Opinione su "HP IPAQ H 1940"

pubblicata 08/02/2005 | Mitsu
Iscritto da : 07/02/2005
Opinioni : 4
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Buono
Vantaggi Schermo ampio, leggero, buoni gli accessori per il fissaggio in auto.
Svantaggi Manca nella confezione la custodia.
molto utile
Autonomia
Sistema Operativo
Funzioni
Peso
Assistenza

"Peccato che al volante ci sono sempre io ;)"

Grazie ad un lavoro pieni di continui viaggi in auto e alla mia grande capacità di perdermi nelle grandi città come milano ed al mio continuo ritrovarmi completamente fuori posto (avete presente Ryoga del manga Ranma 1/2... ecco) la mia ditta decise di applicare sulla vettura dei tecnici questo fantastico gioiellino.
L'approccio tra me e lui è stato difficile... non mi permetteva più di arrivare in ritardo ed i miei cappuccini della mattina sono dovuti diventare molto più veloci ma a parte piccole incomprensioni ci siamo subito intesi... e li è stato amore.
Il palmare mi è giunto sotto mano in una bella scatola di dimensioni imbarazzanti ma subito capii il trucco...nella confezione principale sono nascoste, a mo' di matriosca, altre quattro scatoline, una contine il palmare HP, una il ricevitore GPS ed il suo software, una gli accessori per il fissaggio in auto ed una... boh, aria, dovevano riempire lo spazio vuoto :).

Vi dividerò l'assemblaggio che ho eseguito in varie fasi:

1) Apertura della scatolina HP
Con ordine e precisione in questa piccola scatola ho trovato: il palmare, la batteria, il caricabatteria, il cavo usb ed il cd dei software. Il palmare appariva con una etichetta sullo schermo, "Importante: Installare subito AciveSinc prima di collegare il palmare al PC"... beh, dategli retta come al solito io non ho voluto prestare attenzione a queste istruzioni e mi sono ritrovato un bel casino nella gestione delle risorse prima di riuscire a fare funzionare tutto a dovere, quindi non commettete il mio stesso errore. Procediamo; inserisco la batteria nell'apparecchio, lo accendo e... magia il logo hp compare alcuni piccoli passi "a prova di idiota" aiutano a configurare il palmare per il funzionamento ed il desktop compare. Tutto ok, avanti col passo successivo.

2) Apertura scatolina TomTom 3 ed installazione del software.
Questa scatola è un po' più disordinata, il ricevitore GPS è sistemato per bene mentre qualche cavo di collegamento ed il cd dei sofware di navigazione assieme alla memorycard da 256 MB sballonzolano in giro, recuperiamo tutto a accendiamo!
Inserisco la memoria nel palmare e tramite la gestione file lancio il programma di installazione, tutto si installa senza problemi, la giornata si sta rallegrando. Il palmare si riavvia e... attivazione del programma.... e cacchio ora tutti ci si mettono con questi codici online... vabbè procediamo. Tutto avvviene sul sito ttcode.com, sono solo poche pagine, il mio codice del palmare, il mio codice del tomtom ed eccomi servito con il codice di attivazione. Inserisco il tutto nel palmare e TADA' si avvia il navigatore, anche qui brevi passi per la configurazione e se il ricevitore GPS è gia stato acceso in precedenza tutto parte senza problemi! Evviva... lo metto subito in macchina e ci faccio un giro.

3) Accessori per l'auto.
Personalmente ho provato due soli agganci, quelli rimovibile che non necessitano ne viti ne buchi nel cruscotto. Ci vogliono dieci minuti e capisco subito che l'aggancio per le bocchette dell'aria è INUTILE, ovviamente il palmare è troppo pesante e appena appeso alla bocchetta dell'aria si gira subito verso il basso... cacchio devo guidare coi piedi ma il navigatore lo devo guardare io. Provo quindi l'attacco a ventosa e come direbbe Gerry Calà... Libidine! Lo posiziono in mezzo al cruscotto, appena a fianco del volante , collego la spina all'accendi sigari e avvio il motore siamo pronti a partire.

4) Uso e riuso e riuso e riuso.
I primi problemi sono subito sorti... se non aspetto qualche secondo dopo aver acceso il palmare e l'antenna gps prima di far partire il programma di navigazione tutto si blocca e devo resettare il palmare... ok, ok ora lo so aspetto 5 secondi e clicco su TOMTOM Navigator... suspence... partito, ci siamo.
L'inserimento della destinazione è piuttosto semplice, MILANO, C.so Venezia, numero civico... partito. Pochi istanti per il calcolo dell'itinerario e subito una vocina sexy mi vuole far girare a destra, andiamo. A parte una via che voleva farmi fare contromano tutto è ok ed arrivo a destinazione... non mi sono perso miracolo!!! Beh, questo aparecchietto sarà molto utile in futuro!

Conclusioni
Tutto è semplice da usare, l'antenna del gps riceve sempre parecchi satelliti, il software è intuitivo e guida quasi sempre a destinazione! I piccoli problemi sorgono solo se si ha fretta di usarlo... è un palmare e si sa che bisogna attendere che calcoli tutto ma se si ha pazienza tutto fila sempre liscio... un solo consiglio, non lasciatelo collegato all'accendisigari con quadro acceso ma motore spento... ha la capacità di scaricare la batteria in un attimo e lasciarvi a piedi... già provato :)!

Buon uso a tutti!
Ciaoooo

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 3587 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • fedelidavide pubblicata 08/02/2005
    Bel gingillo!... =)
  • CP514 pubblicata 08/02/2005
    per chi viaggia è un oggetto quasi indispensabile.
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : HP IPAQ H 1940

Descrizione del fabbricante del prodotto

Caratteristiche Tecniche

Marca: HP

Ciao

Su Ciao da: 03/05/2004