Aspetto i miei soldi da più di un anno...

1  05.06.2006

Vantaggi:
grazie a loro ho risparmiato sul dietologo .  .  . ti chiudono lo stomaco e ti fanno sudare .  .  .

Svantaggi:
incompetenti, truffatori, manipolatori

Consiglio il prodotto: No 

paolins80

Su di me:

Iscritto da:05.06.2006

Opinioni:20

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata molto utile da 8 utenti Ciao

Ho stipulato una polizza INA nel 2002 per la durata di 25 anni ed è stato uno dei più grossi sbagli della mia vita!!
Ai tempi avevo chiesto agli Agenti INA venuti a farmi la proposta cosa sarebbe successo nel caso di riscatto anticipato della polizza, la risposta fu "Il capitale da lei versato le verrà restituito però non potrà avere gli interessi!" Ho pensato che la proposta fosse onesta!!
Il primo campanello d'allarme sull'onestà della INA assicurazioni suona dopo il primo anno di versamenti quando vedo la mia rata di € 155 aumentare di qualche euro...la rata non era fissa come credevo ma bensì indicizzata e quindi sarebbe salita di qualche euro ogni anno!!
Chiedo di renderla fissa e mi dicono che non è possibile!!
Nonostante questo continuo a versare regolarmente le rate tramite rid bancaria fino al dicembre 2004 quando alcuni Agenti dell'INA vengono a propormi una trasformazione della mia polizza, io in realtà aspettavo di compiere i "famosi" tre anni di pagamento obbligatori per il riscatto ma loro hanno cercato in tutti i modi di dissuadermi dicendo che non avrei ricevuto praticamente nulla del mio capitale!!!Ma come praticamente nulla?!? Ma non dovevo perdere solo gli interessi???? Alla luce di questa sconvolgente notizia, rassegnata ed incastrata mi convinco ed inizio l'iter per la trasfomazione della polizza!!Firmo la proposta di accordo e sgancio € 600,00 tanto per iniziare, dovrò versare € 600 ogni tre mesi per 30 anni ...questa è la grande trasformazione!!!
Dopo la proposta di accordo attendo una comunicazione dell'INA dell'accettazione della polizza o ancora meglio attendo la polizza in "carne e ossa", o una o l'altra doveva pervenirmi in un mese....
Un mese passa...ne passa un'altro e all'alba del terzo mese arriva la polizza tramite un'altro agente (è incredibile come cambino i "giocatori" della propria squadra di modo che tu non possa puntare il dito su una persona sola!!!) La polizza consiste in 2 fogli messi in croce dove non c'è scritto pressochè nulla, non avendo tanta scelta la firmo!!Dopo neanche una settimana essendo passati già tre mesi dal primo versamento, scatta la seconda rata di € 600,00.
Con il senno di poi e ascoltando le sagge parole di persone più adulte mi rendo conto che probabilmente sto compiendo una mossa che farà molto male alle mie tasche già non troppo piene e decido, nei termini previsti di 30 giorni dal ricevimento della polizza, di recedere dal contratto inviando una lettera raccomandata a.r. alla sede a Roma, tutto come fissato dalle condizioni della INA!!Nella medesima comunicazione anticipo anche la mia volontà di riscattare la polizza stipulata nel 2002 e quindi tutti i versamenti effettuati prima della trasformazione!!So già che mi verrà sottratta una cospiqua somma ma preferisco levarmi il peso dall'anima e sperare nel futuro!!
Il recesso è avvenuto il 13 aprile 2005, oggi è il 5 giugno 2006 e non ho ricevuto ancora nè il riscatto della polizza del 2002, nè il rimborso della polizza trasformante del 2004!
Volete sapere cosa è successo in questo lungo lasso di tempo??Andrò un pò nei dettagli...
Dopo il recesso attendo i famigerati 30 giorni nella speranza che il mio rimborso arrivi...ricevo una chiamata da una signora che mi chiede se confermo la volontà di recedere dal contratto, io confermo e la telefonata muore lì. A giugno mi vengono prelevate tramite rid (putroppo ancora non revocata) altre € 600, questo dopo il mio recesso. I miei soldi non arrivano ma a quanto pare loro prelevano ancora!!!Provo inutilmente a chiamare e a mandare fax, non ricevo alcuna risposta!! Il minimo che io possa fare è revocare la rid bancaria!!
Passa l'estate e al mio ritorno mando immediatamente una comunicazione alla INA minacciando di passare alle vie legali, in questo modo vengo richiamata. Fisso un appuntamento e qualche giorno dopo vado all'Agenzia che credevo fantasma dopo la trentesima telefonata senza risposta!!Incontro una signora e le racconto la mia situazione, mi dice che ci deve essere stato qualche errore e che comunque per revocare la polizza stipulata nel 2002 mancano 3alcune rate da pagare per il raggiungimento del terzo anno di pagamenti!!Pattuisco con la signora un conguaglio tra le somme da ricevere e quelle da dare: il calcolo arrotondato era più o meno questo € 1800 (il mio rimborso) - € 600 (le mie rate mancanti per il raggiungimento del terzo anno) = € 1200 semplice no? Prendevo due piccioni con una fava, le polizze venivano chiuse entrambe e nel giro di 3 mesi avrei riavuto i miei soldi!! E invece no...
Vi dico cosa ha fatto questa geniale società!!
La INA ha riattivato la mia vecchia polizza e invece di completarla con le poche rate mancati e chiuderla (come da mia richiesta) ha pensato bene di mettere tutti i 1800 dentro la polizza e di farla proseguire a mia totale insaputa!!
Ora sono in attesa di sapere se questo errore madornale che hanno compiuto è recuperabile in qualche modo e se potrò avere i miei soldi alle MIE condizioni!!!
Quest'ultima parte è un "fiore" sbocciato in questi ultimi due mesi più o meno.
Tra settembre (giorno del primo colloquio) ad oggi ho inviato una decina di comunicazioni via fax e via posta, ho ricevuto ANCORA richieste di pagamenti, ho fatto un reclamo all'ISVAP (che a mio parere non controlla come dovrebbe questi istituti), ho avuto altri due colloqui in agenzia e ancora non so le sorti del mio capitale!!!
Ah parliamo anche del mio capitale, la cifra che riceverò dal riscatto della mia polizza ammonterà a circa il 48% del capitale che ho versato!!Prenderò meno della metà!!!
Facciamo una riflessione su tutto questo...io verso per tre anni soldi che mi sono guadagnata lavorando onestamente, quando li richiedo non solo devo aspettare più di un anno per averli ma ne ricevo meno della metà!!
Io vorrei davvero conoscere CHI è il responsabile di questa truffa legalizzata, CHI è che da le armi a questa gente per fregare i soldi della gente, CHI è che stabilisce certe regole, CHI redige i testi incomprensibili dietro quelle maledette polizze e soprattutto CHI è l'Alchimista che fa i calcoli dei riscatti perchè non posso credere che quelle siano formule di economia o di matematica!!Quella roba se la metti in un calderone scoppia!!
A parte le battute, i contratti devono essere molto più comprensibili e cristallini e gli Agenti devono essere chiari non mentitori per prendersi la loro maledetta provviggione!! Ma riuscite a dormire la notte??Io ultimamente no per colpa della INA assicurazione.

La mia opinione mi sembra chiara non fate MAI una polizza di questo genere con la INA e se decidete di farlo perchè siete convinti di arrivare fino in fondo leggete anche quelle righe scritte in minuscolo perchè sicuramente sono a vostro discapito!

Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
pierluigif

pierluigif

08.07.2009 11:15

Io conosco molto bene queste regole finanziarie avendo studiato finanza. Non conosco il contratto di specie. Diciamo che bisogna sempre leggere. Per quanto riguarda le assicurazioni bisogna sempre segnalare perchè anche in Trentino i giornali hanno portato cose da galera compiute da qualche assicurazioni. Li poi ancora più grave perchè gli assicurati pagavano l'assicurazione RCA e poi l'agente non versava alla casa madre. Come è andata a finire ora che è il 2009? Se non risolto rivolgiti ad una associazione dei consumatori e sicuramente hai più forza.

icobox

icobox

06.09.2007 21:49

sicuramente un'opinione molto interessante, comeprima ti sei presentata molto bene

lucadeca

lucadeca

13.09.2006 19:28

Vorrei fare alcune considerazioni sulla tua vicenda: 1. impegnarsi per un piano di risparmio di 25 anni pensando di riscattare i soldi dopo 3 anni è un controsenso; se penso di avere bisogno dei soldi dopo 3 anni farò un piano triennale. 2. nonostante questo rinnovare il piano portando la durata a 30 anni è anche più sciocco. 3. se desidero interrompere il piano, la revoca della rid è la prima cosa da fare; non necessariamente le compagnie tentano di truffare i clienti, a volte si può trattare di un semplice disguido, comunque fastidioso ma facilmente evitabile. 4. i contratti vanno sempre letti; se qualcosa non è chiaro dev o sempre chiedere spiegazioni; se queste non mi convincono non firmo, punto e basta. Fidarsi delle parole di un agente non ha senso se poi sul contratto c'è la mia firma. Per quanto riguarda i ritardi nei pagamenti dovresti rivolgerti subito ad una associazione di tutela dei consumatori; hanno molto più potere di noi. Ciao

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su INA Assitalia è stata letta 16633 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (8%):
  1. pierluigif

"molto utile" per (92%):
  1. ewiola
  2. icobox
  3. serenella968
e ancora altri 9 iscritti

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.