Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Immagini della community

Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo ...

> Vedi le caratteristiche

89% positiva

49 opinioni degli utenti

Opinione su "Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)"

pubblicata 20/07/2016 | Valelu11
Iscritto da : 01/02/2014
Opinioni : 300
Fiducie ricevute : 133
Su di me :
Buono
Vantaggi Bel libro sul riscatto di una giovane donna e sul significato dei fiori
Svantaggi All'inizio poco scorrevole
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Comunicare con i Fiori."

il linguaggio segreto dei fiori

il linguaggio segreto dei fiori

Non mi fido, come la lavanda.
Mi difendo, come il rododendro.
Sono sola, come la rosa bianca, e ho paura.
E quando ho paura, la mia voce sono i fiori.

IL LINGUAGGIO SEGRETO DEI FIORI - VANESSA DIFFENBAUGH



Introduzione

Sicuramente molti di voi avranno sentito parlare di questo libro e molti lo avranno anche letto, rimanendone più o meno colpiti, è stato ad ogni modo un vero è proprio fenomeno letterario senza precedenti, conteso da molti editori e come riportato sul libro stesso, venduto in 27 paesi con aste agguerrite e cifre record.
Ma andiamo con ordine..
Era il 20 aprile 2010 quando durante la Fiera del liro di Londra una nota agenzia letteraria invia alle principali case editrici del mondo il libro d'esordio di Vanessa Diffenbaugh - Il linguaggio segreto dei fiori.
Il giorno dopo è la Garzanti a muoversi più velocemente e quindi aggiudicarsi i diritti per l'Italia ancora prima che il romanzo abbia un editore negli USA, paese d'origine.
Due giorni dopo in America si scatena un asta record tra molti editori che fiutano "l'affarone dell'anno", si aggiudica i diritti per un ammontare di un milione di dollari la Ballantine Bantam Dell.
Verso fine aprile a solo 10 giorni dall'invio alle varie case editrici, il libro è venduto in tutto il mondo.
A settembre 2010 Il linguaggio segreto dei fiori è il romanzo più importante del 2011 e si organizza un lancio contemporaneo internazionale.
A maggio 2011 esce in Italia con diverse copertine, e sale in testa alle classifiche.
Nell'autunno dello stesso anno mantiene la sua posizione nella classifica dei bestseller.
Nel 2012 è sempre tra i libri più venduti e nel 2013 vince il premio delle lettrici per "Elle" Italia.
Ad oggi è ancora uno dei più venduti.

Ho acquistato questo libro circa 1 anno fà ma ho iniziato a leggerlo solo un mesetto fà, il suo prezzo originale al momento dell'acquisto era di 9,90 euro, ma era scontato del 25% e quindi lo pagai poco più di 7 euro.
Il prezzo è relativamente basso anche dovuto al fatto che siano passati un pò di anni dal suo debutto sul mercato e quindi come spesso succede per i libri il prezzo è diminuito.
E' reperibile praticamente ovunque.

Chi è Vanessa Diffenbaugh?



Come detto prima è un' autrice che fà il suo esordio proprio con questo libro, nasce a San Francisco in California nel 1978 e dopo Il linguaggio segreto dei fiori che la rende nota al pubblico di lettori pubblica il suo secondo romanzo Le Ali della Vita destinato a diventare un'altro best seller mondiale.
In questo libro come da lei stessa raccontato c'è molto di lei, non solo per l'amore per i fiori che studia da diversi anni ma anche per il fatto che il libro ruota intorno all'abbandono e all'adozione della protagonista, e lei stessa con suo marito ha adottato un bambino di 6 anni circa che vive tutt'ora con loro, ma oltre a lui anche altri bambini di cui è stata tutrice e madre affidataria e al fondo del libro possiamo trovare proprio un'intervista fatta a Vanessa Diffenbaugh che racconta come il personaggio di Victoria sia stato leggermente inspirato da una delle bambine che le erano state affidate, ribelle e con difficoltà nel farsi amare.

Il Linguaggio Segreto dei Fiori

Il libro parla di questa giovane ragazza di nome Victoria che compiuti i 18 anni si ritroverà ad affontare da sola e senza una famiglia un mondo che non gli ha mai dato gioie ma solo tanto dolore.
La storia passa tra il suo "oggi" e il suo "ieri" quindi bisogna fare molta attenzione anche alle frasi iniziali per capire e comprendere meglio il significato del libro e l'emozione che vuole trasmettere l'autrice.
I personaggi principali comunque non sono molti, Victoria è giovane ma ha già sofferto molto, non ha mai avuto una famiglia e una casa da considerare sua, questo fà nascere in lei la ribellione dovuta al non amore a mio parere, tutto ciò sembra poter avere un lieto fine quasi iniziale quando viene affidata ad Elizabeth, ma è proprio a questo incontro che ruoterà tutto il libro, al loro incontro e successivamente l'incontro con Grant il nipote di Elizabeth e con Renata la sua datrice di lavoro che si rivelerà soprattutto un'amica, ed infine Hazel, ma di lei non posso parlare per non rovinare il finale a nessuno.
Poi ci sono i personaggi secondari come Meredith, Marlena, mamma Ruby e soprattutto Catherine.

Ad ogni modo è un libro particolare e si incentra sull'amore trasmesso attraverso un linguaggio preciso, i fiori, per dichiarare uno stato d'animo.
Ed è proprio quello che mi ha colpito principalmente del libro questo, conoscere il significato di alcuni fiori e sapere cosa si vuole trasmettere dandoli, per chi non è molto pratico alla fine del libro ci sarà una specie di dizionario con la maggior pare dei fiori e delle piante conosciute con a fianco il loro specifico significato..ad esempio...

Vischio - Supero tutti gli ostacoli
Zinnia - Torna Presto
Protea - Coraggio
Rosmarino - Ricordo
Narciso - Nuovi Inizi
Giglio - Devozione
Fresia - Amicizia Duratura
Dafne - Non ti vorrei in nessun altro modo

E via dicendo, dalla A alla Z tutti i significati.

Il libro comunque si divide in 4 capitoli:
  • Cardi
  • Un Cuore Acerbo
  • Musco
  • Nuovi Inizi

Trama

Victoria ha paura del contatto fisico.
Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri.
Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare.
C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano in silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Potrero Hill, a San Francisco.
I fiori, che ha piantato lei stessa, sono la sua casa.
Il suo rifugio.
La sua voce.
E' attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde.
La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine.
Perchè Victoria non ha avuto una vita facile.
Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva all'altra.
Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori.
E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoriaha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia.
I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima.
Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita.
Perchè il suo cuore si porta dietro una colpa segreta.
L'unico in grado si estirparla è un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei.
Solo così il cuore più acerbo della rosa bianca può diventare rosso di passione.

Varie Copertine



Trattandosi di un libro che parla del potere dei fiori nella vita della protagonista ho trovato una bella idea quella di stampare il libro con delle diverse copertine, ognuna con un fiore diverso, devo dire che non sapevo di questa particolarità quando l'ho comprato e guardando su internet ho notato le diverse copertine in cui cambia solo il fiore che la ragazza tiene in mano.
Il fiore della mia copertina è la Viola del Pensiero (Pensami).
Ma ecco l'elenco completo...Le prime quattro lanciate in Italia furono:
  • Rosa rosa : grazia, eleganza
  • Gerbera : allegria
  • Buganvillea : passione
  • Camomilla : forza nelle avversità

A cui seguirono...
  • Viola del Pensiero : Pensami
  • Tulipano : Dichiarazione d'amore

Questi dovrebbero essere tutti, se ne sapete altri fatemelo pure sapere :)
Ad ogni modo io l'ho trovata un'idea molto carina, ma direi che tutta la copertina in sè per sè è molto apprezzabile dal punto di vista dell'immagine, un bel cartonato con sovracopertina liscia in cui si intravede una giovane ragazza con gli occhi "persi" a mio modo di vedere e con tra i capelli quella che sembra neve, direi che si identifica bene con il personaggio rappresentato.

Giudizio Personale

Il libro è composto da 333 pagine e all'inizio scorre un pò lento devo ammetterlo, e non mi ha colpito subito, non capivo molte cose ma man mano che andavo avanti a leggere ho notato che era sempre più appassionante la storia e a tratti commovente, ma non troppo, meno di quanto mi sarei aspettata niente lacrime quindi, ma un punto di riflessione sicuramente, sul riscatto che la vita può offrirti e su come anche senza parlare si può comunicare usando una tecnica vecchia di anni e ormai sempre meno attuale (tipo le lettere), infatti ci sono alcune frasi che mi hanno colpito del libro e ve le riporterò sotto.
La storia di Victoria comunque nel complesso mi è sembrata a tratti esagerata, ma credo possa rispecchiare una realtà in un paese come l'America, fino alla fine la ragazza proverà a scappare dai demoni che la affliggono, rifugiandosi in quella stanza blu che tutti abbiamo, nel suo caso era reale che fosse blu ma a livello immaginario si può pensare ad una stanza oscura con i dolori che tutti affrontiamo nella vita.
E' sicuramente un libro che vale la pena di leggere, può piacere o meno, ma il gusto è soggettivo quasi quanto per un profumo e quindi mi riservo il diritto di dire che a me è piaciuto molto, ma non è tra i quelli più emozionanti che ho letto, e sempre molto difficile comunque parlare di cosa ti trasmette un libro, dipende sempre da molti fattoria, uno su tutti la nostra vita, ad ogni modo rimane comunque un libro che fà riflettere e fà anche imparare qualcosa in più, cosa chiedere di meglio?! :)
Amore, riscatto, gioia, dolore, afflizione, colpe, fiori e stati d'animo celati troppo a lungo, questo è Il Linguaggio Segreto dei Fiori.


Consigliato!


Frasi

Una rosa è una rosa è una rosa. (Le cose sono semplicemente ciò che sono)

Non importa quello che possediamo ma il modo in cui sappiamo apprezzarlo.

Se era vero che i muschi non hanno radici e l’amore materno può nascere spontaneo, apparentemente dal nulla, allora forse avevo sbagliato a ritenermi incapace di crescere mia figlia. Forse anche chi aveva vissuto isolato e senza affetti poteva imparare ad amare profondamente al pari di chiunque altro.

Grazie per la lettura


Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 377 volte e valutata
96% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Perlina94 pubblicata 24/09/2016
    Opinione eccellente! :)
  • Guenda05 pubblicata 31/08/2016
    Lo comprero' grazie; )
  • Pacman1984 pubblicata 28/07/2016
    Eccellente segnalazione
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788811686613

Tipologia del prodotto: Libro rilegato

Autore: Vanessa Diffenbaugh

Traduttore: A. Mantovani

Numero totale di pagine: 359, 344

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Editore: Garzanti Libri

Data di pubblicazione: 2011

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 10/03/2011