Un buon conto corrente, soprattutto se si hanno poche pretese

3  12.07.2011

Vantaggi:
economicissimo, interfaccia semplice (forse troppo)

Svantaggi:
non è possibile pagare i bollettini postali

Dettagli:

Navigabilita' del sito

Semplicita' operazioni

Assistenza clienti

Utilita' servizio


dottoressafreud

Su di me: Un'opinione breve non è sempre un'opinione da utile. Un'opinione lunga non è sempre un'opinione da e...

Iscritto da:24.02.2007

Opinioni:160

Fiducie ricevute:29

Condividi questa opinione su Google+
In media l'opinione è' stata valutata Eccellente da 7 utenti Ciao

Ciao ragazzi, dopo le polemiche scatenate dalla mia opinione sul conto corrente Webank (e che invito a leggere, se volete) racconto un'altra mia esperienza con un conto corrente che ho aperto svariati mesi fa, giusto per provare: si tratta di Conto Corrente Arancio.
Stavolta scriverò un'opinione abbastanza neutra così non mi prenderete per una che vuole pubblicizzare banche e conti, infatti non è questo il mio interesse. Il mio scopo è quello di raccontare un'esperienza, associarla ad un'opinione e dare informazioni quanto più possibile dettagliate a chi desidera acquistare un prodotto. Tutto qui.
Per il resto ricordo a chi legge che la scelta di un conto corrente è una scelta molto importante e delicata. Spesso per ignoranza si scelgono prodotti che non fanno per noi. Inoltre la poca expertise sul web può creare molti problemi che rendono l'esperienza con il prodotto un po' più nagativa. Niente di strano: in questi casi da buon esperto di usabilità dico sempre che non siamo noi a non capire, ma sono i prodotti che sono progettati male a non parlare la nostra lingua.
Perché dico questo? Il primo motivo è che sono stata presa per una con poca esperienza, ed io dico a queste persone "sticazzi". Il secondo, più importante, la mia inesperienza e la parte informativa di questo conto mi hanno tratta in inganno e così ho chiuso il conto.

Di cosa avevo bisogno

Quando ho pensato di aprire Conto Corrente Arancio avevo ben chiaro quello di cui avevo bisogno. Con il mio attuale conto corrente mi trovo molto bene però avevo avevo alcuni problemi che hanno fatto nascere qualche esigenza in più:
  • i prelievi non sono gratuiti da tutti i bancomat, ma solo entro il circuito della mia banca. Questo era ok quando avevo la filiale sotto casa ma ora che ho cambiato domicilio è diventato un problema
  • il mio bancomat non fa altro che smagnetizzarsi e rimagnetizzarsi magicamente e questo non è un bene. Inoltre quando è smagnetizzato funziona SOLO dagli sportelli che non sono della mia banca e non mi va di pagare 2 euro di commissione ogni volta che prelevo
  • pago l'imposta di bollo e avevo sentito parlare di Conto Corrente Arancio che, per l'appunto, ce l'ha gratuita. E così mi sono informata.

Le carattestiche di Conto Corrente Arancio

L'imposta di bollo, per chi non lo sapesse, è una tassa che hanno tutti i conti correnti e che è pari a circa 32 euro. Di solito viene addebitata mensilmente o trimestralmente. La novità principale di Conto Corrente Arancio è proprio l'imposta di bollo gratuita. Avere l'imposta di bollo gratis con Conto Corrente Arancio è abbastanza semplice: bisogna avere un saldo medio trimestrale di 3000 euro oppure accreditare lo stipendio sul conto con la causale 27 (causale di solito attribuita agli stipendi di un lavoratore con regolare contratto di assunzione).
Gli altri vantaggi sono:
  • Zero spese di apertura, chiusura, canone annuale
  • Carta bancomat gratuita
  • Prelievi gratis da tutti gli sportelli
  • Carta di credito gratuita che si attiva automaticamente al raggiungimento di 3000 euro sul conto oppure con l'accredito del primo stipendio
  • Bonifici, pagamento bollettini MAV e RAV gratuiti
  • Giroconto su Conto Arancio istantaneo
  • Funzioni come ricariche telefoniche, bollo, F24.
    Insomma, una bella offerta, molto ma molto conveniente.

La mia esperienza con Conto Corrente Arancio

Vado adesso molto brevemente a raccontare la mia esperienza con questo prodotto.
Apertura del conto corrente
Quando ho deciso di aprire Conto Corrente Arancio mi sono prima informata chiamando il call center per capire meglio la faccenda dell'accredito dello stipendio.
Mi hanno spiegato che l'accredito dello stipendio deve avvenire specificando la causale 27.
Purtroppo però il mio non è uno stipendio ma è un compenso in quanto sono libera professionista. In questi casi il mio compenso viene accreditato con una causale diversa, quindi per azzerare l'imposta di bolla mi rimaneva l'altra opzione, ovvero mantenere il saldo medio trimestrale sui 3000 euro.
Non ero molto convinta ma ho deciso di avviare comunque la richiesta di apertura del conto e di riflettere poi con calma se aprirlo definitivamente firmando ed inviando il contratto.
Ho compilato il modulo online senza problemi e dopo circa 10 giorni mi è arrivato un plico plastificato molto carino contenente:
  • due copie del contratto, una per me ed una da inviare alla banca firmato
  • il bancomat
  • la carta di credito
  • la guida al conto corrente.
    In una busta separata mi è poi arrivata la tesserina con i codici dispositivi necessari per l'operatività online.
    Mancava solo da spedire il contratto firmato con la fotocopia del documento d'identità e del codice fiscale.
Qualche difficoltà iniziale
Dopo averci pensato un po' su ho spedito il contratto firmato. Dopo pochi giorni ho ricevuto la comunicazione che il mio conto sarebbe stato attivo qualora avessi accreditato una somma mediante bonifico.
Nel frattempo sono riuscita ad accedere all'area riservata, ma molte funzioni erano bloccate, tipo in grigio pallido, come per esempio la richiesta del PIN del bancomat, che non mi era ancora arrivato.
Ho chiamato il call center per fare a voce la richiesta del PIN a voce ma mi hanno detto che era necessario effettuare per l'appunto questo primo bonifico e quindi sbloccare la richiesta del PIN.
Ho dunque fatto il bonifico e, dopo circa 3 giorni, mi hanno sbloccato tutte le funzioni. Ho inoltrato la richiesta del PIN che è arrivato dopo una decina di giorni.
La gestione quotidiana del conto

Ho iniziato ad usare Conto Corrente Arancio senza problemi, prelevando e facendo bonifici senza intoppi. Per l'operatività online basta tenere a portata di mano la tesserina arancione coi codici. Prima di avviare l'ordine di una richiesta (per esempio un bonifico) il sistema chiede di digitare alcune cifre di una tripletta di codici. Se vengono digitate correttamente l'operazione va a buon fine.
Il problemino con il conto corrente è sopraggiunto quando è arrivata la bolletta del gas. Un bel conguaglio da 180 euro.
Dato che non avevo ancora chiuso il mio vecchio conto corrente, il mio capo mi versava il compenso ancora lì e così mi sono bonificata 200 euro sul Conto Corrente Arancio per provare anche la funzione per pagare i bollettini postali.
Quando sono arrivata sull'area dedicata al pagamento dei bollettini, come da copione ho inserito il codice del bollettino sull'apposito campo relativo ai bollettini RAV, ma non funzionava. Allora ho provato coi bollettini MAV, ma anche lì non funzionava. Ho provato mille volte e ho anche fatto una ricerca per capire se il mio bollettino postale fosse un MAV o un RAV, ho trovato decine di persone che chiedevano la stessa cosa.
Alla fine ho contattato il call center e mi hanno risposto che non è possibile pagare bollettini postali: i MAV e i RAV sono cose completamente diverse, servono infatti per pagare tasse scolastiche oppure spese condominiali, eccetera.
Sono rimasta molto delusa perché, per una persona "non addetta ai lavori" che sui fogli informativi legge che è possibile pagare bollettini MAV e RAV, pensa che si tratti proprio dei bollettini postali: MAV e RAV sono sigle sconosciute che un po' per ingenuità un po' per automatismo su tende ad attribuire ai bollettini postali proprio perché ignote.
Quindi mi è toccato ribonificarmi quei soldi e pagare le bollette con il vecchio conto corrente. Strano però che la possibilità di pagare le utenze non sia ancora stata implementata su Ing Direct, bah.

Epilogo

Alla fine mi è toccato chiudere Conto Corrente Arancio perché tenere due conti correnti aperti (uno per pagare le bollette, l'altro per tutto il resto) non era il caso e non ero neanche pronta a tornare a farmi la fila alla posta.
Ammetto di essere molto delusa perché il bancomat funzionava bene, la carta di credito te la concedono facilmente purché si superi la soglia minima di 3000 euro, il resto era tutto gratuito.
In compenso la procedura di chiusura è stata totalmente gratuita ed è avvenuta in circa una settimana: mi è bastato inviare un modulo con la richiesta di chiusura del conto corrente.
Che dire... aspetto che implementino la funzionalità per il pagamento delle bollette e poi diventerò con molto piacere cliente di Ing Direct. Per adesso 3 stelle. Ve lo consiglio solo se non pagate bollettini postali, a questo punto.
Ciao a tutti!


Condividi questa opinione su Google+
Link Sponsorizzati
Valuta questa Opinione

Che utilità avrà questa Opinione per una persona che sta prendendo una decisione d'acquisto?

Istruzioni su come votare

Commenti su questa Opinione
SerafinoA

SerafinoA

08.05.2013 10:36

Anche io mi sono trovato molto bene con contro corrente arancio.Inoltre ci sono spesso promozioni interessanti se volete aprire un conto corrente arancio andate su questo link ingdirect.it/amici e inserite questo codice 2EA9NB vi saranno accreditati 50 euro.

CLENISA72

CLENISA72

07.08.2012 17:33

Grazie della tua info

Carlodecimo

Carlodecimo

27.07.2012 18:20

Da pochi gg. è possibile pagare anche i bollettini postali, ma ci sono commissioni aggiuntive. Però consiglio vivamente a tutti di domiciliare le bollette con il RID, non costa nulla ed è sicuro. Con tutte le utenze sistemate in questo modo, mi capiterà di andare in posta una volta l'anno, giusto se prendo una multa..... RID e MAV sono cose diverse dal bollettino, non puoi imputare ad ING la colpa di essere stati poco chiari ...... (spero tu non mi giudichi come boboposta, che comunque non capisco come abbia fatto a pagare i bollettini quando l'opzione non esisteva ancora). ciaooo

Pubblica commento

max. 2000 caratteri

  Pubblica il tuo commento


Le valutazioni dell'Opinione
Questa Opinione su ING Direct Conto Corrente Arancio è stata letta 10665 volte ed è stata così valutata dagli iscritti:

"Eccellente" per (67%):
  1. brazov
  2. sarad12
  3. epy
e ancora altri 3 iscritti

"molto utile" per (22%):
  1. CLENISA72
  2. tuttologist

"poco utile" per (11%):
  1. boboposta

La valutazione generale di questa Opinione non si basa solo sulla media delle singole valutazioni.
Risultati simili a ING Direct Conto Corrente Arancio