I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)

Immagini della community

I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)

Collana: Dominus dixit

> Vedi le caratteristiche

87% positiva

3 opinioni degli utenti

Opinione su "I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)"

pubblicata 17/06/2017 | CHEZIAOTTO
Iscritto da : 18/07/2007
Opinioni : 321
Fiducie ricevute : 184
Su di me :
Un abbraccio Cristiano a tutti I componenti di questo meraviglioso Sito! Che Geova vi benedica per il vostro cuore a Lui dedicato Umberto Polizzi (CHEZIAOTTO)
Ottimo
Vantaggi Ottimi argomenti
Svantaggi Nessuno
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Qualià Materiale

"ALCUNE RICERCHE STORICHE E INTERPRETATIVE DELLE S. SCRITTURE"

I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)

I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)

‘ALCUNE RICERCHE STORICHE E INTERPRETATIVE DELLE SACRE SCRITTURE"


Il titolo completo del libro è "I Testimoni di Geova" - Scritti, dottrine ed evoluzione storica citazioni tratte dagli scritti ufficiali della Società Torre di Guardia dal 1879 al novembre 2004.
L'autore, Aldo Lorenzi nel suo libro con dovizia e pazienza raccoglie citazioni decennali dei Testimoni di Geova.
(Con un inizio senza alcun confine per la mia precaria memoria...) l'amore di Dio e' un dono divino, non e' un' emozione, un sentimento irrazionale, ma di un sentimento puramente razionale che ha una logica (nel senso di ordine immanentistico e senza alcuna pretesa...).
In quanto tale, non segue la mia imperfetta condizione della logica umana. Attualmente non sono in grado di provare questo sentimento in maniera perfetta, dunque uso uno strumento imperfetto per discernere il bene e il male e ,in questi limiti ,potrò' facilmente commettere il peccato di Giobbe considerandomi piu' giusto di Dio (bestemmia). Sono molto limitato nella conoscenza e nella comprensione del disegno divino ed eterno dell'Universo che appartiene solo a YAHVE!
Cosa mi ha portato a determinarmi tanto? 1 Giov. 4: 1-3

Come si impara dalla storia


Mi son sentito in obbligo di crearmi prima un'immagine dei fautori ispirati che hanno composto i quattro Vangeli per avere un quadro del carattere spirituale del contenuto degli scritti per poi avere la facolta' di sostenere e memorizzare gli scritti
ispirati e cassare quelli apocrifi.
Inizio con la scrittura di 1^Giovanni 4:1 – 3 per il mio decifrare quanto suggerito dall’Apostolo, certamente ispirato, di fare del tutto una ragione sacra.
Quale? DIO ha un amore infinito nella sua forma TRASCENDENTALE inoppugniabile che supera ogni limite al di fuori di qualsiasi realtà
obiettiva, per cui definisco ispirata la scrittura di GIACOMO 1:13- e 2Pietro 1:21. Vorrei abbozzare qualche approfondimento e ragionare con l'ausilio di qualche testo in piu' per chiarirmi le idee ed essere piu' esplicito con coloro che mi leggono che siano essi dotti o semi-analfabeti? Del resto e' da due millenni che vengono affrontati questi argomenti anche se ,ovviamente, non tutti gli studiosi che li affrontarono, e che ora affrontano le problematiche testuali della Bibbia, sono onesti e sinceri. Io cercherò' di esserlo perche' come cristiano, di quanto è' scritto nelle Bibbie, abbiano un valore sacro e per non cadere negli stessi errori che fecero in passato, bisogna che si sappia cio' che venne detto e fatto e le conseguenze che portarono e che tuttora portano, per cui altrimenti dalla storia non si impara proprio nulla.

DIO, sostantivo o NOME?


La costruzione del nome con l’articolo indica un’identità, una personalità. Alcune traduzioni usano qui espressioni come “un dio”, “divina” o “simile a Dio” perché la parola greca (theòs) è un predicato nominale singolare che compare davanti al verbo e non è preceduto dall’articolo determinativo.
Il Dio con cui la Parola o Logos era in origine, è qui designato con l’espressione greca, cioè theòs preceduto dall’articolo determinativo .
La costruzione del nome con l’articolo indica un’identità, una personalità,
mentre un predicato nominale singolare privo di articolo che precede il verbo indica una qualità di qualcuno.
Perciò la dichiarazione di Giovanni che la Parola o Logos era “un dio”o “divina”o “simile a Dio” non significa che questi fosse il Dio con cui era. Semplicemente esprime una certa qualità circa la Parola, o Logos, identifica come Dio stesso. Nel succinto scritto da molti, vi e' un esempio che Gesu' non veniva raffigurato come ‘IL DIO’ da Satana quando lo porto' in cima ad un alto monte e gli avrebbe donato tutti i regni della terra se gli avesse fatto un atto di adorazione... ! Eppure Satana era testimone della personalita' di Gesu' quando anch'egli era nei Cieli Altissimi per cui conosceva benissimo l'identita' del Cristo;
Come avrebbe potuto farLe una simile proposta? Molte religioni della cristianita' non si sono mai compulsati su questa particolare esperienza di Gesu' avuta con l'oppositore del Padre Suo Yahve!

“Giovanni 1:1 si può leggere “un dio”?


Nel testo greco ci sono molti casi di predicato nominale singolare privo di articolo che precede il verbo, come nel Vangelo di Marco 6:49;- 11:32; e-Gv 4:19; -6:70;-8:44; -9:17; -10:1, 13, 33; -12:6. In questi luoghi i traduttori inseriscono di solito l’articolo indeterminativo “un” prima del predicato per indicare la qualità o caratteristica del soggetto.
Dal momento che in tali versetti prima del predicato può essere inserito l’articolo indeterminativo, si è altrettanto giustificati a inserire l’articolo indeterminativo “un” prima del Theos privo di articolo nel predicato di Giovanni 1:1 perché legga “un dio”.
Le Sacre Scritture confermano la correttezza di questa versione?
Nel suo articolo “Predicati nominali qualitativi privi di articolo: Marco 15:39 e Giovanni 1:1”, pubblicato nel Journal of Biblical Literature, vol. 92, Filadelfia, 1973, Philip B. Harner afferma, a p.85, che proposizioni come quella di Giov. 1:1, “con un predicato privo di articolo che precede il verbo, hanno primariamente significato qualitativo. Indicano che il logos ha la natura di theos. Non c’è alcuna base per considerare determinato il predicato theos”.
A pagina. 87 del suo articolo Harner conclude: “Nel Vangelo di Giovanni capitolo 1 e al versetto1 penso che la forza qualitativa del predicato sia così notevole che il nome non può essere considerato determinato”.

Riassunto del libro di Aldo Lorenzi


Tra le religioni maggiormente attive in Italia figura senz'altro il movimento dei Testimoni di Geova. Al di la' di ogni polemica questo libro, composto quasi esclusivamente di citazioni tratte dagli scritti ufficiali della Societa' Torre di Guardia, prende in esame l'ampia produzione dottrinale dei TdGeova, evidenziandone i temi forti e la complessa e spesso contraddittoria evoluzione nel tempo.
Questa raccolta di citazioni e' uno strumento utilissimo per conoscere le dottrine e le discipline di questa organizzazione religiosa.
Presentazione di B. Cadei
Caratteristiche Storiche-culturali:
Il titolo completo del libro è "I Testimoni di Geova" - Scritti, dottrine ed evoluzione storica" contiene citazioni tratte dagli scritti ufficiali della Società Torre di Guardia dal 1879 al novembre 2004, lo scrittore Aldo Lorenzi, come ho ampiamente spiegato, nel suo libro con dovizia e pazienza raccoglie citazioni decennali dei Testimoni di Geova, citazioni veritiere, ma scevre di amarezze e pregiudizi, un libro da tenere nella propria biblioteca da consultare… che identifica il passato e il presente dei Testimoni di Geova sotto il profilo dottrinale.
.
Alla prossima...!
CHEZIAOTTO.
/////////////////////////////////////////////////////////////////
Caratteristiche tecniche
EAN: 9788884742322
Tipologia del prodotto: Libro
Autore: Aldo Lorenzi
Numero totale di pagine: 400
Alice Classification: ALTRE RELIGIONI. RELIGIONE COMPARATA
Editore: Il Cerchio
Data di pubblicazione: 2010

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 129 volte e valutata
92% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • er_meio pubblicata 26/06/2017
    Grazie , io sono un cattolico, ma non digerisco chi dice cose ridicole e senza logica come fanno i teologi cattolici che difendono ideologie assurde come quando dicono che il nome di Dio è "Signore"....
  • lNFORMO pubblicata 24/06/2017
    Complimenti! Questa è una utilissima recensione! Era veramente necessaria, perchè c'è molta disinformazione in Italia sul NOME DI DIO, e, più in generale, sulla Bibbia e sul suo vero contenuto Grazie Mille!!!
  • amicona pubblicata 23/06/2017
    ECCELLENTE! Ho parenti testimoni di Geova e devo dire onestamente che portano avanti dei ragionamenti logici e sensati, basati sui Vangeli e sugli insegnamenti di Gesù, usando qualsiasi Bibbia io ho in casa...
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : I testimoni di Geova. Scritti, dottrine ed evoluzione storica (Aldo Lorenzi)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Collana: Dominus dixit

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788884742322

Tipologia del prodotto: Libro

Autore: Aldo Lorenzi

Numero totale di pagine: 400

Alice Classification: ALTRE RELIGIONI. RELIGIONE COMPARATA

Editore: Il Cerchio

Data di pubblicazione: 2010

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 17/03/2010