Il grande viaggio (Giuseppe Cederna)

Immagini della community

Il grande viaggio (Giuseppe Cederna)

Nel novembre 1999 Giuseppe Cederna parte con alcuni amici per il Nord-Ovest dell'India, zona meta di un pellegrinaggio hindu verso le sorgenti del fiu...

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

2 opinioni degli utenti

Opinione su "Il grande viaggio (Giuseppe Cederna)"

pubblicata 05/02/2017 | stefy1970
Iscritto da : 01/03/2006
Opinioni : 2605
Fiducie ricevute : 334
Su di me :
Il mio blog sui viaggi www.girovagandoconstefania.it
Soddisfacente
Vantaggi racconto di viaggio
Svantaggi poco emozionale
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Qualià Materiale

"Viaggio in India"

la copertina del libro

la copertina del libro

Lo scorso Natale su un gruppo Facebook abbiamo fatto lo scambio di libri di viaggio e mi è arrivato Il grande viaggio scritto da Giuseppe Cederna nel 2004.

Premetto che conosco pochissimo questo attore ed anche scrittore ed è stata una piacevole sorpresa la lettura di questa sorta di diario di viaggio.

Cederna racconta il suo viaggio alle sorgenti del fiume Gange fatto nel 1999. Dalle sue parole traspaiono le contraddizioni dell'India che ancora oggi sono narrate da chi va laggiù in vacanza.
Si trova sporcizia, puzza, gente pronta a fregarti ma anche persone gentili, altruiste, col sorriso tra le labbra, ospitali e una natura selvaggia che sta però cambiando volto per gli stravolgimenti fatti dall'uomo.


Cederna è laggiù con alcuni amici e da Nuova Delhi si sposta verso le Hills Himalayane seguendo i suggerimenti dello scrittore Amitav Ghosh che fornisce loro i nomi di contatti locali per organizzare il viaggio al meglio. Alla fine del viaggio sulle montagne dovranno incontrarsi con l'amica Paola a Delhi, lei è un'operatrice umanitaria in partenza per il Kosovo.

Questo è il primo diario di viaggio in India che leggo ed ho trovato molto interessante la descrizione di ciò che vedono e delle situazioni che devono affrontare. Mi è venuto da ridere quando racconta di come gli indiani dondolino la testa per annuire, cosa che caratterizza molto questo popolo.

Alla fine del libro si ha la sensazione di doverlo rileggere per riuscire a comprendere cose non dette e per capire le coincidenze che incontrano nel loro cammino.
Si comprende anche il senso del titolo che non è solo al viaggio fisico ma uno di livello più alto verso il cielo.

Sicuramente interessante il racconto delle tradizioni indu, delle leggende e degli incontri con strani personaggi.
Hanno avuto persino il coraggio di immergersi nelle fredde acque del fiume vicino alle sorgenti... a rischio assideramento!

Eppure mentre lo leggevo sentivo che mancava qualcosa. Cederna parla pure del rapporto col padre e della sua passione per la montagna ma non so mi è sembrato poco emozionale. Pure a me dicono che non riesco a far trasparire le mie sensazioni delle cose che vedo durante i miei viaggi ma questo è un diario di viaggio pubblicato e quindi avrei voluto fosse più personale, più emotivo.
Io che amo il trekking avrei voluto una descrizione più approfondita del loro cammino.
Non nego però che Cederna scriva bene e che molti passi siano poetici e che usi vocaboli ricercati che danno un qualcosa in più al racconto.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 184 volte e valutata
76% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • sarad12 pubblicata 17/03/2017
    Grazie per la descrizione
  • irina89 pubblicata 16/02/2017
    Un viaggio metaforico in cui i dettagli strettamente descrittivi sono stati sacrificati.
  • Ciobin pubblicata 15/02/2017
    molto interessante
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Il grande viaggio (Giuseppe Cederna)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Il grande viaggio (Giuseppe Cederna)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Nel novembre 1999 Giuseppe Cederna parte con alcuni amici per il Nord-Ovest dell'India, zona meta di un pellegrinaggio hindu verso le sorgenti del fiume sacro per eccellenza, il Gange. Guidato da una serie di coincidenze, percorre in auto e a piedi la via delle Sorgenti e delle Confluenze. Un racconto in cui si fondono lo stupore del cammino dentro una natura che ancora si manifesta come ignota e miracolosa, gli incontri straordinari, la riconquista - proprio attraverso il filtro della distanza - di una vicinanza al sé più profondo e alle immagini dell'infanzia.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788807819438, 9788807883835

Tipologia del prodotto: BC, BA

Categoria commerciale: tascabile

Autore: Giuseppe Cederna

Numero totale di pagine: 264

Tipo di illustrazioni o altri contenuti: sono presenti illustrazioni

Alice Classification: Geografia Generale. Viaggi

Editore: Feltrinelli

Data di pubblicazione: 2007, 2013

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 08/12/2010