Imaginaerum - Nightwish

Immagini della community

Imaginaerum - Nightwish

1 CD - Casa Discografica: Nuclear Blast - Registrazione: Studio

> Vedi le caratteristiche

92% positiva

10 opinioni degli utenti

Opinione su "Imaginaerum - Nightwish"

pubblicata 05/12/2011 | Ginevra88
Iscritto da : 05/04/2009
Opinioni : 280
Fiducie ricevute : 201
Su di me :
Ragazzi proprio non riesco a stare dietro a questo Ciao !
Ottimo
Vantaggi Sonorità, originalità di alcuni pezzi, spessore dei testi, atmosfera da fiaba dark.
Svantaggi Non sono i vecchi amati Nightwish.
Eccellente
Design del disco
Qualità dei testi
Qualità della musica
Voce artista
Originalità

"La nuova impresa dei Nightwish!"

Imaginaerum - Nightwish

Imaginaerum - Nightwish

L'album inizia con il suono di un carillon e il canto di un uomo che sembrano condurci in una nuova dimensione, quasi di fiaba...una voce dolce e misteriosa e sonorità quasi magiche ci trasportano lontano...

E' questo l'inizio della nuova impresa dei Nightwish, l'album Imaginaerum, appena uscito in Europa. Erano tre anni che aspettavo questo momento. I Nightwish sono il mio gruppo preferito di sempre, li ascolto da quasi sette anni e mi hanno regalato emozioni davvero meravigliose con i loro pezzi.

LA BAND
La band dei Nightwish è composta da cinque componenti:
-la cantante, Anette Olzon
-il tastierista e mente del gruppo, Tuomas Holopainen
-il chitarrista, Emppu Vuorinen
-il batterista, Jukka Nevalainen
-il bassista e cantante, Marco Hietala.
Come scordare poi la storica ed inimitabile ex cantante del gruppo, Tarja Turunen? Dopo di lei i NIghtwish hanno preso una strada decisamente diversa. Io, personalmente, preferivo quella di prima, anche se devo ammettere che gli ultimi due album, con la nuova cantante, sono comunque ad alto livello.

LA STORIA
I NIghtwish nascono nel 1996 in Finlandia, da un'idea di Tuomas Holopainen, la mente della band. Nel 1997 esce il loro primo album, Angel Fall First, e il 31 dicembre di quello stesso anno, a Kitee i Nightwish suonano il loro primo concerto.
Dopo il primo disco, gli altri sono un susseguirsi di successi.
I Nightwish suonano Metal, ma un metal un po' particolare, dove a cantare è una donna e dove le sonorità sono molteplici e meravigliosi. Si va dal gothic al power, passando per l'epic. L'uso della tastiera conferisce ai pezzi del gruppo una componente intensissima, quasi mistica.

IMAGINAERUM
Il nuovo album è uscito da pochissimi giorni. E' stato annunciato dal singolo Storytime meno di un mese fa.
Le copertine dei Nightwish sono sempre state piuttosto caratteristiche e questa non delude le aspettative.
C'è una strada che si interrompe e un'insegna, con su scrutto il titolo dell'album. Oltre di essa si intravede un grande spazio aperto, sovrastato dalla parte inferiore di una luna piena. Il grande spazio aperto richiama per alcuni versi un circo, per altri un teatro. L'atmosfera è satura di luci e ombre, l'oscurità incontra la luce, ma diciamo che il buio sembra avere la meglio.

Ecco la scaletta dei pezzi:
1. Taikatalvi
2. Storytime
3. Ghost River
4. Slow, Love, Slow
5. I Want My Tears Back
6. Scaretale
7. Arabesque
8. Turn Loose The Mermaids
9. Rest Calm
10. The Crow, The Owl And The Dove
11. Last Ride Of The Day
12. Song Of Myself
13. Imaginaerum.

Proverò a raccontarveli...
1. Taikatalvi...è l'intro dell'album, che come ho già detto, ci introduce con un carillon in un nuovo mondo. Quasi subito arriva la voce dolce e profonda di un uomo che sembra quasi volerci annunciare ciò a cui andiamo incontro, un mondo tra la fiaba oscura e la magia nera, un mondo popolato di fiabe e creature forse straordinarie...

2. Storytime...è il primo pezzo che ho ascoltato di questo album. Non mi ha convinta subito, all'inizio mi sembrava un po' troppo pop rispetto a ciò a cui ero abituata, ma poi mi ha lettaralemnete conquistata! Il pezzo comincia subito rapido, con tastiera e chitarra che ricordano le antiche sonorità dei Nightwish. Nel giro di poco arriva la voce di Annette, che ci vuole conquistare con il racconto di diverse fiabe...
Ecco il ritornello e la sua traduzione:

I am the voice of Never-Never-Land
The innocence, the dreams of every man
I am the empty crib of Peter Pan

A silent kite against the blue, blue sky
Every chimney, every moonlit sight
I am the story that will read you real
Every memory that you hold dear

Io sono la voce dell'Isola che non c'è
L'innocenza, i sogni di ogni uomo
Sono il lettino vuoto di Peter Pan

Un aquilone silenzioso nel cielo blu
Ogni camino, ogni luna piena
Io sono la storia che ti leggerà davvero
Ogni memoria che ti è cara

Il testo è davvero molto bello e anche gli attimi di pausa in cui si odono le voci dei coristi, come quelle di bambini che invocano un canto, sono molto piacevoli. Qua e là sprazzi degli antichi Nightwish.

3. Ghost River...questo pezzo si apre con la chitarra elettrica, alla quale poi si aggiungono tutti gli altri strumenti, l'atmosfera sul principio rock si converte poi ad un clima un po' Tim Burtiano con la voce di Annette e quella di Marco.

4. Slow, Love, Slow. Con questo pezzo ci può sembrare di trovarci in qualche locale degli Stati Uniti dove si suona il jazz ed il blues, diverse sonorità ricordano questi generi. La voce di Annette qui mi ricorda quella della rossa Jessica Rabbit, calda e sensuale.

5. I Want My Tears Back. Veniamo ad uno dei miei pezzi preferiti, a mio parere uno dei più grintosi, con questo impazzare di cornamuse che ci portano in terre verdi e selvagge, in mezzo al popolo danzante. I pezzi solo strumentali sono secondo me i più piacevoli di questo brano, molto folk ed energici, fanno immaginare scatenate danze popolari! La fiaba si fa magicamente verde...


6. Scaretale...ecco uno dei pezzi più particolari, molto Tim Burton se me lo consentite :) . Il pezzo inizia con dei bambini che recitano qualcosa con vocine spettrali. La musica cresce spettrale, poi ecco risuonare il suono di un carillon insieme alla voce di bambini-fantasmini (fa quasi venire i brividi!). Poi il pezzo si carica, la musica inizia e prendono il via innumerevoli oscuri presagi...Annette è molto tagliente nel suo cantare, sembra una strega cattiva che racconta qualche oscura storia e Marco non è da meno, impersonando il cattivo di una fiaba molto buia.

7. Arabesque...le sonorità, in questo pezzo, sono decisamente più orientali. Fanno pensare al deserto di notte, a distese di sabbia e potenziali scorpioni pronti a colpire sotto di essa, a mummie ed altre creature...

8. Turn Loose The Mermaids. Questo brano ha inizio con la voce di Annette, che per l'occasione diventa dolce e melodiosa. Ci sono pezzi strumentali davvero belli. Il brano si avvicina alle classiche ballads metal, forse un po' troppo sdolcinato

9. Rest Calm...si inizia in gran stile, con un gran numero di strumenti, pronti a stupirci. Si parla di riposo, di sogni e di sonno eterno. Il ritornello è molto dolce, cantato da Annette. Nel complesso il pezzo è piacevole, con questo alternarsi di forti sonorità e momenti decisamente più tranquilli.

10. The Crow, The Owl And The Dove. Il brano comincia con la chitarra classica e la voce di marco che si intreccia in quella di Annette. Quella di Marco è calda e un po' roca, quella di Annette tira fuori ancora una volta la sua anima dolce. Si canta di creature volanti e di loro caratteristiche.


11. Last Ride Of The Day. L'inizio di questo pezzo fa molto "NIghtwish vecchio stile", poi arriva la voce di Annette e il ritmo si fa più incalzante e decisamente rock. Il ritornello è piacevole ed orecchiabile, veloce ed allegro.


12. Song Of Myself...giungiamo così a quella che dovrebbe essere la suite dell'album, ma che sinceramente mi ha un po' deluso. Essendo il pezzo di quasi 14 minuti mi aspettavo qualcosa del livello di "The poet and the pendulum". Il brano ha dei suoni davvero belli, ma a parere mio non troviamo la spettacolarità del pezzo dello scorso album.

13. Imaginaerum. Arriviamo così all'ultimo brano, uno dei miei preferiti. Esso si presenta come una sintesi dei precedenti. Viene ripreso il motivo del primo brano, suonato in modo molto dolce con gli strumenti, quasi come a cantare una ninna nanna...poi la musica si incupisce ed ecco riaffiorare la melodia del secondo, subito piacevolissima e delicata, quasi da colonna sonora di un film. Si susseguono i temi ripresi dagli altri pezzi, molto convincente la ripresa di Scaretale, intrigante e malefica. Poi la melodia si fa di nuovo dolce e ci accompagna in verdi terre lontane e il folk fa il suo ritorno in quest'ultimo pezzo che si presenta davvero come un gran finale.

IL MIO PARERE
Da grandissima ammiratrice dei Nightwish sono rimasta un po' basita e annoiata di fronte al primo ascolto di questo album. Ad un secondo ascolto le cose sono state già diverse e ad un terzo ascolto mi sono quasi innamorata di queste piccole preziose perle.
E' vero, non sono i vecchi Nightwish, c'è ben poco di loro in questi nuovi pezzi, che però sono dei Buoni pezzi, originali ed innovativi. Pur restando con il ricordo ancora caldo di Ocanborn nelle orecchie non posso che consigliare l'ascolto di questa preziosa opera, forse più difficile delle altre da ascoltare, ma assolutamente piacevole.
Questi nuovi Nightwish possono davvero conquistare...

Valutazione della community

Questa opinione è stata letta 1301 volte e valutata
100% :
> Capire la valutazione di quest’Opinione
Eccellente

La tua valutazione su questa opinione

Commenti su questa Opinione

  • Hecate pubblicata 27/02/2015
    Eccellente opinione ma ci credi che i Nightwish da quando se ne è andata Tarja anche se ancora li apprezzo faccio fatica mentale ad ascoltarli?
  • phalaenopsis83 pubblicata 10/12/2011
    complimenti per la bella opinione!
  • dhebora pubblicata 09/12/2011
    eccomi di nuovo!
  • Sei d’accordo con quest’Opinione? Hai qualche domanda? Effettua il log-in con il tuo account Ciao per poter lasciare un commento all’autore Connettersi

Offerte "Imaginaerum - Nightwish"

Prodotti simili più popolari

Informazioni sul prodotto : Imaginaerum - Nightwish

Descrizione del fabbricante del prodotto

1 CD - Casa Discografica: Nuclear Blast - Registrazione: Studio

Caratteristiche Tecniche

EAN: 727361278922

Ciao

Su Ciao da: 09/11/2011