Hand Spinner: cosa pensate di questo nuovo fenomeno?

Immagini della community

Hand Spinner: cosa pensate di questo nuovo fenomeno?

> Vedi le caratteristiche

67% positiva

27 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Hand Spinner: cosa pensate di questo nuovo fenomeno?"

pubblicata 26/06/2017 | little85
Iscritto da : 27/07/2016
Opinioni : 200
Fiducie ricevute : 66
Su di me :
Buono
Vantaggi antistress a basso costo
Svantaggi distrazione a basso costo
Eccellente

"HANDSPINNER-FIDGET SPINNER: lo -SCATTO ROTANTE-"

Hand Spinner: cosa pensate di questo nuovo fenomeno?

Hand Spinner: cosa pensate di questo nuovo fenomeno?

L’APPARIZIONE

Fino a qualche mese fa, l’hand spinner o fidget spinner che dir si voglia, era per me un illustre sconosciuto, poi un pomeriggio. sento suonare alla porta ed era mio nipote di 15 anni che voleva dirmi una stupidaggine (cosa volete, è l’età!) ed ecco che mentre mi parla, senza entrare in casa, i miei occhi cadono sulla cosa che fa ruotare incessantemente nella mano destra...io non ho chiesto nulla, ma sinceramente mi ha fatto pensare al racconto di una signora che mi aveva parlato di una zingara che ruotava qualcosa con una mano e alla fine lei si era svegliata che le avevano rubato tutto.

Era questo?
Ero fin un po’ preoccupata per mio nipote, sono andata a fare una ricerca su Internet ed ecco svelato il mistero dei misteri!

LA DEFINIZIONE

Da Wikipedia ecco la definizione:
-Il fidget spinner è un giocattolo, una sorta di piccola trottola, il cui corpo rotante è imperniato su un cuscinetto a sfera centrale che permette di farla ruotare attorno all'asse principale di rotazione tenendo il cuscinetto fermo tra due dita di una mano. La particolare forma della parte rotante permette di avviare e ravvivare la rotazione con un colpetto di dita.

Il gioco è stato concepito per assolvere alla funzione di alleviare lo stress e favorire la concentrazione mentale. Il nome inglese risulta dall'unione di due parole: spinner (trottola) e fidget (agitarsi) con riferimento a quegli stati di movimento incessante e ripetitivo che, a volte, si osservano in situazioni che richiedono attenzione e concentrazione mentale (esempi tipici di fidgeting sono il battere ritmico del piede, il ruotare l'anello al dito, o l'agitare una penna tenuta tra le dita), in quelle persone (come spesso i bambini) che non riescono a mantenere un sufficiente livello di attenzione volontaria solo sulla base di stimoli visivi o uditivi, come quelli richiesti in situazioni d'ascolto come le lezioni scolastiche o le conferenze.-
In un’altra pagina ho trovato questa che potrei definire formula entusiasta:
- Di fatto è il passatempo più gettonato fra i teen-ager americani, un trastullo che - grazie alle moltissime varianti e al costo ridotto (su Amazon lo si trova con prezzi a partire da circa 5-10 euro) - è anche un oggetto da collezione
GLI ANTENATI
Così, mi sono chiarita le idee e mentalmente, ho messo questo nuovo aggeggio accanto a quelli che nel corso degli anni erano nati e passati di moda, per esempio il tamagochi, le cllic- clac o le 2 bilie che si rotolavano su e giù in una mano.
Tutti questi aggeggi sono stati venduti a milioni e milioni nel mondo e cel i hanno spaccia come educativi, antistress, rilassanti, responsabilizzanti…
Il tamagochi era una specie di orologino con un animaletto (che tu sceglievi all’acquisto, per esempio un gattino e che dovevi lavare pulire curare alimentare ad ore prefissate, pena la morte dello stesso. Fu creato, si disse, perché dava responsabilità alla persona, invece fu un inferno specie a scuola dove in ogni momento qualcuno dei ragazzi doveva fare qualcosa per il suo animaletto con discussioni e pianti.
Le clic-clac erano costituite da un anello in plastica dura che agganciavi ad un dito (mi pare l’anulare) e poi con un abile movimento del polso lanciavi le palline che dovevano battere sotto e sopra il polso stesso: ebbene, antistres, ma piene di problemi, causarono anche rotture dei polsi e in diversi casi partirono e uccisero la persona stessa colpendola alle tempie.

LA STORIA
Lo spinner fu creato da una statunitense che soffriva di una brutta malattia neurodegenerativa nel 1993, brevettato nel 1997, ma non fu degnato di attenzione dalle industrie. Nel 2005 scadeva il monopolio del brevetto e la donna, Catherine Hettinger ( che ora vive in Florida) non avendo i soldi per rinnovarne la proprietà, dovette lasciarlo libero e così le industrie cominciarono a prenderlo in considerazione.
La ripartenza si ha nel dicembre 2016 quando una rivista americana, la ultrafamosa Forbes, la elegge tra i migliori giochi d’ufficio.
Ufficio? Ho capito bene?
Si, ho capito bene, perché il fidger era ed è usatissimo come antistress -un po’ hipster- per i manager alla moda che cercano sempre qualcosa di originale per mettersi in mostra e non solo non hanno paura di farsi vedere a giocarci, ma lo fanno di proposito.
Da qui, bisogna arrivare agli inizi del 2017 perché le cose girassero nel verso giusto e cominciasse la vera commercializzazione e fortuna del toy, grazie anche alle spinte, ai tutorial e alle pubblicità su internet.
Ah, dimenticavo l’ultimo settore di sfruttamento è quello degli animali di casa,in particolari i nostri amici curiosi per eccellenza, i gatti che non appena lo vedono -trottolare- non resistono e capiscono solo che è un gioco per loro.

FORMA E FUNZIONAMENTO
Ed eccoci ora di fronte alla nuova invenzione: l fidget spinner
Il funzionamento è banale, direi a prova di stupidi. Bisogna tenere tra 2 dita il cuscinetto centrale e dare la spinta in modo che avvenga la veloce rotazione. I materiali usati sono i più disparati, per esempio ottone, acciaio inox, ceramica e naturalmente plastica. L’abilità sta appunto nel muovere in modo che esso giri in tondo per il maggior tempo possibile, grazie solo all’abile tocco delle dita.
Ma dopo che è diventato moda prorompente, gli esperti si sono sbizzarriti e per farne un oggetto cult da collezione li hanno creati nelle più disparate forme: a parte il cuscinetto centrale, ce ne sono con due sole alette invece che tre, a 4 o più punte, dei colori più svariati, fatto a Batman, a teschio, a ninja, fluorescente, rotondo e….

LO SCOPO
I fidger sono spacciati per mezzi utili al concentramento dell’attenzione: agitandolo, chi non riesce a concentrarsi mantiene l’attenzione volontaria. Addirittura si è parlato di mezzo educativo per i soggetti affetti da ADHD (disturbo evolutivo dell’autocontrollo) e autismo.

Ma è proprio così?
Dagli esperimenti fatti, è successo esattamente il contrario in quanto favorisce la disattenzione degli altri e per chi lo usa, lo scambio di oggetti o dei fidger stessi, con risultati negativi, anziché positivi, come si pretendeva.
I fidget sono passati anche come utili antistress perché scaricherebbero tutta l’energia che può venire accumulata in determinate occasioni, per esempio durante riunioni troppo lunghe con conseguente immobilità.
Insomma dopo questa enorme diffusione c’è da porsi una domanda:
-oggetti antistress utili per combattere ansia, iperattività, stanchezza e distrazione
o
-inutilità assoluta?
Pare che il giudizio stia diventando molto velocemente negativo e in molte scuole degli Usa è stato ufficialmente bandito e ridotto solo ed esclusivamente a gioco e distrazione, e oggetto di sfide a chi lo fa girare di più e più velocemente anche durante le ore di lezione. Insomma, la condanna degli adulti sta diventando unanime: fanno rumore e distraggono, punto e basta!
Inoltre, come era successo a suo tempo per lo yoyo, Internet è pieno dei nuovi campioni che col fidger fanno tutte le possibili evoluzioni, lanciandolo e poi riprendendolo, passandoselo velocemente da una mano all’altro, passandolo dietro la schiena.
ED ORA?
Le industrie produttrici, specie quelle cinesi, subito preparate, sperano nella diffusione mondiale della mania, be’ staremo a vedere…
Però c’è già chi dice che le industrie non riescono a star dietro in quanto a numero di esemplari prodotti di fronte alle richieste perché la mania sta dilagando a vista d’occhio.
Ma io mi chiedo: questo fidgetrspinner potrà allontanare i ragazzi -smartpfonmaniaci- dai loro cellulari? E impareranno a giocare a qualcos’altro?
E ancora una cosa, con tutte le cose inutili che già fanno, dimenticando di studiare, fare i compiti, parlare in casa con adulti di qualsiasi tipo, comunicando solo per grugniti o messaggini di 3 lettere al massimo,c’era proprio bisogno di questa altissima invenzione?
Ma queste sono elucubrazioni mie perché il giochetto spopola e credo sarà con qualche canzone, il nostro tormentone estivo!
A tempi piccoli e con pochi valori, giochi piccoli e senza valori!
Una volta, chi si sentiva agitato, ascoltava musica, correva in bicicletta, faceva una passeggiata e, perché no, si leggeva un bel libro o guardava un film, magari anche thriller e adesso...gira le palline con la nuova incredibile trottola!
Ah, ancora una cosa: spero caldamente che non arrivi anche il solito cretino che usi il fidger spinner come l’arma ninja chiamata shuriken e lo lanci ferendo qualcuno...

(Preciso che per le foto non ho potuto farle direttamente, grazie)

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 85 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Zompo pubblicata 08/07/2017
    ottima recensione
  • Pacman1984 pubblicata 06/07/2017
    eccellente
  • Mac867 pubblicata 02/07/2017
    Eccomi ripassata per l'eccellente meritato! :) Buona serata!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Informazioni sul prodotto : Hand Spinner: cosa pensate di questo nuovo fenomeno?

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 22/06/2017