Hotel Maya Beach, Gouves

Immagini della community

Hotel Maya Beach, Gouves

> Vedi le caratteristiche

100% positiva

2 opinioni degli utenti

La tua offerte non ha dato alcun risultato

Opinione su "Hotel Maya Beach, Gouves"

pubblicata 20/10/2008 | Princy1974
Iscritto da : 10/07/2007
Opinioni : 325
Fiducie ricevute : 0
Su di me :
Ottimo
Vantaggi Ottima struttura, clientela esclusivamente italiana.
Svantaggi Camere arredate in modo spartano
Eccellente
Rapporto qualitá prezzo
Qualitá
Assistenza al cliente
Collocazione
Arredamento

"Vacanze in tranquillità."

L'ingresso dell'hotel.

L'ingresso dell'hotel.

Buon lunedì cari amici di Ciao, oggi vi propongo un'opinione riguardante le mie vacanze di questa estate trascorse sulla meravigliosa isola di Creta.

Ho rischiato di non trovare disponibilità nelle strutture alberghiere, in quanto ho prenotato il viaggio molto tardi a causa di problemi organizzativi sul luogo di lavoro di mio marito inoltre, l'hotel che avevo scelto risultava già tutto esaurito.

Poi la sempre cordialissima Antonia titolare della mia agenzia viaggi di fiducia ha consigliato l'albergo che mi ha successivamente ospitato. Le sue parole mi hanno convinto ed ero rassicurata dal fatto che vi aveva mandato l'anno prima suo cugino, che è molto esigente in fatto di vacanze. E se è stato soddisfatto lui potevo esserlo benissimo io che sono molto più accomodante.

Eccomi quindi a parlavi dell'Hotel Maya Beach.

Il complesso alberghiero, un grazioso tre stelle gestito direttamente dal tour operator InViaggi esclusivamente per la clientela italiana, è ubicato sulla costa nord dell'isola precisamente nella tranquilla località di Gouves, a venti minuti dalla capitale Heraklion.

Si tratta una struttura moderna, di recente costruzione, costituita da bungalow a due piani. L'hotel è molto accogliente, con interni luminosi e ben arredati; si trova vicinissimo al mare, di fronte ad una piccola spiaggia ghiaiosa che si raggiunge attraversando la strada. A soli 100 metri si trova un bel lido sabbioso ed attrezzato per la balneazione.

Gli ospiti sono come già detto esclusivamente italiani, ciò consente di sentirsi praticamente come a casa.
La gestione è di tipo familiare, curata in maniera impeccabile dai locali Mario e Violetta, cordiali e sempre molto attenti alle esigenze della clientela.

La struttura dispone di 54 camere, veramente spaziose e ben arredate.
Praticamente la stanza assegnataci costituiva quasi un appartamento dato che troviamo due locali più i servizi.
Una camera è esclusivamente da letto mentre nell'altra troviamo un angolo cucina, con tavolo e sedie ma sono a disposizione un letto singolo e una culla per neonati.

Lo spazio a disposizione era davvero tanto ma l'arredamento lasciava alquanto a desiderare, il mobilio in legno ha una bella tonalità di verde ma è molto spartano. Niente lampade sui comodini o quadri alle pareti, niente tende e copriletto coordinati.

Luca è felicissimo di avere una stanza tutta per lui anche in vacanza, per noi è un dato positivo avere a disposizione un frigorifero dove tenere acqua e bibite (in altre strutture è vietatissimo!),

L'aria condizionata funziona a meraviglia a parte la prima notte dove l'impianto resta misteriosamente bloccato, ma già il giorno successivo l'addetto alla manutenzione dell'hotel lo ripara velocemente.

Altri servizi in camera sono: telefono diretto (mai utilizzato), filodiffusione (idem come sopra), asciugacapelli, tv satellitare (canali italiani visibili Rai Uno e Canale 5 ma spesso mancava l'audio). A pagamento cassetta di sicurezza (euro 12 per una settimana di soggiorno).

I bungalow dispongono di balcone o terrazzo; noi eravamo al piano terra e sul retro avevamo un piccolo giardino arredato con sedie e tavolino impiegati come stendibiancheria.

Il bagno è poco spazioso ed antiquato comunque funzionante. La doccia è stretta ci si muove a malapena; l'acqua è sempre alla giusta temperatura e ha una buona pressione però schizza fuori a causa della tendina striminzita che racchiude il box. Anche qui come a Maiorca non è presente il bidet.

La pulizia viene effettuata giornalmente ma ho notato che a volte è fatta un po' di corsa; gli asciugamani vengono sempre sostituiti mentre la biancheria dei letti viene cambiata a metà settimana.

La sala ristorante non è molto ampia ma giusta a contenere tutti gli ospiti.

Dispone comunque di due ampi spazi esterni; uno da sulla via mentre l'altro è di fronte alla piscina.

Il servizio è a buffet per tutti i pasti.
La colazione è preparata secondo gli usi internazionali, quindi oltre alle solite leccornie dolci come biscotti, plum cake, ciambelle, fette biscottate con cioccolata e marmellate varie vengono serviti prosciutto, formaggi, uova e bacon.
Varie le bevande calde e fredde disponibili: thè, caffè, latte, succhi e spremute.

Unica pecca: i bricchi si svuotano in fretta, le bevande non sono mai caldissime e i camerieri devono essere continuamente sollecitati a portare al tavolo nuovi viveri.

Per il pranzo e la cena, troviamo all'esterno, posizionata sotto un grazioso pergolato la postazione del cuoco italiano, il simpaticissimo e abile Maurizio, che delizia i nostri palati con invitanti e abbondanti piatti di pasta preparati proprio all'istante davanti ai nostri occhi.

Per i secondi è possibile servirsi ai portavivande riscaldati, dove troviamo prevalentemente piatti locali: succulenti spezzatini d'agnello in umido con melanzane o patate, castrato, la immancabile moussaka, pesce vario. Durante il soggiorno abbiamo gustato anche la pizza, buona e sottilissima comunque non paragonabile alla nostra italiana.

Nel centro della sala è dislocato un lungo tavolo dove i commensali possono servirsi di varie salse ed insalate. Onnipresenti insalatoni a base di feta, cetrioli, cipolla, olive e peperoni. Disponibili anche pomodori e carote.
Ad ogni pasto è possibile gustare due tipi di dessert diversi, oltre al gelato e alla frutta.
Il pane è costituito da lunghi filoni che gli ospiti tagliano a fette secondo le proprie esigenze.
Per le bevande è possibile servirsi illimitatamente da dispenser che erogano vino, acqua, aranciata, coca cola e succhi di frutta.

Di fianco alla hall è presente un angolo bar molto fornito e dove il caffè viene preparato con una macchina italiana. La miscela è molto buona ma costa caro, 1.20 euro.

Al centro del complesso alberghiero troviamo la piscina che purtroppo non è grandissima ma consente a tutti gli ospiti di stare tranquillamente a mollo nell'acqua fresca.

A parte, lievemente rialzata, c'è una vasca circolare profonda circa 30 centimetri riservata ai piccolissimi. Io l'ho simpaticamente battezzata "la pozzanghera", comunque ogni tanto mi ci sedevo dentro e potevo anche tranquillamente leggere le pagine di un libro senza rischiare spruzzi vari.

Nella vasca grande che va da una profondità di 80 centimetri fino a 2 metri e mezzo, ogni tanto vengono organizzati giochi per grandi e bambini come pallavolo, basket, bandierina; naturalmente immancabili le lezioni di acquagym.

Tutto intorno ci sono sdraio ed ombrelloni, palme e piante ombrose a rinfrescare l'ambiente.
In un angolo appartato ci sono le docce, per rinfrescarsi prima di entrare in vasca.

Come alternativa ai tuffi in piscina, nell'area adiacente troviamo un tavolo da pin pong, un biliardo e un bersaglio per le freccette.

Molto gradevole e soft il sottofondo musicale (venivano proposti i brani della compilation Montecarlo Night).

Un plauso agli animatori: Luisa, Giulia, Luca "il mammo" e Luca "il ciccio".
Ragazzi preparati, disponibili e mai invadenti. Durante il giorno ci hanno tenuto compagnia con i giochi in piscina e in spiaggia ma anche semplicemente chiaccherando seduti all'ombra delle palme.

Purtroppo le risorse a disposizione nella struttura sono davvero minime a cominciare dagli spazi comunque hanno sempre coinvolto tutti nelle attività proposte specialmente i bambini. Per loro sono stati organizzati tornei di carte, gare di ping pong e freccette. In spiaggia i ragazzi si sono cimentati con i piccoli nella costruzione di fantastici castelli di sabbia e di piste per il gioco delle biglie; inevitabile che poi venissimo coinvolti anche noi adulti.

La sera dopo cena nel piccolo anfiteatro che si trovava proprio a fianco del nostro appartamento va in scena la baby dance. A seguire simpatici sketch nei quali sono stati ingaggiati come attori diversi ospiti dell'hotel, lezioni di ballo e l'elezione di Mister Maya Beach.

Una bella iniziativa che proponevano era quella della tavolata dei giovanissimi per mangiare tutti insieme. Io l'ho trovata davvero positiva, i bambini aspettavano diligenti il loro turno al buffet, si preparavano la loro postazione al tavolo e durante i pasti non volava una mosca, composti ed educati…meglio che a casa!

Luca si è ben inserito nel contesto, molte le amicizie visto che non c'erano barriere linguistiche. Anche quest'anno è tornato a casa con il suo attestato di partecipazione, il cd della mini disco e le immancabili foto di rito con la mascotte del baby club ovvero Mister Arancino.

Naturalmente non potevano mancare puntatine in spiaggia dove arrostirci pigramente sdraiati sulla sabbia bianca e rinfrescarci in quel meraviglioso mare di cobalto.
Il lido dista un centinaio di metri dall'albergo; non è molto ampio ma pulito ed attrezzato.

E' proprietà dello Stato quindi non riservata esclusivamente ai clienti.
Presenti diversi bagnini che passano a riscuotere la quota per il noleggio dell'ombrellone e dei lettini rilasciando la ricevuta del pagamento.
Ridicoli i prezzi rispetto a quelli applicati negli stabilimenti balneari italiani, noi abbiamo speso 5 euro per tutto il giorno.
Cosa molto curiosa: intorno alle 11 arriva un signore munito di un tavolino ed un grande vassoio coperto, ma non vende cocco fresco come sulle nostre spiagge bensì gigantesche ciambelle fritte e krapfen ripieni di crema, cioccolato o marmellata!

Il mare è davvero stupendo, l'acqua è piacevolmente tiepida, limpida tanto da poter scorgere diversi banchi di pesciolini che nuotano festosi intorno alle nostre gambe.
Il fondo è sabbioso ma basta spostarsi di pochi metri che si possono trovare sassi e rocce.

Lo sguardo spazia a 360 gradi: splendida la visuale dell'isola di Dia, al largo bianche vele sfidano il vento e sopra le nostre teste rombano un'infinità di aerei che vanno ad atterrare nell'aeroporto poco distante. Impagabile la magia dell'alba e del tramonto visti da questo sipario.

Il paese di Gouves è grazioso, ben tenuto. Si respira un'atmosfera come se il tempo si fosse fermato a cinquant'anni fa.
Molto trafficato nelle ore centrali comunque mai caotico.
Il nostro albergo è posizionato verso la periferia ma il centro è facilmente raggiungibile a piedi in circa 20 minuti.
Per chi non ha voglia di camminare si possono noleggiare diversi tipi di mezzi di trasporto; gettonati scooter e moto a 4 ruote. Ad orari prestabiliti passa anche un simpaticissimo trenino che percorre tutta la cittadina.
Lungo l'incantevole passeggiata del lungomare è possibile trovare negozi, bar e ristoranti. Non mancano ovviamente i servizi di pubblica utilità.

Il pacchetto vacanze prenotato con il tour operator InViaggi, ha comportato una spesa complessiva di euro 1.750. (volo + trattamento all inclusive per 2 adulti e un bambino). Assistenza giornaliera, pacchetto escursioni vario e di grande interesse culturale. Trasferimenti in comodi pullman (anche qui come a Majorca gli autisti guidano con uno stile molto sportivo!), guide gentili, preparate e disponibili.

Questa vacanza si è conclusa un po' maluccio in quanto io sono stata colpita da un malessere che ha disturbato gli ultimi giorni del mio soggiorno. Niente di grave certo ero provata dalla debolezza. E qui ho avuto modo di testare la gentilezza di tanti ospiti e del personale dell'albergo. Tutti si sono fatti in quattro per farmi sentire meglio e si accertavano costantemente sul mio stato di salute. Coccolata e viziata. Questo viaggio mi ha emozionato molto, mi ha dato tanto dal punto di vista culturale ed umano. E anche la bellezza dell'ambiente ha contribuito a far si che tutto andasse bene.

Creta è rimasta indelebilmente nel mio cuore. Spero un giorno di ritornare e di ritrovare quella bella atmosfera. Ho pianto nell'andarmene e ancora adesso vedendo le foto di quei giorni provo una grande nostalgia.

Ve la consiglio per le vacanze perché è un luogo pieno di fascino e pace.

Kalimera…Ilaria

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 2129 volte e valutata
69% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • 48mietta pubblicata 15/11/2008
    Buon week end! Bye Bye.
  • melusina pubblicata 25/10/2008
    Ripassata! Bye Bye.
  • melusina pubblicata 24/10/2008
    Eccellente recensione! Devo ripassare anche in questa! Bravissima!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Hotel Maya Beach, Gouves

Descrizione del fabbricante del prodotto

Ciao

Su Ciao da: 18/10/2008