretto tunnel, la Sala dell’Orsa in quanto una formazione sembra raffigurare proprio quell’animale e infine la sala dell’infinito.

Volendo poi è anche possibile effettuare una visita speleologica ma a prezzi decisamente più alti (da 25 a 35 euro in base al percorso) comprendenti però anche l’attrezzatura necessaria.

Il prezzo del biglietto permette anche l’ingresso al museo speleologico situato poco prima dell’ingresso alle grotte al quale però non ho fatto visita e quindi non so darvi ragguagli.

Nei pressi delle grotte vi è anche un fiume accessibile da un paio di punti lungo la strada e presso il quale è possibile, temperatura permettendo, fare il bagno. Vi è poi un punto in cui esce dell’acqua solfurea, calda e tipicamente puzzolente di uova marce. Bella esperienza comunque.

Se siete da quelle parti non perdete l’occasione di questa splendida visita. Io ci sono stato in Agosto, mese in cui le grotte sono sicuramente molto frequentate (entra 1 gruppo ogni 20 minuti circa) e quindi le persone all’interno delle grotte sono innumerevoli; in ogni caso i tempi di attesa non sono stati lunghi: 20 minuti per fare il biglietto, 30 minuti per attendere il proprio orario di partenza, 1 ora e 40 circa tra trasferimento e visita alle grotte quindi volendo nel giro di un paio d’ore si può essere in grado di ripartire da Genga.

Ve la consiglio.

Ciao a tutti.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1674 volte e valutata
97% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Lunita pubblicata 07/01/2010
    bellissime ci sono stata diverse volte
  • opera2007 pubblicata 11/10/2009
    Le ho visitate alcuni anni fa mentre mi trovavo in vacanza nei pressi d Falconara ( non vicino all raffineria). Ne conservo un bellissimo ricordo.
  • 48mietta pubblicata 06/10/2009
    Complimenti.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Grotte di Frasassi

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 29/11/2004