Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Immagini della community

Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo ...

> Vedi le caratteristiche

89% positiva

48 opinioni degli utenti

Opinione su "Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)"

pubblicata 21/03/2017 | BeatriceP
Iscritto da : 08/03/2017
Opinioni : 8
Fiducie ricevute : 1
Su di me :
Ottimo
Vantaggi tutto
Svantaggi nessuno
molto utile
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Un libro che ho amato"

Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Ho amato questo libro sin dal primo sguardo in libreria, la copertina è molto espressiva e il fatto che si potesse scegliere il fiore che si voleva raffigurato è un altro punto a favore.
Il titolo spiega quasi subito il filo conduttore della storia, i fiori danno un tono romantico secondo me.
È ricco di elementi senza essere ripetitivo o noioso, fa trasparire sentimenti veri.
il dizionario con tutti i fiori e il loro significato, mi ha conquistata!
Mi ha tenuta incollata fino all'ultima pagina.

Trama

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.


Protagonisti

da scrittrice, mi sento di dire che l'autrice ha delineato bene le caratteristiche di ogni personaggio, non sono banali e scontati, anzi. Sono descritti alla perfezione, senza esagerazioni o tratti inverosimili. Uniti tutti da un legame più o meno profondo con la protagonista Victoria, e l'amore per i fiori.


Parere personale

questo libro lo consiglio a chi ha un animo sensibile, a chi ama i fiori e le storie drammatiche. tutto questo offre un mix di emozioni, che vi terranno incollati al libro!
il messaggio che ho colto da questa lettura è stato utile, e lo condivido: una passione può salvarti dal male del mondo, dalla depressione e dai conflitti interiori.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 88 volte e valutata
76% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • angelo1809 pubblicata 14/04/2017
    interessante
  • catina56 pubblicata 07/04/2017
    bene
  • icaro56 pubblicata 06/04/2017
    molto bene
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Il linguaggio segreto dei fiori (Vanessa Diffenbaugh)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco. I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce. È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile. Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia. I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta. L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788811686613

Tipologia del prodotto: Libro rilegato

Autore: Vanessa Diffenbaugh

Traduttore: A. Mantovani

Numero totale di pagine: 359, 344

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Editore: Garzanti Libri

Data di pubblicazione: 2011

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 10/03/2011