Il mezzo re. Trilogia del mare infranto (Joe Abercrombie)

Immagini della community

Il mezzo re. Trilogia del mare infranto (Joe Abercrombie)

Yarvi non aveva mai pensato che sarebbe potuto salire al trono. Nato con una mano deforme è inadatto al combattimento e, nel disprezzo del padre, il r...

> Vedi le caratteristiche

80% positiva

1 opinioni degli utenti

Opinione su "Il mezzo re. Trilogia del mare infranto (Joe Abercrombie)"

pubblicata 30/09/2015 | Ely90_90
Iscritto da : 24/09/2014
Opinioni : 386
Fiducie ricevute : 154
Su di me :
Se non merito Eccellente, lasciatemi un commento per capire il motivo! Grazie ^.^ (Non si migliora altrimenti) // Scrivo anche altrove ///Non pretendete la stessa valutazione!
Buono
Vantaggi Ben Scritto, Originale, Scorrevole, Piacevole,
Svantaggi Non saprei
Eccellente
Contenuti
Reperibilità
Layout:
Qualità Materiale

"Un bel fantasy!"

dal mio instagram @viaggiatricepigra

dal mio instagram @viaggiatricepigra

TRAMA


Yarvi non aveva mai pensato che sarebbe potuto salire al trono. Nato con una mano deforme è inadatto al combattimento e, nel disprezzo del padre, il re del Gettland, il suo destino è diventare uno dei "ministranti", l'ordine di potenti sacerdoti consiglieri della corona.
Ma, proprio la notte che precede l'ultimo esame, Yarvi e la sua maestra, Madre Gundring, sono raggiunti dalla notizia: il padre e il fratello di Yarvi sono morti, uccisi in un agguato ordito da Grom-gil-Gorm, sovrano del Vansterland, regno confinante e nemico. Adesso il re è lui. O mezzo re, per lo meno.
Ma la sua vendetta dovrà essere intera. Spinto anche dal volere della madre, la bella e inflessibile Laithlin, Yarvi giura che farà giustizia contro gli assassini di padre e fratello e parte per Vansterland, pronto a dare battaglia. Ma subito cade vittima di un'imboscata e, salvatosi miracolosamente in mare, viene portato al mercato degli schiavi. Qui viene venduto per prestare servizio sulla nave capitanata da Shadikshirram, mercantessa dal cuore nero e la lingua affilata.
Solo, nel mare ghiacciato, spogliato del suo lignaggio e incapace di reggere un'ascia o uno scudo, Yarvi potrà contare su una squadra di compagni improbabili e su un'unica vera arma: la sua mente.
Basterà per ritornare a casa e portare a compimento la sua vendetta?
"Il mezzo re" inaugura la "Trilogia del mare infranto".
(da Amazon)

* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

AUTORE


Joe Abercrombie è nato a Lancaster, in Inghilterra, il 31 dicembre 1974. Laureato in psicologia, ha lavorato per il cinema e la televisione.
Ha scritto la trilogia fantasy “The First Law” (“La prima legge”), di grande successo in Inghilterra. I tre libri che la compongono sono stati pubblicati in Italia da Gargoyle: Il richiamo delle spade (2013), Non prima che siano impiccati (2013) e L’ultima ragione dei re (2014).
Nello stesso universo narrativo di “La prima legge” sono ambientati anche i romanzi stand alone Best served cold (Gollancz, 2009), The Heroes (Gollancz, 2011, edizione italiana Gargoyle, 2012), Red country.
Il Mezzo Re inaugura la “Trilogia del Mare Infranto” e, in Inghilterra, ha venduto più di cinquantamila copie in soli tre mesi.
(dal Libro)

* ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^ * ^

OPINIONE


Mi è capitato tra le mani dopo un sacco di tempo, riportato alla mente da foto viste su Instagram, che me lo hanno fatto prendere in considerazione per spezzare un pò un'altra lettura che in quel momento era più pesante e faticosa.
Devo ammettere che mi ha sorpreso molto!

Un libro estremamente piacevole da leggere, l'ho finito in pochissimo e ora sono curiosa di leggerne i seguiti.
Un libro che sembra di conoscere già fin troppo solo leggendo la trama, ma vi garantisco che non è così.

"Definito da più parti “il vero erede di George R.R. Martin”, Abercrombie è uno dei più importanti autori fantasy delle nuove generazioni, un vero fenomeno editoriale in Inghilterra."
Avendo letto (e adorato...e aspettando i prossimi libri) di Martin, vi posso dire che è un esagerazione definirlo il suo 'vero erede'.

Martin è tutta un'altra tempra e questo 'titolo' attruibuito per me è a scopo pubblicitario, anzi sarei davvero curiosa di leggere CHI l'ha definito tale.
Martin è eccezzionale ad un livello estremamente diverso da Aberrombie: è più macchinoso, più crudele, più imprevedibile,...insomma, inizi il libro senza sapere cosa accadrà neanche alla fine del capitolo che stai leggendo.

Abercrombie è bravo! Ciò non si discute, ha creato un mondo assolutamente interessante, grande e fantastico, pieno di personaggi mai piatti o scontati, ma paragonarlo a Martin è....troppo!

Sono diversissimi tra loro e questo creare nuovi "eredi", lo trovo davvero di pessimo gusto, sopratutto in rispetto ai grandi autori dei quali dovrebbero cogliere e portare avanti questa fantomatica 'eredità', che non può essere trasmessa da un'autore all'altro!

Per di più già in copertina c'è la frase di Martin che lo definisce: "Uno Scrittore Straordinario"
Io mi sarei fermata lì, perchè già solo quello è una garanzia.

Ma torniamo al libro.
Questo libro ha un solo punto di vista, quello di Yarvi, il mezzo principe, nato storpio con una mano deforme, che decide fin da piccolo di intraprendere la strada per diventare ministrante, ossia una specie di saggio e consigliere per la corona. Ma i suoi piani vanno in fumo quando suo padre e suo fratello vengono assassinati e tocca a lui il peso della corona.....
Ma questo sarà solo l'inizio delle sue avventure, che lo porteranno lontano da casa, a conoscere persone straordinarie che entreranno a far parte della sua vita, nemici agguerriti e senza scrupoli che si metteranno lungo il suo cammino, con unica arma la sua mente e la sua conoscenza...il tutto con un solo obbiettivo: tornare a Gettland, la sua casa ed al trono che gli spetta.

Come già dicevo, Abercrombie ha creato un mondo piuttosto vasto e, anche se non lo ammiriamo quanto vorremmo, ci permette di coglierne la grandezza e la diversità.
Inoltre ha creato dei personaggi mai piatti, con carattere e personalità, unici a modo loro e alcuni che potreremo con noi fino alla fine.

Un libro scorrevole, interessante e, forse scontato da dire ma, scritto davvero molto bene.
Ci porta alla scoperta di questo nuovo mondo e questa prima nuova avventura, che è la prima della Trilogia del "Mare Infranto".

Un libro che consiglio a chiunque, anche ai più giovani (magari non ragazzini di 10 anni), perchè regala alcune piacevoli ore di compagnia oltre che un mondo ed un fantasy che ormai è difficile da trovare (visto che il mercato sembra puntare sempre su vampiri, zombie e simili).

[Lo scrivo anche quì:
Se avete critiche/suggerimenti, non fatevi scrupolo a scrivemeli nei commenti o in un MP....solo così si può migliorare ^.^ ]
[Questa opinione è mia personale di cui mi riservo il diritto di copiarla in parte o tutta, e/o di modificarne il contenuto per altri siti/blog o altro]
I miei Blog:
http://viaggiatricepigra.blogspot.it/
http://viaggiatricepigra.tumblr.com/

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 316 volte e valutata
95% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • jason17 pubblicata 01/10/2015
    eccellente!
  • Ghe93 pubblicata 30/09/2015
    Ottimo
  • Greldon pubblicata 30/09/2015
    eccellente
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Il mezzo re. Trilogia del mare infranto (Joe Abercrombie)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Il mezzo re. Trilogia del mare infranto (Joe Abercrombie)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Yarvi non aveva mai pensato che sarebbe potuto salire al trono. Nato con una mano deforme è inadatto al combattimento e, nel disprezzo del padre, il re del Gettland, il suo destino è diventare uno dei "ministranti", l'ordine di potenti sacerdoti consiglieri della corona. Ma, proprio la notte che precede l'ultimo esame, Yarvi e la sua maestra, Madre Gundring, sono raggiunti dalla notizia: il padre e il fratello di Yarvi sono morti, uccisi in un agguato ordito da Grom-gil-Gorm, sovrano del Vansterland, regno confinante e nemico. Adesso il re è lui. O mezzo re, per lo meno. Ma la sua vendetta dovrà essere intera. Spinto anche dal volere della madre, la bella e inflessibile Laithlin, Yarvi giura che farà giustizia contro gli assassini di padre e fratello e parte per Vansterland, pronto a dare battaglia. Ma subito cade vittima di un'imboscata e, salvatosi miracolosamente in mare, viene portato al mercato degli schiavi. Qui viene venduto per prestare servizio sulla nave capitanata da Shadikshirram, mercantessa dal cuore nero e la lingua affilata. Solo, nel mare ghiacciato, spogliato del suo lignaggio e incapace di reggere un'ascia o uno scudo, Yarvi potrà contare su una squadra di compagni improbabili e su un'unica vera arma: la sua mente. Basterà per ritornare a casa e portare a compimento la sua vendetta? "Il mezzo re" inaugura la "Trilogia del mare infranto".

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788804644262

Tipologia del prodotto: Libro rilegato

Autore: Joe Abercrombie

Traduttore: E. Rialti

Numero totale di pagine: 298

Alice Classification: Letterature Straniere: Testi

Editore: Mondadori

Data di pubblicazione: 2014

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 31/03/2015