Il sassicaia e i suoi compagni. Da Bolgheri a Suvereto, tra i grandi vignaioli della costa degli etruschi (Aldo Santini)

Immagini della community

Il sassicaia e i suoi compagni. Da Bolgheri a Suvereto, tra i grandi vignaioli della costa degli etruschi (Aldo Santini)

> Vedi le caratteristiche

94% positiva

7 opinioni degli utenti

Opinione su "Il sassicaia e i suoi compagni. Da Bolgheri a Suvereto, tra i grandi vignaioli della costa degli etruschi (Aldo Santini)"

pubblicata 21/04/2006 | dygos72
Iscritto da : 12/01/2006
Opinioni : 122
Fiducie ricevute : 50
Su di me :
Ottimo
Vantaggi è uno delle perle dell'italia
Svantaggi il prezzo
molto utile

"Che donna!!!"

la donna vestita di blu

la donna vestita di blu

L'altro giorno passeggiando lungo le vie del centro l'ho vista e ne sono rimasto abbagliato. Mi sono sentito come quell'ammiratore che per tanti anni rincorre la sua eroina, per chiederle un autografo, una foto, o per scambiare con lei pochi momenti di incredibile emozione. Era bella, affascinante, avvolta nel suo vestito blu, elegante, non troppo piccante.
Che donna...forse la mia donna ideale. E cosi l'ho seguita con fare maniacale, senza farmi vedere, senza che essa potesse accorgersene....e l'ho seguita per tutto il giorno, con l'affanno dell'amante, pauroso di non aver il fiato per gonfiare la voce, per confidarle il mio amore.
E camminava e camminava e mutava l'ambiente, passando dalle vie del centro alle stradine del parco, immerso nel verde, dove il profumo della terra, forse a lei ricorda la sua infanzia, la sua ormai passata giovinezza.
Si ferma ed io nascosto dietro ad un vecchio pino, la scruto.
Ho paura di incontrarla, anche solo per fare la figura dell'idiota, magari domandandole "Bella giornata oggi?"...no...preferisco fare il fantasma e rimanere qui a fissarla mentre coglie un fiore.
Ad un tratto senza distogliere il suo sguardo chiama qualcuno...ehi tu...dietro il pino...Ops mi aveva notato e anche lei era rimasta a condividere la stessa aria che respiravo.
Allora ho pensato, ma anche le donne di successo hanno paura e si innamorano...senza domandarsi il perchè e senza sapere chi è lo sconosciuto che hanno di fronte.
Mi avvicino ad essa e comincio a sentirne il profumo...incomparabile...mi porge una mano affinchè io l'aiuti ad alzarsi ed io non me lo faccio chiedere due volte...che pelle morbida...immagino già il suo corpo nascosto sotto il suo vestito. Nel contempo dell'immaginare mi sciolgo dal sogno e sento il suo alito vicino alla mia bocca...e poi a fondersi col mio in un languido bacio.....i secondi che passarono successivamente furono cosi veloci che già eravamo stesi sul manto di erba all' inglese...ho tolto il suo vestito piano piano senza sgualcirlo...consapevole che dopo quella giornata non l'avrebbe rimesso più...ho scaldato il suo corpo con le mie mani sempre calde e lo solcato per intero, a cercare ogni pertugio ogni spigolo....ho cominciato con l'accarezzarle i piedi e narrandole una storia a voce bassa ho inizato a salire senza fretta, fino a raggiungere i suoi seni e a leggere il tatuaggio che su di uno di essi traspariva "1995"...una data...interrompendo solo per un attimo, con fare geloso, chiedo che significa e lei mi risponde che era l'anno in cui aveva perso la madre nella sua amata Toscana....l'abbraccio, la bacio, la rassicuro...e lei si congede a me, dopo che io ho trovato il modo di togliere il tappo che la frenava...e abbiamo fatto l'amore e lei mi ha invaso con il succo della sua interminabile dolcezza...sarei stato con lei per l'eternità, ma purtroppo le campane suonando le ricordarono che il tempo era ormai tardo e che doveva andarsene e lo salutata baciandola per l'ultima volta come se sapessi che non l'avrei mai più incontrata.

Ora mi trovo qui e socchiudendo gli occhi ripenso a quegli attimi, mentre ho spogliato la bottiglia e ho travasato il suo contenuto in un decanter per farlo respirare...il profumo forte che evaporava sapeva di terra, la stessa terra dove la vite, da cui è prodotta, nasce.
Sassicaia, un vino che si sposa bene con la cacciagione o con una bella fiorentina, piatti tartufati, con l'agnello e con i formaggi.
Unico neo costa un pò, ma almeno una volta nella vita è da provare. Io ne ho una del 1995 ma credo che la berrò in un occasione importante...quando mi sposerò o quando avrò un figlio.

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1691 volte e valutata
88% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
molto utile

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • FELI333 pubblicata 29/07/2006
    eccellente paragone....................
  • kikofulci pubblicata 20/05/2006
    me ne hanno regalato una bottiglia proprio ieri.......è semplicemente fantastico. Se dovessi comprarlo però...........
  • superlizzie pubblicata 08/05/2006
    belalaaaaaaaa..anche se non beo mai perchè mi fa strani effetti in poco..
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Il sassicaia e i suoi compagni. Da Bolgheri a Suvereto, tra i grandi vignaioli della costa degli etruschi (Aldo Santini)"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Il sassicaia e i suoi compagni. Da Bolgheri a Suvereto, tra i grandi vignaioli della costa degli etruschi (Aldo Santini)

Descrizione del fabbricante del prodotto

Caratteristiche Tecniche

EAN: 9788872463277, 9788872465080

Tipologia del prodotto: Libro

Autore: Aldo Santini

Numero totale di pagine: 112, 79

Tipo di illustrazioni o altri contenuti: sono presenti illustrazioni

Alice Classification: Economia Domestica e Vita Familiare

Editore: Pacini Fazzi

Data di pubblicazione: 1998, 2002

Origine del record: Il copyright dei dati bibliografici e catalografici e delle Immagini fornite è di Informazioni Editoriali I.E. Srl o di chi gliene ha concesso l’autorizzazione. Tutti i diritti sono riservati.

Ciao

Su Ciao da: 20/12/2009